Sistemisti o programmatori? Il concorso

Al Senato si è tenuto un concorso dopo il quale in redazione sono giunte diverse segnalazioni. Tra queste, anche una ricostruzione che mette in discussione il senso stesso della prova di pre-selezione

Roma - Caro Punto Informatico, vi scrivo dopo aver partecipato con mio grande entusiasmo al mio primo concorso pubblico per esperto informatico indetto dal Senato Italiano di cui vi segnalo il link.

Senza dilungarmi troppo, il suddetto bando indiceva un concorso per la figura di 7 programmatori e 3 sistemisti.
Visto il grande afflusso di candidati, si stabiliva di effettuare una prova di preselezione con un test comprendente 60 domande a risposta multipla.
Queste domande venivano scelte da un totale di 1000 domande pubblicate dal Senato circa 20 giorni prima della prova stessa. Raccolta di quesiti che trovate anche sul sito.

La cosa curiosa e non so fino a che punto legale è questa. Di questi 1000 quesiti almeno 600 domande erano di programmazione, 200 domande di sistemistica e 200 di tecnologie web e varie.
Alla fine cosa si è verificato:

- che la prova preliminare è stata data uguale per tutti sia programmatori che sistemisti, con il piccolo vantaggio che i programmatori avevano molte più possibilità di passare il test vista la maggioranza di domande di loro pertinenza

- che si potrebbe creare l'assurdo che passeranno solo i programmatori e che i posti riservati ai sistemisti verranno affidati comunque ai primi

- non si è tenuto minimamente conto che il mondo informatico è talmente vasto che è impossibile spaziare da Oracle a Java, a sistemi distribuiti al linguaggio SQL, a Linux, alla sicurezza informatica con piena padronanza

Quindi mi chiedo: è corretto che io, come molti altri che avremmo potuto tranquillamente sostenere le prove di sistemistica, siamo stati esclusi da tali prove perchè la prova preliminare è stata fatta sugli argomenti di entrambi gli indirizzi con netta prevalenza delle domande di programmazione?

Per dovere di cronaca su 3000 persone, ne passavano 250. E per essere tra i primi 250 bisognava fare tutte le 60 risposte corrette o al massimo sbagliarne una.

PS: Io ne ho fatte corrette 54, ma sfido un sistemista a dirmi quale è il corrispettivo Java del compilatore IDL di Corba:-)

Grazie
Artemisio

Ciao Artemisio
tra le altre segnalazioni che sono giunte a PI c'è anche chi sosteneva di essere riuscito a passare avendo memorizzato tutte le risposte alle mille domande, proprio come già hanno fatto per anni tutti coloro che hanno partecipato a concorsi per Camera o Senato in qualsiasi posizione. Si vuol fare una scrematura e pur di riuscirci, evidentemente, ogni mezzo è buono...
Un saluto, Adele Chiodi
87 Commenti alla Notizia Sistemisti o programmatori? Il concorso
Ordina
  • In poche parole, vi racconto le prodezze di Infostrada-Wind.
    Dalla fine del 2003 sono titolare di un abbonamento di connessione ADSL Libero Free. Il 9 Marzo 2004, a seguito dell'indicazione del call-center di Libero, invio il fax per richiedere la variazione della tipologia di contratto, per passare a Libero ADSL Light e mi dicono che occorrono un paio di settimane per la modifica. Il 25 Marzo 2004, lo stato di attivazione risulta in MODIFICA (sul sito www.155.it). Attualmente (6 Aprile 2004) mi ritrovo con la connessione disattivata e, dopo una serie di telefonate rimpallate da un call center all'altro, vengo a sapere che per fare il cambiamento richiesto, la prima connessione deve essere disattivata per poter attivare la nuova. Tutto questo, senza uno straccio di comunicazione da parte dell'operatore !!!!!
    Io sono consulente informatico e la connessione internet è FONDAMENTALE per il mio lavoro. Devo prendere in considerazione l'ipotesi di adire per vie legali?
    Penso, comunque, che rescinderò tutti i miei contratti con Wind.
    Grazie
    Danilo De Mattia

  • Sembra un gioco che facevamo nella colonia estiva di Gressoney in seconda media. Venivano pubblicate in bacheca mille domande con relative risposte, su cui si sarebbe basata una battaglia navale a quiz quella sera stessa. La mia squadra era avvantaggiata perché memorizzavo le risposte.

    Va bè ho quasi quarant'anni e il rimambimento incombe, ma qui davano 20 giorni di tempo!

    L'avessi saputo in tempo avrei superato la prova e ora magari farei il sistemista del Senato, professione sicura ohibò, senza sapere nemmeno bene cosa fa un sistemista, ma tanto al Senato non pare sia necessario se hanno congegnato un simile meccanismo di concorso.
    non+autenticato
  • Quali sono gli stipendi tipici?
    non+autenticato
  • le 1000 domande che stanno sul sito sono in formato .doc:@
    non+autenticato
  • Salve,
    volevo dire solo che le domande non erano così difficili e x uno che lavora nel settore non è stato un ostacolo così insormontabileee!!!!

    Non mi sento mandrake, eppure ho fatto 60/60...

    Capisco piuttosto i sistemisti che avevano parecchie domande non di loro pertinenza, questo si, ma dire che le domande erano difficili è un pò troppo.

    E poi una selezione ci dovrà pur essere!!!

    bye
    non+autenticato
  • allora ci si rivede a Roma. come prevedi che saranno i compiti dello scritto?
    Sul primo compito sarà un analisi vecchio stampo e creazione delle tabelle in Oracle, probabilmente il linguaggio potrebbe essere java, ma anche pl/sql. Magari creare qualche procedure interna al database e qualche query demo.
    Mentre per il Web?
  • Veramente non so un gran che... nessuno ha > info !!??!

    bye

    - Scritto da: afr69ss
    > allora ci si rivede a Roma. come prevedi che
    > saranno i compiti dello scritto?
    > Sul primo compito sarà un analisi
    > vecchio stampo e creazione delle tabelle in
    > Oracle, probabilmente il linguaggio potrebbe
    > essere java, ma anche pl/sql. Magari creare
    > qualche procedure interna al database e
    > qualche query demo.
    > Mentre per il Web?
    non+autenticato

  • - Scritto da: afr69ss
    > allora ci si rivede a Roma. come prevedi che
    > saranno i compiti dello scritto?
    > Sul primo compito sarà un analisi
    > vecchio stampo e creazione delle tabelle in
    > Oracle, probabilmente il linguaggio potrebbe
    > essere java, ma anche pl/sql. Magari creare
    > qualche procedure interna al database e
    > qualche query demo.
    > Mentre per il Web?

    Per la verità nel bando della prova scritta parla di progettazione di un' applicazione (corredata di opportuni diagrammi) per cui dubito che se ne richieda anche l' implementazione in un linguaggio di programmazione.
    Per il Web invece non so, sinceramente è scritto in maniera così vaga e generica che non ho idea di cosa verrà richiesto nella prova. Per non parlare dei dieci quesiti, potrebbero spaziare su qualsiasi argomento!
    non+autenticato
  • Ce l'hai fatta, ma quante risposte avresti dato senza imparartele a memoria?

    Io non ce l'ho fatta, ho sbagliato 6 risposte, ma le risposte che ho dato erano effettivamente mie conoscenze e non nozioni imparate a memoria per superare il concorso e poi dimenticarle subito dopo.

    Questo per dirti che la vera scrematura doveva essere fatta senza rendere note a priori le domande, dando solo gli argomenti!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)