Mirko Zago

Samsung spiega i problemi delle batterie del Note 7

Dopo mesi di test, da Seoul confermano: si è trattato di un problema di produzione degli accumulatori al litio. Che non si dovranno più ripetere

Roma - Si aggiunge un nuovo (e ultimo?) tassello all'epopea di Samsung e Note 7, passato alla cronaca come  il dispositivo più sfortunato della storia dell'azienda coreana per via della batteria afflitta da gravi surriscaldamenti. La vicenda è costata un danno d'immagine quasi incalcolabile per l'azienda. A livello economico Samsung stessa parla di un danno quantificabile in 5 miliardi di dollari con forti ripercussioni anche sull'esercizio 2017. Dopo un paio di tentativi di sostituzione inefficaci si è optato per il definitivo ritiro dal mercato, avviato lo scorso ottobre.

Il piano di rientro è pressoché completato. Chi non ha ancora restituito il dispositivo lo ha fatto a fini speculativi (in rete i prezzi per un dispositivo, sostanzialmente inutilizzabile, sono letteralmente volati alle stelle) ed in ogni caso a metà dicembre l'azienda "ha spinto" un aggiornamento forzato per limitare la ricarica della batteria al 30 per cento tentando anche di bloccare il dispositivo da remoto (trovando però scarsa collaborazione da parte degli operatori telefonici).

Samsung

Si tratta della peggiore crisi affrontata dall'azienda almeno a partire dal primo lancio della sua linea Galaxy avvenuta nel 2009. L'originario tentativo di arginare il problema è stato vano e per l'azienda c'è stato un continuo crescendo di grattacapi (non per ultimo un massiccio ritiro di lavatrici negli USA nel novembre scorso). Nonostante tutto, dopo il ritiro l'azienda non ha mai smesso di indagare sull'origine dei problemi, fin dall'inizio attribuiti ad un difetto di produzione delle batterie. Oggi l'azienda ha comunicato la conferma di questa ipotesi.
Ciò che è emerso in questo trimestre di verifiche è un effettivo difetto di produzione della batteria da sommare ad una serie di concause. Le "lacune nella produzione" sarebbero addirittura attribuibili a entrambe le aziende coinvolte nella fornitura di batterie, la Samsung SDI e la Amperex Technology Ltd (ATL). Tirare in ballo entrambe le aziende è stato relativamente scontato dal momento in cui al primo ritiro di apparecchi dotati di batterie prodotte dalla Samsung SDI sono seguiti altri casi di combustioni che hanno coinvolto questa volta dispositivi con batterie prodotte dal secondo partner. È stato fin da subito evidente quindi che entrambi i partner avevano delle responsabilità.

Nello specifico, le batterie prodotte da Samsung SDI presentavano un involucro troppo piccolo che avrebbe causato la piegatura di alcuni elettrodi negativi in corrispondenza di uno degli spigoli, provocando probabili corto circuiti. Il fatto che gli elettrodi fossero troppo lunghi avrebbe inoltre facilitato la loro piegatura. Il difetto avrebbe in questo caso riguardato pressoché il 100 per cento delle batterie del produttore.

La batteria impiegata come sostituzione, prodotta in questo caso da ATL, sarebbe invece stata affetta da un diverso difetto, altrettanto grave. Questa volta il problema sarebbe riconducibile a saldature mal fatte. Durante la carica e l'utilizzo di queste batterie, l'espansione e la contrazione degli elettrodi avrebbero causato la sbavatura di alcune saldature che avrebbero finito per scontrarsi contro l'isolamento degli strati interni della batteria. Nel tempo l'involucro ha dimostrato di non riuscire a resistere al continuo sfregamento, finendo per danneggiarsi, causando combustioni ed esplosioni. Le indagini avrebbero inoltre dimostrato che ATL avrebbe scordato di dotare alcune partite di batterie del necessario isolamento, finendo per rendere più fragile un prodotto già carente.

I test condotti hanno coinvolto circa 700 ricercatori ed ingegneri che hanno replicato gli incidenti provando oltre 200mila dispositivi e più di 30mila batterie con l'ausilio anche di indagini radiografiche. Sono stati assoldati inoltre 3 istituti indipendenti a supporto: Exponent consulting, Underwriters Laboratories (UL) e TÜV Rheinland.

Accertati i problemi, Samsung ha garantito di impegnarsi a migliorare gli standard di sicurezza nella costruzione delle batterie, fornendo anche un involucro più resistente e migliorando gli algoritmi utili a "manovrare" la batteria via software (sono stati stabiliti 8 punti essenziali per la sicurezza che saranno sempre valutati prima dell'immissione sul mercato di un dispositivo). Accortezze sicuramente presenti nel nuovo e attesissimo Galaxy S8 (il cui lancio dovrebbe slittare da fine febbraio ad aprile, seppur si tratti solo di supposizioni).

Il responsabile della divisione mobile di Samsung, DJ Koh, ha confermato a Recode di voler cogliere quanto accaduto come un'opportunità per "migliorare la sicurezza delle batterie agli ioni di litio non solo per Samsung, ma per l'intero settore". Samsung si è assunta tutte le responsabilità per tutti i componenti dei dispositivi mobili commercializzati.

Mirko Zago

fonte immagine
Notizie collegate
72 Commenti alla Notizia Samsung spiega i problemi delle batterie del Note 7
Ordina
  • Dovrebbero soltanto tacere.
    non+autenticato
  • Che erano le batterie lo si sapeva da subito: cos'altro avrebbe potuto esplodere, la plastica?
    Quello che ha fatto Samsung è scoprire come sono esplose.
    non+autenticato
  • - Scritto da: dino
    > Che erano le batterie lo si sapeva da subito:
    > cos'altro avrebbe potuto esplodere, la
    > plastica?

    Appunto.

    > Quello che ha fatto Samsung è scoprire
    > come sono
    > esplose.

    E ha raccontato un sacco di balle.
    maxsix
    10129
  • - Scritto da: maxsix

    > Appunto.

    Ma appunto cosa se tu dicevi che era l'elettronica il problema !A bocca aperta

    > E ha raccontato un sacco di balle.

    Ma quando mai visto che sin dalla prima votla che è successo avva detto che era una questione di batterieA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: maxsix

    > E ha raccontato un sacco di balle.
    embhè?
    Saranno come quella dell'alain delon da pordenone (pelato e con la panza come da "fotosocial" ).. mamma che fascino! un fascino irresistibbbbileee!
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    O come il "prestigioso" sito su azure http://price-list.it/
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Dovessero essere arrestati tutti i ballisti per qualcuno butterebbero proprio la chiave!
    Ficoso
    non+autenticato
  • - Scritto da: giaguarevol issimevolm ente
    > - Scritto da: maxsix
    >
    > > E ha raccontato un sacco di balle.
    > embhè?
    > Saranno come quella dell'alain delon
    > da pordenone
    (pelato e con la panza
    > come da "fotosocial" )..
    > mamma che fascino! un fascino
    > irresistibbbbileee!
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    > O come il "prestigioso" sito su azure
    > http://price-list.it/
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    > Dovessero essere arrestati tutti i ballisti per
    > qualcuno butterebbero proprio la
    > chiave!
    > Ficoso

    Dovresti guardare meglio. Sai non tutti possono permettersi certe cose.
    Tipo te insomma.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Levati

    > Dovresti guardare meglio.
    Dici che la panza e la pelata non si vedono abbastanza bene?
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • Ma come lui dice che smonta tutti i dadi e perni SAE in pollici usando le brugole metriche perché ha imparato le tabelle di conversione.

    Il fatto è che anche se c'è la tabella non esiste una chiave da 9,5mm, come una da 7,6mm, ecc. ecc.
    iRoby
    9377
  • in realtà non esplode nulla,si surriscaldano tanto da prendere fuoco.
    non+autenticato
  • Fallo più sottile, più veloce, più leggero, si cerca sempre di limare qualcosa per risparmiare un millimetro, un centesimo, un grammo... alla fine si supera il limite del buonsenso e si ottengono batterie che esplodono, automobili che perdono i freni, aerei che cascano come pere.

    Qualche volta si dovrebbe ascoltare gli ingegneri piuttosto che i "manager".
    non+autenticato
  • E' la corsa al "+" senza criterio che non va bene, si spinge troppo per far concorrenza fregandosene delle conseguenze. Il produttore ti deve vendere sempre qualcosa che deve apparire migliore degli altri e più innovativo per fare colpo quindi la corsa allo schermo più grande,al più sottile,con materiali diversi,ecc altrimenti non vendono e non hanno visibilità.
    non+autenticato
  • - Scritto da: F Type
    > deve vendere sempre qualcosa che deve apparire

    Sottolineo APPARIRE. Non ESSERE. Ma apparire.
    Come le persone, sono tutte malate ma ben vestite.

    Sono tutte serie perché indossano la maschera del politically correct, ma oddio ce ne fosse uno che ride di gusto ad una festa. Zombie! Sono tutti morti che camminano!
    iRoby
    9377
  • >
    > Qualche volta si dovrebbe ascoltare gli ingegneri
    > piuttosto che i
    > "manager".

    questa e' l'unica cosa che si ascolta

    Clicca per vedere le dimensioni originali


    e non lo dico io lo ha detto toro seduto e la famosa "pietra gialla" che corrompe anima e cuore piu' di 150 anni fa
    non+autenticato
  • Ma maxmininchino dov'è ? Quello che diceva che era un problema d'elettronicaA bocca aperta

    O lui sommo esperto d'elettronica per il semplice fatto di avere una patente da radioamatoreA bocca aperta

    Batteria,MaxminchA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: F Type
    > Ma maxmininchino dov'è ? Quello che diceva che
    > era un problema d'elettronica
    >A bocca aperta
    >
    Si eccomi qua.

    > O lui sommo esperto d'elettronica per il semplice
    > fatto di avere una patente da radioamatore
    >A bocca aperta
    >
    > Batteria,MaxminchA bocca aperta

    Per i creduloni come te sicuramente.
    Se fosse la batteria che va in corto come dicono ed essendo che la batteria non ha elementi mobili l'unico modo è quello di sottoporre la batteria a una flessione che porta questi a toccarsi. Se fosse così con tutti i telefoni storti che ci sono in giro, avoja, sarebbero esplosi a montagne, iPhone in primis.

    Invece la menano allegramente dando colpa a un componente esterno, quando invece, è oggettivo che è un problema di progettazione profondo che ha obbligato Samsung a rivedere tutto vedi l'ammissione sul Samsung S8.

    Stammi bene ignorantello.
    maxsix
    10129
  • - Scritto da: maxsix

    > Si eccomi qua.

    abboccatoA bocca aperta

    > Per i creduloni come te sicuramente.

    Per gli ignoranti come teA bocca aperta

    > Se fosse la batteria che va in corto come dicono
    > ed essendo che la batteria non ha elementi mobili
    > l'unico modo è quello di sottoporre la batteria a
    > una flessione che porta questi a toccarsi. Se
    > fosse così con tutti i telefoni storti che ci
    > sono in giro, avoja, sarebbero esplosi a
    > montagne, iPhone in
    > primis.

    1) la batteria del Note 7 non è una batteria comune,viene realizzata con un metodo diverso e con strati molto sottili al fine di aumentare la capacità contenendo le dimensioni.

    I produttori sono Samsung SDI e Amperex.

    Nelle prime c'erano il problema degli strati sottili interni che potevano toccarsi creando dei corti,nelle seconde il problema erano il mancato isolamento e/o le saldature.

    > Invece la menano allegramente dando colpa a un
    > componente esterno, quando invece, è oggettivo
    > che è un problema di progettazione profondo che
    > ha obbligato Samsung a rivedere tutto vedi
    > l'ammissione sul Samsung
    > S8.

    La batteria è un componente esterno,il problema risiede solo li.
    L'elettronica o la progettazione non c'entra una fava.
    S8 cosa ? Samsung non lo presenterà all'MWC ma probabilmente uno o due mesi dopo l'evento per ulteriori test e l'affinamento di alcune tecnologie

    > Stammi bene ignorantello.

    Disse il megaignorante di PI che puntava tutto sull'elettronica,ma d'altronde da uno che si vanta di essere un esperto d'elettronica solo perchè ha una patente da radioamatore,tipico dell'applefanA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: F Type
    > - Scritto da: maxsix
    >
    > > Si eccomi qua.
    >
    > abboccatoA bocca aperta
    >
    No, io non scompaio quando mi fa comodo.
    Sai non ti abbiamo affibbiato il soprannome di codardo a caso.

    > > Per i creduloni come te sicuramente.
    >
    > Per gli ignoranti come teA bocca aperta
    >
    > > Se fosse la batteria che va in corto come
    > dicono
    > > ed essendo che la batteria non ha elementi
    > mobili
    > > l'unico modo è quello di sottoporre la
    > batteria
    > a
    > > una flessione che porta questi a toccarsi. Se
    > > fosse così con tutti i telefoni storti che ci
    > > sono in giro, avoja, sarebbero esplosi a
    > > montagne, iPhone in
    > > primis.
    >
    > 1) la batteria del Note 7 non è una batteria
    > comune,viene realizzata con un metodo diverso e
    > con strati molto sottili al fine di aumentare la
    > capacità contenendo le
    > dimensioni.
    >
    Cazzate per boccaloni come te.

    > I produttori sono Samsung SDI e Amperex.
    >
    > Nelle prime c'erano il problema degli strati
    > sottili interni che potevano toccarsi creando dei
    > corti,nelle seconde il problema erano il mancato
    > isolamento e/o le
    > saldature.
    >
    Certo quindi si sbaglia il progetto di una serie, e poi si sbaglia il montaggio. E poi?
    Quando arriva il marziano?

    > > Invece la menano allegramente dando colpa a
    > un
    > > componente esterno, quando invece, è
    > oggettivo
    > > che è un problema di progettazione profondo
    > che
    > > ha obbligato Samsung a rivedere tutto vedi
    > > l'ammissione sul Samsung
    > > S8.
    >
    > La batteria è un componente esterno,il problema
    > risiede solo
    > li.
    > L'elettronica o la progettazione non c'entra una
    > fava.
    > S8 cosa ? Samsung non lo presenterà all'MWC ma
    > probabilmente uno o due mesi dopo l'evento per
    > ulteriori test e l'affinamento di alcune
    > tecnologie
    >
    Cazzate belle e buone.
    Samsung ha capito che c'era qualcosa di profondo che non funzionava nel layout progettuale e sicuramente l'S8 è figlio del progetto note 7.

    > > Stammi bene ignorantello.
    >
    > Disse il megaignorante di PI che puntava tutto
    > sull'elettronica,ma d'altronde da uno che si
    > vanta di essere un esperto d'elettronica solo
    > perchè ha una patente da radioamatore,tipico
    > dell'applefan
    >A bocca aperta

    Cocco lo so che ti fa impazzìre il fatto che ho un pezzo di carta che attesta la mia esperienza sul campo.
    Tu invece hai solo le giornate da passare qui su PI a sparar cazzate.

    Scusa ti lascio, ora, ho altro da fare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Levati

    > No, io non scompaio quando mi fa comodo.

    E riappari con altro nick ?A bocca aperta

    > Sai non ti abbiamo affibbiato il soprannome di
    > codardo a
    > caso.

    Appelfan = mentecatto è una costante con voiA bocca aperta

    > Cazzate per boccaloni come te.

    No cose che un senza cervello applefan non è in grado di capireOcchiolino

    > Certo quindi si sbaglia il progetto di una serie,
    > e poi si sbaglia il montaggio. E poi?

    MA il montaggio di cosa ?A bocca aperta

    > Quando arriva il marziano?

    E' dietro di teA bocca aperta

    > Samsung ha capito che c'era qualcosa di profondo
    > che non funzionava nel layout progettuale e
    > sicuramente l'S8 è figlio del progetto note
    > 7.

    Ma non dire scemenze da complottista,S8 è il successore di S7 che non ha avuto lo stesso problema del Note 7,non rimpiazza il la serie Note

    > Cocco lo so che ti fa impazzìre il fatto che ho
    > un pezzo di carta che attesta la mia esperienza
    > sul
    > campo.

    Si mi fai sbellicare dalle risate quando ti atteggi ad esperto non avendone alcun titolo e si vede pureA bocca aperta ,solo un ignorante arrogante come te poteva arrivare a tanto.

    > Tu invece hai solo le giornate da passare qui su
    > PI a sparar
    > cazzate.

    Io a differenza tua non ho la patente da radioamatore per dire che sono un esperto d'elettronicaOcchiolino

    > Scusa ti lascio, ora, ho altro da fare.

    No dove scappi ,dai rimani suA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: maxsix

    > Per i creduloni come te sicuramente.
    Hai ragione io lo ho letto su un sito Azure!
    http://price-list.it/
    Per caso lo conosci?
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: giaguarevol issimevolm ente
    > - Scritto da: maxsix
    >
    > > Per i creduloni come te sicuramente.
    > Hai ragione io lo ho letto su un sito Azure!
    > http://price-list.it/
    > Per caso lo conosci?
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Certamente, ed immagino lo conosci anche tu.
    Grazie per la pubblicità, anche se a dirla tutta è un sito riservato è chiuso ad una utenza verticale di cui tu non ne fai parte.

    Stammi bene inutile essere rosicone.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Levati

    > Certamente, ed immagino lo conosci anche tu.
    > Grazie per la pubblicità, anche se a dirla tutta
    > è un sito riservato è chiuso ad una utenza
    > verticale di cui tu non ne fai
    > parte.
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    1) scrivere in ita(g)liano no?
    Eggià "l'utenza verticale" che viene riconosciuta come tale tramite "stocazzo"?
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    > Stammi bene inutile essere rosicone.
    Eccerto mica tutti si possono permettere due siti come www.qapla.me e pricelist.it di cui il primo "registrato" da primari fornitori come "italpro.net" Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Tutte informazioni pubbliche e verificabili eh... basta una query al DNS e un traceroute....
    A bocca aperta
    E poi vuoi mettere la vita nella provincia profonda (ma SOCCIAL) ... in una metropoli come come Azzano Decimo tutte le sere c'è "vita" ... "caaaarooooo dove portiamo la pelata e la panza questa sera"?
    "ma non so... potremmo andare a vedere la prima del nuovo spettacolo del cane randagio di ceso" mi ha detto la "gladis" (parrucchiera estetista col pelo sul porro e biondo-platino-perossido) che è meglio della prima puntata di "manco li cani"....
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Che ganzo che sei come ti invidio e come rosico!!
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: F Type
    > Ma maxmininchino dov'è ? Quello che diceva che
    > era un problema d'elettronica
    >A bocca aperta
    >
    > O lui sommo esperto d'elettronica per il semplice
    > fatto di avere una patente da radioamatore
    >A bocca aperta
    >
    > Batteria,MaxminchA bocca aperta

    Quindi bastava cambiare la batteria invece che ritirare completamente un prodotto appena nato.
  • - Scritto da: aphex_twin

    > Quindi bastava cambiare la batteria invece che
    > ritirare completamente un prodotto appena
    > nato.

    Peccato che non erano batterie comuni,avevano una costruzione diversa per aumentare la capacità e contenere le dimensioni,non le potevi rimpiazzare visto che c'erano solo 2 produttori a fabbbricarle.
    non+autenticato
  • - Scritto da: F Type
    > - Scritto da: aphex_twin
    >
    > > Quindi bastava cambiare la batteria invece
    > che
    > > ritirare completamente un prodotto appena
    > > nato.
    >
    > Peccato che non erano batterie comuni,avevano una
    > costruzione diversa per aumentare la capacità e
    > contenere le dimensioni,non le potevi rimpiazzare
    > visto che c'erano solo 2 produttori a
    > fabbbricarle.

    "tecnologia aliena" (cit.)

    Chissá tutti gli altri come fanno ?! Newbie, inesperto
  • Ma fateli un pò più spessi questi terminali, 2mm in più non cambiano la vita, ma non ti fanno esplodere la batteria...
    non+autenticato
  • Apple sta rovinando il mondo con la corsa all'affetta salame. Chi lo fa più sottile vince una bambolina.

    Non vendono una minchia, sono al 12%, ma rompono le balle a mezzo pianeta con telefoni che se cadono hai bruciato 1000 euro.

    Ora pare che il papà di Pixel e dei device Android lo voglia fare di ceramica. ADDIRITTURA!!!
    Una bambola di porcellana che maneggi tutti i giorni e se ti cade si frantuma quasi un mese di stipendio.

    Da un po' vedo la diffusione dei rugged phone. Questi non li rompi manco con le sassate.
    Così dovresti fare la roba che va usata ogni giorno, per non creare rifiuti inutili. E dare alla gente oggetti duraturi.

    https://www.toughgadget.com/best-rugged-smartphone.../
    iRoby
    9377
  • - Scritto da: iRoby
    >
    > Ora pare che il papà di Pixel e dei device
    > Android lo voglia fare di ceramica.
    > ADDIRITTURA!!!
    > Una bambola di porcellana che maneggi tutti i
    > giorni e se ti cade si frantuma quasi un mese di
    > stipendio.
    >

    Lo ha già fatto XiaoMi, niente di nuovo Sorride
    http://www.mi-italia.it/xiaomi-mi-mix-4-128gb-nero...

    "Peso     209 gr
    Colore     Nero (Corpo in Ceramica)"
    Izio01
    4471
  • - Scritto da: iRoby
    > Apple sta rovinando il mondo con la corsa
    > all'affetta salame. Chi lo fa più sottile vince
    > una
    > bambolina.

    Non è solo lei,è una sfida tra produttori per far vedere le loro capacità e quindi attrarre più clienti,solo che facendo così ci si spinge oltre un limite dove diventa un problema che rimane a carico del cliente.

    > Non vendono una minchia, sono al 12%, ma rompono
    > le balle a mezzo pianeta con telefoni che se
    > cadono hai bruciato 1000
    > euro.

    Consumismo,più fai oggetti delicati più è facile che si rompano e li ricompri.

    > Ora pare che il papà di Pixel e dei device
    > Android lo voglia fare di ceramica.
    > ADDIRITTURA!!!
    > Una bambola di porcellana che maneggi tutti i
    > giorni e se ti cade si frantuma quasi un mese di
    > stipendio.

    Beh la ceramica è fragile ma ha un'altissima resistenza ai graffi,al calore,è estremamente rigida,quindi probabilmente adattata per sostituire spessori molto sottili di alluminio che tenderebbero a piegarsi facilmente.
    Ci sarebbero altri materiali molto più robusti e leggeri come il titanio ma i costi sarebbero sproporzionati.
    Anche qui ogni produttore cerca di sorprendere la clientela e i rivali con materiali e lavorazioni particolari.
    Per me potevano anche fermarsi alla plastica,tanto comunque ci devi mettere una cover per proteggerlo.

    > Da un po' vedo la diffusione dei rugged phone.
    > Questi non li rompi manco con le
    > sassate.
    > Così dovresti fare la roba che va usata ogni
    > giorno, per non creare rifiuti inutili. E dare
    > alla gente oggetti
    > duraturi.

    E' esattamente quello che non vogliono,un prodotto molto resistente fa male alle proprie finanze.
    non+autenticato
  • Io credo che come si sta facendo marcia indietro verso la glocalization, ossia il ritorno alle origini e la rivalutazione delle diversità locali, anche nella produzione, ci sarà un ritorno a oggetti che durano, si riparano, si aggiornano.

    Se facessero carcasse resistenti per telefoni e computer, poi li aggiorniamo mantenendo involucro, display ecc.

    Hai visto il ritorno alle tastiere meccaniche indistruttibili e riparabili.

    Ne ho una anch'io adesso qui da cui scrivo.

    Ogni aggiornamento del mio PC mantengo il mio case Antec ISK 300-150. È uno dei pochi mini-itx che mi permette il giusto equilibrio tra ingombri e potenza di CPU che ci posso mettere.
    Oltre all'espandibilità coi suoi due bay da 2,5". E ancora il DVD slim. Che in futuro potrei anche eliminare.
    iRoby
    9377
  • - Scritto da: iRoby
    > Io credo che come si sta facendo marcia indietro
    > verso la glocalization, ossia il ritorno alle
    > origini e la rivalutazione delle diversità
    > locali, anche nella produzione, ci sarà un
    > ritorno a oggetti che durano, si riparano, si
    > aggiornano.

    Il ritorno alle origini è contrastato non poco,almeno su larga scala.
    Certo un ritorno ad oggetti che durano e che si possono riparare facilmente è auspicabile ma direi anche necessario visto che non possiamo produrre e-waste all'infinito senza pagarne le conseguenze.

    > Se facessero carcasse resistenti per telefoni e
    > computer, poi li aggiorniamo mantenendo
    > involucro, display
    > ecc.

    Infatti alla fine secondo me questo sistema non potrà andare ancora tanto a lungo.

    > Hai visto il ritorno alle tastiere meccaniche
    > indistruttibili e
    > riparabili.

    Ma infatti credo che la corsa all'acquisto,anche senza alcun motivo,alla fine creerà grossi problemi che prima o poi dovremmo affrontare.

    > Ogni aggiornamento del mio PC mantengo il mio
    > case Antec ISK 300-150. È uno dei pochi
    > mini-itx che mi permette il giusto equilibrio tra
    > ingombri e potenza di CPU che ci posso
    > mettere.
    > Oltre all'espandibilità coi suoi due bay da 2,5".
    > E ancora il DVD slim. Che in futuro potrei anche
    > eliminare.

    E fai bene,io invece sto più largo,ho un paio di case slim e posso montare fino all'ATX
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Apple sta rovinando il mondo con la corsa
    > all'affetta salame. Chi lo fa più sottile vince
    > una
    > bambolina.

    Aahahahah CVD ... Apple sta rovinando il mondo ...

    Guarda che nessuno é tenuto a seguire quello che fa Apple , tanto piú che ripetete ogni giorno che non se la caca nessuno. Evidentemente , gli altri produttori , la prendono come riferimento ... qualcuno ci riesce , altri no. Ficoso
  • - Scritto da: aphex_twin

    > Evidentemente , gli altri produttori , la prendono come
    > riferimento ... qualcuno ci riesce , altri no.
    >Ficoso

    Come riferimwento ? LOLA bocca aperta
    Concorrenza,sai cosa significa ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: F Type
    > - Scritto da: aphex_twin
    >
    > > Evidentemente , gli altri produttori , la
    > prendono
    > come
    > > riferimento ... qualcuno ci riesce , altri
    > no.
    >
    > >Ficoso
    >
    > Come riferimwento ? LOLA bocca aperta

    iRoby ha praticamente detto che la colpa di questo problema di Samsung é di Apple che ce l'ha piú piccolo. Chiedi a lui cosa intendeva dire.
  • - Scritto da: aphex_twin

    > iRoby ha praticamente detto che la colpa di
    > questo problema di Samsung é di Apple che ce l'ha
    > piú piccolo. Chiedi a lui cosa intendeva
    > dire.

    Apple ha una certa responsabilità in materia,però dopo i produttori pensano "se anche togliendo parti o facendo più fragile un device o con minori funzioni gli utenti lo comprano ugualmente anche ad un maggiore prezzo perché sbattersi così tanto ?"
    non+autenticato
  • - Scritto da: F Type
    > - Scritto da: aphex_twin
    >
    > > iRoby ha praticamente detto che la colpa di
    > > questo problema di Samsung é di Apple che ce
    > l'ha
    > > piú piccolo. Chiedi a lui cosa intendeva
    > > dire.
    >
    > Apple ha una certa responsabilità in materia,

    Assurdo , ora la colpa del fallimento del Note 7 di Samsung é , udite udite , di Apple.

    Va caca va.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)