Gaia Bottà

IMDb e l'età delle stelle

Il portale di Amazon ottiene la sospensione della legge californiana che proibiva la pubblicazione dell'età degli operatori dello spettacolo. La discriminazione dei datori di lavoro va scoraggiata senza limitare la circolazione dell'informazione

Roma - La pubblicazione dei dati anagrafici delle star di Hollywood da parte di un servizio come Internet Movie Database contribuisce alla circolazione di informazioni che possono essere imbracciate dai datori di lavoro come uno strumento di discriminazione, ma proibirla, mettendo a tacere servizi che offrono informazioni di pubblico interesse, non è una soluzione al problema che affligge la forza lavoro dello spettacolo: per questo motivo la legge californiana approvata nel 2016 a tutela dei lavoratori dello spettacolo non verrà applicata, almeno temporaneamente.

La legge californiana è scaturita da un caso che ha acceso i riflettori delle cronache: l'attrice texana Huong Junie Hoang si era scagliata contro l'archivio cinematografico IMDb per la pubblicazione della sua data di nascita, che riteneva essere un ostacolo allo scintillare della sua carriera. Le era stato negato il risarcimento richiesto, poiché la giustizia aveva ritenuto che non fosse stato dimostrato alcun collegamento tra informazioni anagrafiche e contratti mancati, ma la politica della California aveva preso a cuore la sua causa. La legge in questione era entrata in vigore nel 2017 su pressione dello star system, per impedire la pubblicazione di età e data di nascita degli operatori dell'industria dell'intrattenimento ai siti che, su abbonamento o tramite pubblicità, forniscano informazioni ai potenziali datori di lavoro.

IMDb, che si rivolge tanto al grande pubblico quanto ai professionisti, con il proprio servizio a pagamento, appariva il principale destinatario della disposizione californiana. Bersagliata dalle richieste di rimozione, all'inizio del 2017 si era formalmente opposta all'applicazione della legge, in quanto lesiva della propria libertà di informare un pubblico interessato, e in quanto inefficace, data la miriade di siti liberi di pubblicare le stesse informazioni.
La giustizia californiana, chiamata a pronunciarsi sulle obiezioni del portale di Amazon, ha sospeso l'applicazione della legge: le autorità, nel difenderne la ragion d'essere, non avrebbero offerto giustificazioni fondate per dimostrare che impedire a IMDb e siti analoghi la pubblicazione delle date di nascita possa combattere la discriminazione nello star system.

In sostanza, riferisce il giudice, la legge si dimostra poco equilibrata nel bilanciare i diritti in gioco: "proibisce ad IMDb la pubblicazione di informazioni basate sui fatti (informazioni riguardo all'età degli operatori dell'industria dell'intrattenimento) destinate al consumo pubblico" e si tratta quindi di una "restrizione della diffusione di informazioni non commerciali sulla base del loro contenuti". Limitare le funzioni di IMDb, negando alla platea dei netizen delle informazioni di interesse, è però una compressione di diritti non sufficientemente giustificata dallo scopo che si intende perseguire: la discriminazione degli attori sulla base della loro età, suggerisce il giudice, dovrebbe essere impedita mediante l'applicazione di norme che agiscano sui datori di lavoro, già in vigore a tutela dei potenziali dipendenti.

Nel soppesare la validità della legge, il giudice californiano è giunto alle stesse conclusioni del tribunale che aveva esaminato il caso dell'attrice Huong Junie Hoang: non c'è modo di dimostrare che la mancata pubblicazione delle età prevenga la discriminazione. Per questo motivo IMDb ha ottenuto la sospensione dell'applicazione della legge: una sospensione temporanea, in attesa che i rappresentanti del legislatore provino a caricare il piatto della bilancia dei diritti degli attori con istanze più consistenti.

Gaia Bottà
Notizie collegate
  • AttualitàUSA, IMDb contro la legge senza etàLa California vorrebbe impedire le discriminazioni degli attori imponendo a certi servizi la rimozione delle date di nascita. L'archivio del cinema grida all'incostituzionalità
  • Diritto & InternetHollywood, una Rete senza etàPer scongiurare le discriminazioni nell'ambito dell'industria dell'intrattenimento, i lavoratori dello spettacolo californiani potranno chiedere la rimozione della propria data di nascita da siti come IMDb
  • Diritto & InternetIMDb sa quanti anni haiL'archivio di Amazon batte in aula l'attrice di origini asiatiche Junie Hoang. Che aveva chiesto una multa da un milione di dollari per la pubblicazione online della sua data di nascita
3 Commenti alla Notizia IMDb e l'età delle stelle
Ordina