Microsoft alla guerra contro worm e spam

Il gigante di Redmond amplia il fronte di battaglia contro i virus, preparandosi ad introdurre nuove funzionalità di sicurezza per Windows XP e a promuovere un piano di lotta allo spam che passa dal caller-ID

Microsoft alla guerra contro worm e spamSan Francisco (USA) - Worm e spam sono fra i principali bersagli presi di mira dalle nuove iniziative di sicurezza che Bill Gates, chairman e chief software architect di Microsoft, ha delineato in occasione della RSA Conference di San Francisco.

Durante una presentazione, Gates ha mostrato per la prima volta una nuova funzionalità di sicurezza, chiamata Windows Security Center (WSC), che verrà introdotta in Windows XP attraverso il rilascio, previsto per il prossimo trimestre, del lungamente atteso Service Pack 2 (SP2).

Il WSC è un centro di controllo da cui gli utenti potranno verificare e impostare tutte le più importanti funzionalità di sicurezza di Windows, fra cui quelle relative ai software firewall e antivirus di terze parti, e ottenere suggerimenti su come proteggere i propri PC e su come affrontare le maggiori minacce di sicurezza.
Attualmente il componente è in beta testing e, secondo quanto riportato da alcuni tester, può riconoscere al momento solo alcuni prodotti di sicurezza presenti sul mercato.

Insieme ad alcuni colleghi, Gates ha anche mostrato il Windows Firewall, un software contenuto nell'SP2 che rimpiazzerà l'attuale Internet Connection Firewall integrato in Windows XP e porterà con sé funzionalità di protezione più avanzate e personalizzabili.

L'SP2, che sarà il più imponente aggiornamento delle funzionalità di sicurezza di Windows mai rilasciato da Microsoft, includerà poi un filtro in grado di bloccare le finestre pop-up e nuove politiche di sicurezza per Internet Explorer.

"L'SP2 è un update completamente focalizzato sulla sicurezza, ed infatti attualmente rappresenta la massima priorità del team di sviluppo di Windows", ha affermato Gates.

A dare man forte a Microsoft nella battaglia contro virus e worm stanno intervenendo anche i produttori di hardware e, in special modo, quelli di microprocessori. Il prossimo service pack per Windows XP includerà il supporto ad una funzione, chiamata Data Execution Prevention, che AMD ha integrato nelle proprie CPU della famiglia AMD64 (Athlon 64 e Opteron) con il nome di Enhanced Virus Protection.

AMD ha spiegato che il supporto di questa tecnologia da parte del sistema operativo consentirà la neutralizzazione di quei codici malevoli, come i worm, che sfruttano i famigerati errori di buffer overrun per aprirsi una breccia all'interno dei computer.

"Data Execution Prevention è una delle numerose tecnologie di sicurezza che verranno implementate all?interno di Windows XP SP2 per proteggere i nostri clienti da alcuni attacchi basati sugli errori di buffer overrun", ha affermato Rebecca Norlander, group manager di Microsoft e responsabile del rilascio di Windows XP SP2. "La sicurezza dei PC è un aspetto che può essere affrontato solamente attraverso la collaborazione con tutti i nostri partner. Il lavoro che stanno svolgendo aziende come AMD aggiunge un ulteriore livello di protezione, da integrare ovviamente con misure comportamentali appropriate sia a casa che in ufficio".

Ecco cosa propone Microsoft per sconfiggere lo spam.
TAG: microsoft
201 Commenti alla Notizia Microsoft alla guerra contro worm e spam
Ordina
  • uLna rIisposta sNeria aSllo sUpamming Xoh.
    non+autenticato
  • LINSUX?
    non+autenticato
  • ...e soldi buttati.
    Io parto da una semplicissima considerazione: mai ricevuto spam, mai persa una mail che non era spam, mai avuto problemi a spedire mail anche se contenenti parole sospette.
    Come mai?????
    Onestamente non lo so perchè, so solo che uso fastweb.
    Quindi il sistema c'è e evidentemente funziona.
    non+autenticato

  • - Scritto da: LordCasco

    Lord Casco... il mitico Lord Casco di Balle Spaziali... uuuuh

    > ...e soldi buttati.
    > Io parto da una semplicissima
    > considerazione: mai ricevuto spam, mai persa
    > una mail che non era spam, mai avuto
    > problemi a spedire mail anche se contenenti
    > parole sospette.

    Evidentemente non sei iscritto a mailing-list o non posti su newsgroup con mail in chiaro, o non hai riferimenti sul web altrimenti ti bombarderebbero.

    50-100 al giorno ne arrivano a me!!!! Ogni 5-6 mesi, quando lo spam è troppo, cambio alias di e-mail, avverto gli amici, mi reiscrivo alle liste e abbandono il vecchio indirizzo. Pensa un po'!

    > Come mai?????
    > Onestamente non lo so perchè, so solo
    > che uso fastweb.
    > Quindi il sistema c'è e evidentemente
    > funziona.

    Sì sì, ce ne sono di sistemi, ma ti sei mai chiesto quanto traffico genera tutta quella merda?

    P.S. Velocità Smodata!!!
    non+autenticato
  • Ecco il link:

    http://www.unita.it/index.asp?SEZIONE_COD=HP&TOPIC...

    Cosa ne dite, c'è anche qualcun'altro che comincia ad averne abbastanza della supponenza di Gates?

    Vediamo un po' come va a finire questa storia...

  • - Scritto da: lunix
    > Ecco il link:
    >
    > www.unita.it/index.asp?SEZIONE_COD=HP&TOPIC_T
    >
    > Cosa ne dite, c'è anche qualcun'altro
    > che comincia ad averne abbastanza della
    > supponenza di Gates?
    >
    > Vediamo un po' come va a finire questa
    > storia...

    Ah, bè. Il fogliaccio di Madame Verdurin è veramente una bella referenza per la notizia.

    Aspetto di leggere la stessa notizia su qualche giornale per il quale la parola "verità" sia contemplata. Conoscendo l'Unità c'è il rischio della notizia falsa e la certezza del travisamento.
    non+autenticato
  • un bel colpo di kung-fu e.... addio MS..;
    non+autenticato
  • Ogni volta che ha tentato di introdurre qualcosa al di fuori degli standard esistenti ha combinato sempre disastri inenarrabili.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ogni volta che ha tentato di introdurre
    > qualcosa al di fuori degli standard
    > esistenti ha combinato sempre disastri
    > inenarrabili.

    E' la storia di tutti i leader di mercato. Certe innovazioni vincono, certe perdono. Ed il bello è che è sempre stato il mercato a decidere, che il leader di turno si chiamasse IBM (ve lo ricordate il PS/2?), Oracle/Sun (chi si ricorda il Network Computer?) o Microsoft (MSN prima versione se lo ricorda ancora qualcuno?).
    non+autenticato
  • Permettemi un'osservazione: in questo caso come MS ha sempre fatto sta invece utilizzando un'idea già esistente, riconducibile al mondo Open-source. Miriferisco alle RBL (Real Black List) dove il dominio di ricezione fa un controllo presso i server rbl più diffusi (e gratuiti!) per vedere se quel dominio, tra le altre cose, appartiene all'indirizzamento dell'entry MX!!!
    non+autenticato
  • ... del anno domini 3015:
    "Ma mamma" Chiese un cucciolo di umanoide alla suo apparato clonante, "chi ha inventato il computer? E ' l'ordine delle cose' ?"
    "Ma tesoro! Che domande! Te l'ho già innestato nella tua memoria almeno 1 giga di volte. E' Santo Cancello Gugliemo. E' lui l'inventore unico che con filantropico slancio ci ha regalato tutta la sua saggezza e sapienza. Sapessi contro quanti catttttttivoni ha dovuto combattere! Invece, l'ordine delle cose è il Gran Visir e Pluri Premio Nobel Padrone del Mondo e di tutti i pensieri l'Eminenza Cespuglio Giorgio. A lui dobbiamo l'invenzione del precrimine e del 'quel che è mio e mio e quel che è tuo è mio, e se non sei d'accordo sei terrorista'... Non farmelo ripetere di nuovo..."

    San Berlusconi, aiutaci tu! Santo Prodi salvaci!

    P.S.: Punto Informatico, non metteresti anche l'cona della BoingBall? Quella dell'AMIGA? Grazie!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 27 discussioni)