Alfonso Maruccia

Intel porta il 5G sui PC portatili

Il chipmaker ha annunciato l'arrivo di nuovi sistemi portatili in grado di far convogliare a nozze l'hardware di un PC e la connettività di nuova generazione su reti 5G. Promesse per cui occorrerà comunque aspettare ancora un pò

Roma - Intel ha visto il futuro della connettività e del computing mobile, e a quanto pare quel futuro prevede l'integrazione di modem 5G direttamente nell'hardware di PC e sistemi portatili. Un primo assaggio di questo nuovo matrimonio tecnologico arriverà con il Mobile World Congress (MWC) di Barcellona, mentre per la commercializzazione dei primi prodotti concreti si parla di un'attesa non proprio brevissima.

Le reti cellulari di quinta generazione sono una tecnologia che solo di recente ha raggiunto lo status di standard con specifiche complete, e Intel vuole giocare d'anticipo - dopo aver sostanzialmente perso il treno della connettività cellulare fino al 4G - integrando il suo nuovo modem XMM 8000 sui sistemi portatili prodotti da Dell, HP e Lenovo.

Santa Clara sta lavorando con i partner commerciali (e ovviamente con Microsoft) per l'adozione estesa della famiglia di modem XMM 8000, sebbene i primi prodotti concreti siano attesi al debutto sul mercato solo nella seconda metà dell'anno 2019.

Al MWC Intel mette in mostra un sistema convertibile 2-in-1 con processore Core i5 di ottava generazione e modem 5G, dimostrando le potenzialità dell'accoppiata tra le connessioni next-gen e le CPU x86 effettuando uno streaming video in diretta direttamente sul palco.

Le reti cellulari di nuova generazione promettono velocità molto superiori a quelle attuali e livello di latenza inferiori, un'accoppiata che - nelle parole di Intel - si dovrebbe rivelare vincente anche per gli appassionati di videogiochi a cui non fa paura la prospettiva - e i costi - di giocare ai loro titoli multiplayer preferiti mentre sono in viaggio.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
10 Commenti alla Notizia Intel porta il 5G sui PC portatili
Ordina