Pierluigi Sandonnini

Alphabet, risultati oltre le previsioni

La holding proprietaria di Google ha reso noti i dati finanziari relativi al terzo trimestre: entrate per 27,7 miliardi di dollari e prezzo ad azione di 9,57 dollari. Ma in futuro punterà sempre più sull'hardware

Roma - Alphabet ha battuto le previsioni degli analisti per i risultati finanziari relativi al terzo trimestre 2017, conclusosi il 30 settembre. Le entrate hanno raggiunto circa 27,7 miliardi di dollari, con un incremento del 24 per cento rispetto allo stesso periodo del 2016 (22,45 miliardi), mentre il profitto netto ha toccato i 6,7 miliardi di dollari. I profitti per azione sono arrivati a 9,57 dollari. Le stime degli analisti erano di entrate per 22 miliardi di dollari e 8,34 dollari ad azione.

La maggior parte dei profitti arriva da Google (advertising, prodotti e servizi), con un aumento del 40 per cento, ma continuano a crescere i ricavi derivanti dalle cosiddette Other Bets, tra cui Nest. Le vendite generate dalla pubblicità su Google (che include YouTube) sono state di 24,065 miliardi di dollari, in rialzo dai 19,821 miliardi di un anno prima. Il numero di click su siti legati al motore di ricerca e che hanno generato introiti sono saliti del 55 per cento. Sale però il costo per l'acquisizione di traffico, il cosiddetto tac (il prezzo pagato per portare click sulle inserzioni), è stato di 5,5 miliardi di dollari, dai 4,18 dell'anno precedente, anche questo andato oltre la previsione di 5,24 miliardi.

YouTube si conferma come uno dei cavalli di razza di Alphabet, con oltre 100 milioni di ore di visione al giorno, il 70 per cento in più rispetto allo scorso anno.
Durante la earnings call con gli investitori, il CEO Sundar Pichai ha fatto riferimento al nuovo servizio in abbonamento di YouTube e ha fornito alcune indicazioni sul futuro della società. Alphabet punterà sempre più sull'hardware, come dimostra la recente acquisizione della divisione HTC e i prodotti annunciati per gli USA all'inizio di ottobre arriveranno anche in altri Paesi. In Italia, ad esempio, sarà presto disponibile lo smartphone Pixel 2 XL. Nella categoria Altri ricavi sono comprese le attività hardware, i cui ricavi sono cresciuti dal 40 per cento, a 3,42 mld di dollari. Merito soprattutto dell'unità cloud, che si è arricchita di due clienti prestigiosi: Kohl Corporation e PayPal Holdings.

Per quanto riguarda le Other Bets (Nest, X, Fiber, Calico, Verily, Waymo), i risultati finanziari sono ancora in rosso, ma le entrate sono aumentate di 105 miliardi di dollari (da 197 a 302) e le perdite sono diminuite di 49 miliardi (da 861 a 812 mld).

Dopo la pubblicazione della trimestrale, il valore delle azioni Alphabet è cresciuto del 3 per cento nell'after-hour. Nell'arco di quest'anno le azioni della società sono salite del 25 per cento.

Pierluigi Sandonnini
Notizie collegate
  • AttualitàGoogle interessata a rilevare HTC?L'indiscrezione arriva da un quotidiano taiwanese. Le due aziende collaborano già per gli smartphone Pixel, questo potrebbe spiegare l'interesse verso il costruttore, i cui risultati finanziari sono stati deludenti nell'ultimo periodo
  • BusinessAlphabet festeggia: Pichai nel CdA e trimestrale ottimaNonostante la maxi multa per abuso di posizione dominante della Commissione Europea, Alphabet chiude un'altra ottima trimestrale. E festeggia portando Sundar Pichai nel suo consiglio di amministrazione
4 Commenti alla Notizia Alphabet, risultati oltre le previsioni
Ordina
  • ... Per quanto riguarda le Other Bets ...

    I conti sono in milioni, non miliardi.
    Una divisione che perde 800 e passa miliardi a trimestre avrebbe affondato la compagnia da un pezzo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: 6abaf3484e5
    > ... Per quanto riguarda le Other Bets ...
    >
    > I conti sono in milioni, non miliardi.
    > Una divisione che perde 800 e passa miliardi a
    > trimestre avrebbe affondato la compagnia da un
    > pezzo.

    Problema che in casa Alphabet non si pone! E tutto pagato da American Goverment, quindi il problema non si pone.

    PS. Quelle non sono perdite.. ma finanziamenti a fondo perduto per il futuro... e il futuro per Alphabet e roseo. Sorride
    non+autenticato
  • Mah in questo caso i finanziamenti sono dai maggiori fondi di investimenti.
    Si stanno gettando a capofitto in questa cosa della IA.

    Serve al governo, ma anche le bolle speculative e gli squali sono lì che vorranno dividendi.

    Ci sono articoli interessanti di Paolo Barnard sulla IA, e sul fatto che tutto ciò che è IA nel medicale dovrà avere ritorni, e sarà difficile per quasi tutti gli ospedali permettersi robot e IA per uso medicale.

    Per cui vi sarà la chirurgia robotizzata per ricchi e qualche cerotto insieme ad ago e filo per sutura di recupero per i poveri.
  • - Scritto da: iEnry
    > Mah in questo caso i finanziamenti sono dai
    > maggiori fondi di
    > investimenti.
    > Si stanno gettando a capofitto in questa cosa
    > della
    > IA.
    >
    > Serve al governo, ma anche le bolle speculative e
    > gli squali sono lì che vorranno
    > dividendi.
    >
    > Ci sono articoli interessanti di Paolo Barnard
    > sulla IA, e sul fatto che tutto ciò che è IA nel
    > medicale dovrà avere ritorni, e sarà difficile
    > per quasi tutti gli ospedali permettersi robot e
    > IA per uso
    > medicale.
    oh ce l'avra' ce l'avra'...... genomica + IA + data mining + over the top... sono tutte gia' al lavoro da tempo.....
    ora gli fanno accedere anche ai dati della sanita' pubblica (salvo poi ipocritamente improvvisamente scoprire che non era una bella cosa) .. http://www.bbc.co.uk/news/technology-40497020

    > Per cui vi sarà la chirurgia robotizzata per
    > ricchi e qualche cerotto insieme ad ago e filo
    > per sutura di recupero per i
    > poveri.
    quello gia' adesso dai..
    non+autenticato