Alfonso Maruccia

WiPrint, WiFi ottimizzato con fogli d'alluminio e stampa 3D

Presentata una soluzione innovativa al problema dei segnali wireless incostanti, un modo (relativamente) economico di ottimizzare la diffusione del WiFi in ambiente domestico che offre vantaggi anche sul fronte della sicurezza

Roma - I ricercatori di quattro diversi istituti di ricerca americani hanno presentato quella che per loro rappresenta la soluzione ai segnali WiFi non ottimizzati, un modo per "ottimizzare la copertura wireless al coperto" tramite l'utilizzo di "forme" riflettenti personalizzate, stampate in 3D e ricoperte da un foglietto di alluminio.

Già proposta nel 2015 e ora in via di presentazione in occasione del BuildSys di Delft, nei Paesi Bassi, la ricerca propone un nuovo "approccio computazionale" al problema della copertura del WiFi. A dire dei suoi autori, infatti, basta specificare con dovizia di particolari la posizione del router wireless, la forma dell'abitazione (o magari dell'ufficio) e il posizionamento dei locali dove il segnale deve alternativamente presentare una forza maggiore o essere assente.


Usando un software chiamato WiPrint e una stampante 3D è quindi possibile realizzare concretamente la forma ideale per la configurazione desiderata del segnale WiFi, una spesa modica - stampante 3D a parte - a cui va infine aggiunto un foglio di alluminio da usare per ricoprire la forma testé stampata.
Secondo i ricercatori il loro metodo garantisce miglioramenti sostanziali e misurabili alla rete WiFi locale, incrementando altresì la sicurezza del network con la riduzione di possibili "agganci" malevoli da parte di malintenzionati che agiscono nelle vicinanze. Per quanto riguarda la sicurezza delle comunicazioni vere e proprie, invece, il problema del WiFi insicuro è ancora vivo e vegeto e difficilmente scomparirà tanto presto.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàCrack WPA2, l'industria reagisceIl "day after" della rivelazione sulle vulnerabilitÓ di WPA2 si affolla di reazioni, prese di posizione e promesse di patch. Nella mega-breccia sono coinvolti tutti, e i principali colossi dell'IT si sono giÓ mossi per prevenire i danni
25 Commenti alla Notizia WiPrint, WiFi ottimizzato con fogli d'alluminio e stampa 3D
Ordina
  • per fare bene le antenne e questa cosa... serve una precisione al nanometro! Che stanno a giocare con la stampante 3D e la stagnola Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: qwerty
    > per fare bene le antenne e questa cosa... serve
    > una precisione al nanometro!

    Che cambia con il variare della temperatura della casa.

    > Che stanno a giocare
    > con la stampante 3D e la stagnola
    > Rotola dal ridere

    Se loro sono incompetenti tu sei il genio. Come fai a fare un'antenna che sia potente senza essere sovradimensionata rispetto all'apparecchio?
    non+autenticato
  • - Scritto da: 88ab522971b
    > - Scritto da: qwerty
    > > per fare bene le antenne e questa cosa... serve
    > > una precisione al nanometro!
    >
    > Che cambia con il variare della temperatura della
    > casa.

    Infatti in applicazioni serie c'è da tenere conto del "coefficiente di dilatazione lineare" che di conseguenza è da specificare per far sapere a che temperatura funziona correttamente l'antenna.

    >
    > > Che stanno a giocare
    > > con la stampante 3D e la stagnola
    > > Rotola dal ridere
    >
    > Se loro sono incompetenti tu sei il genio. Come
    > fai a fare un'antenna che sia potente senza
    > essere sovradimensionata rispetto
    > all'apparecchio?

    La lunghezza di un'antenna omnidirezionale dipende solo dalla frequenza di funzionamento. Sapendo la frequenza puoi trovare la lunghezza d'onda (è uno standard internazionale si indica sempre come "lambda"). La potenza (i watt) non dipendono dall'antenna. Se alimenti con 1 watt un'antenna, l'antenna non potrà funzionare a 2 watt. Se cambi antenna sarà sempre 1 watt. L'unica cosa che puo' fare l'antenna è prendere quel watt e schiacciarlo su disco anzichè irradiarlo in modo sferico raggiungendo distanze maggiori (in orizzontale, sacrificando la portata in verticale). La potenza rimane al stessa, cambia solo il guadagno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: qwerty
    > per fare bene le antenne e questa cosa... serve
    > una precisione al nanometro!

    Ma sai quant'è un nanometro?
    La lunghezza d'onda del wifi è intorno ai 125mm. Per chè mai dovrebbe servire una tale precisione? vuoi accordare l'antenna (anzi il riflettore) all' Hz?
    non+autenticato
  • Minchia che scoperta che hanno fatto!!

    Ma veramente pensano di aver avuto questa grande nuova idea?

    E il beduino in carrozza si vanta pure che l'habbiano avuta dei cinesi con macacoMAC.

    E poi fanno la scuola agli altri, che tipi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Wallestain
    > l'habbiano avuta dei cinesi con

    can't be unseenPerplesso
    non+autenticato
  • - Scritto da: Wallestain
    > Minchia che scoperta che hanno fatto!!
    >
    > Ma veramente pensano di aver avuto questa grande
    > nuova
    > idea?

    No infatti, dovevano ascoltare te che di contributi alla società e alla scienza ne porti sempre moltissimi. Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: Wallestain
    > > Minchia che scoperta che hanno fatto!!
    > >
    > > Ma veramente pensano di aver avuto questa grande
    > > nuova
    > > idea?
    >
    > No infatti, dovevano ascoltare te che di
    > contributi alla società e alla scienza ne porti
    > sempre moltissimi.
    > Rotola dal ridere

    Che genio che 6, lei e molto meglio di lui. (cit.)
    non+autenticato
  • Ricordo progetti come la Cantenna (da non confondersi con la Canteena di panda rossa) e altri simili.. al posto della stampa 3D del supporto si usava del volgare cartone sempre ricoperto di stagnola..

    D'altra parte cosa vuoi aspettarti da dei ricercatori che usano il Mac /s
  • Avevano dei Dell i ricercatori.
    Quello col Mac era il tizio col WiFi che non prendeva.

    Quelli col Mac hanno sempre bisogno di aiuto. Sono come i ritardati mentali dei centri diurni ricreativi per psichiatrici.
    iRoby
    9655
  • > Quelli col Mac ...

    Quelli col Mac sono servi del privilegiato padrone che non paga le tasse, ma è tutto a posto perché è un privilegio legale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Avevano dei Dell i ricercatori.
    > Quello col Mac era il tizio col WiFi che non
    > prendeva.
    >
    > Quelli col Mac hanno sempre bisogno di aiuto.
    > Sono come i ritardati mentali dei centri diurni
    > ricreativi per
    > psichiatrici.

    In quello scenario il tizio col Mac rappresentava l'utente medio.
    Quindi consideri l'utente medio (= utente non esperto e costantemente bisognoso di aiuto) come un ritardato mentale dei centri diurni ricreativi per psichiatrici?

    Devi vivere molto bene, sìssì.Occhiolino
    non+autenticato
  • Ci sono un sacco di utenti medi.

    E ci sono gli utenti medi psicolabili che spendono una fortuna per una touch bar succhia batteria.

    http://spider-mac.com/2017/01/04/macbook-pro-touch.../
    iRoby
    9655
  • - Scritto da: iRoby
    > Ci sono un sacco di utenti medi.
    >
    > E ci sono gli utenti medi psicolabili che
    > spendono una fortuna per una touch bar succhia
    > batteria.
    >
    > http://spider-mac.com/2017/01/04/macbook-pro-touch

    Madonna quando sei ossessionato. Ha furia di leggere siti spazzatura, ti sei rovinato.
  • - Scritto da: Sg@bbio
    > - Scritto da: iRoby
    > > Ci sono un sacco di utenti medi.
    > >
    > > E ci sono gli utenti medi psicolabili che
    > > spendono una fortuna per una touch bar succhia
    > > batteria.
    > >
    > >
    > http://spider-mac.com/2017/01/04/macbook-pro-touch
    >
    > Madonna quando sei ossessionato. Ha furia di
    > leggere siti spazzatura, ti sei
    > rovinato.

    mamma mia quanto sei sgrammaticato.
    non+autenticato
  • Eh prima dell'arrivo del fuddaro infatti spesso si perculava lui. Poi è arrivato il fuddaro, e Sgabbio al confronto è Dante.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Eh prima dell'arrivo del fuddaro infatti spesso
    > si perculava lui. Poi è arrivato il fuddaro, e
    > Sgabbio al confronto è
    > Dante.
    Dante allikkeri. Kebab per tutti. Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    >
    > Quelli col Mac hanno sempre bisogno di aiuto.
    > Sono come i ritardati mentali dei centri diurni
    > ricreativi per psichiatrici.

    lo sapevo che bastava una battutina (notato la /s ?) per triggerarti Rotola dal ridere è come fischiare in un allevamento di tacchini (cit.)

    curati
  • - Scritto da: bertuccia
    > Ricordo progetti come la Cantenna (da non
    > confondersi con la Canteena di panda
    > rossa) e altri simili.. al posto della stampa 3D
    > del supporto si usava del volgare cartone sempre
    > ricoperto di
    > stagnola..
    >
    > D'altra parte cosa vuoi aspettarti da dei
    > ricercatori che usano il Mac

    I ricercatori però pagano le tasse.
    non+autenticato