Alfonso Maruccia

Privacy, Oracle contro Google a mezzo UE

Da Bruxelles confermano di aver "attenzionato" il colosso di Mountain View per le possibili violazioni in materia di concorrenza e ai danni della privacy degli utenti, un caso aperto da chi sostiene di non poter profilare i netizen altrettanto bene

Roma - La Commissione Europea ha ancora una volta messo sotto la lente d'ingrandimento Google/Alphabet, colosso statunitense che secondo le accuse avrebbe implementato una piattaforma di tracciamento degli utenti online incomparabilmente più capace rispetto a quanto potrebbero mai pensare di fare le aziende concorrenti.

L'accusa che ha mosso l'interessamento della UE è arrivata da Oracle, eterna rivale di Mountain View fuori e dentro i tribunali, che ora si lamenta dei cosiddetti "super-profili": Google, questa la denuncia del gigante dei database, ha cominciato a "fondere" i dati di profilazione del suo network di advertising con quelli dei servizi telematici su cui sono disponibili informazioni di identificazione personale degli utenti.

Fino allo scorso giugno, la privacy policy di Google parlava espressamente di separazione tra i cookie di DoubleClick e le succitate informazioni di identificazione estraibili da YouTube, Google Search e compagnia, a meno di una decisione diretta da parte dell'utente tramite procedura di opt-in.
La policy aggiornata, invece, parla di una "possibile" associazione tra le attività sugli altri siti e app e le informazioni personali per "migliorare" i banner pubblicitari forniti da Google. Tale associazione dipende dalle impostazioni degli account, spiega Mountain View, quindi l'utente potrebbe aver dato l'assenso alla profilazione senza nemmeno rendersene conto.

Questi super-profili fornirebbero alla corporation un vantaggio significativo rispetto alla concorrenza, sostiene Oracle, e l'accusa ha forse maggiori possibilità di venire accolta in Europa che negli USA: la stessa azienda fondata da Larry Ellison ha contribuito a una ricerca mirata a denunciare i collegamenti informativi tra Google e la Casa Bianca (nella precedente amministrazione Obama) in merito all'indagine antitrust gestita dalla Federal Trade Commission.

Non si è fatta attendere la risposta di Google, giunta tramite un suo portavoce: "Nel 2016 abbiamo apportato al nostro sistema pubblicitario un cambiamento completamente opt-in (ossia a cui gli utenti possono aderire in modo del tutto volontario) - recita la nota giunta a Punto Informatico - e abbiamo associato ad esso strumenti di controllo per gli utenti che riflettono il modo in cui le persone usano Google oggi, ossia su molti dispositivi differenti. Oracle sostiene di essere il più grande audience data marketplace del mondo, pertanto sa bene quanto sia competitiva la pubblicità online. Le sue accuse - conclude la nota - sono prive di sostanza".

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
12 Commenti alla Notizia Privacy, Oracle contro Google a mezzo UE
Ordina
  • Grazie agli accattoni che preferiscono pagare in privacy piuttosto che in denaro, abbiamo da una parte i "super-profili" di Google, dall'altra questo "piccolo" DB di Oracle https://en.wikipedia.org/wiki/BlueKai

    Chi non usa FB o i servizi Google, stia pure tranquillo: ci hanno già pensato i suoi amici/conoscenti a inserire le info necessarie

    Però oh, è tutto gratis zio Ficoso
  • - Scritto da: bertuccia

    > Chi non usa FB o i servizi Google,
    Come (in teoria) gli UTonti macachi (che poi in realtà li usano eccome anzi li usano alla grandissima)...

    > stia pure
    > tranquillo: ci hanno già pensato i suoi
    > amici/conoscenti a inserire le info
    > necessarie

    Eccerto

    >
    > Però oh, è tutto gratis zio Ficoso
    Dipende perchè... l'UTonto macaco ha in più oltre a quelle che hanno gli altri (come dice esplicitamente e giustamente il berty) le profilazioni Apple papple!
    Gratis? vi chiederete voi....
    No il Macaco è l'unico che paga per ottenere una profilazione in più (quella Apple papple)....
    Pensate quanto è ganzo!

    Però poi non resiste ... il suo animo rosicante.... lo porta pure a dire :
    "Signora maestra" In lacrime ma quello (chiunque non sia Apple papple) guadagna più di me dalla profilazione!
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • che sviluppare un SO come Android o iOS siamo tutti d'accordo che costi soldi, e non pochi

    come fa a non entrarti in quella zucca che questi soldi google li prende dalla profilazione dell'utente mentre apple li prende dalla vendita del ferro?

    è scritto lì, nero su bianco nei bilanci delle rispettive aziende. Allora uno o è stupido oppure fa finta di non capire. Il dramma è che nel tuo caso non ho ancora capito quale sia delle due

    i tuoi ultimi post mi stanno facendo propendere per la prima ipotesi
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4366911&m=436...
  • - Scritto da: bertuccia
    > che sviluppare un SO come Android o iOS siamo
    > tutti d'accordo che costi soldi, e non
    > pochi
    Come per sviluppare Linux...
    D'altronde Android è Linux (il contrario no)
    Quindi?

    >
    > come fa a non entrarti in quella zucca che questi
    > soldi google li prende dalla profilazione
    > dell'utente mentre apple li prende dalla vendita
    > del
    > ferro?
    Ah e allora cosa profila a fare?
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    Ma sopratutto "Goggle" non fa ferro!
    e Apple papple si...
    Non ti viene il sospetto che facciano (legittimamente) mestieri diversi?
    Stai paragonando patate con arance!
    Però (stranamente) hanno un punto in comune ambedue "profilano"!
    Ora ci dica esimio chi dei due si sta facendo i "razzi" dell'alto (senza peraltro riuscirci granchè bene dato che poi gli tocca di affidarsi a "Goggle" per il "proprio" (si fa per dire) cloud?
    Morale... (incontrovertibile per tua stessa ammissione) se oltre alla "profilazione" gratis vuoi pure pagare (e averne una aggiuntiva) basta comprare "Apple papple"...
    A prescindere dal fatto che "Apple papple" faccia ferro (si fa per dire dato che glielo fanno gli altri) e "Goggle" no!
    N.B.
    A essere precisi il mestiere di Apple è "fare brand" non fare "ferro"... non esiste nessuna "fabbrica di proprietà Apple" che fabbrichi Apple!
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Il che porta alla ulteriore (aggiuntiva conclusione) che il Berty è "Brand addicted"....
    è semplice no?
    Ficoso
    non+autenticato
  • - Scritto da: giaguarevol issimevolm ente
    >
    > Però (stranamente) hanno un punto in comune
    > ambedue "profilano"!

    ti fa comodo pensarla così eh Occhiolino
    è una questione di autostima, ti capisco

    apple profila cosa? ma piantala
  • - Scritto da: bertuccia

    > ti fa comodo pensarla così eh Occhiolino
    > è una questione di autostima, ti capisco
    No non sono io a pensarla così ma il berty!

    "Chi non usa FB o i servizi Google, stia pure tranquillo: ci hanno già pensato i suoi amici/conoscenti a inserire le info necessarie"
    Lo avrò mica scritto io no?
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Quindi ovviamente è come 1+1 che fa due..
    A bocca aperta
    1) "ci hanno già pensato i suoi amici/conoscenti" gratis!
    2) "ci pensa apple per i suoi servizi" a pagamento!
    1+1=?
    Ficoso
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia

    > dell'utente mentre apple li prende ANCHE dalla vendita
    > del
    > ferro?

    FIXED

    cioe', non crederei mica che Apple non ti profila tramite iCloud

    cose tipo questa https://theintercept.com/2016/11/17/iphones-secret.../
    non+autenticato
  • Ma lui morirà con questa ingenua convinzione.
    Non crederà mai che viene trapanato due volte, la prima col ferro, la seconda con la profilazione.

    Vorrai mica lasciare quel 12% di individui non individuabili?

    A chi interessa il controllo e il potere, cioè le oligarchie dietro al governo USA, che pilotano la NSA e la FED, un'azienda USA che non profila per loro può essere messa in ginocchio.
    Col fisco, con i media, con i sabotaggi. Con le banche d'affari.
    Con i fondi di investimento.

    Il vero potere ce l'ha ancora lo Stato, ma non le persone che lo compongono, ma le oligarchie che hanno in mano i dirigenti delle agenzie governative, tramite le massonerie e altri meccanismi di affiliazione diretta o indiretta.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 30 gennaio 2017 18.42
    -----------------------------------------------------------
    iRoby
    8852
  • - Scritto da: bertuccia
    > che sviluppare un SO come Android o iOS siamo
    > tutti d'accordo che costi soldi, e non
    > pochi

    Puo' anche costare un miliardo di dollari.
    Ma quando lo dividi per un miliardo di installazioni, fa un dollaro a terminale.

    Il costo del software e' TRASCURABILE rispetto al ferro.
    Sempre!

    > come fa a non entrarti in quella zucca che questi
    > soldi google li prende dalla profilazione
    > dell'utente mentre apple li prende dalla vendita
    > del ferro?

    La profilazione e' costante ad entrambi.
    Ma Google vende il suo software a zero.
    Apple invece vende il ferro a 1000.

    Inoltre con un sistema aperto, chi sa, puo' evitare la profilazione.
    In un sistema chiuso la profilazione e' certa e garantita al limone.
  • Come da oggetto. Sono solo 'mezzucci' per poter fare bocconi più sostanziosi dell'altro squalo concorrente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il fuddaro
    > Come da oggetto. Sono solo 'mezzucci' per poter
    > fare bocconi più sostanziosi dell'altro squalo
    > concorrente.
    già.....
    Signora maestra! In lacrimeIn lacrime mm... mmma lui.... ha dato un morso più grande del mioooo! In lacrimeIn lacrimeIn lacrimeIn lacrimeIn lacrime
    non+autenticato
  • In questo caso i morsi tra gli squali sono utili anche agli altri.
    non+autenticato