Il GPS europeo è più vicino

Parrebbe che le questioni indigeribili per gli americani siano pressoché risolte. Questo potrebbe significare che Galileo, la via europea al GPS, nel 2008 vedrà finalmente le stelle

Roma - Servirà agli europei il progettone Galileo? Nelle ultime ore sembra assai probabile che i satelliti europei per la localizzazione potranno effettivamente diventare operativi nel 2008 con una spesa di 3,6 miliardi di euro.

Già, perché stando a quanto dichiarato da funzionari dell'Unione Europea e dalle loro controparti americane, la querelle UE-USA sul funzionamento e il senso stesso di Galileo si è esaurita, risolvendosi in un accordo che a questo punto sembra a portata di mano, con questioni "legali" e "procedurali" che rimangono da definire ma che, a quanto pare, saranno risolte presto senza ulteriori problemi.

Come si ricorderà Galileo non ha avuto vita facile fin dalla presentazione del progetto che molti rappresentanti europei non appoggiavano a causa dei fortissmi costi e dell'esistenza di una tecnologia che, sebbene americana, funziona a dovere, come il GPS. Proprio le perplessità provenute da oltre Atlantico, però, sembrano aver contribuito a rompere gli indugi, consentendo di trovare una unità di intenti nell'idea di contrastare il "monopolio" americano per i sistemi satellitari di localizzazione.
Stando alle dichiarazioni delle ultime ore, le autorità europee e quelle americane hanno trovato una intesa su questioni ritenute essenziali come la interoperabilità tra i due ambienti e, soprattutto, sulla gestione dei due sistemi ai fini della sicurezza nazionale.

I sistemi di localizzazione satellitare, infatti, sono considerati decisivi non certo solo in ambito civile e commerciale ma anche in ambito militare.
TAG: mondo
37 Commenti alla Notizia Il GPS europeo è più vicino
Ordina
  • Non vorrei sembrare inopportuno ma forse è il caso di ricordare che abbiamo una alleanza militare con gli stati uniti(la NATO, non ne avete mai sentito parlare?). Molto probabilmente si sono accordati su come modificare o oscurare il segnale in determinate zone, in determinati momenti. E' solo per una questione di sicurezza. Se qualcuno in fututo sparerà un missile contro la nato questo non potrà essere guidato da galileo perchè il segnale in quella circostanza non sarebbe affidabile. Come già succede adesso. Infatti i cinesi o gli altri stati dotati di una buona capacità missilistica non si azzardano a usare il gps per guidare i loro missili visto che in caso di bisogno diverrebbe inaffidabile. Non capisco tutta questa vena antiamericana che stà riempendo questo forum. Vi consigllio un libro che analizza le radici storiche dell'odio verso gli americani diffuso adesso in italia. Si tratta di "Maledetti americani" di Massimo Teodori.
  • Ciao,
    guarda che l'antiamericanismo in gran parte nasce da comportamenti del governo americano, penso che gran poche persone ce l'abbinao con i cittadini americani; anzi ho la senzazione che su alcuni aspetti ci sia piu' antiamericanismo in usa che in italia/europa. Tempo fa ho sentito in prima persona una testimonianza di una ragazza americana che paralva di come erano cambiate le cose in usa dopo l'11 settembre: ad es, non c'e' piu' liberta', ti possono arrestare con il solo dubbio o sospetto che tu stia facendo attivita' terroristiche, la privacy non esiste piu' .
    Il protocollo di Kyoto sull'inquinamento come mai gli usa non l'hanno sottoscritto? Purtroppo la loro economia non e' abituata a leggi per la tutela dell'ambiente, accettare questo protocollo per loro vorrebbe dire rivoluzionare parte dell'economia e perdere molti soldi.
    Come mai loro posso decidere di intraprendere una guerra in modo solitario?
    Chi sono loro rispetto a paesi come Italia, Francia, Germania, etc?
    Hanno forse qualche potere maggiore per fare certe decisioni?
    Questi a altri aspetti sono fautori del cosiddetto "antiamericanismo ponderato".

    Purtroppo bisogna riflettere bene sui problemi e non lasciarsi andare a quello che da una parte e dall'altra cercano di farti credere. Gli estremisti da ogni parte sono il male della societa'

    ciao



    non+autenticato
  • CLAP CLAP

    quoto in pieno

    ps: il libro che l'altro consiglia costa troppo... con l'euro son raddoppiati anche quei prezzi!!!!Arrabbiato:@:@:@:@
    non+autenticato
  • Geniale: come dire: "Non sono io che sono razzista: è lui che è negro!"
    Complimenti al compagnero

    - Scritto da: Anonimo
    > Ciao,
    > guarda che l'antiamericanismo in gran parte
    > nasce da comportamenti del governo
    > americano
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Geniale: come dire: "Non sono io che sono
    > razzista: è lui che è negro!"
    > Complimenti al compagnero

    quindi secondo te il comportamento del governo americano è degno di ammirazione???
    ...lui ha precisato che è il governo americano e non gli americani a suscitare questi sentimenti... quindi il tuo paragone col razzismo è fuori luogo

    prima di criticare cercare di capire
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Geniale: come dire: "Non sono io che
    > sono
    > > razzista: è lui che è
    > negro!"
    > > Complimenti al compagnero
    >
    > quindi secondo te il comportamento del
    > governo americano è degno di
    > ammirazione???

    mi indichi per favore dove ho detto questa cosa? il post è di poche parole, credo riuscirai a darmi una risposta...
    Quello che volevo dire è che l'odio verso gli Americani e l'antiamericanismo non hanno nulla a che fare con l'attuale governo USA, ma sono frutto di una ideologia ben precisa molto facile da inculcare nelle persone che hanno voglia solo di incazzarsi senza sapere perché percome e perquando...

    > ...lui ha precisato che è il governo
    > americano e non gli americani a suscitare
    > questi sentimenti... quindi il tuo paragone
    > col razzismo è fuori luogo

    Eggià compagno... "Non è questo il punto!"... mi sembri togliatti mi sembri...
    Il paragone col razzismo è totalmente adatto poiché ignorante è colui che critica senza sapere e ignorante è colui che odia senza sapere (e di solito compagnero chi riesce a fare entrambe le cose)

    >
    > prima di criticare cercare di capire

    Io parlare tua lingua! Con me potere declinare verbi! Potere dire "cerca" invece di "cercare". Soprattutto con me dovere infilare in orifizio tuo anale proclama di partito anni 50, comprendere me?
    non+autenticato
  • Sappiate che tutta la tecnologia attualmente disponibile nel mercato civile è di derivazione militare.
    Non solo la tecnologia in senso elettronico/informatico ma anche gli oggetti di uso e coonsumo... carni in scatola, gomma artificiale, tessuti artificiali, fibre, perfino la penicillina fu riesumata nel secondo conflitto mondiale al fine di trovare la maniera di produrla in grande quantità. Tutta la nostra vita è caratterizzata da scoperte fatte in ambito militare. L'attuale chirurgia viene dalla volontà di un medico francese operante nell esercito di Napoleone, gli odierni ritrovati medici derivano da tecniche usate prima sui/dai militari, poi dai civili.
    Uno dei motivi per cui gli USA hanno vinto l'URSS nella Guerra Fredda è stata la loro concezione di ricaduta delle scoperte militari sul mercato civile a favore dell economia e dello sviluppo. Gli URSS pur essendo tecnologicamente avanti agli USA (almeno fino al 59) non hanno mai riversato e sfruttato le loro capacità nel mercato civile per sostenere una economia ed uno sviluppo carente sotto tutti i punti di vista.
    La Guerra esiste, c'è e si fa. Basta ipocrisie, il mondo perfetto alla Star Trek (una terra unita e pacificata ) o simile ad "Utopia" è irrealizzabile ed il solo pernsarlo è tempo perso.

    Ringraziate i militari.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sappiate che tutta la tecnologia attualmente
    > disponibile nel mercato civile è di
    > derivazione militare.

    e quindi?
    le spese a suo tempo fatte per innovare in campo militare chi pensi che l'abbia sostenuta?
    Quando ci sono i soldi ci sono le innovazioni (guardate il trapano a batteria inventato per gli astronauti) non è certo merito dei militari....
    non+autenticato
  • vero

    ciao
    non+autenticato
  • non è più vero...
    prima il progresso tecnologico era spinto dalle guerre,
    ora principalmente dal denaro.
    Quindi possiamo pure non ringraziare i militari...
    ..pero' ce tocca da ringrazia' i soldi!
    (miii come siamo messi male!!!)
    non+autenticato
  • Tanto rispetto per i Militari, ma il discorso e' che il mondo "utopia?" dovrebbe fare una inversione di 180 gradi e fare le ricerche non per fini militari ma per motivi umanitari.
    non+autenticato
  • Occhiolino
    - Scritto da:
    > Tanto rispetto per i Militari, ma il discorso e'
    > che il mondo "utopia?" dovrebbe fare una
    > inversione di 180 gradi e fare le ricerche non
    > per fini militari ma per motivi
    > umanitari.
    non+autenticato
  • quoto e sottoscrivo.
    non+autenticato
  • La vera ragione sono le armi. Il GPS, nel caso lo si sia dimenticato, è un sistema militare creato per pilotare i missili. Ora che gli USA hanno iniziato la conquista del mondo e l'EU inizia a fare seria concorrenza economicamente e anche nel campo militare (primo fra tutti l'esercito europeo che va formandosi) anch'essa ha bisogno di un sistema di navigazione per le proprie armi. Il fine commerciale è il solito pretesto per i gonzi, cioè il 95% della popolazione pagante.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > La vera ragione sono le armi. Il GPS, nel
    > caso lo si sia dimenticato, è un
    > sistema militare creato per pilotare i
    > missili. Ora che gli USA hanno iniziato la
    > conquista del mondo e l'EU inizia a fare
    > seria concorrenza economicamente e anche nel
    > campo militare (primo fra tutti l'esercito
    > europeo che va formandosi) anch'essa ha
    > bisogno di un sistema di navigazione per le
    > proprie armi. Il fine commerciale è
    > il solito pretesto per i gonzi, cioè
    > il 95% della popolazione pagante.

    Non ti sei registrato ma grazie di esistere, credevo di essere il solo sul forum a dire queste cose! Il problema, per come la vedo io, non é la divisione in potenze continentali che si fanno la guerra, ma in classi che lavorano (mi ci metto io con i miei 960 euro al mese e un certo livello di vita ma anche il poveraccio cinese schiavizzato) e quelle che vivono sulle spalle di questi lavoratori senza produrre nulla!!!!! (militari, politici, grandi e medi imprenditori, ...). Finché il mondo dei lavoratori sará diviso, non c´é niente da fare, saremo in balia dei padroni, che ci manderanno in guerra ad ammazzarci, poveraccio contro poveraccio.
  • Scusami... io lavoro per i militari (ma sono un civile)... e anche io come te prendo 940? al mese. Se permetti io lavoro, produco e mi guadagno da vivere come tutti e non me ne vergono, anzi sono fiero del mio lavoro di quello che faccio, per chi lo faccio. Tu poi credere o non credere in certe ideologie e nessuno ti dice niente (siamo liberi), ma non disprezzare il lavoro altrui xche se oggi puoi accendere il computer e scrivere quello che vuoi è anche grazie a loro.
    non+autenticato
  • Superstopper wrote:
    > [...] grazie di esistere [...]

    Hai ragione: almeno vi fate compagnia.
    Poverini.
    non+autenticato
  • - Scritto da: superstopper

    > grandi e medi imprenditori, ...).
    > Finché il mondo dei lavoratori sará
    > diviso, non c´é niente da fare,
    > saremo in balia dei padroni, che ci
    > manderanno in guerra ad ammazzarci,
    > poveraccio contro poveraccio.

    Indubbiamente tu hai tutte le soluzioni per produrre catastrofi alternative. L'importante è che siano alternative.
    non+autenticato
  • Anonimo wrote:
    > [...] l'EU [...] ha bisogno di un sistema di navigazione per le
    > proprie armi.

    Prima pero' dovrebbe anke costruirli 'sti bei missili.
    E prima ancora dovrebbe fare delle leggi ke permettano di costruirli senza ragione.
    non+autenticato
  • > Prima pero' dovrebbe anke costruirli 'sti
    > bei missili.
    > E prima ancora dovrebbe fare delle leggi ke
    > permettano di costruirli senza ragione.

    vabbè... ma tanto già li costruiamo anche se non per i nostri eserciti!!!

    comunque il progetto Galileo è veramnente per scopi commerciali!! le guerre che possiamo fare noi europei sono prettamente commerciali... non sottovalutate questo fatto
    non faremo mai una guerra militare con gli USA... ma quella commerciale è sempre in atto
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > La vera ragione sono le armi. Il GPS, nel
    > caso lo si sia dimenticato, è un
    > sistema militare creato per pilotare i
    > missili. Ora che gli USA hanno iniziato la
    > conquista del mondo e l'EU inizia a fare
    > seria concorrenza economicamente e anche nel
    > campo militare (primo fra tutti l'esercito
    > europeo che va formandosi) anch'essa ha
    > bisogno di un sistema di navigazione per le
    > proprie armi. Il fine commerciale è
    > il solito pretesto per i gonzi, cioè
    > il 95% della popolazione pagante.

    E allora perchè usi internet??? Come per il GPS è stata messa in piedi per scopi militari.

  • dagli americano tecnologicamente e strategicamente.
    La Cina certo non lo farà, e se non vogliamo essere schiacciati, con il rischio di subire interferenze pesanti da ambo le parti (da una parte già le subiamo dal dopoguerra..).

    Non si tratta di antiamericanismo, o essere contro la cina, ma di indipendenza anche e soprattutto culturale che l'europa deve avere.

    Non si può lascire ad altri paesi di decidere il destino del pianeta, paesi a volte un po' insensibili a certe tematiche, ambientali e anche dei diritti civili (pena di morte ecc.).

    Dobbiamo guadagnare un'indipendenza, il che passa cnhe da queste cose.
    non+autenticato

  • > Non si può lascire ad altri paesi di
    > decidere il destino del pianeta, paesi a
    > volte un po' insensibili a certe tematiche,
    > ambientali e anche dei diritti civili (pena
    > di morte ecc.).
    >
    > Dobbiamo guadagnare un'indipendenza, il che
    > passa cnhe da queste cose.

    perfettamente d'accordo, gps ma anche euro-echelon, un esercito europeo transnazionale e speriamo presto anche una costituzione europea. Con il crollo dell'URSS e' necessario creare un secondo polo per bilanciare gli equilibri
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Non si può lascire ad altri
    > paesi di
    > > decidere il destino del pianeta, paesi a
    > > volte un po' insensibili a certe
    > tematiche,
    > > ambientali e anche dei diritti civili
    > (pena
    > > di morte ecc.).
    > >
    > > Dobbiamo guadagnare un'indipendenza, il
    > che
    > > passa cnhe da queste cose.
    >
    > perfettamente d'accordo, gps ma anche
    > euro-echelon, un esercito europeo
    > transnazionale e speriamo presto anche una
    > costituzione europea. Con il crollo
    > dell'URSS e' necessario creare un secondo
    > polo per bilanciare gli equilibri

    Bravo, vedo che gli Imperialisti non mancano neanche in Europa! D´altronde mi fa proprio ridere l´idea di questa potenza magnanima, ambientalista e pacifista! Siamo proprio come tutti gli altri, la nostra volontá di potenza ci sta giá facendo spendere miliardi di euro per portaerei e sistemi satellitari! Non crederete mica che l´EU spenda tutti quei soldi per farti parcheggiarevmeglio la macchina, nevvero?
  • lo stato che può difendere la propria libertà sceglie se essere o meno imperialista, quello che non ne ha facoltà ha la scelta solo fra essere uno stato schiavo o caporale di imperialismi altrui
    non+autenticato
  • Superstopper wrote:
    > Bravo, vedo che gli Imperialisti non mancano neanche in
    > Europa!

    E se e' x questo nemmeno in Europa manca la plebaglia idiota (o "popolino mediocre").
    ___

    Ora ke son state dette tutte, possiamo pure piantarla con questi discorsi sommari/classisti (o "da bar"), discutere partendo da fatti oggettivi ed applicando un minimo di logica razionale?
    Grazie.
    non+autenticato
  • Si, mi sembra giusto... comunque c'è anche da dire che il sistema Galileo promette caratteristiche di gran lunga migliori rispetto al GPS Americano a fronte di costi molto elevati... e un contributo (in soldi) degli americani fa gola... anche xche sicuramente anche loro lo utilizzeranno se verrà costruito.
    non+autenticato
  • D'altra parte gli americani hanno tecnologie spaziali tali da schiantarlo quando vogliono il sistema europeo...
    non+autenticato
  • Anonimo wrote:
    > D'altra parte gli americani hanno tecnologie spaziali tali da
    > schiantarlo quando vogliono il sistema europeo...

    Forse fra qualke decennio e se non vogliono crepar di fame.

    Un Mondo senza USA e' possibile (non facile, ma possibile).
    Un USA senza Mondo e' decisamente + difficile!
    non+autenticato
  • SULLA CINA

    No, infatti la Cina non dipenderà dagli americani, perché finanzierà Galileo.
    L'accordo è dello scorso ottobre.

    - Scritto da: Anonimo
    > dagli americano tecnologicamente e
    > strategicamente.
    > La Cina certo non lo farà, e se non
    > vogliamo essere schiacciati, con il rischio
    > di subire interferenze pesanti da ambo le
    > parti (da una parte già le subiamo
    > dal dopoguerra..).
    >
    > Non si tratta di antiamericanismo, o essere
    > contro la cina, ma di indipendenza anche e
    > soprattutto culturale che l'europa deve
    > avere.
    >
    > Non si può lascire ad altri paesi di
    > decidere il destino del pianeta, paesi a
    > volte un po' insensibili a certe tematiche,
    > ambientali e anche dei diritti civili (pena
    > di morte ecc.).
    >
    > Dobbiamo guadagnare un'indipendenza, il che
    > passa cnhe da queste cose.
    non+autenticato
  • veramente avevo sentito parlare di un progetto analogo insieme al canada... o era l'india???

    bho!!Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > veramente avevo sentito parlare di un
    > progetto analogo insieme al canada... o era
    > l'india???
    Tutti e due. Più la cina.
    La Cina ha in sviluppo un suo GPS, ancora allo stato iniziale, orientato ad un utilizzo militare con possibili ricadute civili. Ma per i prossimi 15 anni non lo avrà.
    Perciò nel frattempo, piuttosto che dipendere solo dal GPS come cliente, ha deciso di contribuire a Galileo con un impegno pari a quello di uno dei 15 paesi europei.
    Sulla stessa falsariga India e Canada.

    Come dire: il GPS c'è e funziona. Ma se ce ne sono due e posso usarli tutti e due, mi sento un po' meno "vincolato".

    Maggiori info sparse nell'archivio dell'ESA:
    http://www.esa.int/
    non+autenticato
  • Il senso dell'accordo è
    gli ammmericani possono localizzarmi .... io non posso localizzare un ammericano...

    Chissa che freddo che deve avere l'UE con i calzoni sempre abbassati a disposizione della ammmerica..

    non+autenticato
  • Scusami... ma il GPS serve a te per sapere dove sei... non agli altri per sapere dove sei tu. Il GPS è un sistema che permette a te tramite un dispositivo di sapere la latitudine e longitudine del punto in cui ti trovi tramite la triangolazione dei segnali di 2 o più satelliti ( minimo 2 ).
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Scusami... ma il GPS serve a te per sapere
    > dove sei... non agli altri per sapere dove
    > sei tu. Il GPS è un sistema che
    > permette a te tramite un dispositivo di
    > sapere la latitudine e longitudine del punto
    > in cui ti trovi tramite la triangolazione
    > dei segnali di 2 o più satelliti (
    > minimo 2 ).

    minimo 3: con 3 satelliti può stabilire le coordinate su 2 dimensioni. Con 4 satelliti anche il tempo, cioè la velocità con cui si compiono gli spostamenti sul suolo.

    silvia
    non+autenticato
  • in teoria ne bastano 3... in pratica ce ne vogliono 5, 6,7,8 magari anche 12Sorride
    non+autenticato
  • Hai perfettamente ragione... ma per un compagnero riuscire a ragionare (cosa già difficile per lui) è quasi impossibile quando sente "Americani".
    Oltretutto crede di denigrarli scrivendo aMMMericani con 3-4 "m", non sapendo che l'unica cosa che fa è offendere la memoria dei milioni di Italiani emigrati negli USA in cerca di lavoro e dignità, che, dati i loro dialetti, storpiavano il nome in questo modo...
    Che pietà che mi suscitano i compagneros...

    - Scritto da: Anonimo
    > Scusami... ma il GPS serve a te per sapere
    > dove sei... non agli altri per sapere dove
    > sei tu. Il GPS è un sistema che
    > permette a te tramite un dispositivo di
    > sapere la latitudine e longitudine del punto
    > in cui ti trovi tramite la triangolazione
    > dei segnali di 2 o più satelliti (
    > minimo 2 ).
    non+autenticato