Alfonso Maruccia

Vaunt, la risposta di Intel al fallimento di Google Glass

Intel Ŕ al lavoro su un paio di occhiali "smart" di nuova concezione, un prodotto che diversamente dai tentativi passati vuole offrire una realtÓ aumentata a base di laser ben integrata nella consuetudine e nello stile mainstream

Roma - Le ambizioni per una realtà aumentata (AR) in formato oculare sembravano definitivamente tramontate con il mezzo flop di Google Glass, e invece Intel dimostra di credere ancora alle potenzialità commerciali dell'idea svelando l'esistenza del progetto Vaunt. Un paio di occhiali, una AR che si limita a proiettare informazioni e testo monocromatico senza dispositivi di interazione esterni.

Per come emerge dall'esclusiva di The Verge, infatti, l'iniziativa Vaunt va in direzione opposta ai succitati Google Glass: gli occhiali-prototipo di Intel fanno a meno pulsanti, display LCD, speaker, videocamere e microfoni, quel che resta è un laser a bassa potenza che, tramite un proiettore olografico integrato sulla lente destra, trasmette un'immagine monocromatica (rossa) con una risoluzione massima di 400x150 pixel direttamente nell'occhio dell'utente.

Vaunt, la risposta di Intel al fallimento di Google Glass

L'immagine viene quindi "impressa" sulla retina nella zona periferica dell'angolo visivo dell'utente, un approccio che a dire di Intel permette di non ingombrare eccessivamente la visuale e che funziona senza problemi anche con chi è costretto a usare occhiali per la correzione di difetti alla vista.
La strumentazione accessoria di Vaunt pesa meno di 50 grammi, e stando a quanto sostiene Intel gli occhiali hanno un "costo sociale pari a zero" in grado di risparmiare alla corporation le polemiche furenti scatenate dall'approccio scelto da Google per la commercializzazione di Glass.

Intel garantisce sulla sicurezza del laser a bassa potenza (VCSEL) usato per la proiezione olografica, mentre per quanto riguarda l'arrivo sul mercato la corporation si è detta interessata a individuare un partner in grado di farsi carico di produzione e commercializzazione del dispositivo.

Alfonso Maruccia

fonte immagini: 1, 2
Notizie collegate
  • TecnologiaGoogle Glass, ritorno in salsa enterpriseMountain View tira fuori l'asso dalla manica e riporta in auge i suoi occhiali per la realtÓ aumentata. La chiave del successo potrebbe essere quella di puntare esclusivamente alle aziende e al settore dell'healthcare
1 Commenti alla Notizia Vaunt, la risposta di Intel al fallimento di Google Glass
Ordina
  • Mai nessuno che pensi come questi dispositivi potrebbero essere forse interessanti un domani, ma basati su open hardware e software libero, senza connessioni remote se non server personali esplicitamente usati dal singolo utente. Altrimenti trattasi solo di sistemi utili più alla sorveglianza massiva, inclusa quella passiva (vedere soggetti che gli occhiali non li portano).

    Il mio suggerimento sarebbe pensare a dove metter i propri soldi.
    non+autenticato