Mirko Zago

E3 2017/ Il meglio del primo giorno

L'E3, la più grande fiera al mondo di videogame si apre confermando Sony come leader del settore. Il suo ringraziamento sono nuovi entusiasmanti titoli che puntano alla VR. Nintendo continua invece a puntare su Mario

Roma - L'ansia per l'avvio dell'E3, la kermesse che tra il 13 e il 15 giugno farà convergere a Los Angeles appassionati, esperti, sviluppatori e in generale tutto il meglio dell'industria del settore videoludico è alta, così come le attese. La prima azienda a sfoggiare i suoi assi nella manica, oltre a Microsoft che punta tutto su Xbox One X, è stata Sony che per il prossimo futuro scommette sulla realtà virtuale e su un paio di titoli molto attesi. Interessanti novità anche da parte della partnership Nintendo e Ubisoft (e non si tratta solo di nuove avventure di Super Mario). Ai nostalgici degli sparatutto ci pensa poi la software house Bethesda con un nuovo Doom in salsa realtà virtuale e il ritorno di Wolfenstein.

Sony alza il tiro su Playstation 4 con nuovi titoli mozzafiato per Playstation VR. In occasione dell'E3 2017 ha tirato fuori dal cilindro L'Eredità Perduta, un'estensione stand-alone di Uncharted, titolo molto amato dal pubblico Playstation, e la nuova espansione del game Horizon: Zero Dawn, nuovo capitolo di un game particolarmente scenografico.


Nel primo caso ci si potrà mettere mano nei prossimi mesi estivi, nel secondo si dovrà attendere l'autunno. L'attesa dovrà proseguire invece fino al 2018 per assaporare le nuove avventure di God of War, Days Gone e Spider-Man.

Occhi puntati anche per il remake HD su Playstation 4 del cult Shadow of Colossus, titolo pubblicato per la prima volta nel 2005 che la generazione di videogamer Playstation 2 ricorderà bene.


Anche Bethesda gioca un ruolo di primaria importanza all'E3 firmando alcuni dei titoli più attesi dal pubblico Playstation (e non solo). Stuzzica puntando tutto sui grandi ritorni di Wolfenstein e Doom giocabile con visore per la realtà virtuale, così come Fallout 4, questa volta disponibile in esclusiva su HTC Vive. Ma è il quinto capitolo di Skyrim: The Elder Scrolls V pensato appositamente per Playstation VR (che dopo diversi mesi dal lancio sta riscontrando successo di pubblico) a far gola agli appassionati delle tinte fantasy ed epiche. Il suo arrivo è previsto per l'autunno.



Lo scorso anno Nintendo si era limitata a presentare Breath of the Wild, deludendo un po' gli appassionati che avevano ben altre aspettative. Era evidente che il 2016 era un anno acerbo, e qualche perplessità attanaglia la presenza dell'E3 di quest'anno. La presentazione si è aperta ancora una volta con un forte accento verso il personaggio di punta dell'azienda, Mario. Nulla di rivoluzionario, ma l'introduzione di nuovi movimenti e azioni per il simpatico idraulico in Super Mario Odissey. Altri titoli interessanti sono Arms e Splatoon, ovviamente per Wii U ma anche per la nuova console Switch. Forse anche quest'anno di carne al fuoco per Nintendo non ce n'è tanta, o forse a differenza di altri preferisce puntare al succo del gaming (il divertimento), piuttosto che stupire a tutti i costi. I numerosi tornei organizzati e persino trasmessi in streaming dall'E3 ne sono un'esplicita conferma.

nintendo


Mirko Zago
Notizie collegate
  • AttualitàE3 2017/ Microsoft: Project Scorpio è Xbox One XDalle indiscrezioni si passa alle conferme ufficiali sulle caratteristiche della nuova console videoludica di Redmond, un autentico mostro di potenza che ruba la scena dell'E3 di Los Angeles. E dopo l'hardware arriveranno i giochi
  • BusinessPlayStation VR, orizzonti di lancioA fronte di vaghi piani di Sony, il CEO di GameStop parla vagamente dell'autunno come momento in cui il visore sarà in vendita presso la catena. Chi ha detto ritardo?
  • TecnologiaNintendo, finalmente è SwitchLa casa di Super Mario presenta ufficialmente la nuova console ibrida. Nintendo si tiene vaga sulle specifiche e assicura: Mario e Zelda accompagneranno ancora a lungo il gaming nipponico dedicato
7 Commenti alla Notizia E3 2017/ Il meglio del primo giorno
Ordina
  • La sony sarà anche leader del settore giochi (ma è vero?), ma è anche una azienda-canaglia, come ha dimostrato molte volte nel tempo.
    Ma la gente è oggi così malridotta (specie i ragazzini) che non gliene frega niente di comperare roba da una simile entità, pur di avere la propria dose di droga giornaliera e di far parte di questo o di quel gruppo.
    non+autenticato
  • Tra aziende che corrompono per non pagare le tasse e ammassano centinaia di miliardi nei paradisi fiscali, aziende che pagano finti scienziati per negare l'inquinamento e portarlo avanti il piú possibile, aziende che pagano milizie a corrompono politici per creare guerre nel terzo mondo te fai ancora storie per un rootkit di 10 anni fa?
    Ma ci credi veramente o ti pagano?
    non+autenticato
  • Secondo voi chi è il più rincoglionito tra queste categorie di persone

    1 i macachi che difendono a spada tratta i loro normalissimi icosi ma che pagano il triplo fino a quando te lo fanno sbattere nella raccolta differenziata con un aggiornamento, tipo le bestie ingabbiate da portare al macello


    2 consolari che pagano 100 euro con un mese in anticipo un gioco comprensivo di season pass e dlc, che dura 10 ore, più facile dei giochi della chicco per i bimbi tra i 4 e i 6 anni

    3 Gli spera in Dio del crowdfunding

    4 i finti tecno esperti che si sento tali solo perchè tappano come le scimmie una gui o ripetono le specifiche come le tabelline alla maestra,
    grandi fruitori di ogni tecno-cretinata che passa il web, la loro bibbia
    non+autenticato
  • Io darei a tutti il primo premio paridemerito.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Organizzato re di eventi

    > 2 consolari che pagano 100 euro con un mese in
    > anticipo un gioco comprensivo di season pass e
    > dlc, che dura 10 ore, più facile dei giochi della
    > chicco per i bimbi tra i 4 e i 6 anni

    Guarda che siamo orma da tempo nell'era dei souls-like.
    Roba da far bestemmiare in cinese il casual-gamer fino allo sfinimento.

    Non che non ci siano più titoli alla portata dei bimbi della chicco, ma anche quelli stanno ormai quasi tutti cominciando a incorporare modalità ultra-difficili a cui è possibile accedere fin da subito, rendendo il tutto piuttosto ostico per il giocatore occasionale.
    non+autenticato
  • Rispetto ai frequentatori del forum di PI quelli elencati sono Einstein, Netwton, Galileo e Leonardo.
    non+autenticato
  • titoli che puntano alla VR

    Dopo circa 30 anni il "marketting" ha riesumato la VR, ma ormai è già seppellita nuovamente, non è economicamente vantaggiosa ma fanno finta di non saperlo. Annoiato
    non+autenticato