WordPerfect si mimetizza da MS Office

Sfidando tutto e tutti, Corel si appresta a lanciare sul mercato una nuova versione della propria suite per l'ufficio che punta tutto sulla compatibilità e l'affinità con MS Office

Ottawa (Canada) - Nonostante la propria suite per l'ufficio viva da molti anni all'ombra di Microsoft Office, e sia ormai seriamente minacciata da suite open source come OpenOffice, Corel è nuovamente pronta a sfidare la sorte e lanciare, in primavera, la dodicesima versione di WordPerfect Office.

I principali cambiamenti che interessano la nuova versione della veterana suite di Corel - formata dal word processor WordPerfect, dal foglio di calcolo Quattro Pro e dal programma per le presentazioni Presentations - riguardano la compatibilità con Microsoft Office e, in particolare, con Word, Excel e PowerPoint. Una compatibilità che non si limita unicamente all'importazione e all'esportazione dei documenti, qui ulteriormente migliorata, ma anche agli aspetti grafici e funzionali.

Corel afferma che il nuovo componente Workspace Manager prevede una modalità compatibile con MS Office che permette agli utenti di lavorare con le applicazioni di WordPerfect utilizzando un'interfaccia quasi del tutto simile a quella della suite di Microsoft. Gli utenti abituati a lavorare con quest'ultima potranno anche utilizzare le stesse scorciatoie (shortcut) da tastiera e salvare automaticamente i file nei formati ".doc", ".xls" e ".ppt".
"Non vediamo l'accresciuta compatibilità con MS Office un segno di debolezza", ha affermato Wendy Lowe, product manager della suite di Corel. "I nostri utenti sono generalmente soddisfatti della qualità e delle funzionalità del nostro prodotto, tuttavia nel loro lavoro hanno spesso la necessità di tenere contatti con utenti delle applicazioni di MS Office".

È indubbio come Corel tenti anche di corteggiare gli attuali utenti della suite rivale, soprattutto in ambito aziendale, offrendogli un percorso di migrazione il più semplice possibile. Negli ultimi due anni l'azienda canadese è riuscita, anche grazie alla maturità e al prezzo della propria suite, a stipulare accordi con alcuni grossi venditori di PC per la preinstallazione di WordPerfect sulle loro macchine.

"I nostri utenti - ha commentato Lowe - preferiscono senza dubbio di più una migliorata compatibilità con MS Office che l'aggiunta di nuovi e inutili orpelli".

Microsoft detiene oltre il 90% del mercato delle suite per l'ufficio, tuttavia Corel ritiene vi sia ulteriore spazio per le alternative e che, nel giro di pochi anni, la quota del big di Redmond potrebbe ridursi di almeno un 10%.

"Ammettiamo tuttavia che è assai difficile per una grande azienda lasciare i prodotti di Microsoft", ha affermato Richard Carriere, director of office productivity di Corel. "Riconosciamo con tutta umiltà che di essere soltanto una frazione della dimensione del player che domina questo mercato".

WordPerfect Office 12, che nel panorama delle suite per l'ufficio alternative a MS Office è in competizione con StarOffice di Sun, supporta l'esportazione dei documenti nel formato PDF, fornisce uno certo livello di interoperabilità con MS Outlook, introduce nuovi strumenti di controllo per la formattazione e la navigazione del testo, include nuovi tool grafici e nuovi filtri di ordinamento per Quattro Pro. Attraverso l'integrazione di alcuni moduli sviluppati da ZIM, gli utenti sono anche in grado di connettersi alla suite di Corel attraverso un telefono cellulare.

La nuova versione di WordPerfect Office, che gira unicamente su Windows, verrà introdotta ad aprile al prezzo di 300 dollari per l'edizione completa e di 150 dollari per l'edizione aggiornamento: quest'ultima potrà essere installata su di una precedente versione e importare automaticamente le vecchie impostazioni. La data e il prezzo di lancio della versione in italiano non sono ancora noti.
TAG: mercato
59 Commenti alla Notizia WordPerfect si mimetizza da MS Office
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)