PI Guide/ Diventare virali con i social video

Come creare clip "acchiappa clic" per diventare star su Facebook e YouTube, ma utilizzando soltanto semplici strumenti di video editing online

Il Web è fatto di parole che diventano popolari per poi cadere nell'oblio e ritornare alla ribalta con un andamento ciclico, che gli studiosi dei fenomeni della Rete conoscono molto bene. Basta farsi un giro su Google Trend per capire quanto questo fenomeno interessi studiosi e analisti del Web. Tra le parole più in voga che mantengono un trend crescente c'è sicuramente storytelling. Una vera e propria scienza (applicabile al marketing, alla politica e a svariati campi) il cui scopo è costruire racconti (su di sé, su un marchio o su specifici prodotti) instaurando una relazione profonda con il pubblico. In questo senso Stupeflix Video Maker diventa uno strumento potentissimo per raccontare la nostra vita creando un video giornale, un canale tematico o tutto ciò che può scaturire dalla nostra fantasia.

Grazie a decine di template preconfezionati, Stupeflix è in grado di realizzare clip video di 60 secondi, mixando foto, video, suoni in pochi e semplici step. Dopo l'iscrizione, realizzabile creando un account personale o utilizzando le credenziali social (Facebook e Google) veniamo "catapultati" nell'area di lavoro, semplice e ben ottimizzata. Tutte le operazioni si completano in pochi clic ed è possibile visionare in ogni momento un'anteprima del risultato finale. I contenuti per il nostro video racconto possono essere importati non solo dal computer ma anche dai nostri account social o dal cloud. Completato il lavoro potremo esportarlo su PC o condividere la clip su Facebook o YouTube, creando un canale dedicato alle nostre storie per immagini. Ecco come fare.

Colleghiamoci al sito Web di Stupeflix e clicchiamo Make a free video. Nella nuova pagina visualizzeremo l'anteprima dei template Stupeflix che potremo utilizzare per il nostro video progetto. Posizioniamoci su uno dei template con il cursore per vederne l'anteprima.

Clicchiamoci sopra per selezionare il template di nostro gradimento. Nella nuova pagina avremo nuovamente l'anteprima del video in formato più grande e una breve descrizione del template. Clicchiamo Make a video in basso a destra per accedere alla pagina di registrazione.


╚ possibile registrarsi a Stupeflix utilizzando due strade diverse: la prima consiste nel creare un account Stupeflix (pulsante Create a Stupeflix account), la seconda strada sfrutta invece un nostro account precedentemente creato su Google Plus o Facebook.


Una volta completata la procedura di registrazione, verremo trasferiti nell'area di lavoro di Stupeflix. Nella parte di sinistra troviamo i pulsanti per l'acquisizione della colonna sonora e del materiale video o fotografico, quest'ultimo contraddistinto dal simbolo +. Premiamoci sopra.


Selezioniamo Add photos & videos. Nella nuova finestra potremo scegliere tra diverse fonti da cui reperire il materiale per il nostro video racconto: importare direttamente da PC o Webcam, dal Web (immagini senza copyright), dai nostri account social o sfruttando il cloud Dropbox.


Importato il materiale nel progetto, ripetiamo l'operazione per la traccia audio che farà da colonna sonora alla nostra clip. Questa volta potremo importare da PC o dalla libreria audio di Stupeflix. Infine nella parte alta della finestra impostiamo un titolo per il nostro video.


╚ arrivato il momento di dedicarci alla costruzione del nostro video utilizzando la strumentazione di bordo di Stupeflix. Nell'esempio realizzeremo dei "video-perché" per dare risposta alle domande più comuni del Web!
Per prima cosa premiamo il pulsante Quick Preview. Questo ci consentirà di avere un'anteprima del materiale che abbiamo importato in timeline e soprattutto di familiarizzare con il ritmo di montaggio del template che abbiamo scelto per la nostra clip video.


Posizioniamoci sulla prima clip in timeline. Vedremo comparire un piccolo triangolino nero: clicchiamoci sopra e scegliamo Add Text Overlay. Inseriamo il titolo del nostro video, nel nostro caso "video-perché" e premiamo il pulsante Done per confermare.


Inseriremo tra una slide e l'altra una breve spiegazione di risposta al quesito posto a inizio clip. Per farlo useremo la stessa tecnica vista per il titolo. ╚ consigliabile mettere tra un testo e l'altro almeno una slide vuota senza testo in modo da dare più respiro alla spiegazione.


╚ possibile rendere più morbido il passaggio da una clip all'altra utilizzando delle transizioni. Per inserirle occorre posizionarsi sulla clip in cui si vuole inserire la transizione, quindi premendo il triangolino nero scegliere Insert custom transition.


Per rendere più fluido il nostro filmato evitando che abbia un ritmo troppo serrato, possiamo aggiungere delle immagini. Siamo a corto di fotogrammi? Nessun problema, possiamo duplicarli. Posizioniamoci su un fotogramma e dal menu contestuale scegliamo x2 Duplicate.


Per la nostra video storia abbiamo utilizzato solo fotografie. Ma è possibile anche inserire una clip video. Per allungare la clip è possibile ricorrere a un piccolo trucco. Clicchiamo sulla freccia nera, scegliamo Split in 2 clips e aggiungiamo una transizione. Facendo doppio clic su uno dei fotogrammi, invece, è possibile regolarne la durata. Per farlo è sufficiente mettere il flag alla voce Custom.

Clicchiamo nuovamente Quick Preview per un'anteprima del risultato e poi Produce & Save per esportare il video finale. Nella nuova finestra scegliamo HD 720 P, formato più adatto a YouTube, infine clicchiamo su Make HD Video e attendiamo la fine dell'elaborazione.


Una pecca di Stupeflix è il fatto che le parti testuali non sono formattabili (font, dimensione ecc.) costringendoci quindi a fare i conti con lo spazio riservato al testo dal template che abbiamo utilizzato. Non fermiamoci al primo template e proviamone diversi fino a individuare quello più adatto per il testo che intendiamo scrivere nella nostra video storia.

Con Stupeflix possiamo condividere le creazioni video senza alcun limite e su tantissimi social network. Nell'esempio abbiamo scelto di esportare su YouTube, creando un canale dedicato.
Terminata l'elaborazione del nostro video verremo trasferiti in una nuova finestra di Stupeflix dalla quale sarà possibile condividere il video su diversi social come Facebook, Twitter, Vimeo oppure scaricarlo in locale sul PC. Nel nostro caso scegliamo YouTube.


Nella finestra successiva premiamo Pubblish your video e attendiamo il caricamento della clip su YouTube. Al termine comparirà un link, cliccando il quale verremo trasferiti direttamente sulla nostra pagina per vedere l'anteprima del video.


Clicchiamo su Informazioni e Impostazioni, quindi sull'etichetta Miglioramenti e infine su Ritaglia. A questo punto spostiamo a sinistra il cursore in coda alla clip in modo da eliminare i fotogrammi con la scritta Stupeflix. Infine premiamo Fine per confermare la modifica.


╚ arrivato il momento di raccogliere le clip in un'unica playlist. Dalla barra laterale di YouTube clicchiamo sulla voce Playlist, scegliamo Nuova Playlist e inseriamo un titolo esplicativo del contenuto. Confermiamo con Crea.


Prima di rendere pubblico il video è preferibile popolare la playlist con un buon numero di clip, in modo da lanciarci in Rete con un'ampia offerta di video. Dalla barra laterale clicchiamo Gestione Video/Video, selezioniamo la clip e dal menu Azioni scegliamo Privato.


Come ultimo passaggio non ci resta che inserire il video nella playlist precedentemente creata, nel nostro caso i Video Perché. Per far ciò è sufficiente, sempre dalla finestra di gestione video, cliccare sul pulsante Aggiungi a e scegliere la nostra playlist.


YouTube imposta l'ultimo video caricato come copertina della playlist. Per far sì che la copertina non cambi mai, clicchiamo su Playlist/Impostazioni della playlist e scegliamo Ordinamento Manuale. In questo modo il "puntamento" della copertina sarà sempre sulla stessa clip.

Dare visibilità ai nostri video non è cosa semplice. Esistono veri e propri manuali che spiegano l'arte della visibilità su YouTube. Per i neofiti esiste però una parola chiave: "taggare". Apriamo la clip e andiamo in Gestione Video/Informazioni e Impostazioni. Ora spostiamoci nella parte bassa della finestra, dove è già presente la voce Stupeflix e aggiungiamo tutte le parole chiave che possono essere utili per ricercare il video su YouTube. Salviamo infine le modifiche (Salva modifiche).