Alfonso Maruccia

AIY Vision Kit, il kit economico per la IA senza cloud

Google presenta il suo nuovo kit per la IA "fai da te", con una scatolina di cartone e tutto il necessario per costruire un micro-sistema di riconoscimento visivo ad un prezzo irrisorio. Il tutto grazie a Raspberry Pi ma anche ad Intel

Roma - La nuova iniziativa di Google per l'intelligenza artificiale DIY ("fa da te") si chiama AIY Vision Kit, un "pacchetto" tutto compreso pensato per rendere le capacità del riconoscimento visivo a base di machine learning davvero alla portata di tutti. Il kit costa poco, si monta con facilità e include anche algoritmi pre-addestrati per le applicazioni "domestiche" o amatoriali più comuni.

AIY Vision Kit è la seconda offerta che fa parte degli AIY Projects, un'iniziativa indirizzata al settore dei maker che già può contare su un sistema di riconoscimento vocale chiamato Voice Kit. In entrambi i casi si parla di progetti basati su schedine Raspberry Pi, PCB e componenti accessori da ospitare nelle solite scatoline di cartone fornite a corredo.

All'utente viene richiesta la disponibilità pregressa di una board Raspberry Pi Zero W, un obiettivo Raspberry Pi Camera, una memoria SD Card e una fonte di energia elettrica, mentre il kit comprende una PCB aggiuntiva con un componente "AI-ready", un pulsante di accensione, lenti macro e grandangolari oltre a vari accessori secondari.

Vision Kit include poi anche una componente software, con tre network neurali basati su TensorFlow e già addestrati a riconoscere un migliaio di oggetti comuni, i volti umani e a identificare persone, cani o gatti. L'unità di computing aggiuntiva (Intel Movidius MA2450) dovrebbe garantire le performance degli algoritmi anche senza l'obbligo dell'accesso in tempo reale ai server nel cloud.

Google promuove il suo nuovo kit come un modo economico per "esplorare" le applicazioni creative dell'intelligenza artificiale a base di reti neurali, applicazioni che negli esempi della corporation possono includere l'identificazione di piante e specie animali, il riconoscimento del proprio cane che abbaia alla porta e molto altro. AIY Vision Kit costa 45 dollari e sarà disponibile per la spedizione alla fine di dicembre.

Alfonso Maruccia

fonte immagine
Notizie collegate
6 Commenti alla Notizia AIY Vision Kit, il kit economico per la IA senza cloud
Ordina
  • perche' proprio la zero? cioe' ha un procio piu lento della 3 e 512m ,no? non e' un po pochino per giocare con questa roba?
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > perche' proprio la zero? cioe' ha un procio piu
    > lento della 3 e 512m ,no? non e' un po pochino
    > per giocare con questa
    > roba?

    Naturalmente puoi usare anche una scheda piu' potente, ma qui la finalita' e' chiaramente quella di realizzare il riconoscimento facciale con quattro soldi per poi sbatterlo in faccia a quelli che hanno speso 1300 e manco gli funziona!
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: bubba
    > > perche' proprio la zero? cioe' ha un procio piu
    > > lento della 3 e 512m ,no? non e' un po pochino
    > > per giocare con questa
    > > roba?

    Non conviene acquistare direttamente un Mac pro?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pandino
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: bubba
    > > > perche' proprio la zero? cioe' ha un
    > procio
    > piu
    > > > lento della 3 e 512m ,no? non e' un po
    > pochino
    > > > per giocare con questa
    > > > roba?
    >
    > Non conviene acquistare direttamente un Mac pro?

    Perche' spendere tanti soldi per permettere al primo che passa di loggarsi come root, quando basta un postit con la password appiccicato sul monitor?
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Pandino
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > - Scritto da: bubba
    > > > > perche' proprio la zero? cioe' ha
    > un
    > > procio
    > > piu
    > > > > lento della 3 e 512m ,no? non e'
    > un
    > po
    > > pochino
    > > > > per giocare con questa
    > > > > roba?
    > >
    > > Non conviene acquistare direttamente un Mac
    > pro?
    >
    > Perche' spendere tanti soldi per permettere al
    > primo che passa di loggarsi come root, quando
    > basta un postit con la password appiccicato sul
    > monitor?
    Semplicemente perché c'è chi pubblica immediatamente i Security Update e ti avverte di farli al più presto e chi, vedi il caso di un certo robottino... dove le pezze arrivano, quando arrivano, con anni di ritardo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > perche' proprio la zero? cioe' ha un procio piu
    > lento della 3 e 512m ,no? non e' un po pochino
    > per giocare con questa
    > roba?

    =========================
    L'unità di computing aggiuntiva (Intel Movidius MA2450) dovrebbe garantire le performance degli algoritmi
    =========================

    quindi il riconoscimento non sarebbe a carico del SoC del Raspberry
    non+autenticato