Alfonso Maruccia

PC desktop, meno di 100 milioni all'anno

Le stime parlano di una piattaforma informatica in decrescita, con numeri inesorabilmente destinati a scendere anche negli anni a venire. L'aumento dei sistemi portatili bilancia parzialmente il declino

Roma - Stando alle ultime previsioni fornite da International Data Corporation (IDC), l'anno scorso ha registrato un numero di PC desktop commercializzati che per la prima volta è sceso sotto la cifra dei 100 milioni. La piattaforma informatica per eccellenza continuerà a perdere in popolarità, prevede ancora IDC, mentre i sistemi portatili - laptop e non solo - recupereranno solo in parte lo spazio liberato dalle macchine da scrivania.

Per il 2017, i dati di IDC parlano di 97,8 milioni di PC desktop (data center e workstation incluse) immessi in commercio con un declino del -2,7% rispetto all'anno precedente. Il mercato è stato parzialmente rivitalizzato dall'aggiornamento dei vecchi sistemi, dice la società di analisi, ma i form factor tradizionali non sono evidentemente più in cima alle necessità dell'utenza.

I PC desktop continueranno a calare anche nei prossimi cinque anni, spiega IDC, con un -2,50% e 86 milioni di PC commercializzati previsti per il 2022. Cresceranno leggermente i notebook e le workstation mobile, oggi pari a 161,6 milioni e nel 2022 stimati a 162,2 milioni.
Mettendo assieme anche i tablet-convertibili e i tablet puri, stima infine IDC, la categoria dei dispositivi di computing personali ha nel 2017 piazzato un totale di 423,2 milioni di macchine. In cinque anni i numeri scenderanno a 385,7 milioni (-1,80%), a causa certo dei PC desktop ma anche dei tablet sempre meno popolari (-6,20%).

Per quanto riguarda i componenti, infine, nella categoria delle GPU Jon Peddie Research stima un calo delle unità commercializzate nell'ultimo quarto del 2017 pari al -4,8% anno-su-anno. Un calo alla fine dell'anno è normale, dice la società, e nel complesso le GPU immesse sul mercato nel 2017 - presumibilmente schede discrete e unità integrate - sono state pari a 363 milioni.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàMercato PC, numeri ancora in calo. O forse no...Gartner descrive l'ennesimo quadrimestre in contrazione per un business che non va più forte come un tempo. Per IDC, invece, la situazione è addirittura in positivo. In entrambe i casi, gli USA influenzano negativamente l'intero settore
91 Commenti alla Notizia PC desktop, meno di 100 milioni all'anno
Ordina
  • Il desktop cala perché non è più lucchettabile come un tempo. Con la diffusione, oramai inevitabile, del software libero i big dell'IT sanno bene che perderebbero la gara sul desktop come l'han persa lato server. Ecco che arriva il mobile, ma per quanto sfondi non riesce per sua natura a sostituire il desktop, è troppo limitato ed il mondo closed non sa cosa fare. Ecco che ci si accoppia "il cloud", ovvero si torna al paradigma dei mainframes, non più di proprietà della singola azienda ovviamente ma del fornitore gigante di turno così non potendo lucchettarci sul desktop lucchetta i *nostri* dati e per buona misura lo fa sui suoi server alle sue condizioni.

    Non han più da sviluppare applicazioni o trovarsi concorrenti FOSS, le applicazioni stan sui *loro* server, come i *vostri* dati, a quel punto che il codice sia libero o meno è irrilevante.

    Adesso pensate al vostro futuro. Pensate al momento in cui le tasse, completata la transazione digitale vi diranno che non avete fatto un pagamento. Cosa avete in mano voi? Col modello desktop avete molto probabilmente delle "ricevute" in pdf sul vostro storage, backup ecc. Col trend attuale i pdf in oggetto ci son sempre, ma non sono in casa, sono sui server di qualcuno, fuori dal vostro controllo. Potete solo *sperare* che il vostro fornitore li abbia conservati bene, non li abbia manipolati ecc.

    Se riuscite a comprendere questo banale concetto e vi spaventa vuol dire che avete ancora abbastanza neuroni per sperare di esser individui. Sappiate però che il trend è questo e non cambia se tutti non lo FACCIAMO cambiare. Per esempio cominciando ad assemblarci noi il ferro del caso, investendo un po' di soldini in cause contro gli OEM che vi costringono ad accettare certe EULA (in ogni paese, Italia inclusa, ci sono cause già vinte basta seguirle, far numero), basta fare pubblicità in termini chiari e netti. Non è, ad oggi, un grande impegno. Domani richiederà una guerra civile col piccolo particolare che dalla nostra parte mancano armi&munizioni, senza parlare dell'addestramento, le produce invece la "controparte".
    non+autenticato
  • Ti consiglio di guardare Continuum.
    Se usi un Android e non un iPhone, la tua vita è già in mano alle Corporation.
    L'unica cosa che puoi fare è gettare via il tuo giocattolo e acquistare un iPhone, in modo da garantire un po' di concorrenza al monopolio della Corporation che controlla i nostri dati, le nostre ricerche, i nostri spostamenti e tutto il web.

    In bocca alla volpe e dai il tuo voto al panda alle prossime elezioni.
    non+autenticato
  • Sulle elezioni leggiti il paradosso di Condorcet e sviluppi successivi, sono fatte in modo per cui l'elettore non sceglie un tubo pur convinto di scegliere.

    Quanto a Continuum: l'ho visto e posso dirti che fantasia a parte non è così distante dal mondo verso cui stiamo andando, del resto si sa che l'arte è sempre avanti rispetto alla società.
    non+autenticato
  • - Scritto da: xte
    > Sulle elezioni leggiti il paradosso di Condorcet
    > e sviluppi successivi, sono fatte in modo per cui
    > l'elettore non sceglie un tubo pur convinto di
    > scegliere.
    >
    > Quanto a Continuum: l'ho visto e posso dirti che
    > fantasia a parte non è così distante dal mondo
    > verso cui stiamo andando, del resto si sa che
    > l'arte è sempre avanti rispetto alla
    > società.
    Hai perfettamente ragione. Viviamo in un mondo controllato da una sola società che ci offre servizi gratuiti in cambio della rivendita a terzi della nostra vista. Ma siccome lo fa con codice "pseudo-open", ci sono tanti webeti disposti a farsi comprare (o a vendersi) come se niente fosse.
    E da lì arriva Android, con la sua "supposta" libertà di scelta.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Panda Assassino
    > - Scritto da: xte
    > > Sulle elezioni leggiti il paradosso di
    > Condorcet
    > > e sviluppi successivi, sono fatte in modo
    > per
    > cui
    > > l'elettore non sceglie un tubo pur convinto
    > di
    > > scegliere.
    > >
    > > Quanto a Continuum: l'ho visto e posso dirti
    > che
    > > fantasia a parte non è così distante dal
    > mondo
    > > verso cui stiamo andando, del resto si sa che
    > > l'arte è sempre avanti rispetto alla
    > > società.
    > Hai perfettamente ragione. Viviamo in un mondo
    > controllato da una sola società che ci offre
    > servizi gratuiti in cambio della rivendita a
    > terzi della nostra vista. Ma siccome lo fa con
    > codice "pseudo-open", ci sono tanti webeti
    > disposti a farsi comprare (o a vendersi) come se
    > niente
    > fosse.
    > E da lì arriva Android, con la sua "supposta"
    > libertà di
    > scelta.
    conosci la parola 'webeti' e poi non mi distingui tra 'android' e 'googledroid'... maddaiCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • > > E da lì arriva Android, con la sua "supposta"
    > > libertà di
    > > scelta.
    > conosci la parola 'webeti' e poi non mi distingui
    > tra 'android' e 'googledroid'... maddai
    >Con la lingua fuori
    Per l'acquirente medio sono la stessa cosa
    non+autenticato
  • - Scritto da: Panda Assassino
    > Ti consiglio di guardare Continuum.
    > Se usi un Android e non un iPhone, la tua vita è
    > già in mano alle
    > Corporation.
    > L'unica cosa che puoi fare è gettare via il tuo
    > giocattolo e acquistare un iPhone, in modo da
    > garantire un po' di concorrenza al monopolio
    > della Corporation che controlla i nostri dati, le
    > nostre ricerche, i nostri spostamenti e tutto il
    > web.
    >
    > In bocca alla volpe e dai il tuo voto al panda
    > alle prossime
    > elezioni.

    Devi smetterla di sniffare trielina ..... perchè SOLO UN TOSSICO FATTISSIMO scrive certe caxxate.
    non+autenticato
  • > > In bocca alla volpe e dai il tuo voto al panda
    > > alle prossime
    > > elezioni.
    >
    > Devi smetterla di sniffare trielina ..... perchè
    > SOLO UN TOSSICO FATTISSIMO scrive certe
    > caxxate.
    Non sono un tossico, sono solo un panda indifeso, alla ricerca di coccole.
    <3
    non+autenticato
  • Ora: in che modo acquistando un iPhone cambia qualcosa?

    Forse comprando qualcosa con ubuntu phone.
    non+autenticato
  • - Scritto da: xte

    > Adesso pensate al vostro futuro.
    > Pensate al momento in cui le tasse,

    Le tasse? Converti il tuo patrimonio in crypto, e alle tasse gli fai marameo!
    non+autenticato
  • Tanto per passare il tempo...

    Dunque, vediamo. Convertire la casa in bitcoin... Accidenti sai che non trovo nessun "convertitore", manco su qualche papero klingon caricato sull'ArXiv? Mi puoi dire di affittare una casa, ma anche qui trovare gente che affitta ed accetta btc&c... Poi la taxe d'habitation? La vogliono in euro a mezzo bonifico o TIP SEPA... Anche la CGS... Anche il supermercato a ben vedere perché sinora sui vari market web in btc&c non trovo le mie fettine di matamà preferite e manco la fiorentina, a ben vedere non trovo manco frutta, formaggi, dolci, pane ...

    Che dici, mi son perso qualche via?
    non+autenticato
  • quando arriva quel momento. Quella sarà l'era dei bipedi buoi e con chip conficcati dietro la nuca.

    Prospettiva che ve la auguro con tutto il cuore!
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno che non sa fare niente
    > quando arriva quel momento. Quella sarà l'era dei
    > bipedi buoi e con chip conficcati dietro la
    > nuca.
    Bravo panda, sei il magnifico.
    non+autenticato
  • Con quel che costa farsi un pc oggi? Ci credo!
    RAM raddoppiata nell'ultimo anno
    GPU (miners o no) a prezzi stratosferici anche le medie.....
    E in più tutti su smartphone!!

    la vedo brutta!
    non+autenticato
  • e anche la flash memory non scherza

    spero che prima o poi il cartello dei produttori di ram prenda una mazzata da qualche antitrust come successe coi display lcd
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mah
    > Con quel che costa farsi un pc oggi? Ci credo!
    > RAM raddoppiata nell'ultimo anno
    > GPU (miners o no) a prezzi stratosferici anche le
    > medie.....
    > E in più tutti su smartphone!!
    >
    > la vedo brutta!

    Bah, se il PC lo fai montare dal negoziante di fiducia ha prezzi normali a quelli che sono sempre stati ed un PC medio e' da giocatore visto che oggi le PCU quad pure danno ottimi risultati e pure le gpu, basti pensare alla gt1030 ad esempio che ha solo 30watt di consumi in ottime prestazioni ed ha un prezzo medio basso, alla fine basta stare attenti e negoziare, quindi non vedo tutti sti prezzi alti che dici considerando poi che un Icoso costa quanto 2 PC.. o.O
    (io ho smartphone di 6/7 anni fa e faccio le stesse cose degli altri per ora).
    Ovviamente ciascuno usa i soldi come preferisce.
    Io voto PC che le sue potenzialita' tra win, linux (anche live persistent da USB senza HDD) ed infinita' di emulazione e quant'altro non ha limiti se non la fantasia. ^_^
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mao99
    > basti pensare alla gt1030 ad
    > esempio che ha solo 30watt di consumi in ottime
    > prestazioni ed ha un prezzo medio basso, alla
    > fine basta stare attenti e negoziare, quindi non
    > vedo tutti sti prezzi alti che dici considerando
    > poi che un Icoso costa quanto 2 PC.. o.O

    Eccerto che sulle gpu scrause come le 1030/1050 non vedi tutti sti prezzi impazziti, che comunque son salite rispetto al loro MSRP.

    Primo perché son poco appetibili per i miners, che dovrebbero farsi almeno 6x1050 per avere le stesse performance di una singola 1080ti. Con l'ovvio svantaggio di un ingombro maggiore (6 schede invece di una) e dei consumi più elevati (6x1050, per quanto equivalenti in performance a 1x1080ti, consumano complessivamente di più).
    Secondo perché nelle gpu di fascia bassa i volumi di produzione sono ovviamente maggiori, e l'offerta più alta contribuisce a contenere un po' i prezzi.
    Terzo perché anche trascurando il mining per spostarci invece sul fronte gaming, con una 1030 o 1050 (non-Ti) sugli ultimi titoli ci fai ben pochi FPS. A meno di non settare le opzioni grafiche al minimo, trasformando di fatto il tutto in poco più di una presentazione in power-point. Il che rende queste schede poco appetibili anche per i gamers.

    Ma prova anche solo a dare un'occhiata ai prezzi attuali della fascia medio-alta, dalla 1060 in su per intenderci, e ti accorgerai subito di prezzi aumentati anche di qualche centinaio di euro rispetto al loro MSRP. Per arrivare poi al caso eclatante della 1080ti, dove alcuni negozi nostrani si permettono di prezzarla a quasi il doppio del suo MSRP, attorno ai 1300/1400 eurozzi. Spese di spedizione escluse ovviamente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: eccerto
    > - Scritto da: Mao99
    > > basti pensare alla gt1030 ad
    > > esempio che ha solo 30watt di consumi in ottime
    > > prestazioni ed ha un prezzo medio basso, alla
    > > fine basta stare attenti e negoziare, quindi non
    > > vedo tutti sti prezzi alti che dici considerando
    > > poi che un Icoso costa quanto 2 PC.. o.O
    >
    > Eccerto che sulle gpu scrause come le 1030/1050
    > non vedi tutti sti prezzi impazziti, che comunque
    > son salite rispetto al loro
    > MSRP.
    >
    > Primo perché son poco appetibili per i miners,
    > che dovrebbero farsi almeno 6x1050 per avere le
    > stesse performance di una singola 1080ti. Con
    > l'ovvio svantaggio di un ingombro maggiore (6
    > schede invece di una) e dei consumi più elevati
    > (6x1050, per quanto equivalenti in performance a
    > 1x1080ti, consumano complessivamente di
    > più).
    > Secondo perché nelle gpu di fascia bassa i volumi
    > di produzione sono ovviamente maggiori, e
    > l'offerta più alta contribuisce a contenere un
    > po' i
    > prezzi.
    > Terzo perché anche trascurando il mining per
    > spostarci invece sul fronte gaming, con una 1030
    > o 1050 (non-Ti) sugli ultimi titoli ci fai ben
    > pochi FPS. A meno di non settare le opzioni
    > grafiche al minimo, trasformando di fatto il
    > tutto in poco più di una presentazione in
    > power-point. Il che rende queste schede poco
    > appetibili anche per i
    > gamers.
    >
    > Ma prova anche solo a dare un'occhiata ai prezzi
    > attuali della fascia medio-alta, dalla 1060 in su
    > per intenderci, e ti accorgerai subito di prezzi
    > aumentati anche di qualche centinaio di euro
    > rispetto al loro MSRP. Per arrivare poi al caso
    > eclatante della 1080ti, dove alcuni negozi
    > nostrani si permettono di prezzarla a quasi il
    > doppio del suo MSRP, attorno ai 1300/1400
    > eurozzi. Spese di spedizione escluse
    > ovviamente.

    ESATTO!
    Dal medio basso in su i costi sono alti!
    Una scheda video media come la RX 580 a 450-500 Euro NON si può vedere!
    Quando se il trend fosse stato "normale" sarebbe stato di max 250 Euro.
    E la rx 580 non è una scheda top!!!!
    LA RAM?? quella costa tanto a prescindere...
    Lo stesso pc che ho fatto nel 2011 a E 1400 oggi mi costa 2100-200...
    E non parlo di un Ferrari!....
    Quindi dovrei rinnovare ma....aspetto!
    non+autenticato
  • - Scritto da: mah
    > ESATTO!
    > Dal medio basso in su i costi sono alti!
    > Una scheda video media come la RX 580 a 450-500
    > Euro NON si può
    > vedere!
    > Quando se il trend fosse stato "normale" sarebbe
    > stato di max 250
    > Euro.
    > E la rx 580 non è una scheda top!!!!

    Infatti, comunque a dicembre amazon le vendeva a 320 euro (Sapphire plus+). Tanto che ho pensato che avrei potuto prenderne una e rivenderla in futuro, cosa che però non ho fatto, vuoi perché non avevo voglia di rischiare, vuoi perché avevo già una GPU migliore (1080ti) presa fortunatamente prima del rush dei prezzi.

    > LA RAM?? quella costa tanto a prescindere...
    > Lo stesso pc che ho fatto nel 2011 a E 1400 oggi
    > mi costa
    > 2100-200...
    > E non parlo di un Ferrari!....
    > Quindi dovrei rinnovare ma....aspetto!
    non+autenticato
  • > Eccerto che sulle gpu scrause come le 1030/1050
    > non vedi tutti sti prezzi impazziti, che comunque
    > son salite rispetto al loro
    > MSRP.
    >
    > Primo perché son poco appetibili per i miners,
    > che dovrebbero farsi almeno 6x1050 per avere le
    > stesse performance di una singola 1080ti. Con
    > l'ovvio svantaggio di un ingombro maggiore (6
    > schede invece di una) e dei consumi più elevati
    > (6x1050, per quanto equivalenti in performance a
    > 1x1080ti, consumano complessivamente di
    > più).
    > Secondo perché nelle gpu di fascia bassa i volumi
    > di produzione sono ovviamente maggiori, e
    > l'offerta più alta contribuisce a contenere un
    > po' i
    > prezzi.
    > Terzo perché anche trascurando il mining per
    > spostarci invece sul fronte gaming, con una 1030
    > o 1050 (non-Ti) sugli ultimi titoli ci fai ben
    > pochi FPS. A meno di non settare le opzioni
    > grafiche al minimo, trasformando di fatto il
    > tutto in poco più di una presentazione in
    > power-point. Il che rende queste schede poco
    > appetibili anche per i
    > gamers.
    >
    > Ma prova anche solo a dare un'occhiata ai prezzi
    > attuali della fascia medio-alta, dalla 1060 in su
    > per intenderci, e ti accorgerai subito di prezzi
    > aumentati anche di qualche centinaio di euro
    > rispetto al loro MSRP. Per arrivare poi al caso
    > eclatante della 1080ti, dove alcuni negozi
    > nostrani si permettono di prezzarla a quasi il
    > doppio del suo MSRP, attorno ai 1300/1400
    > eurozzi. Spese di spedizione escluse
    > ovviamente.

    Io sono un gamers nel senso che passo la vita (il tempo libero) a giocare a videogames da quando son nato, quindi non capisco tutta questa mania di giocare all'ultimo gioco alla massima risoluzione pretendendo un frame rate alto; senza contare poi che le ultime schede video hanno dei consumi stratosferici (anche 250Watt, da fuori di testa anche e soprattutto per i prezzi).
    Si gioca agli ultimi titoli anche in UNDERclock con la mia 1030, quindi con un regime di calore mediamente 65°c (e non +90°c) ed il consumo inferiore al suo picco di 30Watt, certo riducendo la qualita' grafica ed i filtri esosi mangia potenza, ma l'importante e' divertirsi, non svenarsi che se fai cosi' devi cambiare PC ogni anno..Triste
    Gli eccessi sia a salire che a scendere sono sempre sbagliati, nel caso di pretendere la si paga in molti soldi e molta, troppa ed inutile potenza richiesta.
    Ripeto, con cervello e buon senso ottieni tutto x Gamers a prezzi medi.


    Per il minig non mi esprimo anche se ho sentito che e' meglio avere una station apposita che e' piu' veloce di un PC.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mao99
    > > Eccerto che sulle gpu scrause come le 1030/1050
    > > non vedi tutti sti prezzi impazziti, che
    > comunque
    > > son salite rispetto al loro
    > > MSRP.
    > >
    > > Primo perché son poco appetibili per i miners,
    > > che dovrebbero farsi almeno 6x1050 per avere le
    > > stesse performance di una singola 1080ti. Con
    > > l'ovvio svantaggio di un ingombro maggiore (6
    > > schede invece di una) e dei consumi più elevati
    > > (6x1050, per quanto equivalenti in performance a
    > > 1x1080ti, consumano complessivamente di
    > > più).
    > > Secondo perché nelle gpu di fascia bassa i
    > volumi
    > > di produzione sono ovviamente maggiori, e
    > > l'offerta più alta contribuisce a contenere un
    > > po' i
    > > prezzi.
    > > Terzo perché anche trascurando il mining per
    > > spostarci invece sul fronte gaming, con una 1030
    > > o 1050 (non-Ti) sugli ultimi titoli ci fai ben
    > > pochi FPS. A meno di non settare le opzioni
    > > grafiche al minimo, trasformando di fatto il
    > > tutto in poco più di una presentazione in
    > > power-point. Il che rende queste schede poco
    > > appetibili anche per i
    > > gamers.
    > >
    > > Ma prova anche solo a dare un'occhiata ai prezzi
    > > attuali della fascia medio-alta, dalla 1060 in
    > su
    > > per intenderci, e ti accorgerai subito di prezzi
    > > aumentati anche di qualche centinaio di euro
    > > rispetto al loro MSRP. Per arrivare poi al caso
    > > eclatante della 1080ti, dove alcuni negozi
    > > nostrani si permettono di prezzarla a quasi il
    > > doppio del suo MSRP, attorno ai 1300/1400
    > > eurozzi. Spese di spedizione escluse
    > > ovviamente.
    >
    > Io sono un gamers nel senso che passo la vita (il
    > tempo libero) a giocare a videogames da quando
    > son nato, quindi non capisco tutta questa mania
    > di giocare all'ultimo gioco alla massima
    > risoluzione pretendendo un frame rate alto
    non sei un vero gamer, sei ad un livello superiore a quello del panda, buon per te
    non+autenticato
  • Pure io, il pc fisso da gioco lo tengo da 8 anni e mezzo, gioco a giochi un po' vecchi e risparmio così. Purtroppo ho ancora un dual core phenom2 x2 550 e 4gb di ram ddr2, e amd vtx3d hd7750 1gb gddr5. con monitor da 17".
    user_
    1142
  • - Scritto da: user_
    > Pure io, il pc fisso da gioco lo tengo da 8 anni
    > e mezzo, gioco a giochi un po' vecchi e risparmio
    > così. Purtroppo ho ancora un dual core phenom2 x2
    > 550 e 4gb di ram ddr2, e amd vtx3d hd7750 1gb
    > gddr5. con monitor da
    > 17".
    Non sei un gamer, sei un vintage gamer. Nulla di negativo, sia chiaro, ma un gamer di oggi cerca il massimo a qualsiasi costo. Altrimenti tanto vale che si compri un Mac, dura 10 anni e ci vanno i giochetti di Steam.
    non+autenticato
  • #pc
    #desktop
    #menodi100
    #milioniallanno
    non+autenticato
  • ...prima ti serviva un pc anche per scrivere un file di testo.

    Ora se niente niente i cellulari, che gia' fanno gioocare con fessbuc e navigare, mandare posta e messaggini con uozzapp, si mettono a farli che li puoi attaccare a tastiera e monitor esterni pure l'office basico riesci a farci. Che senso ha un desktop? Per professionisti, progettisti, giocatori...insomma, sottocategorie rispetto alla super massa internet-facebook-whatsapp-office. E sarebbe anche l'ora francamente. Un cassone con alimentatore da 200Watt che cacchio di senso ha ormai per fare quelle cose?

    Attaccate sti cellulari a monitor e testiera esterna addattando un pochino l'interfaccia grafica e bon, tanto basta a molti, il PC per i suddetti usi minimi ormai sta in tasca!!

    Un po' meno obsoleti i laptop per la portabilita' di tastiera e schermo (e potenza se necessario).
    non+autenticato
  • I giochi sul mobile fanno kkre!11!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: winaro
    > I giochi sul mobile fanno kkre!11!!!

    O meglio: quelli sul mobile non sono giochi.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: winaro
    > > I giochi sul mobile fanno kkre!11!!!
    >
    > O meglio: quelli sul mobile non sono giochi.
    Caro Panda, definisci "gioco".
    non+autenticato
  • - Scritto da: winaro
    > I giochi sul mobile fanno kkre!11!!!

    "Non so capire quello che leggo" lo hai scritto sul curriculum?
    non+autenticato
  • - Scritto da: winaro
    > I giochi sul mobile fanno kkre!11!!!
    su android fanno schifo, su iPhone e iPad hai risultati che puoi solo sognare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: sxs
    > ...prima ti serviva un pc anche per scrivere un
    > file di
    > testo.

    E oggi ti serve ancora un pc per scrivere un file di testo.

    Se osservi, tanto per fare un esempio, le pubblicita' di apple, ti fanno credere che ci sono foto fatte con l'iphone, film fatto con l'iphone, colonne sonore fatte con l'iphone, ma MAI MAI E POI MAI ti verranno a proporre un LIBRO SCRITTO CON L'IPHONE (manco le barzellette di Totti o le Minchiate di FabioVolo).

    Per due fondamentali motivi.

    Uno: coi pollici al massimo ci scrivi un messaggino sgrammaticato e senza vocali

    Due: l'applefan non sa leggere niente di diverso dal messaggino sgrammaticato e senza vocali.

    Quindi se vuoi scrivere un libro rimane solo una soluzione: il PC.
  • per ora è ancora così

    ma non sottovalutare le capacità computazionali dei dispositivi mobili

    sul fronte cpu ormai ci siamo, devono solo sviluppare soluzioni di docking fatte come Dio comanda

    il futuro è chiaramente in mano ai dispositivi mobili, con i pc/workstation che diventeranno di nicchia
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > per ora è ancora così
    >
    > ma non sottovalutare le capacità computazionali
    > dei dispositivi
    > mobili
    >
    > sul fronte cpu ormai ci siamo, devono solo
    > sviluppare soluzioni di docking fatte come Dio
    > comanda
    >
    > il futuro è chiaramente in mano ai dispositivi
    > mobili, con i pc/workstation che diventeranno di
    > nicchia

    Se aggiungi tastiera e monitor a parita di prezzo tanto vale aspettare che gli equivalenti del chromebook si facciano spazio sul mercato. Pero anche se poco potenti si ritorna nel segmento laptop/PC
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > per ora è ancora così
    >
    > ma non sottovalutare le capacità computazionali
    > dei dispositivi
    > mobili
    >
    > sul fronte cpu ormai ci siamo, devono solo
    > sviluppare soluzioni di docking fatte come Dio
    > comanda
    >
    > il futuro è chiaramente in mano ai dispositivi
    > mobili, con i pc/workstation che diventeranno di
    > nicchia

    Come OSI darmi ragione.

    Devi mandarmi una raccomandata R.A. prima
    maxsix
    11029
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: sxs
    > > ...prima ti serviva un pc anche per scrivere
    > un
    > > file di
    > > testo.
    >
    > E oggi ti serve ancora un pc per scrivere un file
    > di
    > testo.
    >
    > Se osservi, tanto per fare un esempio, le
    > pubblicita' di apple, ti fanno credere che ci
    > sono foto fatte con l'iphone, film fatto con
    > l'iphone, colonne sonore fatte con l'iphone, ma
    > MAI MAI E POI MAI ti verranno a proporre un LIBRO
    > SCRITTO CON L'IPHONE (manco le barzellette di
    > Totti o le Minchiate di
    > FabioVolo).
    >
    > Per due fondamentali motivi.
    >
    > Uno: coi pollici al massimo ci scrivi un
    > messaggino sgrammaticato e senza
    > vocali
    >
    > Due: l'applefan non sa leggere niente di diverso
    > dal messaggino sgrammaticato e senza
    > vocali.
    >
    > Quindi se vuoi scrivere un libro rimane solo una
    > soluzione: il
    > PC.

    Oh, ne azzeccassi una. Ma una...

    Un esempio tra tanti
    https://www.nytimes.com/2016/04/14/technology/pers...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)