Due alleanze per una Rete più sicura

Due nuove alleanze, una promossa da Microsoft, hanno come obiettivo una Internet più sicura, capace di contrastare le minacce con più tempismo e coordinazione

San Francisco (USA) - La sicurezza di Internet e dei computer è ormai divenuto un fattore cruciale nell'economia e nella società di oggi, un fattore che, per essere adeguatamente affrontato, richiede una collaborazione sempre più ampia fra le aziende del settore tecnologico, i fornitori di servizi e connettività Internet, gli esperti di sicurezza e i governi.

Vanno in questa direzione le due alleanze che, annunciate durante la RSA Conference di San Francisco, si pongono l'obiettivo, pur se a livelli e con modalità d'intervento differenti, di incrementare la cyber-security.

La Global Infrastructure Alliance for Internet Security (GIAIS), nata sotto la spinta di Microsoft, riunisce alcuni dei maggiori Internet service provider del mondo, fra cui BT, EarthLink, NTT, T-Online e Tiscali, accomunati dalla volontà di collaborare allo sviluppo di una struttura di sicurezza più efficiente.
"Il GIAIS nasce con l'obiettivo di creare un ambiente virtuale più sicuro per tutti gli utenti e, allo stesso tempo, di insegnare loro come proteggersi dalle nuove minacce veicolate da Internet", ha commentato Marco Agnoli, responsabile del programma sicurezza di Microsoft Italia. "Questa iniziativa conferma l'impegno di Microsoft, in collaborazione con le aziende che forniscono servizi per il Web, nello sviluppare soluzioni che permettano agli utenti di utilizzare Internet in tutta tranquillità".

Microsoft afferma di essere già al lavoro per raccogliere esperienze e suggerimenti che le consentano di migliorare la sicurezza dei propri software e delle proprie tecnologie.

Sebbene l'annuncio della costituzione dell'alleanza sia stato dato solo negli scorsi giorni, Microsoft sostiene che, di fatto, il gruppo è già attivo da qualche mese. Il big di Redmond ha affermato che i membri del GIAIS hanno già avuto modo, ad esempio, di collaborare fra loro per arginare la diffusione del virus MyDoom e delle sue molteplici varianti. In particolare, la cooperazione tra gli ISP che hanno aderito all?iniziativa GIAIS e Microsoft sarebbe stata determinante "per identificare la firma del virus e sviluppare strategie di intervento per proteggere gli utenti".

"L'attività del gruppo - ha detto Microsoft - ha reso possibile la definizione delle caratteristiche del worm attraverso un attento monitoraggio del suo comportamento negli ambienti degli ISP; le informazioni sul virus e sulle strategie per rimuoverlo sono, quindi, state raccolte in un bollettino congiunto diffuso dai membri del GIAIS tra i propri clienti".

Di più ampio respiro invece l'altra alleanza annunciata presso la RSA Conference.
TAG: cybercops
8 Commenti alla Notizia Due alleanze per una Rete più sicura
Ordina