Alfonso Maruccia

Ryzen, un raggio di speranza per AMD

Sunnyvale ha ufficialmente svelato la declinazione commerciale dell'architettura già nota come Zen, un prodotto ancora da rifinire ma che promette di dare del filo da torcere ai processori più potenti e avanzati di Intel

Roma - C'è voluto più di un anno ma l'attesa è (quasi) finita: Ryzen, la nuova architettura di processore precedentemente nota come Zen, è prevista al debutto sul mercato entro il primo trimestre dell'anno prossimo. AMD rilancia e conferma le promesse iniziali, promettendo un incremento prestazionale a dir poco significativo rispetto alle passate generazioni. Intel? Dovrebbe cominciare a preoccuparsi.


Il chipmaker statunitense ha svelato Ryzen in un webcast a tema ("New Horizon") con la piattaforma per sistemi desktop chiamata Summit Ridge, alla base della quale sarà presente una CPU dotata di 8 core fisici e 16 thread logici grazie a una tecnologia simile all'Hyperthreading di Intel.

Il clock di base dei sample di processore è al momento fermo a 3,4 GHz, ma AMD promette di aumentare ulteriormente questo valore e di aggiungere una funzione di incremento dinamico del clock come già fa Intel con Turbo Boost; la cache di terzo livello (L3) sarà di 16MB, mentre quella di secondo livello sarà da 4MB.
Le motherboard destinate a ospitare le CPU Summit Ridge saranno naturalmente basate su AM4, una tecnologia già svelata dalla corporation e in grado di supportare gli ultimi standard del mercato PC come le memorie DDR4, il bus PCI Express 3.0, il protocollo NVMe per lo storage ultra-veloce e via elencando.

Oltre a performance sensibilmente superiori nelle istruzioni per clock (IPC) processabili, le CPU Ryzen potranno contare su una complessa logica di controllo integrata chiamata SenseMI con il compito di ottimizzare in ogni istante le prestazioni e il consumo di energia elettrica, adattare il clock oltre i valori di boost nominali qualora le temperature lo permettano (Extended Frequency Range), predire in maniera efficiente le istruzioni e i dati da caricare in anticipo nella cache interna e molto altro ancora.

Il CEO di AMD Lisa Su ha confermato ancora una volta le qualità "genuine" di Zen/Ryzen, un processore "senza trucchi" che alla fine raggiungerà davvero un incremento di ICP del 40 per cento rispetto alle precedenti generazioni come promesso nella presentazione iniziale della nuova architettura.

Al momento, come prova della veridicità delle parole di Su, sono disponibili i benchmark di Ryzen eseguiti in tempo reale da AMD al confronto con una CPU Core i7-6900K di Intel: le CPU in rosso hanno superato di poco quelle di Santa Clara, e la cosa promette molto bene visto che Core i7-6900K è un processore di fascia "enthusiast" (Broadwell-E) da 8 core fisici (16 logici) con clock compreso fra 3,2 e 3,7 GHz, tecnologia Turbo Boost e un costo di mercato di oltre mille dollari.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaAMD, Zen e l'arte della ripresaSunnyvale anticipa agli analisti i piani tecnologici e commerciali per il prossimo futuro, con il debutto della nuova architettura di core di processore Zen, Radeon ultra-performanti (sul fronte memoria), nuovi processi produttivi e non solo
  • HardwareAMD, le APU Bristol Ridge e il socket per ZenSunnyvale annuncia le prime soluzioni OEM basate sui nuovi chip, con una piattaforma di base destinata a ospitare anche il debutto della nuova generazione di CPU Zen
  • AttualitàIntel e AMD alleate contro NVIDIA?Un accordo che ha del clamoroso sarebbe già stato sottoscritto tra i due rivali del computing in standard x86, entrambi pronti a sotterrare l'ascia di guerra per garantirsi nuove armi e fondi contro la casa delle GeForce
16 Commenti alla Notizia Ryzen, un raggio di speranza per AMD
Ordina
  • Da decenni ha acquisito i migliori produttori di cpu nel mondo riuscendo a disperdere le loro eccellenze, se non cambia la conduzione non può temo cambiare il prodotto...
    non+autenticato
  • Sarà interessante se offrirà un CPU senza GPU ad un prezzo non folle. Con la Intel non è possibile, a meno di andare negli Xeon, che però costano di più a parità di prestazioni (nonostante abbiano *meno* transistor!).

    Devo ancora capire perché la Intel non possa fornirmi una CPU desktop che invece della inutile GPU, occupi l'equivalente spazio nel die con qualcosa di utile e me lo offra allo stesso prezzo! Lo so, lo so, pure ragioni di marketing, permesse dalla mancanza di competizione. Speriamo che Ryzen risolva quest'ultimo problema.
    non+autenticato
  • Che AMD sforni cpu che strirano le cpu intel, servirebbe una cpu potente e che abbia consumi parchi, quanto ai nano-metri farlocchi, quelli li lasciamo agli amanti della fuffa markettara.
    non+autenticato
  • e i nanometri quanti saranno si può sapere ?
    se rimangono a 32 o 28 quando intel è a 14 mi sa che saranno competitivi col piffero ..
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e co

    > e i nanometri quanti saranno si può sapere?

    14nm FinFet.

    > se rimangono a 32 o 28 quando intel è a 14 mi sa
    > che saranno competitivi col piffero

    competitivi è dire poco:
    http://wccftech.com/amd-ryzen-zen-cpu-benchmarks-o.../
    http://wccftech.com/amd-zen-ryzen-benchmarked/
    non+autenticato
  • a dispetto dell'URL non c'è nessun benchmark in quelle pagineA bocca storta sento puzza di bruciato
    non+autenticato
  • Non è vero, puoi scaricare il rendering che hanno usato loro e provare col tuo PC.

    La loro piattaforma ha impiegato 36 secondi.
    Hanno pubblicato tutte le impostazioni di Blender.

    Anche se sospetto che Win10 era stato ottimizzato disabilitando molti servizi inutili, e qualche tweak qua e là.
    Ma nulla che non possa fare anche un utente avanzato.
    Anzi è qualcosa che farebbe chiunque lavora coi rendering, disabilitare tutte le cose inutili per ridurre il più possibile i tempi.
    iRoby
    7812
  • - Scritto da: Nome e co
    > e i nanometri quanti saranno si può sapere ?
    > se rimangono a 32 o 28 quando intel è a 14 mi sa
    > che saranno competitivi col piffero
    > ..

    Inutile che speri in una debacle: quanti saranno se te lo dico ti viene mal di rosico!

    Ma i nanometri, coi i loro pro ma anche i loro contro, contano poco, a meno che non si sia fissati su risparmi energetici globalmente poco significativi, che su Desktop contano meno che niente.

    Quel che conta sono le prestazioni sul campo in normale utilizzo, e sopratutto a che prezzo è possibile aggiudicarsele.

    Ci sarò da ridere, e ride bene chi ride ultimo; questo indipendentemente dai futuri numeri di vendita: sappiamo benissimo che se anche Zen sarà una bomba in grado di asfaltare la concorrenza, questo non si ribalterà ssolutamente sulle quote di mercato (chi sa mai perchè, vero?).
  • io spero in un processore AMD veloce, economico e efficiente, potrò sognare no?A bocca aperta
    non+autenticato
  • A quanto pare è ora realtà.
    Entro questa estate vediamo cosa offrono e come vanno (anche come compatibilità con Ubuntu Linux), e poi farò il salto.

    E speriamo mantengano il trend anche rispetto ai futuri intel.

    Mi piacerebbe lo scontro alla pari, e poter scegliere.
    iRoby
    7812
  • - Scritto da: rockroll
    > Ma i nanometri, coi i loro pro ma anche i loro
    > contro, contano poco, a meno che non si sia
    > fissati su risparmi energetici globalmente poco
    > significativi, che su Desktop contano meno che
    > niente.

    No no, io su desktop non voglio andare sopra i 100watt.
    Anzi se restiamo intorno ai 65watt è meglio.
    Sia perché l'energia per chi usa il computer tutto il giorno per svago e lavoro è importante, sia perché se voglio avere anche un PC compatto come il mio in case Antec ISK-300-150 non posso andare oltre i 95watt.

    Per cui le CPU che ti fanno scattare il contatore mentre che si cuoce in forno la pizza, le lascio volentieri agli altri.
    iRoby
    7812
  • al momento sto aspettando che la Sapphire Radeon NITRO RX 460 4GB GDDR5 HDMIDVI-DDP scenda sotto i cento euri, adesso vediamo le nuove cpu zen ... non ho fretta ...
    non+autenticato
  • Ah ah ah, su circa 3300 Watt a disposizione sono i 100 o i 75 watt la differenza??? Ma va va non diciamo baggianate!
    non+autenticato
  • - Scritto da: rockroll
    > - Scritto da: Nome e co
    > > e i nanometri quanti saranno si può sapere ?
    > > se rimangono a 32 o 28 quando intel è a 14 mi sa
    > > che saranno competitivi col piffero
    > > ..
    >
    > Inutile che speri in una debacle: quanti saranno
    > se te lo dico ti viene mal di
    > rosico!
    >
    > Ma i nanometri, coi i loro pro ma anche i loro
    > contro, contano poco, a meno che non si sia
    > fissati su risparmi energetici globalmente poco
    > significativi, che su Desktop contano meno che
    > niente.

    guarda che anche io spero in una AMD di nuovo competitiva ma sono passate troppe "sole" annunciate allo stesso modo in passato che poi avevano consumi stellari, il mondo è cambiato il desktop è diventato una nicchia, anche in ufficio ormai si usano solo portatili, per questo il consumo è determinante
    non+autenticato
  • E un razzo di link ai benchmark no eh?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Chiro
    > E un razzo di link ai benchmark no eh?

    coff marucc ccoff coff cia alfo cough coff coff nso
    non+autenticato