Alfonso Maruccia

Antitrust, la Francia vuole multare Amazon

L'iniziativa governativa d'Oltralpe vuole punire il colosso statunitense per il comportamento con i venditori della piattaforma, trattati da schiavi in maniera non molto diversa da quanto capita coi dipendenti

Roma - Dal governo francese arriva un'iniziativa volta a punire Amazon con una multa economica "senza precedenti", una sanzione dal valore di 10 milioni di euro che verrebbe comminata per il presunto abuso di posizione dominante del colosso statunitense ai danni dei venditori di terze parti ospitati sulla piattaforma.

Secondo le accuse formulate dal Ministro dell'economia Bruno Le Maire, infatti, sul markerplace di Amazon esiste una "relazione sbilanciata" tra i venditori di cui sopra e l'azienda che mette a disposizione il famigerato sito per gli acquisti telematici - o per lo meno la sua versione francese.

I venditori di Amazon devono prendersi la responsabilità di problemi che non sono di loro competenza come il trattamento poco "gentile" e la consegna in ritardo dei pacchi, dicono le autorità, ricevendo minacce nel caso di problemi.
Amazon può cambiare senza preavviso le condizioni contrattuali per la presenza dei venditori, dicono ancora da Parigi, e se non è soddisfatta con le "prestazioni" di un'azienda può sospendere il relativo account - con tutte le prevedibili conseguenze economiche del caso per chi svolge l'attività in esclusiva su Amazon.fr.

Le accuse formulate dal governo francese non sono certo campate in aria, visto che arrivano a seguito di una consultazione che ha coinvolto 10.000 diversi venditori del paese. In uno dei casi analizzati, ad esempio, un venditore ha detto di essere stato "minacciato" da Amazon per un ritardo denunciato da un cliente finale. "Ci trattano come semplici subordinati", ha detto il venditore.

La multa minacciata da Parigi può sembrare risibile, visto il giro di affari in gioco, ma si rivolge a un'azienda che, in Francia come altrove, rappresenta uno dei punti fermi dello shopping telematico degli utenti. Non molte settimane fa il presidente Macron si era offerto alle telecamere "aiutando" a impacchettare un ordine nel nuovo centro di distribuzione aperto da Amazon.fr nel nord della Francia.

Alfonso Maruccia
4 Commenti alla Notizia Antitrust, la Francia vuole multare Amazon
Ordina
  • Hem.. quante seghe mentali mi sono fatto nel corso degli anni! Compero da venditori italiani, così facendo aiuto la barracca di 'casa nosta', compero esclusivamente da siti di ecommerce italiani, e la 'roba' diciamo così alla minuta, da azientuccie, così facendo do da campare alle bistrattate aziente piccole, capisco che devono sopravvivere.

    Ma poi ti rendi conto, che spendi molto di più, una mail, non ti arriva manco se ti spari(a meno che non è loro interesse)avevo anche scritto nomi, ma poi ripensandoci meglio di no.

    Alla fine ho deciso di pensare ai cavolacci miei come dimostrano di fare tutti da ampi modi e da diverso tempo.

    Bene oggi spendo di meno trovo molto più facilmente quello che cerco e con venti-Euro(annui) non spendo più un'abnorme quantità di spese di spedizione, personalmente mi conviene, tutti gli altri si fottano, come hanno da sempre fottuto me!

    Amazon finchè mi è conveniente, che sia di Bezof, di Gates, o del diavolo in persona! Amazon la gente lo trova conveniente, e spiace se a spese dei venditori o dei lavoratori, i lavoratori imparassero ad essere uniti tra di loro prima, poi magari potranno essere in grado di discutere o pretendere miglioramenti e diritti più giusti.

    Scusate ma io la penso così, e so di dare fastidio a molti, pazienza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Wallestain
    >
    > Amazon finchè mi è conveniente, che sia di Bezof,
    > di Gates, o del diavolo in persona! Amazon la
    > gente lo trova conveniente, e spiace se a spese
    > dei venditori o dei lavoratori, i lavoratori
    > imparassero ad essere uniti tra di loro prima,
    > poi magari potranno essere in grado di discutere
    > o pretendere miglioramenti e diritti più
    > giusti.
    >

    "I lavoratori imparassero ad esser uniti". ESATTO.
    Perché quello che oggi mi dà del qualunquista perché acquisto da Amazon, magari poi va al centro commerciale di domenica. Io evito perché non trovo giusto obbligare le persone a non passare una giornata intera col coniuge se non due volte l'anno, ci vado solo in caso di emergenza, oppure limitandomi ai servizi di ristorazione (e prima che qualcuno mi dica: "E perché i camerieri sì e le cassiere no?", se non ci arriva da solo non starò a spiegargli io che livellare tutti verso il basso conviene solo a chi sta in cima).
    Comunque, in quei rari casi in cui mi trovo lì, vedo un sacco di gente che passeggia per i negozi, e non credo proprio siano tutti architetti e industriali. Quindi si sciopera per i propri diritti, ma poi ci si dimentica di quelli degli altri. Guarda caso ormai lavoratori e sindacati hanno praticamente zero potere.
    E allora uno che fa? Cerca di non farsi sommergere dall'onda del progresso ma di stare a galla, con poche certezze e tante paure.
    Izio01
    4730
  • E ovviamente non fai nessuno sforzo per capire tra i vari venditori online quali sono i più bravi a dare con una mano e a prendere con l'altra.
    non+autenticato
  • Dice il saggio:

    Una mano lava l'altra
    Una mano aiuta l'altra
    Una mano costruisce e l'altra... anche
    Con amore vero
    Con cuore sincero
    Tutti insieme
    non+autenticato