Internet in Laos!

In uno dei paesi che fino ad oggi aveva tenuto la rete fuori dai propri confini arriva il primo decreto del governo che consente la creazione di una prima azienda di stato dotata di server web

Vientiane (Laos) - In un paese con poco più di sei milioni di abitanti, collocato in una delle zone più turbolente dell'Asia, tra Vietnam e Thailandia, sta per arrivare finalmente il primo server per internet.

Si tratta di una svolta epocale, anche se oggi più concettuale che tecnica, visti i tempi lunghi previsti per l'avvio dei primi servizi di rete, che ricorda da vicino quanto accadde un anno fa o giù di lì nel vicino Vietnam. Come in quel caso, anche il primo provider laotiano sarà con ogni probabilità soggetto a severi controlli e censure da parte delle autorità comuniste. Ciò già accade con la radio e gli altri media disponibili all'interno del territorio del Laos.

Ad annunciare la svolta è stato il primo ministro del paese, Sisavat Keobounphanh, che ha firmato un decreto che consente alla National internet Company di aprire il primo server internet. Non a caso l'azienda di stato e le sue macchine saranno "ospitate" negli uffici del primo ministro.
TAG: mondo