Olanda, il Governo difende il crittofono

Il cellulare che consente comunicazioni cifrate pressoché inviolabili è legale nel paese. Lo ha ribadito un ministro rispondendo ad una interpellanza parlamentare

L'Aia - Il Governo olandese non ha dubbi: il cosiddetto cryptophone, cellulare dotato di potenti tecnologie capaci di cifrare una conversazione, è legale nel paese.

Nel rispondere ad una preoccupata interpellanza presentata alla fine dello scorso anno, il ministro della Giustizia olandese Donner ha spiegato che non è assolutamente necessario che i produttori del crittofono si incontrino con le forze dell'ordine per "capire" se e in che misura uno strumento del genere possa rappresentare un problema di sicurezza nazionale.

"Questi prodotti - ha dichiarato - vengono sviluppati per facilitare comunicazioni sicure e dunque servono agli scopi della privacy e ad altri interessi legittimi, come la protezione di segreti industriali".
Donner ha ammesso che le possibilità per la polizia di ottenere i contenuti di quelle conversazioni in caso di bisogno sono poche o nulle e ha anche sottolineato che le nuove leggi in discussione sulla decifrazione a scopi giudiziari non offriranno un grande aiuto da questo punto di vista.

Il motivo di questo, come rilevato da EDRI-GRAM, risiede nel fatto che il dispositivo, prodotto in Germania e commercializzato da una ditta olandese, si avvale di chiavi cifrate per ogni diversa comunicazione che vengono distrutte alla chiusura della telefonata e, dunque, non sono disponibili per una successiva decifrazione. Sul piano tecnico il telefonino GSM si basa sul sistema operativo Windows Pocket PC sul quale gira un applicativo open source dedicato alla cifratura della conversazione, che può avvenire naturalmente solo quando ad essere chiamato è un altro cellulare dello stesso tipo.

Sebbene Donner abbia annunciato nuovi investimenti nelle tecnologie di intercettazione utilizzate dalle forze dell'ordine, la sua risposta, che pure mette fine alla polemica, non soddisfa il parlamentare cristiano-democratico che aveva redatto l'interpellanza, secondo cui l'importanza delle intercettazioni è testimoniata dal fatto che proprio in Olanda si consumano più intercettazioni telefoniche che in qualsiasi paese europeo: 12mila l'anno.
7 Commenti alla Notizia Olanda, il Governo difende il crittofono
Ordina
  • Il rispetto della privacy è una cosa sacra.
    non+autenticato
  • si vede che non hanno ancora niente per mettergliela in culo
    ma non hanno bisogno di niente che gli americani o i tedeschi gli possono togliere?
    forse non si sono ancora accorti.

    aspettiamo tra 5 anni e vedremo
    non+autenticato
  • beh alla fine le possibiltà sono due o uso un sistema ipersicuro, o non dico quello che non vorrei che qualcuno intercettasse. Il che poi non vuol dire che non esistano altri mezzi per non essere intercettati, ma è solo una questione di comodità. Mi sembra che c'erano parecchi boss della mafia che davano ordini ai loro esecutori tramite semplici bigliettini..
    Non lo so per è un discorso molto complesso da affrontare, in fondo se un domani inventassero una teconologia per leggerti nel pensiero, sarebbe giusto dare questo potere alle forze dell'ordine? Sarebbe giusto essere controllati per aver pensato qualcosa di sbagliato?
    Però di controparte c'è il fatto che se scopro che uno è invischiato con dei brutti giri non potrei metterlo sotto controllo..
    Non so da una parte ho sempre pensato che se uno non fa niente di losco ha pochi motivi per nascondersi..
    eppure l'idea che a priori il criptare comunicazioni per tenerle riservate, accenda automaticamente la spia di criminale e quindi non sia legale, un pò mi turba..
    confuso
  • findus poscket + applicativo open source
    adesso con i soldi dei criminali secondo loro non sono in grado di scriversi da soli i relativi protoccoli di sicurezza ?????
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > findus poscket + applicativo open source
    > adesso con i soldi dei criminali secondo
    > loro non sono in grado di scriversi da soli
    > i relativi protoccoli di sicurezza ?????

    Cioè spieghiamo in italiano: con un telefonino programmabile, utilizzabile anche come trasferimento dati, chiunque può usare il software di compressione "gsm" e un plugin crittografico e farsi il cryptophone in casa.

    non+autenticato
  • > Cioè spieghiamo in italiano: con un
    > telefonino programmabile, utilizzabile anche
    > come trasferimento dati, chiunque può
    > usare il software di compressione "gsm" e un
    > plugin crittografico e farsi il cryptophone
    > in casa.

    ne potresti citare qualche modello?
    grazie
    non+autenticato
  • > > Cioè spieghiamo in italiano: con
    > > un telefonino programmabile, utilizzabile
    > > anche
    > > come trasferimento dati, chiunque può
    > > usare il software di compressione "gsm"
    > > e un
    > > plugin crittografico e farsi il cryptophone
    > > in casa.
    >
    > ne potresti citare qualche modello?
    > grazie
    ecco, i due post sono incompatibili
    chiaramente per farsi il cellulare in casa devi essere esperto di reti di comunicazioni e di varie informazioni, non e una cosa che chiunque puo fare
    si puo fare ovviamente con ogni device
    per i beginers consiglio qualche libro su come fare hacking sui vari device hardware
    dopo di che corsi accellerati di programazione (ortografia premetendo) e di diversi concetti
    dopo di che in un tempo variabile, diciamo 2 / 8 anni (in funzione del livello qualitativo dei neuroni e dell'impegno) anche tu potrai utilizzare telefoni criptati
    ovviamente per il crimine organizzato, con i soldi di cui dispongono, questa e preistoria quindi
    non+autenticato