Claudio Tamburrino

Altaba, Yahoo senza Mayer e senza esclamativi

Non tutto quello che è Yahoo passerà a Verizon. Il resto verrà costituito in una nuova società che si occuperà di investimenti

Roma - Qualora dovesse essere acquisita da Verizon, Yahoo cambierà nome e cambierà dirigenza: l'operazione riguarderà la divisione operativa della società, ma non altri asset che verranno riorganizzati in una nuova società chiamata Altaba.

I nuovi dettagli sull'operazione che dovrebbe portare Verizon ad acquisire Yahoo, si leggono nel nuovo rapporto depositato da Sunnyvale presso la Securities and Exchange Commission (SEC), la commissione di vigilanza sul mercato a stelle e strisce che monitora anche le acquisizioni tra società quotate in borsa.

La prima interessante notizia sembra essere costituita dal fatto che Verizon - che già ha fatto suo nel 2015 un altro storico protagonista di Internet, AOL - non avrebbe cambiato i suoi progetti di acquisizione, nonostante i grandi problemi di sicurezza che in sequenza hanno travolto il brand Yahoo a causa della violazione delle caselle di posta di un miliardo e mezzo di suoi utenti, brecce riemerse solo di recente dal passato. Si tratta di un problema sia per l'immagine di Yahoo che per i costi dell'operazione e Verizon potrebbe trattare sul valore dell'operazione, fissato inizialmente a 4,8 miliardi di dollari.
A livello di management, invece, la novità è che il Consiglio d'amministrazione di Yahoo sarà ridotto a cinque membri, secondo le indiscrezioni Tor Braham, Eric Brandt, Catherine Friedman, Thomas McInerney and Jeffrey Smith.
Molti di coloro che ricoprono attualmente ruoli chiave lasceranno inoltre il proprio posto: tra questi sicuramente il CEO Marissa Mayer e il cofondatore David Filo. In partenza sembrano anche essere Eddy Hartenstein, Richard Hill, Jane Shaw e Maynard Webb. La dirigenza non parla in ogni caso di attriti con la nuova proprietà.

L'altro punto che emerge dalle nuove informazioni è che non tutto quello che è attualmente Yahoo passerà sotto l'ala di Verizon: la telco ha intenzione di acquistare solo la divisione operativa della società e il relativo brand, mentre le altre parti - tra cui la percentuale da questa detenuta nel sito di ecommerce cinese Alibaba e in altre società cinesi e alcuni brevetti non ritenuti strettamente correlati con il suo core business - finirà dentro una nuova entità che verrà chiamata Altaba e che sarà di fatto una società di investimenti.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
5 Commenti alla Notizia Altaba, Yahoo senza Mayer e senza esclamativi
Ordina