Alfonso Maruccia

Facebook, ritorno in Cina con censura?

Il social network sarebbe disposto a imporre severi limiti alla libertà di espressione pur di aprire bottega nel ricco mercato asiatico. E se altri paesi pretendessero lo stesso?

Facebook, ritorno in Cina con censura?Roma - Stando a quanto sostiene il New York Times, i programmatori di Facebook sarebbero al lavoro su uno strumento di censura capace di "sopprimere" i post degli utenti sul News Feed - notizie, critiche e altro - qualora istruiti in tal senso dall'autorità di turno. La censura sarebbe automatica, e rappresenterebbe un primo, importante passo della corporation USA nel tentativo di riconquistare il mercato cinese.

Come Google e gli altri colossi tecnologici statunitensi, anche Facebook è stato messo al bando da Pechino (nel 2009); come Google e gli altri colossi telematici, Facebook guarda a dir poco con interesse al possibile rientro in un mercato che comprende oltre 1,3 miliardi di cittadini residenti e una possibilità di crescita del business a dir poco verticale.

Recentemente la Cina ha stretto ancora di più le maglie della censura su Internet con una nuova legge molto criticata dalle aziende di settore, e uno strumento di censura delle notizie scomode - integrato e automatico - non farebbe che legittimare ulteriormente la decisione della dittatura comunista storicamente al potere nel paese. Pure all'interno di Facebook, dice ancora il NYT, la decisione di instaurare la censura automatizzata non sarebbe stata presa bene e diversi impiegati si sarebbero già licenziati per protesta dopo aver lavorato al progetto. Inutile sottolinearlo, dopo Pechino altri paesi avrebbero gioco facile nel richiedere l'utilizzo dello strumento censorio qualora questo venisse davvero implementato sulla piattaforma.
La soppressione degli status scomodi sul News Feed andrebbe poi contro la "filosofia" recentemente espressa da Zuckerberg, apparentemente impegnato a garantire agli "amici" del social network la possibilità di esprimersi al netto delle bufale e delle notizie false. Censura o meno, Facebook si è ufficialmente detta interessata a rientrare nel mercato cinese ed è impegnata a "capire" il paese asiatico per scegliere l'approccio di avvicinamento più adeguato.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàCina, cybersicurezza e censuraLe autorità di Pechino hanno fatto approvare nuove norme pensate per combattere hacking e cyber-crimine, ma all'atto pratico le conseguenze saranno gravi soprattutto sul fronte della censura online. Che pure in Turchia continua ad essere in voga
  • AttualitàFacebook, un piano contro le bufaleZuckerberg torna a parlare delle notizie false condivise sulla sua piattaforma: come dicono i numeri, saranno anche poche in percentuale ma trovano un'ampia cassa di risonanza. E per questo ha qualche idea per contrastarle
12 Commenti alla Notizia Facebook, ritorno in Cina con censura?
Ordina
  • ma quale sw ed in quale lingua funzionerebbe il parser ? .......
    se scriviamo di Matteo Servosciocco dei potenti, tutti sappiamo sappiamo di chi stiamo parlando: di un nostro amico di nome Matteo e di cognome "Servosciocco dei potenti".
    Cosa mai dovrebbe censurare il sw, le intenzioni ?A bocca aperta

    Mi ricordo di una volta quando al lavoro fu impossibile mandare una email ad un certo ficarelli, perchè i geni del ced aziendale filtravano le email per evitare le parolacce ... ribaltati dalle risate per un giorno intero e giustamente coglionamento dei soggeti del ced aziendale!! Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > ma quale sw ed in quale lingua funzionerebbe il
    > parser ?
    > .......
    > se scriviamo di Matteo Servosciocco dei potenti,
    > tutti sappiamo sappiamo di chi stiamo parlando:
    > di un nostro amico di nome Matteo e di cognome
    > "Servosciocco dei
    > potenti".
    > Cosa mai dovrebbe censurare il sw, le intenzioni
    > ?
    >A bocca aperta
    >
    > Mi ricordo di una volta quando al lavoro fu
    > impossibile mandare una email ad un certo
    > ficarelli, perchè i geni del ced aziendale
    > filtravano le email per evitare le parolacce ...

    Quindi il filtro funzionava...

    > ribaltati dalle risate per un giorno intero e
    > giustamente coglionamento dei soggeti del ced
    > aziendale!!
    > Rotola dal ridere

    Hai appena detto che il filtro funziona. Demente!

    Ridi, ridi minchione.
    non+autenticato
  • Cosa funziona se non puoi inviare una normalissima email, non ti dico cerebroleso perchè questo è il tuo prossimo stato evolutivo, ma non il tuo personale, ma quello della eventuale tua progenie. TU non hai la minima speranza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Cosa funziona se non puoi inviare una
    > normalissima email,

    Il governo cinese NON vuole che vengano pubblicati normalissimi post, rincoglionito.

    > non ti dico cerebroleso

    Ci sei già tu...

    > perchè questo è il tuo prossimo stato evolutivo,
    > ma non il tuo personale, ma quello della
    > eventuale tua progenie. TU non hai la minima
    > speranza.

    Ah, beh, se lo dice un rincoglionito come te lo prendo come un complimento.
    non+autenticato
  • "La censura sarebbe automatica, e rappresenterebbe un primo, importante passo della corporation USA nel tentativo di riconquistare il mercato cinese."

    Quindi in nome del Dio Denaro la censura va bene. Me lo segno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dimmocrasy
    > "La censura sarebbe automatica, e
    > rappresenterebbe un primo, importante passo della
    > corporation USA nel tentativo di riconquistare il
    > mercato cinese."
    >
    > Quindi in nome del Dio Denaro la censura va bene.
    > Me lo segno.

    E' sempre stato così e sempre sarà. Sciocco è chi crede anche solo lontanamente che i colossi di internet (facebook, google, apple, etc) difendano il consumatore.
  • La puttana del web: ha fatto diffondere bufale tali da orientare il voto USA, ora si accorda con un governo totalitario pur di entrare in cina.
    I dissidenti e i martiri di Tiananmen saranno contenti.
    non+autenticato
  • Stanno veramente scrivendo un nuovo software o stanno solo facendo un update di quello che hanno ora?
    Certo il concetto cinese è un po'retrogrado. Ora da noi non si rimuovono i post, li si sommergono di stronzate oppure si creano nuove tesi complottiste per neutralizzarli. L'unica cosa che avrebbero in comune i due sistemi sarebbe il meccanismo di segnalazione.
    non+autenticato
  • IL $/€/£ ec, della libertà di espressione non gliene interessa proprio NULLA! E mi sono anche autocensurato in quanto avrei voluto usare parole un pò più forti, ma in quel caso sarebbe entrata in azione la censura di PI! Sissignori, la censura esiste dappertutto, non è mai sparita!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > IL $/€/£ ec, della libertà di espressione non
    > gliene interessa proprio NULLA!
    Perché pensavi che zuk avesse fondato l'azienda per aiutare la gente a condividere foto di gattini?A bocca aperta
    non+autenticato
  • Si chiamano puttane. Le corporation che sono disposte a vendere etica e dignità.
    iRoby
    7615
  • - Scritto da: iRoby
    > Si chiamano puttane. Le corporation che sono
    > disposte a vendere etica e
    > dignità.

    Bravo, come quelli che si vestono da donna per vendere il proprio corpo o quelli che "io vesto tarocco" per vendere i propri prodotti. Ficoso