Luca Annunziata

Silicon Valley contro il blocco di Trump

È un coro pressoché unanime quello che si alza dalla California e dalle altre sedi delle grandi aziende ICT. Tutte criticano la decisione del neo-presidente

Silicon Valley contro il blocco di TrumpMilano - È una levata di scudi compatta, pur tardiva, quella arrivata da parte dei grandi nomi della Silicon Valley contro l'ordine esecutivo di Donald Trump che blocca l'entrata sul suolo degli USA di cittadini provenienti da specifici sette paesi a maggioranza mussulmana. Una decisione che non tiene conto, apparentemente, di visti e permessi già ottenuti e che in certi casi potrebbe portare anche a conseguenze significative per startup e aziende tecnologiche (ma non solo): come ricorda il CEO di Linkedin, Jeff Weiner, il 40 per cento delle company che appartengono alla lista Fortune 500 è stata fondata da un immigrato.




La decisione di Trump di bloccare l'afflusso di visitatori, o di quelli che a tutti gli effetti sono da anni cittadini degli Stati Uniti nei fatti se non nei documenti, è nient'altro che una promessa elettorale che non è priva secondo i detrattori di conflitti di interessi. La motivazione ufficiale per il blocco è legata al terrorismo, ma da più parti si fa notare come ad essere colpiti siano paesi che non hanno avuto particolari rapporti con il terrorismo in terra statunitense, mentre restano fuori i partner commerciali principali degli USA (e delle aziende di Trump). Ma, soprattutto, ci potrebbero essere delle conseguenze pratiche per la vitalità delle imprese USA: altro cavallo di battaglia di Trump, e che fanno largo uso di tecnici e scienziati stranieri per arricchire le proprie fila.
Quello che è successo è che improvvisamente pare che tutti in California si siano resi conto di quanto stava succedendo: Mark Zuckerberg è stato il primo a postare sul proprio social network una critica piuttosto netta, sebbene molto corretta politicamente, del provvedimento del neo-eletto presidente. Poi è stato il turno di Pichai di Google, di Nadella di Microsoft, Sergei Brin si è addirittura unito ai manifestanti all'aeroporto di San Francisco, Reed Hastings di Netflix è stato caustico così come molti altri suoi omologhi di Apple, Dropbox, Twitter. E molti altri.

Da più parti, poi, è arrivato l'appello a donare ad ACLU: la American Civil Liberty Union che tutela i diritti civili è in prima fila nell'assistenza a chi si ritrova improvvisamente apolide, con difficoltà oggettive a rientrare nella nazione che ritiene ormai la propria casa. L'appello ha funzionato, visto che ACLU ha registrato oltre 150mila nuove iscrizioni e ricevuto fondi per 10 milioni di dollari nel solo weekend: Lyft ha promesso 1 milione di dollari all'associazione, anche per cavalcare la polemica sorta attorno alle posizioni di Travis Kalanick che è consigliere di Trump oltre che CEO del principale concorrente Uber. E poi ci sono i fondi stanziati dalle aziende direttamente per i propri dipendenti coinvolti nel blocco dell'immmigrazione, come ancora Linkedin e la stessa Google, con diversi milioni accantonati per coprire costi legali e pratici di questo "imprevisto".

Comunque la si voglia intepretare, la frizione tra Silicon Volley e la Casa Bianca non è un buon segnale per un presidente che ha detto di puntare tutto sull'industria statunitense e il "made in USA": la tecnologia e la ricerca scientifica sono una delle risorse più preziose della nazione, e l'inizio di questo incarico di Donald Trump non pare getti una luce particolarmente favorevole per i prossimi quattro anni.

Luca Annunziata
Notizie collegate
25 Commenti alla Notizia Silicon Valley contro il blocco di Trump
Ordina
  • Non esiste più destra o sinistra, purtroppo esistono solo, dell'umana gente, sfruttatori e sfruttati , come è sempre stato da che mondo è mondo. Tutto il resto serve solo a forviare i cervelli, imbottendoli con un sacco di opportunistiche fandonie.
    non+autenticato
  • Il Trump per il momento mi piace, a parte qualche strombolata.
    Il fatto che tutti lo critichino è per me l'indice, non tanto della bontà delle critiche, quanto del fatto che il neo-presidente è sulla strada giusta per diminuire lo strapotere di certe lobby mondialiste, che stanno manipolando i media per sobillare il popolo bue.
    Popolo che avrebbe il potere, ma non lo sa, e si fa manipolare da pochi irresponsabili arrampicatori sociali, accaparratori di soldi e... di potere.
    Prevedo che con il tempo sarà riassorbito nell'establishment (di cui farebbe parte, ma se ne impippa), oppure verrà delegittimato (se la sobillazione delle masse darà i suoi frutti), oppure verrà trattato 'alla Kennedy'.
    non+autenticato
  • Sono d'accordo, non vedo proprio come possa continuare a pestare i piedi ai (finti) potenti a lungo, prima o poi qualcosa accadrà, non è un monarca assoluto.
    Anche sulla faccenda del popolo sono d'accordo, il potere viene da lì, ma le 'autorità' sono bravissime a convincere le masse che non ne hanno.
    Lo fanno con le leggi, le punizioni e con la continua colpevolizzazione della gente, oltre che con i media compiacenti.
    Questo sitema, a parte i media, funziona da miglia di anni.
    non+autenticato
  • Non ricordo un simile stracciamento di vesti quando Obama fece lo stesso (ma per sei mesi invece che per tre), ma forse allora Soros non aveva sganciato dollaroni, eh?
  • Funziona così: mi finanzio con i soldi degli americani perchè gli immigrati non hanno il becco di un quattrino, assumo gli immigrati perchè li pago il becco di un quattrino.

    I soldi che mi avanzano li spendo in propaganda.

    E' un sistema di livellamento al ribasso della società, una condizione win win win, una variabile però gli è sfuggita: il "finanziatore" ha ancora il diritto di votare.
    non+autenticato
  • Cara zecca piddina, guarda che non interessa proprio niente a nessuno degli starnazzi globalisti del delinquente giudeo mark suckerberg o dei suoi accoliti, Trump sta semplicemente applicando il programma con cui ha vinto le elezioni, non c'è nessuna sorpresa e i suoi elettori sono soddisfattissimi, e sotto sotto lo sono anche molti elettori della clinton, perchè la spazzatura africana non piace proprio a nessuno.

    Semmai l'unica critica che gli si può fare è che il divieto d'ingresso per i musulmani dura TROPPO POCO (solo 3 mesi? E poi?!) e non è applicato all'arabia saudita e altri per ragioni economiche.

    Voi piddini potete frignare quanto vi pare, tanto è finita la tragica epoca post-Muro (1989-2016), ora i Muri tornano, sia quelli commerciali (dazi), sia quelli fisici. Il vostro mondo è finito, ora ne inizia uno diverso, fatevene una ragione.Annoiato
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Cara zecca piddina, guarda che non interessa
    > proprio niente a nessuno degli starnazzi
    > globalisti del delinquente giudeo mark
    > suckerberg
    o dei suoi accoliti, Trump
    > sta semplicemente applicando il programma con cui
    > ha vinto le elezioni, non c'è nessuna sorpresa e
    > i suoi elettori sono soddisfattissimi, e sotto
    > sotto lo sono anche molti elettori della clinton,
    > perchè la spazzatura africana non piace proprio a
    > nessuno.
    >
    > Semmai l'unica critica che gli si può fare è che
    > il divieto d'ingresso per i musulmani dura TROPPO
    > POCO (solo 3 mesi? E poi?!) e non è applicato
    > all'arabia saudita e altri per ragioni
    > economiche.
    >
    >
    > Voi piddini potete frignare quanto vi pare, tanto
    > è finita la tragica epoca post-Muro (1989-2016),
    > ora i Muri tornano, sia quelli commerciali
    > (dazi), sia quelli fisici. Il vostro mondo è
    > finito, ora ne inizia uno diverso, fatevene una
    > ragione.
    >Annoiato

    Davvero hai questa visione da incubo?

    Cosa c'entrano i piddini? Qui si trasuda disumanità, egoismi, razzismo, nazionalismi ed isolazionsmi di altri tempi.

    Con buona pace della democrazia oltre che del rispetto e la comprensione per i meno fortunati e per i diversi. E se fossi tu uno dei meno fortunati? E se io ti definissi spazzatura neonazista?

    Morale ineccepibile la tua, vero?
  • - Scritto da: rockroll
    > - Scritto da: ...
    > > Cara zecca piddina, guarda che non interessa
    > > proprio niente a nessuno degli starnazzi
    > > globalisti del delinquente giudeo mark
    > > suckerberg
    o dei suoi accoliti, Trump
    > > sta semplicemente applicando il programma con
    > cui
    > > ha vinto le elezioni, non c'è nessuna sorpresa e
    > > i suoi elettori sono soddisfattissimi, e sotto
    > > sotto lo sono anche molti elettori della
    > clinton,
    > > perchè la spazzatura africana non piace proprio
    > a
    > > nessuno.
    > >
    > > Semmai l'unica critica che gli si può fare è che
    > > il divieto d'ingresso per i musulmani dura
    > TROPPO
    > > POCO (solo 3 mesi? E poi?!) e non è applicato
    > > all'arabia saudita e altri per ragioni
    > > economiche.
    > >
    > >
    > > Voi piddini potete frignare quanto vi pare,
    > tanto
    > > è finita la tragica epoca post-Muro (1989-2016),
    > > ora i Muri tornano, sia quelli commerciali
    > > (dazi), sia quelli fisici. Il vostro mondo è
    > > finito, ora ne inizia uno diverso, fatevene una
    > > ragione.
    > >Annoiato
    >
    > Davvero hai questa visione da incubo?

    Quale incubo? Per me l' incubo è lavorare per sfamare i figli degli altri metre i miei fanno la fame.

    >
    > Cosa c'entrano i piddini? Qui si trasuda
    > disumanità, egoismi, razzismo, nazionalismi ed
    > isolazionsmi di altri tempi.

    Cazzate, è una mera questione di priorità. Non sono obbligato a fare beneficenza, la faccio se posso.

    >
    >
    > Con buona pace della democrazia oltre che del
    > rispetto e la comprensione per i meno fortunati e
    > per i diversi.

    Risana le tue ferite, poi pensa a quelle degli altri.

    > E se fossi tu uno dei meno
    > fortunati?

    Chi è causa de suo male pianga se stesso.

    > E se io ti definissi spazzatura
    > neonazista?

    Io ti dico che le parti si sono invertite.

    >
    > Morale ineccepibile la tua, vero?

    La tua è tendenziosa, dietro tanta falsa misericordia il vero obiettivo è quello di distruggere il welfare dei cittadini europei.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)