Luca Annunziata

USA, anche Amazon e Microsoft contro l'ordine di Trump

Due pesi massimi dell'industria ITC si schierano al fianco del procuratore di Washington che ricorrerà contro il blocco sull'immigrazione. Pure Expedia è della partita, sciopero di protesta per Google

Milano - Sta assumendo caratteri sempre più decisi la battaglia ideologica portata avanti dalle aziende tecnologiche statunitensi, invero fino a questo punto rimaste fuori dall'agone politico durante tutta la campagna presidenziale, contro uno dei primi atti dell'era Trump: l'ordine esecutivo che ha bloccato gli ingressi da sette paesi giudicati a rischio terrorismo ha fatto saltare sulla sedia diversi CEO, tra cui si può ora annoverare ufficialmente anche quel Jeff Bezos che durante la campagna era stato anche additato dal neo-presidente come uno dei suoi avversari politici, per via della gestione del Washington Post che è di sua proprietà.

Jeff Bezos è sceso di persona in campo per dichiarare che la sua azienda, Amazon, si mette a disposizione del procuratore generale dello stato di Washington (Seattle è dove Amazon ha il suo quartier generale) che ha già dichiarato di aver intenzione di mettere alla prova in una corte federale la solidità dell'ordine emanato da Trump. Per ora non è chiaro quale aspetto legale il procuratore intenda contestare, probabile si farà riferimento alla Costituzione degli Stati Uniti e ai suoi emendamenti, ma pare chiaro che quello che un colosso dell'e-commerce come Amazon potrà testimoniare sarà il danno economico che questo tipo di legge potrebbe causare alle sue attività.

Come se ciò non bastasse, Bezos ha anche dato mandato ai suoi lobbisti a Washington DC di parlare con i parlamentari di riferimento di ambo gli schieramenti per chiarire la posizione di totale contrarietà di Amazon rispetto a questo ordine esecutivo. Accanto alla via giudiziaria, quindi, si avvia anche quella legislativa: anche all'interno delle camere della capitale si è già levato qualche mugugno e più di qualche protesta rispetto a un provvedimento che - sebbene altro non sia che la ovvia conclusione delle dichiarazioni e delle promesse fatte da Trump durante la campagna elettorale - da molti viene visto come un attacco alla base stessa dei valori fondanti degli USA.
Ci sono altre due grosse aziende che hanno la loro sede principale nello stato di Washington, ovvero Expedia e Microsoft. Sia la prima, marchio per antonomasia dei viaggi online, sia la seconda hanno fatto sapere di essere pronte a sostenere l'impegno del procuratore nel contestare l'ordine esecutivo di Trump. Con l'arrivo delle dichiarazioni del governatore dello stato, un democratico anch'egli come il procuratore, si è dunque formato un fronte comune e compatto sia dal lato della politica che da quello dell'imprenditoria tecnologica da Fortune 500.

Se a questo si unisce l'altrettanto deciso fronte trasversale della California, con Google che è addirittura scesa in sciopero per protestare contro la decisione, senz'altro è in arrivo qualche grattacapo per il Presidente. L'elettorato di riferimento di Trump non è costituito sicuramente dai cosmopoliti manager delle grandi aziende: ciò nonostante, per condurre in porto l'altro slogan che ha caratterizzato la sua campagna tutta mirata a "rendere l'America di nuovo grande", Trump ha bisogno del supporto dell'industria. E, a oggi, senza dubbio l'industria tecnologica costituisce uno dei principali veicoli di crescita di un'economia matura come quella statunitense.

Luca Annunziata
Notizie collegate
28 Commenti alla Notizia USA, anche Amazon e Microsoft contro l'ordine di Trump
Ordina
  • Si stanno scagarazzando addosso vedendo vacillare l'aumento di (o il mantenimento delle) dimensioni e il relativo potere economico e politico.
    non+autenticato
  • Amazon, azienda di schiavisti che stanno passando al tutto meccanizzato.

    M$, azienda che negli ultimi 2 anni ha licenziato più di 20.000 dipendenti.

    Hanno la faccia come il cucù per venire a fare la morale.
    non+autenticato
  • E' vero, infatti sono degli psicopatici: (https://www.youtube.com/watch?v=ywFQiJoab5Q)
    non+autenticato
  • Se M$ si lamenta e' solo segno che Trump ha ragione.

    Quindi mi aspetto che Trump mandi un bel segnale a M$, sotto forma di verifica fiscale, per esempio, per fargli capire chi comanda!

    Sono finiti i tempi in cui M$ corrompfinanziava presidenti e congresso per ottenere in cambio leggi e favori.

    Questo e' ricco di suo e non e' certo un insignificante moscerino come M$ che puo' corromperlo.
    In piu' di informatica non ci capisce un tubo e magari sara' pure incavolato con M$ per via di quel BSOD di 15 anni fa l'unica volta che avra' acceso un computer in vita sua.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Se M$ si lamenta e' solo segno che Trump ha
    > ragione.

    EmigraA bocca aperta

    > Questo e' ricco di suo e non e' certo un
    > insignificante moscerino come M$ che puo'
    > corromperlo.

    Certo quasi come zio Bill...

    > In piu' di informatica non ci capisce un tubo e
    > magari sara' pure incavolato con M$ per via di
    > quel BSOD di 15 anni fa l'unica volta che avra'
    > acceso un computer in vita
    > sua.

    Parli per esperienza personale?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > Se M$ si lamenta e' solo segno che Trump ha
    > ragione.
    >
    > Quindi mi aspetto che Trump mandi un bel segnale
    > a M$, sotto forma di verifica fiscale, per
    > esempio, per fargli capire chi
    > comanda!
    >
    > Sono finiti i tempi in cui M$
    > corromp finanziava presidenti e congresso
    > per ottenere in cambio leggi e
    > favori.
    >
    > Questo e' ricco di suo e non e' certo un
    > insignificante moscerino come M$ che puo'
    > corromperlo.
    > In piu' di informatica non ci capisce un tubo e
    > magari sara' pure incavolato con M$ per via di
    > quel BSOD di 15 anni fa l'unica volta che avra'
    > acceso un computer in vita
    > sua.
    ma vergognati: un presidente che ad una settimana dal mandato sta già facendo tali schifezze che il nostro B. in confronto era una samaritano. E tu gli dai anche ragione?
    non+autenticato
  • - Scritto da: a.l.
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Se M$ si lamenta e' solo segno che Trump ha
    > > ragione.
    > >
    > > Quindi mi aspetto che Trump mandi un bel
    > segnale
    > > a M$, sotto forma di verifica fiscale, per
    > > esempio, per fargli capire chi
    > > comanda!
    > >
    > > Sono finiti i tempi in cui M$
    > > corromp finanziava
    > presidenti e
    > congresso
    > > per ottenere in cambio leggi e
    > > favori.
    > >
    > > Questo e' ricco di suo e non e' certo un
    > > insignificante moscerino come M$ che puo'
    > > corromperlo.
    > > In piu' di informatica non ci capisce un
    > tubo
    > e
    > > magari sara' pure incavolato con M$ per via
    > di
    > > quel BSOD di 15 anni fa l'unica volta che
    > avra'
    > > acceso un computer in vita
    > > sua.
    > ma vergognati: un presidente che ad una settimana
    > dal mandato sta già facendo tali schifezze che il
    > nostro B. in confronto era una samaritano. E tu
    > gli dai anche
    > ragione?

    Qualunque azione contro M$ non e' una schifezza.
    Per definizione.
    Stiamo parlando di un nemico dichiarato dell'europa.
    Una societa' pluri condannata e pluri multata per reati contro il patrimonio della comunita' europea.

    B. che cosa ha fatto per combattere M$ oltre a permetterle di entrare nelle scuole italiane ad offrire la prima dose gratis a tutti gli studenti?
  • - Scritto da: a.l.
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Se M$ si lamenta e' solo segno che Trump ha
    > > ragione.
    > >
    > > Quindi mi aspetto che Trump mandi un bel
    > segnale
    > > a M$, sotto forma di verifica fiscale, per
    > > esempio, per fargli capire chi
    > > comanda!
    > >
    > > Sono finiti i tempi in cui M$
    > > corromp finanziava
    > presidenti e
    > congresso
    > > per ottenere in cambio leggi e
    > > favori.
    > >
    > > Questo e' ricco di suo e non e' certo un
    > > insignificante moscerino come M$ che puo'
    > > corromperlo.
    > > In piu' di informatica non ci capisce un
    > tubo
    > e
    > > magari sara' pure incavolato con M$ per via
    > di
    > > quel BSOD di 15 anni fa l'unica volta che
    > avra'
    > > acceso un computer in vita
    > > sua.
    > ma vergognati: un presidente che ad una settimana
    > dal mandato sta già facendo tali schifezze che il
    > nostro B. in confronto era una samaritano. E tu
    > gli dai anche
    > ragione?


    Avoi la gente che fa cambiamenti veri fa paura? Piacciono i furbetti alla renzie, che dicono di rottamare ma la macchina e la medesima solo con verniciatura nuova e in più pure il troian per l' infilo nel deretano.
    non+autenticato
  • - Scritto da: a.l.

    > ma vergognati: un presidente che ad una settimana
    > dal mandato sta già facendo tali schifezze che il
    > nostro B. in confronto era una samaritano. E tu
    > gli dai anche
    > ragione?

    Ma vergognati tu, che di mestiere scrivi idiozie su PI.
    Ma MAGARI berlusconi avesse fatto ciò che sta facendo Trump, almeno su immigrazione e commercio, invece di andare a puttane e obbedire alla merkel.
    non+autenticato
  • - Scritto da: annunziati sto cazzo
    > - Scritto da: a.l.
    >
    > > ma vergognati: un presidente che ad una
    > settimana
    > > dal mandato sta già facendo tali schifezze che
    > il
    > > nostro B. in confronto era una samaritano. E tu
    > > gli dai anche
    > > ragione?
    >

    > Ma MAGARI berlusconi avesse fatto ciò che sta
    > facendo Trump, almeno su immigrazione e
    > commercio,

    dato che hai scritto: "ma magari" potevi fare anche una lista più lunga, tanto non cambiava una beata fava

    > invece di andare a puttane e obbedire
    > alla
    > merkel.

    non poteva onorare la lista sopra e tantomeno obbedire alla merkel, era troppo impegnato ad andare a puttane e a salvare le proprie aziende

    > Ma vergognati tu, che di mestiere scrivi idiozie
    > su
    > PI.

    Fammi indovinare: per te invece è un hobby
    non+autenticato
  • Ti sei fatto lavare il cervello dai media.
    Sei un massificato, quindi.
    Non è una tua opinione, è la ripetizione a pappagallo dell'opinione di altri.
    Ma non te ne accorgi e riprendi chi invece ha una opinione sua.
    Ma va tutto bene, ci sono altri miliardi come te.
    E' su questo che conta chi si è preso il tuo potere e lo gestisce per conto tuo.
    non+autenticato
  • Il fatto che delle aziende con un mercato internazionale fanno un sceneggiata per evitare che il casino finisca per danneggiare le loro vendite non prova niente.

    Non sono quelle aziende ne questa pantomima che da ragiona a Trump, sei tu che vuoi dare raagione a Trump.
    non+autenticato
  • > Se M$ si lamenta e' solo segno che Trump ha
    > ragione.

    Secondo te come la vede il buon Trump l'alternativa scritta da un comunista finlandese?
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > Se M$ si lamenta e' solo segno che Trump ha
    > ragione.

    mi pare un ottimo criterio per valutare l'opera del presidente più importante del mondo

    > Quindi mi aspetto che Trump mandi un bel segnale
    > a M$, sotto forma di verifica fiscale, per
    > esempio, per fargli capire chi
    > comanda!

    giusto !! potere al popolo !!

    > Sono finiti i tempi in cui M$
    > corrompfinanziava presidenti e congresso
    > per ottenere in cambio leggi e
    > favori.

    sono finiti i tempi un cui donald corrompfinanziava presidenti e congresso per ottenere in cambio leggi e favori: faso tuto mi !!

    > Questo e' ricco di suo e non e' certo un
    > insignificante moscerino come M$ che puo'
    > corromperlo.

    e non può neanche dirgli: ti faccio diventare presidente !!

    > In piu' di informatica non ci capisce un tubo e
    > magari sara' pure incavolato con M$ per via di
    > quel BSOD di 15 anni fa l'unica volta che avra'
    > acceso un computer in vita
    > sua.

    ha subito un gravissimo trauma infantile quella volta, ce lo ricordiamo tutti...
    non+autenticato
  • Amazon sfrutta il personale, in particolare quello immigrato perchè più ricattabile.
    non+autenticato
  • Non è amazon a sfruttare il personale, è troppo impersonale quello che affermi.
    E' bezos, uno psicopatico all'ultimo stadio come zuckerberg, che essendo psicotico ha escogitato un sistema di lavoro psicotizzante per il personale, che funziona.
    D'altra parte non è solo lui a farlo, il mondo è pieno di personaggi come lui, non solo nelle aziende, ma anche nelle forze armate e nelle forze dell'ordine (meglio: forze del potere).
    Anche le aziende come apple, con i loro inni aziendali, la bandiera, il motto, il modo di lavorare, ecc. usano sistemi psicotizzanti, anche se diversi da quelli di bezos e compagnia.
    E, ripeto, lo fanno perché funziona, la gente si presta a vendersi per avere un po di briciole dalle mani di questi malati di mente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: potapota
    > Non è amazon a sfruttare il personale, è troppo
    > impersonale quello che
    > affermi.
    > E' bezos, uno psicopatico all'ultimo stadio come
    > zuckerberg, che essendo psicotico ha escogitato
    > un sistema di lavoro psicotizzante per il
    > personale, che
    > funziona.
    > D'altra parte non è solo lui a farlo, il mondo è
    > pieno di personaggi come lui, non solo nelle
    > aziende, ma anche nelle forze armate e nelle
    > forze dell'ordine (meglio: forze del
    > potere).
    > Anche le aziende come apple, con i loro inni
    > aziendali, la bandiera, il motto, il modo di
    > lavorare, ecc. usano sistemi psicotizzanti, anche
    > se diversi da quelli di bezos e
    > compagnia.
    > E, ripeto, lo fanno perché funziona, la gente si
    > presta a vendersi per avere un po di briciole
    > dalle mani di questi malati di
    > mente.

    Si ai perfettamente ragione! Purtroppo lo vissuto personalmente lavorando in una di queste aziende fondate da megalomani.

    Molta gente ha preferito l'azienda alla propria famiglia-moglie, da non credere ma e la realtà. E debbo dire che era molto ma molto peggio di come si lavora in amazon.Triste
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il fuddaro
    > Si ai perfettamente ragione! Purtroppo lo vissuto
    > personalmente lavorando in una di queste aziende
    > fondate da
    > megalomani.

    BASTA!!!
    non+autenticato
  • Caro fuddaro, purtroppo anche io ho lavorato in una grande azienda di comunicazioni ed ho visto dall'interno quello che sapevo solo come sentito dire.
    Non è stata una bella esperienza, guardando gli altri che ballavano al ritmo del pifferaio di turno, ed a un certo punto me ne sono andato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: potapota
    > Non è amazon a sfruttare il personale, è troppo
    > impersonale quello che
    > affermi.
    > E' bezos, uno psicopatico all'ultimo stadio come
    > zuckerberg, che essendo psicotico ha escogitato
    > un sistema di lavoro psicotizzante per il
    > personale, che
    > funziona.
    > D'altra parte non è solo lui a farlo, il mondo è
    > pieno di personaggi come lui, non solo nelle
    > aziende, ma anche nelle forze armate e nelle
    > forze dell'ordine (meglio: forze del
    > potere).
    > Anche le aziende come apple, con i loro inni
    > aziendali, la bandiera, il motto, il modo di
    > lavorare, ecc. usano sistemi psicotizzanti, anche
    > se diversi da quelli di bezos e
    > compagnia.
    > E, ripeto, lo fanno perché funziona, la gente si
    > presta a vendersi per avere un po di briciole
    > dalle mani di questi malati di
    > mente.

    ci ai prefetamente raggione con due enne
    ci o lavorai pultroppo anche troppo nella megalomanità di qveste ziende vinicole
    ci o sperimentai dolore e miseria delle mogli e tuto reale anke se non ci crederesti neanche a dirlo
    aconfrontare amazon è più migliormente melgio
    tristeza tristeza tanta tanta tristeza
    non+autenticato
  • Dì, hai bevuto?
    non+autenticato
  • E il vostro presidente a volerlo. Con l'abbronzatissimo Obama mica qualcuno aveva da ridire, accettatelo e basta!
    non+autenticato