Gaia Bottà

Twitter ancora contro gli abusi

La piattaforma di microblogging si prepara a implementare soluzioni per sottrarre visibilità ai contenuti molesti e un meccanismo per impedire ai troll recidivi la creazione di nuovi account

Roma - Gli armamenti di cui Twitter si sta dotando per combattere gli abusi e per rendere la propria piattaforma un luogo più sicuro, e più gradito agli inserzionisti, si moltiplicano di annuncio in annuncio: l'ultima tornata di aggiornamenti reca con sé strumenti per offrire meno visibilità ai contenuti potenzialmente controversi e per impedire ai troll recidivi di continuare a manifestarsi sul servizio di microblogging.

Confermando quanto preannunciato a gennaio dal CEO Dorsey, e dando seguito alla crociata contro i contenuti che rischiano di allontanare gli utenti e scoraggiare gli investitori, Twitter ha comunicato l'introduzione di tre soluzioni volte a rendere la piattaforma "un luogo più sicuro", tre soluzioni che Twitter dichiara essere rispettose della libertà di espressione e soprattutto capaci di incoraggiare gli utenti ad esercitarla, senza che terzi li frenino con micropost minacciosi.

Sulla stessa linea del sistema di filtri implementato di recente, Twitter sta lavorando a un sistema di safe search: si spiega che verranno omessi dai risultati di ricerca "i tweet che ospitano contenuti potenzialmente sensibili e i tweet creati da account bloccati e filtrati". L'azienda assicura di non operare alcuna drastica rimozione: "questo tipo di contenuti sarà in ogni caso rintracciabile, ma non creerà più confusione nei risultati di ricerca", si spiega, e all'utente sarà offerta la possibilità di controllare la visibilità di questi contenuti attraverso le impostazioni.
Tweet meno rilevanti

Twitter intende poi sottrarre visibilità ai contenuti "abusivi o di bassa qualità" anche nel contesto delle conversazioni: senza precisare la definizione di questo tipo di tweet di risposta, la piattaforma si ripromette di individuarli ed occultarli ad una prima vista, classificandoli come tweet mano rilevanti e rendendoli consultabili solo su esplicita scelta dell'utente.

Twitter promette inoltre di agire sui propri utenti che si dimostrino recidivi nella propagazione di messaggi violenti e inappropriati: a coloro che siano stati estromessi dalla piattaforma per aver esplicitamente e ripetutamente violato le regole verrà impedita la creazione di nuovi account. L'azienda ha dimostrato in più occasioni di agire con un certo margine di discrezionalità nella sospensione degli account, ma assicura che questi provvedimenti verranno messi in atto nei confronti di "account creati solo per perpetrare abusi e molestie nei confronti di altri utenti".
Riguardo alle strategie di identificazione, probabilmente basate su una combinazione di fattori, fra cui gli indirizzi IP, Twitter non concede chiarimenti: non intende offrire ai troll alcun tipo di indizio per sfuggire a questa misura.

A partire dalle prossime settimane, a partire dalla mancata visualizzazione delle risposte abusive, Twitter metterà in campo i propri strumenti contro gli abusi. L'azienda anticipa di voler implementare cambiamenti "visibili e meno visibili" nel pieno rispetto della trasparenza, di analizzare le reazioni dei propri utenti, per fare in modo che l'impatto di queste modifiche sia percepito in maniera significativa.

Gaia Bottà
Notizie collegate
  • TecnologiaQuattro idee di Dorsey per TwitterIl CEO spiega quali sono le priorità su cui intende puntare per il 2017. Partendo dai suggerimenti degli utenti. Ma sarà una strada tutta in salita
  • AttualitàTwitter, abusi sotto il tappetoLa piattaforma offre agli utenti la possibilità di filtrare e silenziare le notifiche di messaggi sgraditi. Ma per placare gli abusi basta togliere visibilità ai messaggi d'odio?
  • AttualitàTwitter, privilegi anti-troll?Dick Costolo avrebbe creato delle task force segrete per proteggere dagli attacchi degli utenti le sessioni di domande e risposte di Barack Obama e personaggi noti, rivela Buzzfeed. La piattaforma risponde piccata
9 Commenti alla Notizia Twitter ancora contro gli abusi
Ordina
  • Le elezioni negli stati uniti le ha vinte quello "sbagliato", al referendum sulla Brexit ha vinto l'opzione "sbagliata", in Francia c'è il rischio che succeda la stessa cosa. Gli usurai ebrei sono arrabbiati perchè la gente sta capendo l'antifona, sta percependo l'inculata degli ultimi 30 anni ("le riforme", la globalizzazione, l'euro, il liberismo, i confini aperti, ecc...), e questo risveglio sembra essere avvenuto grazie all'eccessiva libertà d'espressione garantita da piattaforme come twitter.

    Quindi non va bene, la democrazia ha dimostrato di essere "irresponsabile", ergo partono i bavagli, sotto le mentite spoglie della necessità di impedire "notizie false" (ma quali?!), bullismo (che è sempre esistito) e altre scuse simili. Secondo me per loro potrebbe essere comunque troppo tardi, solita storia del dentifricio da rimettere nel tubetto... vedremo come finisce.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Democratico
    > Le elezioni negli stati uniti le ha vinte quello
    > "sbagliato", al referendum sulla Brexit ha vinto
    > l'opzione "sbagliata", in Francia c'è il rischio
    > che succeda la stessa cosa.

    Ma almeno qui da noi ha vinto il NO!

    > Gli usurai ebrei sono
    > arrabbiati perchè la gente sta capendo
    > l'antifona, sta percependo l'inculata degli
    > ultimi 30 anni ("le riforme", la globalizzazione,
    > l'euro, il liberismo, i confini aperti, ecc...),
    > e questo risveglio sembra essere avvenuto grazie
    > all'eccessiva libertà d'espressione garantita da
    > piattaforme come twitter.

    Non capisco il riferimento agli usurai.

    > Quindi non va bene, la democrazia ha dimostrato
    > di essere "irresponsabile", ergo partono i
    > bavagli, sotto le mentite spoglie della necessità
    > di impedire "notizie false" (ma quali?!),

    No, in realta' vogliono impedire le notizie vere, e lasciare spazio solo alle notizie false.

    > bullismo (che è sempre esistito) e altre scuse
    > simili. Secondo me per loro potrebbe essere
    > comunque troppo tardi, solita storia del
    > dentifricio da rimettere nel tubetto... vedremo
    > come finisce.

    E perche' dovrebbe finire?
    Abbiamo appena cominciato!
  • - Scritto da: panda rossa

    > > Gli usurai ebrei sono
    > > arrabbiati perchè la gente sta capendo
    > > l'antifona, sta percependo l'inculata degli
    > > ultimi 30 anni ("le riforme", la
    > globalizzazione,
    > > l'euro, il liberismo, i confini aperti,
    > ecc...),
    > > e questo risveglio sembra essere avvenuto
    > grazie
    > > all'eccessiva libertà d'espressione
    > garantita
    > da
    > > piattaforme come twitter.
    >
    > Non capisco il riferimento agli usurai.


    Sono quelli che comandano il mondo. Ovviamente non parlo degli strozzini accattoni di provincia, ma di Goldman Sachs, Morgan Stanley, Bank of America, JP Morgan, Rothschild, HSBC, Deutsche Bank... Sono loro che si sono sempre schierati per la UE, per l'euro, contro la Brexit, contro Trump, per il WTO, per il TTIP, per "le riforme", ecc... E per qualche strana coincidenza la maggioranza dei relativi amministratori delegati di tali banche casualmente sono ebrei, nonostante a praticare tale religione sia meno dell1% dei cittadini statunitensi o delle nazioni europee.

    E non è nemmeno un caso che Barroso, ex presidente della commissione UE, guarda caso appena finito il mandato è stato preso come consulente in goldman: è stato semplicemente un modo per ricompensarlo per ciò che ha fatto (strangolare la Grecia per non far fallire Deutsche Bank, che ne era creditrice).
    non+autenticato
  • - Scritto da: Democratico
    > - Scritto da: panda rossa
    >
    > > > Gli usurai ebrei sono
    > > > arrabbiati perchè la gente sta capendo
    > > > l'antifona, sta percependo l'inculata degli
    > > > ultimi 30 anni ("le riforme", la
    > > globalizzazione,
    > > > l'euro, il liberismo, i confini aperti,
    > > ecc...),
    > > > e questo risveglio sembra essere avvenuto
    > > grazie
    > > > all'eccessiva libertà d'espressione
    > > garantita
    > > da
    > > > piattaforme come twitter.
    > >
    > > Non capisco il riferimento agli usurai.
    >
    >
    > Sono quelli che comandano il mondo. Ovviamente
    > non parlo degli strozzini accattoni di provincia,
    > ma di Goldman Sachs, Morgan Stanley, Bank of
    > America, JP Morgan, Rothschild, HSBC, Deutsche
    > Bank... Sono loro che si sono sempre schierati
    > per la UE, per l'euro, contro la Brexit, contro
    > Trump, per il WTO, per il TTIP, per "le riforme",
    > ecc... E per qualche strana coincidenza la
    > maggioranza dei relativi amministratori delegati
    > di tali banche casualmente sono ebrei, nonostante
    > a praticare tale religione sia meno dell1% dei
    > cittadini statunitensi o delle nazioni
    > europee.
    >
    > E non è nemmeno un caso che Barroso, ex
    > presidente della commissione UE, guarda caso
    > appena finito il mandato è stato preso come
    > consulente in goldman: è stato semplicemente un
    > modo per ricompensarlo per ciò che ha fatto
    > (strangolare la Grecia per non far fallire
    > Deutsche Bank, che ne era
    > creditrice).


    Che iddio, ci possa concedere un nuovo Adolfo, con baffetti o senza, ci accontenteremo lo stesso. Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • A liberarci da voi zecche radicali invece ci ha pensato direttamente l'elettorato: 0.25% alle ultime elezioni. Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Il Signor Lehman Brothers è di origine ebraica:

    http://www.ilpost.it/2012/09/15/lehman/
    non+autenticato
  • Oltre la metà dei massimi dirigenti delle maggiori banche statunitensi sono di origine ebraica: https://thezog.info/who-controls-wall-street-part-.../

    E' una sorta di loggia P2 all'ennesima potenza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Oltre la metà dei massimi dirigenti delle
    > maggiori banche statunitensi sono di origine
    > ebraica:
    > https://thezog.info/who-controls-wall-street-part-
    >
    > E' una sorta di loggia P2 all'ennesima potenza.

    E con la stessa potenza noi ci auguriamo il psicopatico ritorno di Adolfo per toglierceli di torno. Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: E allennesim a proverbia
    > - Scritto da: ...
    > > Oltre la metà dei massimi dirigenti delle
    > > maggiori banche statunitensi sono di origine
    > > ebraica:
    > >
    > https://thezog.info/who-controls-wall-street-part-
    > >
    > > E' una sorta di loggia P2 all'ennesima potenza.
    >
    > E con la stessa potenza noi ci auguriamo il
    > psicopatico ritorno di Adolfo per toglierceli di
    > torno.


    Domanda tutt'altro che surreale, sta pur tranquillo che con l'aria che tira la maggioranza della popolazione sarebbe indecisa.

    Comunque dipende: intendi che baffetto torna, si occupa dei tuoi amici strozzini e poi sparisce, oppure rimane e fa anche scoppiare la terza guerra mondiale? La risposta è decisamente diversa a seconda dei due scenari.Ficoso
    non+autenticato