Alfonso Maruccia

Bitcoin, apocalittici e miliardari

Non si ferma la corsa del valore dei BTC verso nuovi traguardi record, così come cresce la ricchezza (virtuale?) degli investitori e l'atteggiamento ostile delle istituzioni bancarie di due grandi economie asiatiche.

Quale che sia il futuro di Bitcoin, di certo al presente la moneta virtuale più chiacchierata rappresenta un argomento di discussione continuo ai massimi livelli così come tra l'utenza consumer. Un'utenza che magari sogna di diventare ultra-ricca come certi investitori della prima ora, anche nello stato attuale del mercato investire in BTC equivale secondo alcuni a partecipare a una lotteria piuttosto rischiosa.

Gli utenti sognano di arricchirsi coi Bitcoin, e certamente la tendenza ascendente del valore dei BTC da adito a speranze e fantasticherie: il prezzo di un Bitcoin ha quasi raggiunto i $13.000, in pratica decuplicando il valore che la criptomoneta aveva a inizio 2017 e rafforzando la folle previsione di Mark Yusko su un valore di $400.000 a BTC sul lungo termine.

 Bitcoin, apocalittici e miliardari

Chi invece si è già arricchito coi Bitcoin sono i gemelli Winklevoss, autori di una storica causa contro Mark Zuckerberg per la paternità di Facebook che nel 2013 hanno usato $11 milioni della compensazione ricevuta dal social network per acquistare Bitcoin che oggi valgono la bellezza di 1 miliardo di dollari.
Trattandosi di un fatto tecnologico prima che finanziario, lo scenario delle criptovalute deve però fare i conti anche con i rischi di sicurezza derivanti dalla proliferazione degli attacchi DDoS ai danni dei servizi di cambio. A chi giova buttare giù il server di un sito del genere? Alla concorrenza che assolda gli hacker, agli speculatori e ai cyber-criminali interessati a rastrellare monete virtuali (BTC e non solo) per incamerare guadagni facili.

L'insicurezza dei Bitcoin è infine anche finanziaria, almeno per l'alta opinione delle autorità bancarie cinese e indiana: il vice-governatore della Banca del Popolo cinese ha ribadito che Bitcoin è un mercato irrazionale destinato a esplodere e morire, mentre dalla Reserve Bank of India (RBI) è arrivato un nuovo avvertimento a consumatori e investitori sul fatto che "giocare" coi Bitcoin equivale ad accolarsi un rischio "economico, finanziario, operativo, legale e di sicurezza" non indifferente.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàCina, ICO messe al bandoGuerra alle criptovalute e ai sistemi di raccolta fondi basati su di essi. Secondo Pechino rappresentano un mezzo per finanziare il terrorismo, riciclare denaro sporco e, soprattutto, restare anonimi
  • AttualitàBitcoin, speculazioni e controlliLe autorità americane chiedono i dati personali degli utenti di Bitcoin, mentre continua il dibattito sulla legittimità della criptomoneta come strumento di investimento. Arrivano i futures e, in Europa, i controlli per le tasse
51 Commenti alla Notizia Bitcoin, apocalittici e miliardari
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)