Mirko Zago

YouTube supporta i video HDR

Il Tubo accoglie la tecnologia High Dynamic Range. Maggiori qualità e definizione, incoraggiando le implementazioni future e strizzando l'occhio alle console videoludiche

Roma - YouTube ha annunciato con un post sul suo blog di aver inserito il supporto per i video HDR. "Oggi abbiamo aggiunto il supporto per video High Dynamic Range (HDR)": i video di questo tipo, spiega il Tubo, hanno un maggior contrasto, più precisione, ombre con maggior dettaglio e un'incredibile chiarezza; il supporto per un'ampia gamma di colori si traduce in colori più vivaci. In poche parole, l'HDR apre le porte ad una spettacolare qualità delle immagini.

Video
.
Agli utenti è permesso caricare video che contemplano questa tecnologia in maniera semplice grazie alla partnership con DaVinci Resolve, noto sistema professionale di video editing. Per essere caricati i video dovranno essere dotati di metadati HDR, in caso contrario saranno riprodotti come video ordinari. È possibile farlo con strumenti specifici oppure attraverso un tool suggerito da YouTube che provvederà a corredare il video con i metadati necessari (l'output video dovrà essere comunque stato trattato prioritariamente con una funzione di trasferimento HDR, in caso contrario la qualità del video potrebbe scadere).
YouTube ha previsto una guida tecnica per quanti siano interessati.

Per poter godere di questa tecnologia, lo spettatore dovrà utilizzare un dispositivo che supporti tale tecnologia, altrimenti non si coglieranno le differenze rispetto ad un video SDR (Standard Dynamic Range). Tra questi si contano alcune TV con il nuovo Chromecast Ultra e a breve le nuove Tv Samsung SUHD e UHD. Ad oggi i migliori smartphone sono in grado di contemplare 500-600 nits di luminosità, l'HDR gestisce 1000 nits.
L'implementazione era stata annunciata a gennaio dal chief business officer Robert Kyncl, a gennaio in occasione del CES 2016 (International Consumer Electronics Show) e strizza l'occhio al mercato videoludico. L'HDR sarà compatibile con la nuova Playstation 4 Pro, la recente Xbox One S.

YouTube è sempre stata al passo con i tempi contemplando implementazioni tecnologiche di una certa rilevanza. Così è stato per l'Ultra HD con l'introduzione del codec VP9 nel 2014 e i video con risoluzione 4K, poi i video ad 8K nel 2015 quasi in parallelo con i video panoramici a 360 gradi (da quest'anno anche in diretta). Già nel 2009, ben prima del successo commerciale del 3D, YouTube aveva accolto questa tecnologia sulla sua piattaforma.

Mirko Zago

fonte immagine
Notizie collegate
1 Commenti alla Notizia YouTube supporta i video HDR
Ordina