CD a prova di copia: rieccoli

Charley Pride, veterano della musica country, sta per rilasciare il suo ultimo album dopo averlo trattato con tecnologie di protezione che impediranno, pare, di copiare il contenuto del CD su altri supporti

Nashville (USA) - L'ultimo album di Charley Pride, vecchia gloria della musica country americana, potrÓ essere acquistato dai suoi fan nel tradizione compact-disc. Ma, una volta a casa, chi lo avrÓ comprato non potrÓ duplicarlo facilmente nÚ distribuirlo al mondo con i sistemi di file-sharing.

Questo, almeno, Ŕ quanto spera l'etichetta discografica Music City Records che ha fatto ricorso ai sistemi della SunnComm per realizzare il CD "a prova di copia". Il disco, "A tribute to Jim Reeves", Ŕ sottoposto alle tecnologie di cifratura di Sunncomm. Secondo Music City Records soltanto dopo aver comprato il CD per poco meno di 17 dollari e avere registrato la copia acquistata, l'utente pu˛ scaricare quella musica in file mp3 o in altri formati musicali.

Secondo Bob Heatherly, CEO dell'etichetta, il CD impedirÓ la copiatura illegale delle canzoni contenute. Questa "genesi" del CD sarebbe dovuta alla ferma volontÓ di Pride di assicurarsi che i pezzi prodotti sarebbero stati protetti da azioni di "pirateria musicale" o dalla distribuzione delle canzoni via Napster e soci.
"Questo - ha spiegato Heatherly - Ŕ il primo disco per la Music City Records, dunque Ŕ qualcosa di speciale sia per me che per Charley. Era sembrato che i discografici fossero in passiva attesa di sapere cosa pensano i tribunali e non posso credere che si continui a far funzionare Napster... Il lancio di questo disco avviene dunque nel momento migliore".
35 Commenti alla Notizia CD a prova di copia: rieccoli
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)