Luca Annunziata

UE, giù le barriere per i contenuti dal 2018

La Commissione approva un regolamento che consentirà di fruire i propri abbonamenti in tutto il Vecchio Continente. Ci sono 9 mesi di tempo per organizzare l'infrastruttura tecnica

Milano - Chi è abbonato a un servizio di fruizione dei contenuti in un paese dell'Unione Europea potrà fruirne in tutto il territorio del Vecchio Continente: sono questi gli effetti dell'accordo raggiunto a Bruxelles e che entrerà in vigore a partire da gennaio 2018, un ammodernamento atteso e necessario alle norme attuali che scavalca l'attuale impostazione che limita ai confini nazionali la fruibilità di film, serie, musica ed eventi sportivi. Una notizia che farà felici soprattutto i viaggiatori che si spostano per piacere o per lavoro nel corso dell'anno, e che supera una concezione ormai datata del concetto di licenza geografica e spinge verso il cosiddetto mercato unico digitale.



Quello che accade oggi è che spesso alcuni servizi sottoscritti o fruibili gratuitamente all'interno di un Paese non lo sono una volta usciti dalla nazione di provenienza: accade per esempio con il servizio di streaming della Rai, Raiplay, che è disponibile unicamente al di qua delle Alpi ma che cessa di funzionare nel resto del mondo. Lo stesso vale anche per altri tipi di abbonamenti, come quello ai servizi di Sky che comprende anche un sistema di streaming online che tuttavia non è operativo se ci si trova in Francia, Germania, Regno Unito: paesi nei quali SkyB, azienda a cui fa capo Sky Italia, è presente ma con una filiale locale.
Nelle intenzioni della Commissione, che ha negoziato le nuove norme con gli stakeholder del settore, a partire dal 2018 cadranno le barriere geografiche all'interno dell'Europa: ciò che è disponibile in abbonamento in Italia potrà essere visto e ascoltato, o letto, anche mentre ci si trova in viaggio, fermo restando il catalogo a disposizione nel paese di provenienza. Se si paga un servizio si ha diritto a usarlo entro tutta l'Unione, senza limitazioni geografiche, e si assume che i diritti acquisiti su un contenuto in una nazione siano validi per i sottoscrittori in tutto il Vecchio Continente. Le norme obbligano i fornitori del servizio a rendere disponibile i contenuti. Il tutto, nelle intenzioni, va di pari passo con la cancellazione delle tariffe di roaming appena deliberato.

Ci sono due eccezioni frutto del compromesso fatto: i servizi gratuiti non necessariamente dovranno essere resi disponibili oltreconfine (quindi il servizio di Raiplay potrebbe rientrare proprio nel caso in specie), e la qualità dei flussi video e audio non deve essere necessariamente pari a quella offerta nel paese di provenienza. Poiché mettere in opera una infrastruttura per la distribuzione multimediale è un procedimento complesso e potenzialmente anche costoso, ridurre la qualità del flusso (per esempio passando da video FullHD a semplice HD) non dovrebbe incidere in modo significativo sulle spese complessive per gli over the top.

Il nuovo quadro regolamentare dovrà ora passare al vaglio di Consiglio e Parlamento della UE, ma ci dovrebbe essere tutto il tempo necessario per completare l'iter burocratico e permettere ai fornitori dei servizi di equipaggiarsi per rispettarlo dal prossimo anno. Soddisfazione è stata espressa dai vertici della Commissione, nelle dichiarazioni di rito, così come da FIMI che tramite un suo portavoce ha fatto sapere che "la soluzione individuata ed approvata ieri in via definitiva da Parlamento, Commissione e Consiglio è un buon compromesso che consente un ulteriore passo in avanti sul mercato unico dei contenuti. Anche se per la musica digitale la portabilità era in massima parte già assicurata dai contratti esistenti, il testo definitivo fornisce i necessario standard per semplificare l'attività delle piattaforme e l'accesso dei consumatori nel mercato unico digitale".

Luca Annunziata
24 Commenti alla Notizia UE, giù le barriere per i contenuti dal 2018
Ordina
  • "i servizi gratuiti non necessariamente dovranno essere resi disponibili oltreconfine"

    Cioè gli unici in cui c'è spesso il blocco geografico, mentre quelli a pagamento ne sono già oggi quasi tutti privi (per forza,devi pagarli e ti devi autenticare, che gliene frega a loro se sei all'estero!).

    Congratulazioni alla UE per la puntuale conferma della propria inutilità nel migliore dei casi, e più spesso nocività.
    non+autenticato
  • Non servono norme, tantomeno se provengono da quei rottami mafiosi di bruxelles, esistono già le VPN (e meglio ancora la pirateria...). E' inutile che la UE s'affanni disperatamente a cercare di dimostrare di servire a qualcosa, queste marchette sono inutili, il tempo ormai è scaduto.Annoiato
    non+autenticato
  • Il fatto che vi siano soluzioni se non illecite per lo meno formalmente in una zona grigia non significa che sia opportuno chiarire la cosa non trovi?

    O sei di quelli che quando vede un limite 90 in una strada dritta a tre corsie se ne infischia perché tanto non interessa a nessuno anziché romper le scatole a chi l'ha installato sino a quando questi non provvede a normalizzarlo? Il primo comportamento è quello che ha mantenuto l'Italia in un regime clientelare, il secondo è quello che mantiene buone condizioni di vita ai suoi cittadini in Francia, Svizzera, Svezia ed altri paesi diciamo con una qualità della vita media migliore dello stivale...
    non+autenticato
  • lo dice chi è rimasto all'IPv4, se si facesse seriamente la transizione all'IPv6 (multicast, nel caso) non vi sarebbero problemi... A parte ciò...

    Io sono emigrato quindi sono potenzialmente interessato (manco tanto, a dire il vero) ad avere contenuti italiani dalle mie parti, ma ad oggi la stragrande maggioranza della gente UE vive nel suo paese d'origine: quanti chessò spagnoli possono esser interessati a servizi audiovisivi italici e viceversa? Potrebbe andar bene per i paesi francofoni, che sono più di uno, ma questi sono già abbastanza integrati...

    Ad ogni buon conto ogni passo per diventare finalmente un'Europa ben venga...
    non+autenticato
  • - Scritto da: xte
    > lo dice chi è rimasto all'IPv4, se si facesse
    > seriamente la transizione all'IPv6 (multicast,
    > nel caso) non vi sarebbero problemi... A parte
    > ciò...
    >
    > Io sono emigrato quindi sono potenzialmente
    > interessato (manco tanto, a dire il vero) ad
    > avere contenuti italiani dalle mie parti, ma ad
    > oggi la stragrande maggioranza della gente UE
    > vive nel suo paese d'origine: quanti chessò
    > spagnoli possono esser interessati a servizi
    > audiovisivi italici e viceversa?

    Io ai servizi audiovisivi in lingua inglese sono interessato.
    Poi metti per esempio una partita di calcio di alta classifica che nel paese del campionato viene venduta a prezzi altissimi, mentre la finlandia la trasmette in chiaro.
    Uno a cui non interessa la dotta telecronaca di Caressa, per la quale molti sono disposti a pagare, se la guarda aggratis in finlandese.

    > Ad ogni buon conto ogni passo per diventare
    > finalmente un'Europa ben
    > venga...

    E sarebbe anche ora, aggiungo io.
  • - Scritto da: xte

    > Ad ogni buon conto ogni passo per diventare
    > finalmente un'Europa ben
    > venga...

    Anche ogni passo per farti cascare giù in un bel dirupo, aggiungerei.
    Mancava giusto il rottame eurosinistro ti turno.Annoiato
    non+autenticato
  • Non temere, la tua idea anti-Europea si stà rapidamente realizzando, se i cittadini Europei la penseranno in massa come te vedrai i risultati, a me son bastati quelli storici dei primi anni '20 del 900 per evitare...

    Ad ogni buon conto dall'Italia me ne son finalmente andato, non è facile ma se servirà potrò anche valutare di trasferirmi in Siberia. La dittatura russa attuale non è diversa da quella che i populisti spingono in EU, ma almeno in posti così remoti l'effetto è minore.
    non+autenticato
  • - Scritto da: xte
    > Non temere, la tua idea anti-Europea si stà
    > rapidamente realizzando,

    E' apprezzabile il fatto che quantomeno tu ti sia reso conto di come è orientata l'opinione pubblica. Tra gli europeisti c'è ancora poca coscienza dei sondaggi e del fatto che siano ridotti in minoranza. Per dire, quel rottame umano di scalfari pensa ancora di essere in maggioranza.


    >se i cittadini Europei

    Non esistono, nè sono mai esistiti, nè esisteranno mai i "cittadini europei". Esistono gli Italiani, i francesi, gli spagnoli, i greci, ecc...
    Non si creano Popoli dal nulla, nè tantomeno si cancellano tremila anni di Storia con un trattato monetario/commerciale.

    Sarebbe come dire "i cittadini africani", o "asiatici", o "americani" (nel senso corretto del termine, no statunitensi). Espressioni senza alcun senso storico.

    E' ora che questa "storiografia alternativa" venga finalmente messa a tacere.


    > vedrai i
    > risultati, a me son bastati quelli storici dei
    > primi anni '20 del 900 per
    > evitare...

    I "risultati" da maastricht in poi sono stati ben analizzati dalla popolazione, e da lì discendono gli ultimi esiti elettorali e referendari.
    Non credo l'alternativa sia la guerra o il fascismo, altrimenti non si spiega la pace dal '45 al '92, un periodo in cui non c'era nè l'euro, nè parametri macroeconomici da rispettare, e nemmeno il mercato unico (c'era quello comune, che era una cosa diversa).

    > Ad ogni buon conto dall'Italia me ne son
    > finalmente andato

    Domanda: hai sentito nessuno che t'abbia implorato di ritornare? Perchè se la risposta fosse No, forse dovresti farti qualche domanda.A bocca aperta

    E soprattutto, cosa intasi a fare questo forum ITALIANO? Non pensi sia il caso di emigrare anche digitalmente?
    non+autenticato
  • > E' apprezzabile il fatto che quantomeno tu ti sia
    > reso conto di come è orientata l'opinione
    > pubblica. Tra gli europeisti c'è ancora poca
    > coscienza dei sondaggi e del fatto che siano
    > ridotti in minoranza. Per dire, quel rottame
    > umano di scalfari pensa ancora di essere in
    > maggioranza.
    Ho usato il condizionale proprio perché, ad oggi, gli europeisti sono ancora la maggioranza.

    > Non esistono, nè sono mai esistiti, nè
    > esisteranno mai i "cittadini europei". Esistono
    > gli Italiani, i francesi, gli spagnoli, i greci,
    > ecc...
    Hum, io sento un bel po' di gente giovane che non fa alcuna differenza, non si sente diversa all'interno dell'UE, c'è in molti casi una barriera linguistica ma in altri paesi non forte come in Italia (per dire in Francia si studia oltre al francese altre due lingue a scuola, in genere chi abita verso la germania sceglie inglese e tedesco, chi è vicino all'italia italiano, chi vicino alla spagna spagnolo ecc in un regime non troppo dissimile da quello Svizzero dove in ogni cantone si parla almeno le lingue di due cantoni confinanti.

    > Non si creano Popoli dal nulla, nè tantomeno si
    > cancellano tremila anni di Storia con un trattato
    > monetario/commerciale.
    Quali? Tipo quelli che sostengono l'orgine cristiana dell'Europa, dimenticando che le prime "unioni europee" sono pagane ed il cristianesimo è stato imposto con la forza, per ragioni politiche, da un tal Carlo Magno?

    > Domanda: hai sentito nessuno che t'abbia
    > implorato di ritornare? Perchè se la risposta
    > fosse No, forse dovresti farti qualche domanda.
    >A bocca aperta
    Implorato no, cercato regolarmente e con anche troppa insistenza si, tra ssh e TV sembra ancora di esser in Italia in questi giorni...

    > E soprattutto, cosa intasi a fare questo forum
    > ITALIANO? Non pensi sia il caso di emigrare anche
    > digitalmente?
    Mi dicono che nell'informatica si sia un po' allergigi ai confini, in effetti uso regolarmente servizi USA e non vorrei vivere negli usa manco se mi garantissero una villa zeppa di ninfomani in crisi d'astinenza ed uno stipendio pari a quello dei nostri ambasciatori... Si chiama internet, m'avevan detto...
    non+autenticato
  • - Scritto da: xte
    > > E' apprezzabile il fatto che quantomeno tu
    > ti
    > sia
    > > reso conto di come è orientata l'opinione
    > > pubblica. Tra gli europeisti c'è ancora poca
    > > coscienza dei sondaggi e del fatto che siano
    > > ridotti in minoranza. Per dire, quel rottame
    > > umano di scalfari pensa ancora di essere in
    > > maggioranza.
    > Ho usato il condizionale proprio perché, ad oggi,
    > gli europeisti sono ancora la
    > maggioranza.

    Eccolo! Lo sapevo, il disturbo mentale non risparmia nessun europeista.A bocca aperta
    No caro, tra gli italiani siete proprio in minoranza, e per giunta a dirlo è la stessa UE:
    http://www5.ansa.it/europa/notizie/rubriche/altren...


    > > Non esistono, nè sono mai esistiti, nè
    > > esisteranno mai i "cittadini europei".
    > Esistono
    > > gli Italiani, i francesi, gli spagnoli, i
    > greci,
    > > ecc...
    > Hum, io sento un bel po' di gente giovane che non
    > fa alcuna differenza,

    Tu senti tante vocine in testa e vivi in un mondo tutto tuo.
    Poi arrivano i sondaggi che dicono l'opposto, come quello sopra. O meglio ancora le elezioni.


    > > Non si creano Popoli dal nulla, nè tantomeno
    > si
    > > cancellano tremila anni di Storia con un
    > trattato
    > > monetario/commerciale.
    > Quali? Tipo quelli che sostengono l'orgine
    > cristiana dell'Europa, dimenticando che le prime
    > "unioni europee" sono pagane ed il cristianesimo
    > è stato imposto con la forza, per ragioni
    > politiche, da un tal Carlo
    > Magno?

    L'europa non ha proprio alcuna "origine", salvo quella geologica.
    E' solo un'espressione geografica.

    Se invece ti riferisci alle nazioni del continente europeo, a quanto pare ancora una volta la maggioranza dei cittadini la pensano all'opposto di te, e condividono l'idea di bandire l'immigrazione musulmana, anche oltre ciò che ha fatto Trump:
    http://www.nbcnews.com/storyline/europes-border-cr...

    Comunque la giri, il mondo va in direzione opposta a quella che tu speri.


    > > Domanda: hai sentito nessuno che t'abbia
    > > implorato di ritornare? Perchè se la risposta
    > > fosse No, forse dovresti farti qualche
    > domanda.
    > >A bocca aperta
    > Implorato no, cercato regolarmente e con anche
    > troppa insistenza si, tra ssh e TV sembra ancora
    > di esser in Italia in questi
    > giorni...

    Cosa c'entrino ssh e TV lo sai solo tu. Secondo me deliri, come sopra.


    > > E soprattutto, cosa intasi a fare questo
    > forum
    > > ITALIANO? Non pensi sia il caso di emigrare
    > anche
    > > digitalmente?
    > Mi dicono che nell'informatica si sia un po'
    > allergigi ai confini, in effetti uso regolarmente
    > servizi USA e non vorrei vivere negli usa manco
    > se mi garantissero una villa zeppa di ninfomani
    > in crisi d'astinenza ed uno stipendio pari a
    > quello dei nostri ambasciatori... Si chiama
    > internet, m'avevan
    > detto...

    Stanno tornando i Muri, per ora quelli fisici (contro gli immigrati) e commerciali (dazi), ma tranquillo che presto o tardi arrivano anche quelli digitali. La Cina c'ha già pensato, non è detto che presto o tardi non si prenda esempio noi da loro.
    non+autenticato
  • > No caro, tra gli italiani siete proprio in
    > minoranza, e per giunta a dirlo è la stessa
    > UE:

    > http://www5.ansa.it/europa/notizie/rubriche/altren
    Prendo sempre con grano salis le statistiche, per dire subito prima del referendum per la riforma costituzionale by Berlusconi molti analisti dicevano che avrebbero vinto i SI, idem prima del referendum per la riforma By Renzi, ad ogni buon conto, SE, in Italia vi saranno elezioni con candidati magari diversi tra loro ne riparleremo.

    > Tu senti tante vocine in testa e vivi in un mondo
    > tutto
    > tuo.
    > Poi arrivano i sondaggi che dicono l'opposto,
    > come quello sopra. O meglio ancora le
    > elezioni.
    Come quelli che dicevano che dopo Holland vinceva di sicuro la destra, magari tornava Sarkozy o quelli delle società di rating che davano la tripla A a Lehman?

    > L'europa non ha proprio alcuna "origine", salvo
    > quella geologica.
    Certo, i vari milleni di storia non interessano, per lo meno se non raccontano la gloria della propria parte... Come quel tipo, Schirach che diceva di metter mano alla pistola se solo sentiva parlar di cultura, ad un certo processo a Norimberga si dice parlasse in maniera convincente.

    > Se invece ti riferisci alle nazioni del
    > continente europeo, a quanto pare ancora una
    > volta la maggioranza dei cittadini la pensano
    > all'opposto di te, e condividono l'idea di
    > bandire l'immigrazione musulmana , anche
    > oltre ciò che ha fatto
    > Trump:
    > http://www.nbcnews.com/storyline/europes-border-cr
    Io condivido l'idea di cancellare ogni religione, a partire dalle grandi religioni monoteiste, condivido l'idea dell'eugenetica stile svedese per tutti i soggetti religiosi così tanto diminuisce la popolazione mondiale... Ah, dimenticavo, i Sauditi che tu sappiano sono comunisti atei? Perché il bando di Trump non li riguarda. In effetti a ben guardare il bando di Trump riguarda solo i musulmani poveri, per i ricchi la porta è sempre aperta.

    > Comunque la giri, il mondo va in direzione
    > opposta a quella che tu
    > speri.
    Questo è vero purtroppo.

    > Cosa c'entrino ssh e TV lo sai solo tu. Secondo
    > me deliri, come
    > sopra.
    ssh e TeamViewer ovvero tanta gente, italiana, che gradisce e cerca le mie competenze e che può parzialmente ancora ottenerle grazie al fatto che internet non è stato pensato per aver confini bensì per abbatterli.

    > Stanno tornando i Muri, per ora quelli fisici
    > (contro gli immigrati) e commerciali (dazi), ma
    > tranquillo che presto o tardi arrivano anche
    > quelli digitali. La Cina c'ha già pensato, non è
    > detto che presto o tardi non si prenda esempio
    > noi da
    > loro.
    Ed in effetti questi muri funzionano molto bene eh, un po' come i provvedimenti antipirateria contro i siti di streaming... O magari i provvedimenti sull'insegnamento dell'astinenza sessuale ai giovani negli USA quelli che si applicano da anni negli stati che dopo anni di istruzione all'astinenza han il più alto numero di malattie a trasmissione sessuale e gravidanze precoci... Ah, hai notato che le zone d'Italia dove ci son più problemi con gli immigrati sono zone tipicamente di destra? E non parlo solo del sud ma anche di certe aree della Lombardia, del Veneto ecc mentre in aree tipicamente di sinistra i problemi sono minimi, se ci sono? Ti dice niente?
    non+autenticato
  • - Scritto da: xte
    > > No caro, tra gli italiani siete proprio in
    > > minoranza, e per giunta a dirlo è
    > la
    > stessa
    > > UE:

    > >
    > http://www5.ansa.it/europa/notizie/rubriche/altren
    > Prendo sempre con grano salis le statistiche, per
    > dire subito prima del referendum per la riforma
    > costituzionale by Berlusconi molti analisti
    > dicevano che avrebbero vinto i SI, idem prima del
    > referendum per la riforma By Renzi, ad ogni buon
    > conto, SE, in Italia vi saranno elezioni con
    > candidati magari diversi tra loro ne
    > riparleremo.

    E' vero che i sondaggi di recente hanno sbagliato spesso, solo che l'hanno fatto nella direzione opposta a quella che speri tu: hanno sempre sottovalutato le scelte "antisistema", e sopravvalutato quelle "pro-sistema".

    Se ne deduce che se quei sondaggi sono errati, è probabile che gli europeisti semmai siano anche meno del 33% indicato dal sondaggio.
    Forse forse ti conviene che siano giusti!A bocca aperta

    > > Tu senti tante vocine in testa e vivi in un
    > mondo
    > > tutto
    > > tuo.
    > > Poi arrivano i sondaggi che dicono l'opposto,
    > > come quello sopra. O meglio ancora le
    > > elezioni.
    > Come quelli che dicevano che dopo Holland vinceva
    > di sicuro la destra, magari tornava Sarkozy o
    > quelli delle società di rating che davano la
    > tripla A a
    > Lehman?

    La tripla A di lehman non era un sondaggio, semmai ricerche delle agenzie di rating (evidentemente pagate a suon di mazzette).

    Per il resto, vale quanto detto prima: i sondaggi hanno sì sbagliato, ma sempre nel senso opposto a quello che speravi tu.

    > > L'europa non ha proprio alcuna "origine",
    > salvo
    > > quella geologica.
    > Certo, i vari milleni di storia non interessano,

    Millenni di guerre tra popoli completamente diversi tra loro, con culture completamente diverse, e interessi sostanzialmente opposti.
    MIllenni che confermano che non possa, nè tantomeno debba, esserci alcuna unione politica.


    > > Se invece ti riferisci alle nazioni del
    > > continente europeo, a quanto pare ancora una
    > > volta la maggioranza dei cittadini la pensano
    > > all'opposto di te, e condividono l'idea di
    > > bandire l'immigrazione musulmana
    >
    ,
    > anche
    > > oltre ciò che ha fatto
    > > Trump:
    > >
    > http://www.nbcnews.com/storyline/europes-border-cr
    > Io condivido l'idea di cancellare ogni religione,
    > a partire dalle grandi religioni monoteiste,
    > condivido l'idea dell'eugenetica stile svedese
    > per tutti i soggetti religiosi così tanto
    > diminuisce la popolazione mondiale... Ah,
    > dimenticavo, i Sauditi che tu sappiano sono
    > comunisti atei? Perché il bando di Trump non li
    > riguarda. In effetti a ben guardare il bando di
    > Trump riguarda solo i musulmani poveri, per i
    > ricchi la porta è sempre
    > aperta.

    Nel sondaggio citato non si parla di TRump. La domanda era se si vuole bloccare o meno l'immigrazione da paesi islamici. Quindi si deduce che la maggioranza vuole provvedimenti più estremi di quelli presi da Trump.


    > > Comunque la giri, il mondo va in direzione
    > > opposta a quella che tu
    > > speri.
    > Questo è vero purtroppo.
    >
    > > Cosa c'entrino ssh e TV lo sai solo tu.
    > Secondo
    > > me deliri, come
    > > sopra.
    > ssh e TeamViewer ovvero tanta gente, italiana,
    > che gradisce e cerca le mie competenze e che può
    > parzialmente ancora ottenerle grazie al fatto che
    > internet non è stato pensato per aver confini
    > bensì per
    > abbatterli.

    Poi uno passa a Ventimiglia e ci sono i regolari controlli, come prima di Schengen, anche per i "fenomeni" che usano teamviewer.
    E col presidente socialista Hollande, figurarsi se vince Le Pen.

    > > Stanno tornando i Muri, per ora quelli fisici
    > > (contro gli immigrati) e commerciali (dazi),
    > ma
    > > tranquillo che presto o tardi arrivano anche
    > > quelli digitali. La Cina c'ha già pensato,
    > non
    > è
    > > detto che presto o tardi non si prenda
    > esempio
    > > noi da
    > > loro.
    > Ed in effetti questi muri funzionano molto bene
    > eh, un po' come i provvedimenti antipirateria
    > contro i siti di streaming... O magari i
    > provvedimenti sull'insegnamento dell'astinenza
    > sessuale ai giovani negli USA quelli che si
    > applicano da anni negli stati che dopo anni di
    > istruzione all'astinenza han il più alto numero
    > di malattie a trasmissione sessuale e gravidanze
    > precoci... Ah, hai notato che le zone d'Italia
    > dove ci son più problemi con gli immigrati sono
    > zone tipicamente di destra? E non parlo solo del
    > sud ma anche di certe aree della Lombardia, del
    > Veneto ecc mentre in aree tipicamente di sinistra
    > i problemi sono minimi, se ci sono? Ti dice
    > niente?

    Hai notato che le zone più ricche d'Italia (Lombardia e Veneto) sono di destra? Hai notato che in Toscana c'è appena stato il più grande crac bancario della nostra Storia? Hai notato che il mondo gira all'opposto di te?
    non+autenticato
  • > Millenni di guerre tra popoli completamente
    > diversi tra loro, con culture completamente
    > diverse, e interessi sostanzialmente opposti.
    Sei veramente sicuro? Hai presente i semafori, i cartelli stradali, le case ecc? Perché al tempo dei Celti gran parte dell'Europa attuale viveva in maniera molto simile, oggi le somiglianze sono ancora maggiori: mi dice quante differenze materiali trovi tra un Tedesco, un Francese, un Italiano, uno Spagnolo, uno Svizzero ecc? Hai mai fatto un giro fuori dai confini? Quanti usi e costumi diversi trovi tra la Liguria ed il Piemonte in rapporto a quelli che trovi tra un Occitano ed un Sardo?

    > Poi uno passa a Ventimiglia e ci sono i regolari
    > controlli, come prima di Schengen, anche per i
    > "fenomeni" che usano teamviewer.
    Ah si? E com'è che io, da neo-emigrato in Francia, tutte le volte che passo a Ventimiglia (2+ volte al mese) non vengo fermato? Com'è che sono passato il giorno stesso in cui certi giornali italiani scrissero che la Francia aveva chiuso le frontiere ed io son passato senza alcun controllo? Sai cosa c'è al confine francese? La Gendarmerie che *guarda* senza fermare i veicoli che passano. Se per caso uno appare sospetto (tipo un furgone chiuso che potrebbe nascondere migranti, non cittadini europei e quindi fuori dagli accordi di Schengen) gli chiedono educatamente di fermarsi un istante, aperto il bagagliaio se non c'è nessuno nascosto si scusano, con cortesia, e si riparte, perdendo in tutto un paio di minuti. Gli unici controlli che effettivamente ci sono e possono esser pesanti sul piano della libera circolazione riguardano i pullman che vengono da fuori UE, pur avendo già attraversato stati UE che *talvolta* non sempre vengono fermati per controlli a campione e li alle volte occorre tempo perché controllano i documenti di ogni persona a bordo e per quanto sian rapidi e opportunamente numerosi un po' di tempo si perde. Sai chi mi ha fermato, peraltro una volta sola in due+ anni di itinere? La Finanza al confine italiano chiedendomi da dove venivo, dove andavo, controllando patente e libretto e chiedendomi (senza controllare) quanti contanti avevo con me. Domande che all'interno della Francia stessa non mi ha mai fatto nessuno nei rarissimi casi in cui c'è un controllo. Per carità quel finanziere è stato comunque *educato* (non proprio gentile e non s'è scusato per il disturbo) non s'è comportato come se fossi un criminale stile polizia USA ma s'è comportato meno bene e ha disturbato di più la mia esistenza di libero cittadino di tutti i gendarmi francesi che ho incontrato sinora e indovina un po' chi è più di destra tra Italia e Francia?

    > Hai notato che le zone più ricche d'Italia
    > (Lombardia e Veneto) sono di destra? Hai notato
    > che in Toscana c'è appena stato il più grande
    > crac bancario della nostra Storia? Hai notato che
    > il mondo gira all'opposto di
    > te?
    Hai notato che le zone più ricche d'Italia sono equamente distribuite tra destra e sinistra e la corruzione più forte e la criminalità più forte e la crisi è più forte quasi esclusivamente in zone di destra, senza contare che zone di sinistra disagiate ce n'è poche, di destra tante, l'intero centro sud per dire che a parte poche sacche è sempre stato di destra e grazie al quale, alle malavite organizzate locali, gli alleati poterono riciclare i peggiori elementi del fascismo nel dopoguerra? Hai notato che le amminitrazioni più disastrate sono tutte di destra o ex di destra (per dire Roma vs Torino). Hai notato che le zone più sviluppate sono abbastanza sinistrorse (il Veneto che citi ha avuto la sua sparata ma è in profonda crisi e le sue infrastrutture sono largamente inferiori al Piemonte, per far un esempio).
    non+autenticato
  • - Scritto da: xte
    > > Millenni di guerre tra popoli completamente
    > > diversi tra loro, con culture completamente
    > > diverse, e interessi sostanzialmente opposti.
    > Sei veramente sicuro? Hai presente i semafori, i
    > cartelli stradali, le case ecc? Perché al tempo
    > dei Celti gran parte dell'Europa attuale viveva
    > in maniera molto simile, oggi le somiglianze
    > sono ancora maggiori: mi dice quante differenze
    > materiali trovi tra un Tedesco, un Francese, un
    > Italiano, uno Spagnolo, uno Svizzero ecc?

    Ti bastano tremila anni di guerre, specialmente le ultime due?
    25 lingue diverse bastano?

    I cartelli stradali sono pressochè uguali in tutto il mondo .Rotola dal ridere


    > fatto un giro fuori dai confini? Quanti usi e
    > costumi diversi trovi tra la Liguria ed il
    > Piemonte in rapporto a quelli che trovi tra un
    > Occitano ed un
    > Sardo?


    Per esempio il Sardo e l'occitano "usano" parlare in lingue diverse. Così, tanto per dire la prima delle quindicimila differenze che mi vengono in mente. Rotola dal ridere


    > > Poi uno passa a Ventimiglia e ci sono i
    > regolari
    > > controlli, come prima di Schengen, anche per
    > i
    > > "fenomeni" che usano teamviewer.
    > Ah si? E com'è che io, da neo-emigrato in
    > Francia, tutte le volte che passo a Ventimiglia
    > (2+ volte al mese) non vengo fermato? Com'è che
    > sono passato il giorno stesso in cui certi
    > giornali italiani scrissero che la Francia aveva
    > chiuso le frontiere ed io son passato senza alcun
    > controllo? Sai cosa c'è al confine francese? La
    > Gendarmerie che *guarda* senza fermare i veicoli
    > che passano. Se per caso uno appare sospetto
    > (tipo un furgone chiuso che potrebbe nascondere
    > migranti, non cittadini europei e quindi fuori
    > dagli accordi di Schengen) gli chiedono
    > educatamente di fermarsi un istante, aperto il
    > bagagliaio se non c'è nessuno nascosto

    Quella che descrivi è già di suo, ipso facto, una violazione di Schengen: da trattato, non dovrebbero fermare proprio nessuno, educatamente o meno.
    Giustissimo e doveroso farlo, tra l'altro. Ma ciò dimostra inequivocabilmente che Schengen è morto, specialmente visto che l'attuale presidente francese in teoria sarebbe europeista. Figurati col prossimo cosa succede...


    > Sai chi mi ha fermato, peraltro
    > una volta sola in due+ anni di itinere? La
    > Finanza al confine italiano chiedendomi da dove
    > venivo, dove andavo, controllando patente e
    > libretto e chiedendomi (senza controllare) quanti
    > contanti avevo con me.

    Bene, mi fa ben sperare sulla sicurezza dell'Italia. Forse è per questo che per ora non abbiamo avuto attentati. Certo, potremmo avere un minimo d'orgoglio e dichiarare estinto Schengen, invece di limitarci a non applicarlo.


    > Domande che all'interno
    > della Francia stessa non mi ha mai fatto nessuno
    > nei rarissimi casi in cui c'è un controllo.

    ... e forse è per questo che in Francia gli attentati ormai sono un'abitudine.


    > > Hai notato che le zone più ricche d'Italia
    > > (Lombardia e Veneto) sono di destra? Hai
    > notato
    > > che in Toscana c'è appena stato il più grande
    > > crac bancario della nostra Storia? Hai
    > notato
    > che
    > > il mondo gira all'opposto di
    > > te?
    > Hai notato che le zone più ricche d'Italia sono
    > equamente distribuite tra destra e sinistra

    No no, le zone più ricche sono proprio quasi tutte di destra, basta guardare la classifica del PIL pro-capite. Le uniche due regioni relativamente "ricche" di sinistra, anche se meno della Lombardia, sono il Trentino, e solo per la (scandalosa) autonomia fiscale a spese di tutti noi, e l'Emilia (bravi! Volete un palloncino di consolazione?).

    Comunque nulla da dire su MPS? Venti miliardi spesi dallo Stato per colpa vostra? Hai la più vaga idea di quante Olgettine o quanti diamanti in Tanzania devi pagare per arrivare a venti miliardi ?

    Che poi io voto per i Cinque Stelle, però sentire voi sinistri che fate la gara al meno peggio con la destra fa pena.
    non+autenticato
  • E su tutte quelle degli autori, che a mio parere sembrano tutte indistindamente delle facce da culo. Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: criticatore
    > E su tutte quelle degli autori, che a mio parere
    > sembrano tutte indistindamente delle facce da
    > culo.
    > Rotola dal ridereRotola dal ridere

    ecco perché a biagio scappa sempre la cacca quando legge gli articoli di PI...
    non+autenticato
  • "non necessariamente dovranno essere resi disponibili oltreconfine" ... pensa un pò quanto rojadirecta sia avanti! Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere
    non+autenticato