Telecom venderà musica e cinema

Per rafforzare la posizione dominante sul mercato ADSL, l'incumbent lancia un'offerta di contenuti on-demand a tutto campo: l'accesso a film, musica, news, giochi e sport potrà essere acquistato da tutti gli utenti broadband italiani

Roma - Telecom Italia si proietta nel mercato dei jukebox internettiani per la diffusione non solo di musica ma anche di cinema, intrattenimento, videoclip, news ed altro attraverso servizi di streaming per gli utenti broad band di qualsiasi provider che decideranno di abbonarsi. Il tutto sarà offerto da un portalone nuovo di zecca chiamato Rosso Alice.

L'annuncio del direttore generale di Telecom, Riccardo Ruggiero, parla di un portale suddiviso in sei aree che si avvarrà di contenuti acquistati grazie ad accordi con fornitori nazionali ed internazionali. Rosso Alice sarà, nei fatti, una sorta di shopping center su web dal quale si potrà comprare sia con carta di credito che accettando l'addebito in bolletta telefonica. Quest'ultima opzione è riservata, evidentemente, soltanto a chi è abbonato ai servizi di telefonia Telecom.

Stando a quanto annunciato, sarà possibile acquistare in streaming contenuti come ad es. film, che non potranno quindi essere scaricati, a differenza di quanto potrà accadere scegliendo l'opzione del download per musica e giochi. Sono 200 le pellicole che saranno trasmesse online, sebbene Telecom si attenda di averne più di 1.000 a disposizione entro la fine dell'anno.
Fino al 30 aprile Telecom lancerà una campagna promozionale che consentirà a tutti gli utenti broad band italiani di accedere ai film gratuitamente. Da quel momento in poi, a seconda del "canale" che verrà scelto, si pagheranno 4 o 5 euro al mese. Alcuni film, inseriti nella categoria "Top Movie" potranno essere visti ad un prezzo che oscilla tra i 2 e i 2,5 euro ciascuno.

Per quanto riguarda la musica, il catalogo Telecom si avvarrà di 150mila titoli dal prezzo variabile tra 0,75 e 1,79 euro ciascuno (gli album completi costeranno invece da 8,99 a 14,49 euro). I brani dovrebbero comunque diventare almeno 400mila entro la fine di giugno. Spendendo altri 2 euro di abbonamento mensile, gli utenti potranno accedere anche a interviste, concerti e backstage del settore. I brani potranno essere acquisti per il download mentre si potranno "assaggiare" in streaming i pezzi più gettonati del momento per deciderne l'eventuale acquisto.

Sono invece 150 i giochi online che Rosso Alice metterà a disposizione. Con 4,16 euro al mese sarà possibile accedere a quelli online mentre pagando tra i 6,95 e i 44,95 euro si potranno scaricare i titoli sul proprio computer. Previsto anche il Fantacalcio, al quale si potrà partecipare spendendo tra i 3 e i 3,6 euro.

Con 3,75 euro al mese, poi, chi vorrà potrà abbonarsi al canale sport, che comprende anche i canali calcistici. Sono tre, dedicati a Milan, Inter e Juventus, di cui si potranno vedere conferenze stampa, interviste e informazione dedicata. In quella stessa area sarà offerto anche il contenuto di "Red-Alice Videomagazine", con news e testimonianze dal mondo dello sport, dello spettacolo, della cultura e della scienza.

Servizi di videocomunicazione e videochat, infine, sono previsti per i soli utenti dei servizi ADSL Alice di Telecom Italia.
TAG: adsl
128 Commenti alla Notizia Telecom venderà musica e cinema
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 29 discussioni)