Alfonso Maruccia

SNES Classic Mini, hardware vincente non si cambia

A poche ore dal debutto ufficiale sul mercato, la nuova mini-console Nintendo viene subito smontata e analizzata. La prima "scoperta" sorprende, o forse no: la casa nipponica ha usato lo stesso hardware del NES Mini

Roma - Manca oramai poco all'arrivo del Super NES Classic Edition, riproduzione in miniatura della storica console Nintendo a 16-bit che in una forma compatta offre 20 giochi tratti dal catalogo dello SNES originale più uno mai visto prima (Star Fox 2). Chi ha già avuto modo di mettere le mani sulla console, però, smonta un po' l'entusiasmo: nello SNES Mini non c'è nulla di "nuovo", almeno rispetto al NES Classic Edition uscito l'anno scorso.

Vista dall'interno, infatti, anche la "scatolina" che all'esterno riproduce il design dello SNES monta esattamente lo stesso hardware visto nel NES Classic Mini: la scheda madre è la stessa, così come la piattaforma scelta da Nintendo per la console è ancora una volta basata su un SoC con una CPU quad-core ARM Cortex A7, una GPU ARM Mali 400 MP2, un modulo di memoria DDR3 da 256MB, unità di storage NAND da 512MB.


Anche in questo caso, quindi, l'hardware serve allo scopo di garantire potenza sufficiente a un emulatore software sviluppato internamente da un team europeo di Nintendo. Il layer per l'emulazione sembra comunque fatto bene, visto che è in grado di riprodurre anche i chip aggiuntivi inclusi nelle cartucce più sofisticate (Super FX, Super FX2 eccetera), anche se l'esperienza utente è la stessa di quella del NES Classic Mini così come la capacità di gestire un segnale audiovisivo in uscita (su HDMI) alla risoluzione HD/720p.


Le prime recensioni incoronano il Super NES Classic Edition come un piccolo ma riuscito "reboot" dello SNES degli anni '90, e la scelta di riutilizzare l'hardware del NES Mini dovrebbe garantire a Nintendo quell'economia di scala che ha trasformato la prima tiratura della mini-console in un oggetto introvabile se non a cifre folli. Buone notizie anche per il modding infine, visto che gli hacker si troveranno davanti a una piattaforma già nota da un anno.

Alfonso Maruccia

fonte immagine
Notizie collegate
  • HardwareNintendo, stop al Classic Mini NESDopo aver sospeso la produzione in USA e Giappone, il colosso dei videogame appone i sigilli anche nel resto del mondo. La rivisitazione della storica console a 8 bit è ora introvabile
  • AttualitàSNES mini, la retro-console a 16-bitNintendo annuncia ufficialmente la sua nuova offerta per retrogiocatori, una mini console attesa da tempo e che è forse destinata a diventare un piccolo culto come il NES mini. Inclusi 21 giochi, uno dei quali mai rilasciato prima
17 Commenti alla Notizia SNES Classic Mini, hardware vincente non si cambia
Ordina