la redazione

eSport Palace: i videogiochi sono una cosa seria

I videogiochi sono una cosa seria? Quando si parla di eSport evidentemente si, tanto da dar vita ad un apposito eSport Palace con tanto di bar e sale per gli allenamenti.

Una casa per gli eSport, un luogo di aggregazione, un punto di riferimento, un mezzo di divulgazione e forse molto altro ancora. Si chiama "eSport Palace", è fin da subito la casa del team Samsung Morning Stars e di fatto è il primo progetto nel suo genere a livello italiano.

eSport Palace


Primo piano: sala LAN con 40 postazioni, bar per i momenti di pausa tra una sessione di gioco e un'altra, palcoscenico per gli eventi.

eSport Palace
Secondo piano: "il fantastico regno dei Morning Stars", area privata per l'allenamento e la preparazione delle attività della squadra: "lo spazio è dotato inoltre di una regia nella quale si lavorerà costantemente per preparare contenuti che andranno in onda su Facebook e su Twitch, permettendo agli appassionati di tenersi sempre aggiornati sulle novità del Palace e dei Morning Stars".

Intel, Zotac, Cooler Master, Astro, Sparco, D-Link e Internet One sono i partner che hanno affiancato questa avventura, il cui protagonista principale è in ogni caso Samsung. Spiega Martino Mombrini, Marketing Director IT Division di Samsung Electronics Italia: "l'intero eSport Palace è dotato delle ultime tecnologie Samsung. Gaming monitor, TV, Wall Display e Flip saranno a completa disposizione dei giocatori e dei consumatori e renderanno ancora più esclusiva l'esperienza di gioco. Samsung crede fortemente in questo progetto e fin dalla nascita dei Morning Stars abbiamo seguito i ragazzi per dare loro tutto ciò di cui avevano bisogno. L'eSport è per loro una professione ma prima di tutto una grande passione, che seguono ogni giorno con serietà e costanza e per questo motivo abbiamo scelto di creare questo spazio per i team e per tutti gli appassionati di eSports. E anche grazie a tutti i nostri partner il progetto si è trasformato in realtà".

eSport Palace


Chi pensa che si tratti di una mera iniziativa promozionale, dovrà ricredersi: attorno al Samsung Morning Team è stato infatti costruito un progetto di lungo periodo con il quale Samsung intende affondare le mani nel mondo eSport con pieno coinvolgimento, creando un ecosistema in grado di maturare nuovi talenti e raggiungere risultati sempre più importanti. In questa direzione va ad esempio la scelta di dare una casa nei paraggi del Palace ai giocatori del team, così che possano rimanere sempre a contatto con il nuovo luogo di aggregazione e allenamento.

Inoltre nasce la Samsung Morning Stars Akademy, "una vera e propria accademia che dà ai ragazzi non ancora professionisti la possibilità di mettere in luce le proprie doti di videogiocatori e di candidarsi online per entrare a far parte della squadra a livello preprofessionale". Da questa accademia è già nato il team CS:GO, attualmente attiva in tornei italiani per aspirare ad un futuro approdo al livello professionistico.

eSport Palace


Deve ricredersi, soprattutto, chi pensa che siano soltanto videogiochi: il mondo eSport ha ormai raggiunto a livello globale un volume d'affari pari a 665 milioni di dollari, in forte crescita e con uno scenario ancora tutto sommato vergine sul panorama italiano. Le prospettive di crescita sono dunque forti qui più che altrove e, con il proprio eSport Palace, Samsung ha dimostrato di credere nelle potenzialità del gaming italiano.

L'eSport Palace è a Bergamo in Via Carducci 4: l'inaugurazione ufficiale è prevista nei giorni 26 e 27 maggio.

18 Commenti alla Notizia eSport Palace: i videogiochi sono una cosa seria
Ordina