Alfonso Maruccia

Windows 10, nuovo design in arrivo?

Una serie di screenshot svela quella che sembra essere la prossima iterazione del "language design" dell'OS-come-servizio. Tornano alcuni elementi di Windows Vista, pare, per meglio adattare il sistema ad AR e VR

Roma - Sul sito MSPoweruser sono stati pubblicati screenshot esclusivi apparentemente tratti dal cosiddetto Progetto NEON, il prossimo aggiornamento incrementale che Microsoft intende distribuire agli utenti di Windows 10. Nulla di rivoluzionario, in ogni caso: alcuni elementi del nuovo design sanno sostanzialmente di "vecchio" ma sono pensati soprattutto per facilitare l'uso dell'OS con le "nuove" realtà dei caschetti virtuali (VR) o aumentati (AR).

Project NEON

Il Progetto NEON rappresenta l'ennesima, piccola evoluzione del linguaggio di design che Microsoft ha imposto a una recalcitrante utenza PC con la generazione Windows 8/Windows Phone 7, un linguaggio che all'epoca si chiamava "Metro" e che è al momento noto come Microsoft Design Language (MDL).

Project NEON

Le forme geometriche semplificate e l'interfaccia minimale di Windows 10 rappresentano appunto la versione 2.0 di MDL, e il prossimo update evidenziato dagli screenshot (MDL 3?) aggiunge nuovi elementi come l'aspetto traslucido, un maggiore utilizzo di animazioni e transizioni animate e "Conscious UI", un sistema che permette di cambiare una finestra traslucida in relazione a quello che si trova alle sue spalle.
Project NEON

Il nuovo focus sulle animazioni e le trasparenze sembrano reintrodurre caratteristiche che risalgono al vetusto (e sfortunato) Windows Vista, ma le ragioni della loro introduzione non potrebbero essere più moderne visto che Microsoft si trova a dover adattare la GUI di Windows 10 ad applicazioni recentissime come le succitate interazioni immersive AR e VR.

Quando arriveranno le novità di Project NEON? I canali ufficiali sono muti, al momento, ma pare che la nuova interfaccia dovrebbe fare capolino sui desktop, i gadget mobile e i caschetti AR/VR di tutto il mondo dopo il Creators Update (Redstone 2) e in tempo per Redstone 3.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaWindows 10, il futuro degli UpdateMicrosoft anticipa i piani sulla distribuzione dei futuri aggiornamenti dell'OS, mentre gli utenti sono costretti a fare i conti con l'Update dell'Anniversario e le conseguenze non sempre risultano piacevoli
  • AttualitàWindows 10, più sicurezza nel Creators UpdateOltre alle già discusse caratteristiche dedicate ai creativi, nella prossima release del sistema operativo Microsoft verranno migliorati anche gli aspetti relativi alla sicurezza e ai tool di amministrazione
38 Commenti alla Notizia Windows 10, nuovo design in arrivo?
Ordina
  • E' tutto a posto ormai, finalmente possiamo permetterci di investire tempo e ricerche in design:

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • Clicca per vedere le dimensioni originali

    Ma si dai, non importa se è sfondato, basta una mano di vernice per farlo tornare come nuovo.
    non+autenticato
  • e il design per bloccare i virus quando lo implementano?
    non+autenticato
  • - Scritto da: ma bbasta
    > e il design per bloccare i virus quando lo
    > implementano?

    In che senso?
    Il design e' finalizzato a favorirne la proliferazione.
  • per prima cosa cominciamo a sbloccare windowese Arrabbiato.
    non+autenticato
  • Queste interfacce minimali saranno anche 'moderne' ed 'eleganti' ma personalmente trovo che quel piattume mi ricorda le interfacce grafiche di 20 anni fa e sospetto che tra qualche anno qualcuno 'inventerà' le interfacce con design tridimensionale come fatto 10/15 anni fa.
    Inoltre questa mania di usare grigio su nero, grigio scuro su grigio e simili, rende le cose illeggibili a chi non abbia propriamente una vista da falco.
    non+autenticato
  • 20 anni fa c'era Windows 95. Se per interfacce tridimensionali intendi quelle con in bottoni in rilievo e così via, ebbene queste esistevano almeno dai tempi di Windows 3.1.

    I tempi però sono cambiati. All'inizio si usavano questo tipo di grafiche per avvicinare gli utenti che erano abituati a interfacce fisiche. Ora gli utenti sono abituati a interfacce digitali e quindi questo obiettivo è venuto meno.

    In futuro prossimo forse avremo interfacce 3D nel senso che verrà introdotta la profondità e la prospettiva. Almeno questo mi sembra il trend.

    Personalmente io apprezzo molto le interfacce flat di oggi (che non solo Microsoft implementa).

    Poi è vero che le mode cambiano. Una bella interfaccia rococò magari.
  • microsoft ha fatto decisamente di meglio, non ha copiato da windows ma dalle bilance elettroniche che usavano macellai e fruttivendoli, è vero, allora erano delle mattonelle grige con su scritto "fettine di maiale" o mele" ma quello è il concetto, modernissimo eh?
    non+autenticato
  • - Scritto da: acoso
    > microsoft ha fatto decisamente di meglio, non ha
    > copiato da windows ma dalle bilance elettroniche
    > che usavano macellai e fruttivendoli

    Ti riferisci alle tile? Per prima cosa il linguaggio grafico di Microsoft non parla (solo) di tile ma di tutta una serie di altre cose (leggi i documenti relativi). Come secondo punto ti faccio notare che le tile sono dinamiche e molto più potenti delle classiche icone. Ma tant'è...

    Comunque non mi sembra che Android con il suo Material Design o le nuove versioni di IoS siano tanto diverse da Windows in quanto a piattezza e minimalità.
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: acoso
    > > microsoft ha fatto decisamente di meglio,
    > non
    > ha
    > > copiato da windows ma dalle bilance
    > elettroniche
    > > che usavano macellai e fruttivendoli
    >
    > Ti riferisci alle tile? Per prima cosa il
    > linguaggio grafico di Microsoft

    Linguaggio grafico? LINGUAGGIO GRAFICO? Ci mancavano solo i critici d'arte Rotola dal ridere. Siamo all' inizio del 2017 e tu già sei il favorito per il premio "marketta dell' anno", davanti ad una concorrenza spietata. Sei un genio Fan Windows!

    > non parla (solo)
    > di tile ma di tutta una serie di altre cose
    > (leggi i documenti relativi).

    Ah, però! Fanno anche documenti sul "linguaggio grafico" e tutta una serie di "altre cose"? Non sia mai fare documenti su come (non)funziona il SO, sarebbero argomenti noiosi e marginali.

    > Come secondo punto
    > ti faccio notare che le tile sono dinamiche e
    > molto più potenti delle classiche icone. Ma
    > tant'è...

    Dinamiche e potenti, si si. Argomentazioni che vanno oltre le spiegazioni tecniche, vanno oltre addirittura della semplice marketta (questi sono i danni cerebrali provocati ai piazzisti dalle trollate di SJ).

    >
    > Comunque non mi sembra che Android con il suo
    > Material Design o le nuove versioni di IoS siano
    > tanto diverse da Windows in quanto a piattezza e
    > minimalità.

    Peccato, hai detto una cosa sensata. Mannaggia! Fai più attenzione la prossima volta.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucchina Markettara

    > Linguaggio grafico? LINGUAGGIO GRAFICO? Ci
    > mancavano solo i critici d'arte Rotola dal ridere.

    E' ovvio che ogni GUI presenta un suo linguaggio grafico che solitamente è documentato. Avviene da sempre (io me lo ricordo per Windows 2, per Nextstep, per Mac OS vecchio, per Motif).

    > Ah, però! Fanno anche documenti sul "linguaggio
    > grafico" e tutta una serie di "altre cose"? Non
    > sia mai fare documenti su come (non)funziona il
    > SO, sarebbero argomenti noiosi e
    > marginali.

    Se non sei capaci di trovarli è un problema tuo. Microsoft ha sempre pubblicato un bel po' di informazioni sui suoi sistemi.

    > Dinamiche e potenti, si si. Argomentazioni che
    > vanno oltre le spiegazioni tecniche,

    Sono dinamiche in quanto cambiano durante l'uso. Sono potenti perchè le possibilità di cambiamento sono vaste. Non parliamo di un semplice marker che indica quanti item non sono stati processati. Android ha i widget per fare cose simili (in realtà questi ultimi mi ricordano più gli ActiveX in Active Desktop - roba da Windows 95).
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: Zucchina Markettara
    >
    > > Linguaggio grafico? LINGUAGGIO GRAFICO? Ci
    > > mancavano solo i critici d'arte Rotola dal ridere.
    >
    > E' ovvio che ogni GUI presenta un suo linguaggio
    > grafico

    E' ovvio un caz*o, questa è la solita putt*n*t* markettara.

    > che solitamente è documentato.

    Da oggi anche la tua demenza è documentata.

    > Avviene da
    > sempre (io me lo ricordo per Windows 2, per
    > Nextstep, per Mac OS vecchio, per
    > Motif).

    Cerco "linguaggio grafico" su google e cosa mi viene fuori? Libri di psicologia infantile Rotola dal ridere.

    >
    > > Ah, però! Fanno anche documenti sul
    > "linguaggio
    > > grafico" e tutta una serie di "altre cose"?
    > Non
    > > sia mai fare documenti su come (non)funziona
    > il
    > > SO, sarebbero argomenti noiosi e
    > > marginali.
    >
    > Se non sei capaci di trovarli

    Non sono mai stati pubblicati.

    > è un problema tuo.

    Sei tu che sviluppi tiles graSfighe per windozze 10, tanti auguri con quel putt*n*io di sito Rotola dal ridere.

    > Microsoft ha sempre pubblicato un bel po' di
    > informazioni sui suoi
    > sistemi.

    "Sempre - un bel po'". Stai facendo la figura del cretino adesso.

    >
    > > Dinamiche e potenti, si si. Argomentazioni
    > che
    > > vanno oltre le spiegazioni tecniche,
    >
    > Sono dinamiche in quanto cambiano durante l'uso.

    Anche gli utenti hanno deciso di cambiarle "durante l' uso", tornando a win7/xp Rotola dal ridere.

    > Sono potenti perchè le possibilità di cambiamento
    > sono vaste.

    Frega c***o a nessuno delle tiles, siete impazziti o cosa voi markettari M$? Oh signorino, sono i vostri clienti a dirlo, google ed apple vi stanno già mangiando vivi. Se continuate così la vedo dura per voi nel mercato dei SO, vi siete giocati il mobile, adesso insistete con lo sviluppo di interfacce odiate dai vostri stessi utenti. Bravi, complimenti vivissimi. Più che scelte di marketing sembrano decisioni sorteggiate fra gli ospiti di in un manicomio.

    > Non parliamo di un semplice marker
    > che indica quanti item non sono stati processati.

    Pffff... parole tante, fatti 0.

    > Android ha i widget per fare cose simili (in
    > realtà questi ultimi mi ricordano più gli ActiveX
    > in Active Desktop - roba da Windows
    > 95).

    Android vende bene, windows non più! Sono nella posizione per fare quel caz*o che gli pare, loro, tu no. Scendi dal piedistallo. Deve funzionare commercialmente e le tiles commercialmente hanno fallito.

    E' chiaro il concetto adesso? Quanto prima vi entra in testa meglio per voi. Tutti si domandano: entrerà in testa alle "zucchine vuote"? Mah, conoscendoli non credo proprio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ma sei fuori

    > > E' ovvio che ogni GUI presenta un suo linguaggio
    > > grafico
    >
    > E' ovvio un caz*o, questa è la solita putt*n*t*
    > markettara.

    E' ovvio che non sai di che parli.

    > > Avviene da
    > > sempre (io me lo ricordo per Windows 2, per
    > > Nextstep, per Mac OS vecchio, per
    > > Motif).
    >
    > Cerco "linguaggio grafico" su google e cosa mi
    > viene fuori? Libri di psicologia infantile
    > Rotola dal ridere.

    Prova con guida di stile (style guide). Da lì puoi poi recuperare un bel po' di informazioni. Se sapessi di cosa si tratta ci saresti arrivato da solo. Ma è evidente che lo "stile" non è nelle tue corde.

    > Non sono mai stati pubblicati.

    Proprio non sai di che parli.

    > "Sempre - un bel po'". Stai facendo la figura del
    > cretino
    > adesso.

    Non sapendo di che parli sei passato agli insulti. Comportamento da manuale!

    > Frega c***o a nessuno delle tiles,

    Vabbè... Non so cosa c'entri nel contesto ma comunque prendo atto della cosa. Ovvero che a te e ad altri non piacciono le tile (e che probabilmente mai le avete usate).

    > Pffff... parole tante, fatti 0.

    Le tante parole e parolacce qui sono le tue. Del resto, non sapendo di che parli, non ti rimangono argomenti.

    > E' chiaro il concetto adesso?

    Se alla base dei tuoi strali ci fosse un concetto che non sia la maleducazione, sarebbe forse più facile.
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: ma sei fuori
    >
    > > > E' ovvio che ogni GUI presenta un suo
    > linguaggio
    > > > grafico
    > >
    > > E' ovvio un caz*o, questa è la solita
    > putt*n*t*
    > > markettara.
    >
    > E' ovvio che non sai di che parli.

    Ed e' altrettanto ovvio che non e' su questo forum che leggeremo la risposta, visto che neanche tu sai di che parli.

    > > > Avviene da
    > > > sempre (io me lo ricordo per Windows 2,
    > per
    > > > Nextstep, per Mac OS vecchio, per
    > > > Motif).
    > >
    > > Cerco "linguaggio grafico" su google e cosa
    > mi
    > > viene fuori? Libri di psicologia infantile
    > > Rotola dal ridere.
    >
    > Prova con guida di stile (style guide). Da lì
    > puoi poi recuperare un bel po' di informazioni.
    > Se sapessi di cosa si tratta ci saresti arrivato
    > da solo. Ma è evidente che lo "stile" non è nelle
    > tue
    > corde.

    Quindi sara' la solita pagliacciata markettara.

    > > Non sono mai stati pubblicati.
    >
    > Proprio non sai di che parli.

    E proprio non avremo la risposta in questo forum.

    > > "Sempre - un bel po'". Stai facendo la
    > figura
    > del
    > > cretino
    > > adesso.
    >
    > Non sapendo di che parli sei passato agli
    > insulti. Comportamento da
    > manuale!

    Un dato di fatto non e' mica un insulto.
    Insulto e' quando dici applefan ad un winaro.
    Ma dire winaro ad un winaro e' un dato di fatto.
    Se la cosa ti offende, devi far pace con te stesso.

    > > Frega c***o a nessuno delle tiles,
    >
    > Vabbè... Non so cosa c'entri nel contesto ma
    > comunque prendo atto della cosa.

    E' dall'inizio del thread che si parla di tiles e tu non lo hai ancora capito?

    > Ovvero che a te
    > e ad altri non piacciono le tile (e che
    > probabilmente mai le avete
    > usate).

    A te lo sterco di cammello piace?

    > > Pffff... parole tante, fatti 0.
    >
    > Le tante parole e parolacce qui sono le tue. Del
    > resto, non sapendo di che parli, non ti rimangono
    > argomenti.

    E a te non avendo risposte (o non potendo proprio rispondere), che cosa rimane?

    > > E' chiaro il concetto adesso?
    >
    > Se alla base dei tuoi strali ci fosse un concetto
    > che non sia la maleducazione, sarebbe forse più
    > facile.

    Ogni occasione per distogliere l'attenzione dal nocciolo della questione e' buona, vero?
  • A proposito di gente che non sa di cosa parla... mancavi solo tu.

    Ma ti rendi conto che non sai neanche cos'è una guida di stile di una GUI? Sarai giovane ma dovrebbero avertele insegnate queste cose.

    Quando usi bash usi una shell che ha un suo linguaggio (nota il termine) con una sua sintassi che utilizzi per inviare comandi.

    Quando usi una GUI usi una shell che ha un suo linguaggio (grafico) con una sua sintassi (stile e interazione) che utilizzi per inviare comandi.
  • ma ancora ci perdi tempo con questi??? Parlano ancora dei virus...winzozz ecc..
    io ogni tanto passo per vedere se pirla rossa è ancora qui o se ha iniziato a lavorare..
    ormai i siti dove si può dialogare sono altri .

    dispiace però ...le cose cambiano
    non+autenticato
  • La caratteristica rilevante che ha fatto unico W10 è l'essere costruito al 95 percento per le esigenze della M$.
    Un passo avanti arrivato all'improvviso, ma preparato dai successori di XP, l'unico SO serio di M$, fatto al 95 percento per l'utente.
    Ora, nutella dispone di milioni di utenti che sono costretti a seguirlo forzatamente, pena il dover cambiare SO.
    Un trionfo planetario, merito di uno psicopatico come ce ne sono pochi, che se giocasse a scacchi batterebbe anche Watson, ne sono certo.
    non+autenticato
  • Naaa. La politica di sfruttare la posizione dominante nel segmento PC per costringere gli utenti ad assuefarsi alle loro interfacce va avanti da molto prima che Nadella arrivasse al comando. Sin da quando hanno tolto il menu di start sollevando un putiferio si è capito dove volevano andare a parare e il bello è che non ha mai funzionato. Controllare il segmento PC non è servito per espandersi negli altri.
    non+autenticato
  • - Scritto da: spitfire
    > La caratteristica rilevante che ha fatto unico
    > W10 è l'essere costruito al 95 percento per le
    > esigenze della
    > M$.
    > Un passo avanti arrivato all'improvviso, ma
    > preparato dai successori di XP, l'unico SO serio
    > di M$, fatto al 95 percento per
    > l'utente.

    > Ora, nutella dispone di milioni di utenti che
    > sono costretti a seguirlo forzatamente, pena il
    > dover cambiare
    > SO.
    > Un trionfo planetario, merito di uno psicopatico
    > come ce ne sono pochi, che se giocasse a scacchi
    > batterebbe anche Watson, ne sono
    > certo.

    Condivido tutto, specie il neretto evidenziato.

    Alzi la mano chi sentiva il bisogno spasmodico di questa involuzione!
    .
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 09 gennaio 2017 23.14
    -----------------------------------------------------------
  • Io non capisco tutti i fan di XP, quel SO è stato una disgrazia.

    Io venivo da windows millennium/2000, quando vidi windows XP decisi di passare definitivamente ad altro senza possibilità di ritorno, con la certezza che le cose non sarebbero migliorate.

    Il tempo mi ha dato ragione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: xp era orribile
    > Io non capisco tutti i fan di XP, quel SO è stato
    > una
    > disgrazia.

    Se devi scegliere tra mangiare merda o sederti sulla garrota, si capiscono benissimo i fan di XP.

    > Io venivo da windows millennium/2000, quando vidi
    > windows XP decisi di passare definitivamente ad
    > altro senza possibilità di ritorno, con la
    > certezza che le cose non sarebbero
    > migliorate.

    Come tutti quelli che sono passati a linux.

    > Il tempo mi ha dato ragione.

    Il tempo e' galantuomo.