Pubblicità via SMS? Ecco gli standard

La WAA ha rilasciato il primo set di standard per confezionare la pubblicità da inviare via SMS sul cellulare degli utenti. Un altro segno che il direct marketing via telefonino è qui per restare per la felicità di tutti

Pubblicità via SMS? Ecco gli standardNew York (USA) - Nella ricerca affannosa di standard per la pubblicità via telefonino inviata all'utente sotto forma di SMS è intervenuta ieri la WAA, organismo di settore, che ha varato gli standard per questo genere di "promozioni", nel cuore di ogni impresa di direct marketing.

La WAA, associazione del mondo wireless, ha deciso che è necessario arrivare agli standard per superare molti ostacoli e dare un "ordine" alla pubblicità via SMS che, come già accade sempre più spesso anche in Italia, non sempre risulta gradita a chi la riceve.

La prima "mossa" è consistita nell'approvazione dei concetti di "full message" e "sponsorship". Nel primo caso si è di fronte ad un messaggio di 160 caratteri, messaggio che occupa dunque lo spazio di un SMS. La sponsorship, invece, è un testo di 34 caratteri, un paio di linee sul display del cellulare, che precede il resto del messaggio "sponsorizzato".
L'associazione, che raccoglie costruttori di cellulari e di infrastrutture nonché agenzie di pubblicità, editori e gestori di server di advertising, si è spinta anche a definire il concetto di "impression", uno degli elementi chiave da tempo per la pubblicità su Web.

Secondo la WAA l'impression rappresenta "inviare un messaggio di pubblicità ad un device-utente registrato dal server di invio"; una definizione che ricorda da vicino lo stesso concetto già utilizzato da alcune concessionarie di pubblicità che rivendono spazi Web agli inserzionisti. Altre concessionarie hanno oggi concetti diversi di impression, con la conseguenza che il settore vive in una eterna mancanza di chiarezza, con danno di tutti i soggetti coinvolti.

Il varo degli standard e del concetto di impression non è evidentemente obbligatorio per nessuno sebbene sia evidente che l'ampio supporto di cui gode la WAA nel settore può tradurre la proposta in uno standard riconosciuto. Secondo l'associazione, questo sforzo servirà proprio a dare maggiori certezze all'industria e a sviluppare il mercato. E per quanto riguarda le impression, il settore wireless potrebbe dunque arrivare a godere di una chiarezza sul suo significato commerciale di cui il Web ancora non dispone.
8 Commenti alla Notizia Pubblicità via SMS? Ecco gli standard
Ordina
  • Infatti il sito www.publisms.it è nato proprio per ovviare ai problemi di ricezione sms indesiderati. Sono infatti gli utenti che si registrano al sito a decidere che tipo di messaggi ricevere, e addirittura da quale specifica attività commerciale!
    non+autenticato
  • Innanzi tutto è bene fare chiarezza: Se vi mandano un messaggio pubblicitario non gradito è perchè vi siete iscritti alla ricezione dell'oroscopo o di altre menate del genere, su appositi siti. Questo vi pone alla mercè di chi, con il vostro numero di cell in mano e nessuna regola da rispettare, vi invia quello che vuole quando vuole. L'idea degli sms pubblicitari era buona, se fosse rimasta nei confini dei siti nati appositamente per questo scopo. Siti specializzati infatti profilano l'utente e gli mandano messaggi di suo interesse. A me piace l'elettronica, e sono felice di ricevere un messaggio da quel grande marchio che mi avverte dell'uscita sul mercato di un nuovo modello di notebook. In più, ogni messaggio ricevuto vi accredita una certa cifra, che, a seconda del sito, può essere riscossa in qualsiasi momento o solo al raggiungimento delle 50.000. In sintesi, il mio appello è questo: non lasciate il vostro numero di cell in giro, ma solo a siti specializzati. Bye
    non+autenticato
  • ....credo che comincero' a spengere il telefonino...ma non c'e' un metodo per non ricevere SMS ?

    - Scritto da: sorcio azzurro
    > mo' so' sorci verdi
    non+autenticato
  • Ciao ragazzi,
    semplicemente ci organizziamo....

    Se vogliono riempirci di spam anche via sms, i canoni, le concessioni governative, e il 50% del costo attuale delle telefonate (relative ad i vari operatori) "non" devono piu essistere in bolletta.

    Non pago un canone per sorbirmi la pubblicita...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giorgio
    > Ciao ragazzi,
    > semplicemente ci organizziamo....
    >
    > Se vogliono riempirci di spam anche via sms,
    > i canoni, le concessioni governative, e il
    > 50% del costo attuale delle telefonate
    > (relative ad i vari operatori) "non" devono
    > piu essistere in bolletta.
    >
    > Non pago un canone per sorbirmi la
    > pubblicita...

    si' ok
    ma quando cominciano ad arrivarti sms che non sai chi te li ha mandati che fai?
    non+autenticato


  • - Scritto da: fraccacanappa
    > - Scritto da: Giorgio
    > > Ciao ragazzi,
    > > semplicemente ci organizziamo....
    > >
    > > Se vogliono riempirci di spam anche via
    > sms,
    > > i canoni, le concessioni governative, e il
    > > 50% del costo attuale delle telefonate
    > > (relative ad i vari operatori) "non"
    > devono
    > > piu essistere in bolletta.
    > >
    > > Non pago un canone per sorbirmi la
    > > pubblicita...
    giusto, direi di organizzare subito una petizione via mail
    >
    > si' ok
    > ma quando cominciano ad arrivarti sms che
    > non sai chi te li ha mandati che fai?
    non+autenticato
  • ..ehm..ma se la mia sim si riempienon ricevo piu' messaggi...solo che i Flash..quelli che appaiono da soli, continuano ad arrivare......

    - Scritto da: cashbit
    >
    >
    > - Scritto da: fraccacanappa
    > > - Scritto da: Giorgio
    > > > Ciao ragazzi,
    > > > semplicemente ci organizziamo....
    > > >
    > > > Se vogliono riempirci di spam anche via
    > > sms,
    > > > i canoni, le concessioni governative,
    > e il
    > > > 50% del costo attuale delle telefonate
    > > > (relative ad i vari operatori) "non"
    > > devono
    > > > piu essistere in bolletta.
    > > >
    > > > Non pago un canone per sorbirmi la
    > > > pubblicita...
    > giusto, direi di organizzare subito una
    > petizione via mail
    > >
    > > si' ok
    > > ma quando cominciano ad arrivarti sms che
    > > non sai chi te li ha mandati che fai?
    non+autenticato