Alfonso Maruccia

Facebook, la nuova misura del tempo per i video maker

Il social network ha annunciato una nuova unità di misura del tempo, una frazione di nanosecondo utile soprattutto a chi realizza contenuti video per la visualizzazione su display tradizionali o anche in VR

Roma - Dalla divisione "virtuale" di Facebook (Oculus) arriva il "flick", nuova unità di misura del tempo progettata specificamente per rendere più precisa la misurazione della durata di un frame in un video. Flick deriva infatti da "frame-tick", e viene proposta dagli ingegneri del social network come soluzione ai problemi di sincronizzazione tra i contenuti video e le diverse frequenze di refresh dei display oggi in circolazione.

Facebook descrive un flick come la più piccola unità di tempo più grande di un nanosecondo, e un flick equivale precisamente a 1/705.600.000 di secondo in codice C++. In questo modo, una frequenza di refresh da 24Hz (24 frame al secondo) equivale a 29.400.000 flick, 30Hz sono 23.520.000 flick, 120Hz 5.880.000 flick e via elencando.

Flick risponde alla necessità di utilizzare numeri interi ben definiti per calcolare l'esatta durata temporale di un frame video, spiega ancora Facebook, un modo per evitare di ricorrere ai numeri decimali dove i valori dopo la virgola vengono approssimati e non risultano mai precisi.
Per Facebook i flick rappresentano la soluzione ideale nella realizzazione di video ed esperienze immersive, dove la sincronizzazione tra ciò che capita su schermo e gli eventi predefiniti della simulazione VR è fondamentale per la fruizione da parte dell'utente.

Oltre alla VR e ai video, infine, i flick possono essere adoperati in tutti quei contesti in cui la succitata sincronizzazione è utile a garantire stabilità, sicurezza e precisione allo sviluppo di software.

Alfonso Maruccia
5 Commenti alla Notizia Facebook, la nuova misura del tempo per i video maker
Ordina
  • Dove vogliono andare a parare? Non è che tirano fuori plugin del browser misurano il tempo con alta precisone? Tra le patch di Meltodwn e Spectre c'è la rimozione dal javascript delle funzioni ad alta precisione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: 09e7eebdd42
    > Dove vogliono andare a parare? Non è che tirano

    vogliono misurare la cadenza dei frame usando numeri interi anziché numeri in virgola mobile.

    Questo perché le operazioni sugli interi sono sempre esatte mentre già per i canonici 60 fps hai valori periodici (1/60 = 0,16666...) che in floating point non hanno rappresentazioni esatte.


    > fuori plugin del browser misurano il tempo con
    > alta precisone? Tra le patch di Meltodwn e
    > Spectre c'è la rimozione dal javascript delle
    > funzioni ad alta
    > precisione.
    non+autenticato
  • Grazie per la non risposta.
    Che volevano migliorare la precisione l'avrebbe capito pure mia nonna.
    non+autenticato
  • > vogliono misurare la cadenza dei frame usando
    > numeri interi anziché numeri in virgola
    > mobile.
    >
    > Questo perché le operazioni sugli interi sono
    > sempre esatte mentre già per i canonici 60 fps
    > hai valori periodici (1/60 = 0,16666...) che in
    > floating point non hanno rappresentazioni
    > esatte.

    Però in realtà quella è comunque una approsimazione, in altre parole hanno preso un numero con la virgola, lo hanno moltiplicato per 10 alla n dove n è la dimensione della nuova unità, e moltiplicato per una costante. In altre parole 1 secondo non è più un secondo ma 756000000 flick, grazie al casso.
    Se sia utile per l'uomo non lo so, sapere però che nel 2018 è stato necessario non affaticare il computer facendogli fare calcoli con troppe cifre dopo la virgola ed a un certo punto arrotondare, non ha prezzo direi.
    non+autenticato
  • > non affaticare il
    > computer facendogli fare calcoli con troppe cifre
    > dopo la virgola ed a un certo punto arrotondare,
    > non ha prezzo direi.

    Confesso che non sono riuscito a capire se fosse un commento sarcastico o un commento di un informatico del Cottolengo.
    non+autenticato