Kodak per i fotocellulari europei

Presto in Europa il servizio di stampa e gestione delle foto dedicato a chi possiede un telefonino con fotocamera integrata. Speciali chioschi garantiranno stampe wireless in pochi secondi

Cannes (Francia) - Con l'obiettivo di ritagliarsi una fetta degli introiti provenienti dall'esplosivo mercato dei cosiddetti cam-phone, i telefoni cellulari dotati di fotocamera digitale integrata, Kodak si prepara a lanciare anche in Europa il proprio servizio fotografico on-line dedicato agli utenti mobili.

Il Kodak Mobile Service verrà proposto a maggio in Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Regno Unito e Spagna e offrirà agli utenti di fotofonini la possibilità di visualizzare, condividere, organizzare, archiviare e stampare le proprie foto da qualsiasi luogo.

Dopo gli USA, dove il servizio è stato lanciato lo scorso anno, Kodak conta di avviare anche in Europa una serie di partnership con i più importanti produttori di telefoni cellulari e operatori di telefonia mobile. L'azienda afferma di aver già preso accordi con Nokia, che commercializzerà cellulari compatibili con i chioschi di Kodak, e di essere in trattative con Vodafone, T-Mobile e Orange.
Entro l'estate gli utenti potranno accedere, sia via Web sia attraverso un cam-phone compatibile con lo standard WAP 2.0, al sito www.kodakmobile.eu.com (al momento ancora inesistente) e trasferire, condividere e stampare le foto e i video acquisiti con telefonini o macchine fotografiche digitali. Le foto, di cui sarà possibile ricevere le stampe direttamente a casa, potranno essere inviate anche via e-mail e saranno gestibili attraverso degli album virtuali.

Sarà anche possibile, ma solo sui telefoni cellulari compatibili, condividere, visualizzare e ordinare direttamente dal cellulare le stampe delle immagini catturate: inizialmente il servizio supporterà esclusivamente i cellulari 6600, 7650 e 3650 di Nokia.

Kodak conta poi di installare presso i rivenditori europei dei chioschi, chiamati Picture Maker, che consentono, attraverso un computer portatile o un dispositivo dotato di connessione Bluetooth o a infrarossi, di stampare foto in formato 10x15 cm e 13x18 cm nel giro di 5 secondi.

IDC stima che nei prossimi tre anni circoleranno, nella sola Europa, oltre 250 milioni di cellulari con fotocamera incorporata.

"Il mercato del mobile imaging sta attraversando una fase di crescita esplosiva e siamo fermamente intenzionati a cavalcare l'onda offrendo il massimo ai nostri clienti e partner", ha affermato Lisa Gansky, general manager, Digital Imaging Services di Eastman Kodak Company. "Con la prevista introduzione nei prossimi anni di cellulari equipaggiati con fotocamere da 1 o 2 megapixel, la qualità delle immagini aumenterà inevitabilmente e altrettanto dovrà accadere alla qualità delle stampe, perché gli operatori si troveranno a dover gestire, archiviare e trasmettere file di maggiori dimensioni. In collaborazione con alcuni partner, tra cui AT&T Wireless, Verizon Wireless, Orange e Nokia, stiamo proponendo soluzioni flessibili e scalabili per gestire questa massa di immagini, assicurando agli utenti risultati di qualità".
2 Commenti alla Notizia Kodak per i fotocellulari europei
Ordina