Nessun accordo tra UE e Microsoft

Fine dei colloqui. Monti annuncia che nessuna intesa è stata raggiunta e che la sanzione già approvata dall'Unione sarà confermata mercoledì. Il big di Redmond prevede di opporsi ad una condanna non pesantissima

Nessun accordo tra UE e MicrosoftBruxelles - Non ci sono più spazi di trattativa. Nonostante la visita dell'ultimo minuto del CEO di Microsoft, Steve Ballmer, la Commissione Europea, a questo punto, intende procedere con l'irrogazione di sanzioni a carico del colosso di Redmond.

Ad annunciare il fallimento degli ultimi colloqui è stato il commissario europeo al mercato, Mario Monti, che ha spiegato come il dialogo continuo con l'azienda abbia consentito "progressi sostanziali" nella ricerca di una soluzione per quelle problematiche di mercato che sono emerse in passato e che hanno dato vita all'azione antitrust delle autorità europee. Ma, ha spiegato Monti, "non siamo stati in grado di accordarci su impegni" che siano in grado di garantire il mercato nel futuro. "Vorrei sottolineare - ha spiegato - lo spirito costruttivo e cooperativo dimostrato da Microsoft nelle ultime settimane. E voglio rendere nota l'alta professionalità dei membri del team Microsoft a tutti i livelli".

Monti, mentre in questi mesi si stringevano i tempi per la decisione europea, ha sempre lasciato aperto uno spiraglio per un possibile accordo dell'ultimo minuto. Ieri ha però spiegato che "alla fine ho dovuto decidere quello che è meglio per la concorrenza e i consumatori in Europa. E credo che la concorrenza e i consumatori in Europa ricevano un migliore servizio con una decisione che crea un forte precedente".
Mario MontiLa scelta di cui parla Monti, come ha confermato lui stesso, sarà ufficializzata il prossimo mercoledì ed è quella che ha già ricevuto "il sostegno unanime da parte degli stati membri".

Due i percorsi sanzionatori decisi dalla Commissione, secondo cui Microsoft avrebbe abusato della propria posizione sul mercato dei sistemi operativi per promuovere i propri prodotti a scapito di quelli dei concorrenti, adottando pratiche commerciali non consentite. Da una parte è prevista una multa, il cui importo potrebbe arrivare a 200 milioni di euro; dall'altra l'imposizione a Microsoft di una informazione molto maggiore e più trasparente ai propri concorrenti, affinché siano in grado di integrare in Windows i propri prodotti, in particolare quelli multimediali, con le stesse opportunità di cui godono quelli della stessa Microsoft. Una condizione a cui si lega una trasformazione delle pratiche commerciali che Microsoft dovrà seguire per la commercializzazione di Windows e dei propri software.

Dopo le dichiarazioni di Monti gli osservatori hanno escluso la possibilità che da qui a mercoledì si verifichino delle novità capaci di cambiare l'orientamento delle autorità antitrust comunitarie.

Intanto Microsoft, da Redmond, ha già fatto sapere che se il pronunciamento della UE sarà quello che ci si attende l'azienda farà ricorso.
Sono peraltro diversi i commentatori americani che, dopo l'annuncio di Monti, hanno sostenuto che seppure le sanzioni sono pesanti non sono destinate ad intaccare in modo significativo il business di Microsoft. Se questo fosse stato il caso, viene detto, il colosso di Redmond avrebbe accettato un'intesa con le autorità europee.
TAG: mondo
253 Commenti alla Notizia Nessun accordo tra UE e Microsoft
Ordina
  • OT? l'ennesima lite tra winari e linari va bene e un messaggio che cerca di riportare la discussione sull'argomento la spostate OT???


    La notizia era sulla splendida notizia che un abuso viene punito....
    Cosa che non centra nulla sul fatto che linux o windows o macos o solaris o che so io sia il migliore rispetto agli altri!!
    Anche se windows fosse l'unico e solo sistema operativo e fosse fantastico(mi vien da ridere) il mediaplayer come iExplorer e credo anche Outlookexpress non dovrebbero essere distribuite inscindibilmente dal sistema operativo!!!
    Semmai adesso voglio tutti i winari che mi vengano a difendere Explorer rispetto a netscape,mediaplayer rispetto a qualcos'altro e via dicendo.....

    SXM

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > OT? l'ennesima lite tra winari e linari va
    > bene e un messaggio che cerca di riportare
    > la discussione sull'argomento la spostate
    > OT???
    >
    >
    > La notizia era sulla splendida notizia che
    > un abuso viene punito....
    > Cosa che non centra nulla sul fatto che
    > linux o windows o macos o solaris o che so
    > io sia il migliore rispetto agli altri!!
    > Anche se windows fosse l'unico e solo
    > sistema operativo e fosse fantastico(mi vien
    > da ridere) il mediaplayer come iExplorer e
    > credo anche Outlookexpress non dovrebbero
    > essere distribuite inscindibilmente dal
    > sistema operativo!!!
    > Semmai adesso voglio tutti i winari che mi
    > vengano a difendere Explorer rispetto a
    > netscape,mediaplayer rispetto a
    > qualcos'altro e via dicendo.....
    >
    > SXM
    >
    nn faro niente di simile, ma permetti che ms scelga le sue politiche commerciali e fornisca alla sua utenza 1 prodotto completo (quindi con client http e di posta e con 1 riproduttore multimediale) .. altrimenti il passo successivo quale sara'?booo torniamo al dos e poi ogniuno si scarica la gui ed il resto che vuole se no la concorenza nn riesce atenere il passo...
    non+autenticato
  • Beh insomma....non esageriamo!! anche se sarebbe interessante se ci fosse un mercato GUI.... come per dire gnome,kde,ecc su linux.....
    E' una situazione delicata da una parte potrei darti ragione, dall'altra ms ha il 90% del mercato dai so.... quindi se non si vuole che pc significhi microsoft e basta, senza nessun concorrente bisogna, per lo meno che questo software ci sia magari nel cd ma che non sia installato di default e che l'installazione possa essere solo fatta successivamente,non contestualmente, all'installazione di windows.... a quel punto magari ci saranno molti più utenti che si sbatteranno a cercare alternative!Riattivando la concorrenza, spingendo al miglioramento, dandoci prodotti migliori e abbassando i prezzi:)
    Tutto a nostro vantaggio e a vantaggio di piccole sw house che potranno porre i propri prodotti come alternativa.....
    Bello no?
    Per non parlare di un ritorno agli standard con pagine web(ad esempio) che si vedono allo stesso modo da tutti i browser e da tutte le piattaforme........
    Sono appena sveglio....spero che mi si capisca,ciao!!

    SXM
    non+autenticato
  • "Occorre ricordare che Linux funziona nonostante il mondo dell'hardware ruoti attorno ad un altro OS, mentre Win si inchioda nonostante tutto sia fatto per lui."

    Aggiungendo che nel contesto della frase c'era scritto in parole povere che sia windows che linux in media funzionano ma ogni tanto scazzano, direi che è una affermazione assolutamente inopinabileSorride

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > "Occorre ricordare che Linux funziona
    > nonostante il mondo dell'hardware ruoti
    > attorno ad un altro OS, mentre Win si
    > inchioda nonostante tutto sia fatto per
    > lui."
    >
    > Aggiungendo che nel contesto della frase
    > c'era scritto in parole povere che sia
    > windows che linux in media funzionano ma
    > ogni tanto scazzano, direi che è una
    > affermazione assolutamente inopinabileSorride
    >
    concordo..
    c'e' saggiezza in queste parole!
    non+autenticato
  • Confronto di installazioni di programmi su Linux (synaptic) e Windows. Mettiamoci nei panni di un utente a digiuno di informatica

    Procedura windows:
    1) L'utente inserisce il cd (o scarica il programma da internet)
    2) va su risorse del computer e preme sul cdrom (oppure deve cercare il file che ha scaricato)
    3) Deve premere su setup.exe oppure su install.exe oppure su installa.exe oppure decomprimere i file. Primo problema: le estensioni non sono visualizzate quindi l'utente si trova di fronte a varie icone chiamate setup (es:setup.ico, .ini ecc..). Quindi DEVE essere capace di riconoscere l'icona giusta
    4) Nel caso in cui dovesse usare winzip, deve scompattare l'archivio (automatico con xp), poi deve procedere col punto 3
    4) risolto il punto 3, parte con l'installazione

    Procedura Linux con synaptic:
    1) Lancia il programma "synaptic"
    2) digita il nome dell'applicazione
    3) Preme sul pulsante "INSTALLA"

    Se poi andiamo a vedere gli aggiornamenti delle applicazioni installate, con windows le cose si complicano di brutto
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Confronto di installazioni di programmi su
    > Linux (synaptic) e Windows. Mettiamoci nei
    > panni di un utente a digiuno di informatica
    >
    > Procedura windows:
    > 1) L'utente inserisce il cd (o scarica il
    > programma da internet)

    in linux i programmi vengono giu' dal cielo e nn devi scaricarli o prenderli da 1 cd

    > 2) va su risorse del computer e preme sul
    > cdrom (oppure deve cercare il file che ha
    > scaricato)

    il cd parte da solo e parte l'install (oppure sa benissimo dove lo ha scaricato visto che viene chiesto il percorso di salvataggio per nn parlare del trova...)

    > 3) Deve premere su setup.exe oppure su
    > install.exe oppure su installa.exe oppure
    > decomprimere i file. Primo problema: le
    > estensioni non sono visualizzate quindi
    > l'utente si trova di fronte a varie icone
    > chiamate setup (es:setup.ico, .ini ecc..).
    > Quindi DEVE essere capace di riconoscere
    > l'icona giusta

    na laurea

    > 4) Nel caso in cui dovesse usare winzip,
    > deve scompattare l'archivio (automatico con
    > xp), poi deve procedere col punto 3

    appunto automatico con xp se poi vuoi fare il confronto con win 3.1 dimmelo

    > 4) risolto il punto 3, parte con
    > l'installazione
    >
    > Procedura Linux con synaptic:

    0) il file si crea dal nulla e l'utente nn deve ne scaricarlo da internet ne inserire 1 cd


    > 1) Lancia il programma "synaptic"

    ma se sa lanciare "synaptic" sa anche lanciare il setup windows nn trovi?

    > 2) digita il nome dell'applicazione

    anche qui pero' che ne so io quale e' il nome! esattamente come in windows potrebbe essere installme renuit renuiytt etc

    > 3) Preme sul pulsante "INSTALLA"
    >
    > Se poi andiamo a vedere gli aggiornamenti
    > delle applicazioni installate, con windows
    > le cose si complicano di brutto

    la tua obiettivita' e lampante e nn merita commenti... CHIEDO SCUSA A TUTTI MI SBAGLIAVO FARO PENITENZASorride))
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Confronto di installazioni di programmi
    > su
    > > Linux (synaptic) e Windows. Mettiamoci
    > nei
    > > panni di un utente a digiuno di
    > informatica
    > >
    > > Procedura windows:
    > > 1) L'utente inserisce il cd (o scarica
    > il
    > > programma da internet)
    >
    > in linux i programmi vengono giu' dal cielo
    > e nn devi scaricarli o prenderli da 1 cd
    >
    > > 2) va su risorse del computer e preme
    > sul
    > > cdrom (oppure deve cercare il file che
    > ha
    > > scaricato)
    >
    > il cd parte da solo e parte l'install
    > (oppure sa benissimo dove lo ha scaricato
    > visto che viene chiesto il percorso di
    > salvataggio per nn parlare del trova...)
    >
    > > 3) Deve premere su setup.exe oppure su
    > > install.exe oppure su installa.exe
    > oppure
    > > decomprimere i file. Primo problema: le
    > > estensioni non sono visualizzate quindi
    > > l'utente si trova di fronte a varie
    > icone
    > > chiamate setup (es:setup.ico, .ini
    > ecc..).
    > > Quindi DEVE essere capace di riconoscere
    > > l'icona giusta
    >
    > na laurea
    >
    > > 4) Nel caso in cui dovesse usare winzip,
    > > deve scompattare l'archivio (automatico
    > con
    > > xp), poi deve procedere col punto 3
    >
    > appunto automatico con xp se poi vuoi fare
    > il confronto con win 3.1 dimmelo
    >
    > > 4) risolto il punto 3, parte con
    > > l'installazione
    > >
    > > Procedura Linux con synaptic:
    >
    > 0) il file si crea dal nulla e l'utente nn
    > deve ne scaricarlo da internet ne inserire 1
    > cd
    >
    >
    > > 1) Lancia il programma "synaptic"
    >
    > ma se sa lanciare "synaptic" sa anche
    > lanciare il setup windows nn trovi?
    >
    > > 2) digita il nome dell'applicazione
    >
    > anche qui pero' che ne so io quale e' il
    > nome! esattamente come in windows potrebbe
    > essere installme renuit renuiytt etc
    >
    > > 3) Preme sul pulsante "INSTALLA"
    > >
    > > Se poi andiamo a vedere gli
    > aggiornamenti
    > > delle applicazioni installate, con
    > windows
    > > le cose si complicano di brutto
    >
    > la tua obiettivita' e lampante e nn merita
    > commenti... CHIEDO SCUSA A TUTTI MI
    > SBAGLIAVO FARO PENITENZASorride))

    Scusa eh, ma vuoi dirmi che nn hai mai visto apt? Scarica da solo i programmi e/o ti chiede il cd e provvede lui a cercare il file, scompattarlo e lanciare i postinstall scripts (tipo setup). Inoltre risolve anche le dipendenze. Sicuramente da questo punto di vista linux è più facile da usare, c'è poco da dire.
    non+autenticato
  • > > commenti... CHIEDO SCUSA A TUTTI MI
    > > SBAGLIAVO FARO PENITENZASorride))
    >
    > Scusa eh, ma vuoi dirmi che nn hai mai visto
    > apt? Scarica da solo i programmi e/o ti
    > chiede il cd e provvede lui a cercare il
    > file, scompattarlo e lanciare i postinstall
    > scripts (tipo setup). Inoltre risolve anche
    > le dipendenze. Sicuramente da questo punto
    > di vista linux è più facile da
    > usare, c'è poco da dire.

    Lascia stare... di solito scrivono senza aver mai installato una distribuzione linux.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Confronto di installazioni di
    > programmi
    > > su
    > > > Linux (synaptic) e Windows.
    > Mettiamoci
    > > nei
    > > > panni di un utente a digiuno di
    > > informatica
    > > >
    > > > Procedura windows:
    > > > 1) L'utente inserisce il cd (o
    > scarica
    > > il
    > > > programma da internet)
    > >
    > > in linux i programmi vengono giu' dal
    > cielo
    > > e nn devi scaricarli o prenderli da 1 cd
    > >
    > > > 2) va su risorse del computer e
    > preme
    > > sul
    > > > cdrom (oppure deve cercare il file
    > che
    > > ha
    > > > scaricato)
    > >
    > > il cd parte da solo e parte l'install
    > > (oppure sa benissimo dove lo ha
    > scaricato
    > > visto che viene chiesto il percorso di
    > > salvataggio per nn parlare del trova...)
    > >
    > > > 3) Deve premere su setup.exe
    > oppure su
    > > > install.exe oppure su installa.exe
    > > oppure
    > > > decomprimere i file. Primo
    > problema: le
    > > > estensioni non sono visualizzate
    > quindi
    > > > l'utente si trova di fronte a varie
    > > icone
    > > > chiamate setup (es:setup.ico, .ini
    > > ecc..).
    > > > Quindi DEVE essere capace di
    > riconoscere
    > > > l'icona giusta
    > >
    > > na laurea
    > >
    > > > 4) Nel caso in cui dovesse usare
    > winzip,
    > > > deve scompattare l'archivio
    > (automatico
    > > con
    > > > xp), poi deve procedere col punto 3
    > >
    > > appunto automatico con xp se poi vuoi
    > fare
    > > il confronto con win 3.1 dimmelo
    > >
    > > > 4) risolto il punto 3, parte con
    > > > l'installazione
    > > >
    > > > Procedura Linux con synaptic:
    > >
    > > 0) il file si crea dal nulla e l'utente
    > nn
    > > deve ne scaricarlo da internet ne
    > inserire 1
    > > cd
    > >
    > >
    > > > 1) Lancia il programma "synaptic"
    > >
    > > ma se sa lanciare "synaptic" sa anche
    > > lanciare il setup windows nn trovi?
    > >
    > > > 2) digita il nome dell'applicazione
    > >
    > > anche qui pero' che ne so io quale e' il
    > > nome! esattamente come in windows
    > potrebbe
    > > essere installme renuit renuiytt etc
    > >
    > > > 3) Preme sul pulsante "INSTALLA"
    > > >
    > > > Se poi andiamo a vedere gli
    > > aggiornamenti
    > > > delle applicazioni installate, con
    > > windows
    > > > le cose si complicano di brutto
    > >
    > > la tua obiettivita' e lampante e nn
    > merita
    > > commenti... CHIEDO SCUSA A TUTTI MI
    > > SBAGLIAVO FARO PENITENZASorride))
    >
    > Scusa eh, ma vuoi dirmi che nn hai mai visto
    > apt? Scarica da solo i programmi e/o ti
    > chiede il cd e provvede lui a cercare il
    > file, scompattarlo e lanciare i postinstall
    > scripts (tipo setup). Inoltre risolve anche
    > le dipendenze. Sicuramente da questo punto
    > di vista linux è più facile da
    > usare, c'è poco da dire.
    :p:p:p
    non+autenticato
  • > la tua obiettivita' e lampante e nn merita
    > commenti... CHIEDO SCUSA A TUTTI MI
    > SBAGLIAVO FARO PENITENZASorride))

    Ok! Prendiamo Suse e supponiamo si voler installare Mozilla.

    Clicco sul menu della taskbar
    Clicco su Centro di controllo
    Clicco su Software
    Clicco su Installa pacchetti
    (A questo punto il mio cursore lampeggia su una textbox di ricerca)
    Scrivo "mozilla" e premo invio.
    Sulla dx mi appare una lista di tutti i programmi disponibili con quel nome completi di descrizione accurata.
    Spunto quelli che voglio installare ("Mozilla: la versione opensource del browser Netscape").
    Clicco su Accetto.

    (Yast a questo punto scarica dalla rete programmi e dipendenze necessarie, o chiede i CD a seconda di dove lo imposti di default, installa il tutto e termina)

    Apro il menu della taskbar e sotto internet>browser c'è mozilla.

    Faccio notare che per fare tutto questo ho solamente scritto quello che volevo "mozilla" e cliccato su "Accetto"

    Qualunque software mi serva, se ho una ADSL, dal punto di vista dell'utente ignorante semplicemente, come dicevi tu, "arriva dal cielo".

    Che vuoi di più?

    In Windows queste cose VE LE SO-GNA-TE.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > la tua obiettivita' e lampante e nn
    > merita
    > > commenti... CHIEDO SCUSA A TUTTI MI
    > > SBAGLIAVO FARO PENITENZASorride))
    >
    > Ok! Prendiamo Suse e supponiamo si voler
    > installare Mozilla.
    >
    > Clicco sul menu della taskbar
    > Clicco su Centro di controllo
    > Clicco su Software
    > Clicco su Installa pacchetti
    > (A questo punto il mio cursore lampeggia su
    > una textbox di ricerca)
    > Scrivo "mozilla" e premo invio.
    > Sulla dx mi appare una lista di tutti i
    > programmi disponibili con quel nome completi
    > di descrizione accurata.
    > Spunto quelli che voglio installare
    > ("Mozilla: la versione opensource del
    > browser Netscape").
    > Clicco su Accetto.
    >
    > (Yast a questo punto scarica dalla rete
    > programmi e dipendenze necessarie, o chiede
    > i CD a seconda di dove lo imposti di
    > default, installa il tutto e termina)
    >
    > Apro il menu della taskbar e sotto
    > internet>browser c'è mozilla.
    >
    > Faccio notare che per fare tutto questo ho
    > solamente scritto quello che volevo
    > "mozilla" e cliccato su "Accetto"
    >
    > Qualunque software mi serva, se ho una ADSL,
    > dal punto di vista dell'utente ignorante
    > semplicemente, come dicevi tu, "arriva dal
    > cielo".
    >
    > Che vuoi di più?
    >
    > In Windows queste cose VE LE SO-GNA-TE.

    E prima che arrivi qualche qualunquista a dire che anche il windowsupdate è bello uguale, gli pongo 2 domande:

    1. il windowsupdate risolve le dipendenze?

    2. il windowsupdate quanti programmi ha a disposizione (lasciando stare il costo... mi parrebbe di infierire troppoSorride ).

    non+autenticato
  • >
    > 1. il windowsupdate risolve le dipendenze?

    Windowsupdate serve ad altro.

    >
    > 2. il windowsupdate quanti programmi ha a
    > disposizione (lasciando stare il costo... mi
    > parrebbe di infierire troppoSorride ).
    >

    Sotto windows il problema delle dipendenze si sente nel 0,01% del casi (sono pochi i programmi che danno questo problema).

    Le dipendenze sono una cosa che preoccupa linux........

    Per quanto riguarda il costo ti posso dire che esistono tantissimi programmi free e/o open anche per windows, forse informarsi sarebbe meglio invece di trollare.

    ciao
  • > Windowsupdate serve ad altro.

    Infatti ha un uso limitato, ci aggiorni solo il sistema (sempre che funzioni)

    > Le dipendenze sono una cosa che preoccupa
    > linux........

    Infatti con synaptic & c. il problema delle dipemdenze NON ESISTE

    non+autenticato

  • - Scritto da: pippo75
    > >
    > > 1. il windowsupdate risolve le
    > dipendenze?
    >
    > Windowsupdate serve ad altro.

    Serve a mantenere aggiornato il Sistema Operativo.

    Per Office ti devi arrangiare (se non vedi la voce nei menu di winupdate son ca**i tuoi)

    Per qualunque altro programma devi arrangiarti. Alcuni rilasciano patch, alcuni li sovrascrivi, alcuni bestemmiano col DLL helll.....

    > >
    > > 2. il windowsupdate quanti programmi ha
    > a
    > > disposizione (lasciando stare il
    > costo... mi
    > > parrebbe di infierire troppoSorride ).
    > >
    >
    > Sotto windows il problema delle dipendenze
    > si sente nel 0,01% del casi (sono pochi i
    > programmi che danno questo problema).

    ...problema noto anche come DLL HELL. Va va....

    >
    > Le dipendenze sono una cosa che preoccupa
    > linux........
    >
    > Per quanto riguarda il costo ti posso dire
    > che esistono tantissimi programmi free e/o
    > open anche per windows, forse informarsi
    > sarebbe meglio invece di trollare.

    Tutta roba di alta qualità, giusto?

    > ciao
    non+autenticato
  • > > Per quanto riguarda il costo ti posso
    > dire
    > > che esistono tantissimi programmi free
    > e/o
    > > open anche per windows, forse informarsi
    > > sarebbe meglio invece di trollare.
    >
    > Tutta roba di alta qualità, giusto?
    >
    > > ciao

    Secondo te come sono

    OpenOffice
    WinGimp
    PhotoFilter
    Virtual Dub
    TmpgEnc (versione Mpg1)
    Pov
    Al tempo: Delphi 6 (Personal Edition)
    xnView
    Mozilla
    Opera (gratis con i banner)

    Tanti Altri


    A costi bassisimi (circa 5 euro in edicola, bisogna solo aver pazienza e cercare)
    Praticamenbte paghi solo il supporto ed il giornale.

    Corel Office 7
    Pure Motion Edit Studio 2
    Jbuiilder 2
    C++Builder 3.0 standard
    Bryce2
    Dbase 5
    Partitoon magic 2
    LapLink (non ricordo la versione)
    Maya PLE 4.0.1
    Serif Page Plus 6
    Borland C++ 5.0
    Visual Dbase 5.5
    Lotus SmartSuite 97
    Carbon Copy 4
    Abby finereader 4

    Programmi di bassa qualità?
  • Ma però il monopolio c'è stato. Se non ci fosse stato negli anni 90 il periodo in cui la pirateria è stata volutamente tollerata, e le pratiche di mercato scorrette anche, tanti altri sistemi altrettanto usabili e magari anche molto più robusti di windows, come os/2 e beos, avrebbero potuto avere uno spiraglio di esistenza. Ora non stiamo li a difendere l'impossibile! Su os/2 giravano tutti i programmi per dos e windows, doom compreso, ma è dovuto soccombere perchè tutti ti davano windows preinstallato (spesso piratato), mentre se volevi os/2 dovevi tirar fuori di tasca tua 200000 lire, e in più nessuno sapeva cos'era.

    E' stato un abuso di posizione dominante spaventoso, che ci ha portato nella situazione ridicola in cui siamo, in cui a parte un sistema operativo mantenuto _su base volontaria_ non c'è nessun concorrente serio in un mercato spaventosamente vasto. Come ve lo spiegate?
    non+autenticato
  • mi trovi d'accordo su quello che dici nonostante il post 'essere ob..' era mio..
    nn voglio difendere ms a spada tratta voglio solo dire che in questo forum mi pareva si vantassero all'estremo linux senza riconoscere che per essere 1 degno concorente di xp deve farne ancora di strada..
    quando a monopolio ms se ne approfittata 1 po' ma vedo cmq + spaventoso l'usanza comune di sparare a zero su ms..
    ..la tentenza attuale e forse + spostare il monopolio da ms ai vari linux senza lasciare spiragli x altre alternative, quindi si a indebolire il monopolio ms ma attenti che questo nn serva solo a spostare l'asse..c'e' altro oltre il pinguino che va preso in considerazione e meriterebbe + spazio ma attaccare ms e basta nn servirebbe nulla per la crescita di questi o.s. .. ecco xche invitavo all'obiettivita', nn difendiamo a spada tratta linux eregendolo sopra ogni altra cosa (a le sue pecche e questo dovrebbe spingergi a dare 1 okkio anche altrove)...
    rispondo qui poi a chi continua a postare che windows crash x ogni operazione: quello era 95 o 98 oggi siamo a xp e 2003 altra cosa (nn mi pare sensato paragonare mandrake 10 con win95)..
    io uso xp ed e' stabilissimo...infine rpm su linux mi genera + casini di quanti me ne genirino tante altre cose in xp..
    P.S. chi aveva tirato fuori la storia dei codec??
    Che stradiavolo c'entrano con il s.o.???
    e cmq se scarichi il nimo codec hai tutto quello che ti serve senza bisogno che linux inventi l'acqua calda...
    akkio e proprio a questo che mi riferivo ogni cosa va bene x dire che ms nn funge!?!?!??!!??!!?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > vantassero all'estremo linux senza
    > riconoscere che per essere 1 degno
    > concorente di xp deve farne ancora di
    > strada..

    Mah, io usavo OS/2 quando win era a 3.1.
    Secondo me win doveva fare moltissima strada per essere un degno concorrente di OS/2, e invece ...


    > rispondo qui poi a chi continua a postare
    > che windows crash x ogni operazione: quello
    > era 95 o 98 oggi siamo a xp e 2003 altra
    > cosa (nn mi pare sensato paragonare mandrake
    > 10 con win95)..
    > io uso xp ed e' stabilissimo...infine rpm su
    > linux mi genera + casini di quanti me ne
    > genirino tante altre cose in xp..

    Vero, anch'io devo dire che Linux non è meravigliosamente perfetto (ogni distro che ho avuto finora ha avuto qualche rogna non eliminata, magari minore, e non è mai stata esente da crash, magari solo in situazioni limite).
    Vero anche che XP non è male, però neanche lui è perfettamente stabile. Ne faccio un uso meno pesante di quello che faccio con Linux, ma comunque si inchioda per motivi sconosciuti.
    Quello che è inaccettabile è che si inchiodi nonostante ogni produttore di hardware si affretti a mettere il marchietto "designed for Windows XP" su ogni mouse, stampante, modem, monitor ed ammenniccolo.
    Supera il limite del ridicolo il mio scanner con il suo bel servile marchietto "designed for Microsof Windows", che però funziona solo sotto Linux, visto che XP si rifiuta di riconoscere i bei driver per win 98 ossequiosamente forniti col prodotto.
    Occorre ricordare che Linux funziona nonostante il mondo dell'hardware ruoti attorno ad un altro OS, mentre Win si inchioda nonostante tutto sia fatto per lui.

    non+autenticato

  • - Scritto da: YureW
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > vantassero all'estremo linux senza
    > > riconoscere che per essere 1 degno
    > > concorente di xp deve farne ancora di
    > > strada..
    >
    > Mah, io usavo OS/2 quando win era a 3.1.
    > Secondo me win doveva fare moltissima strada
    > per essere un degno concorrente di OS/2, e
    > invece ...
    >

    OS/2 lo visto solo di passo ma mai usato seriamente quindi nn ci metto becco..cmq da quello che vidi mi sembro' meglio di win 3.1 e anch'io condivido il tuo sgomento x la sua prematura scomparsa

    >
    > > rispondo qui poi a chi continua a
    > postare
    > > che windows crash x ogni operazione:
    > quello
    > > era 95 o 98 oggi siamo a xp e 2003 altra
    > > cosa (nn mi pare sensato paragonare
    > mandrake
    > > 10 con win95)..
    > > io uso xp ed e' stabilissimo...infine
    > rpm su
    > > linux mi genera + casini di quanti me ne
    > > genirino tante altre cose in xp..
    >
    > Vero, anch'io devo dire che Linux non
    > è meravigliosamente perfetto (ogni
    > distro che ho avuto finora ha avuto qualche
    > rogna non eliminata, magari minore, e non
    > è mai stata esente da crash, magari
    > solo in situazioni limite).

    k ed e' quello che volevo dire, ma evidentemente o sono stato freinteso o mi sino espresso malissimo

    > Vero anche che XP non è male,
    > però neanche lui è
    > perfettamente stabile.

    concordo, pero' dire che windows crash ogni 2 minuti e linux invece mai mi fa pensare che quanto si parla di windows si parla ancora di win98 ma oggi siamo a xp e che oltretutto si tenda ad essere protezzionisti verso linux.. quello che volevo dire e che windows e' stabile e sicuro circa come linux e la scelta dell'uno o dell'altro dovrebbe essere un questione di esigenze e nn 1 credo filo-politico..unico neo e che trovo linux ancora poco userfriendly e che debba fare ancora molta strada x arrivare a degli standard specifici (3000 versioni linux ogniuna con il suo pseudostandard nn fanno altro che confondere il mercato e nn giovano a nessuno *nux in cima alla lista)

    Ne faccio un uso meno
    > pesante di quello che faccio con Linux, ma
    > comunque si inchioda per motivi sconosciuti.
    > Quello che è inaccettabile è
    > che si inchiodi nonostante ogni produttore
    > di hardware si affretti a mettere il
    > marchietto "designed for Windows XP" su ogni
    > mouse, stampante, modem, monitor ed
    > ammenniccolo.

    mai successo ma nn nego che accada, c'e comunque da vedere se x designed for winxp si intande certifico winxp che sono due cose diverse...


    > Supera il limite del ridicolo il mio scanner
    > con il suo bel servile marchietto "designed
    > for Microsof Windows", che però
    > funziona solo sotto Linux, visto che XP si
    > rifiuta di riconoscere i bei driver per win
    > 98 ossequiosamente forniti col prodotto.

    driver 98 nn sempre sono utilizzabili su xp sono 2 sistemi completamente diversi anche se nell'aspetto si rassomigliano.. cmq puoi provare esistono diverse impostazioni per cercare di garanti compatibilita' con driver win98 ma ovviamente diminuisco il livello di sicurezza e in quei casi rischi davvero il crash (e rilegato alla gestione delle priorita nei livelli kernel e degli hook ma nn scendiamo nei tecnismi..)


    > Occorre ricordare che Linux funziona
    > nonostante il mondo dell'hardware ruoti
    > attorno ad un altro OS, mentre Win si
    > inchioda nonostante tutto sia fatto per lui.
    >

    Non credo le cose siano esattamente cosi' cmq condivido quando dici che un crash di window in queste circostante puo ritenersi + grave di 1 in linux (proprio xche avendo posizione di vantaggio x il supporto driver ci si aspetterebbe 1 maggior stabilita')
    Tuttavia le intenzioni originali del mio post erano quelle di dissuadere la discussione da prendere la solita piega: "windows vs linux", cosa in cui devo ammetterlo sono riuscito male anzi al contrario o finito per incoraggiare questo filone..
    non+autenticato
  • Ma daii ragazzi smettiamola e cerchiamo di essere + obiettivi.. la verita' e' che nnn vedete l'ora di sparare a zero su microsoft.. e ms a fatto questo e ms a fatto quello... x cominciare ricordiamoci che e stato windows a rendere il pc user-friendly e quindi a consentire 1 tale diffusione e nn certo linux (che pure ha le sue qualita' ma che fino a poco tempo fa richiedeva procedure assurde anche solo x operazioni semplicissime).
    Secondo ricordiamici che i vari linux sono sotto accusa da parte di SCO e nn venite a dirmi che nn centra perche come magagna mi appare molto piu' grave di tante x cui criticate windows..
    Terzo x usare usb su linux ho dovuto aspettare mesi mentre utenti ms hanno avuto questo privileggio praticamente da subito!
    Quarto su windows io ejecko e campio cd senza rompermi le p**le con meccanismi di mount (ma che roba siamo nel 2004 sveglia!)
    Quinto chi afferma che linux nn da errori ho nn ha mai usato linux o magari lo usa solo saltuariamente usando di gran lunga piu o.s. ms ed inacasinando quelli x poi dare la colpa a ms...linux da una marea di errori alla stessa stregua di windows (cercate almeno di essere obbiettivi) almeno che ovviamente nn fate windows x tutto e linux x telnet....
    Potrei andare avanti ancora un po' ma x ora mi fermo qui, cmq il concetto e' chiaro direi: e' vero che ms ha fatto qualche sporchina ma stare sempre li a puntare il dito su ms e' 1 putta**ta visto che di sporchine ne fa anche linux.
    La scelta di 1 o.s. dovrebbe derivare da questioni tecniche e nn da schieramenti politici.. fate poi da voi i conti e scegliete ma per carita' nn dite che linux e' 1 gioiello che nn riesce ad affermarsi x colpa del monopolio (di problemi ne ha fin troppi linux x essere appetibile soprattutto x 1 newsby) e parla 1 che ha installato sia xp che suse sul suo pc.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma daii ragazzi smettiamola e cerchiamo di
    > essere + obiettivi.. la verita' e' che nnn
    > vedete l'ora di sparare a zero su
    > microsoft.. e ms a fatto questo e ms a fatto
    > quello... x cominciare ricordiamoci che e
    > stato windows a rendere il pc user-friendly
    > e quindi a consentire 1 tale diffusione e nn
    > certo linux (che pure ha le sue qualita' ma
    > che fino a poco tempo fa richiedeva
    > procedure assurde anche solo x operazioni
    > semplicissime).

    esempio ?

    > Secondo ricordiamici che i vari linux sono
    > sotto accusa da parte di SCO e nn venite a
    > dirmi che nn centra perche come magagna mi
    > appare molto piu' grave di tante x cui
    > criticate windows..

    a me sembra più grave che M$ abbia 'regalato' a $co qualche milione di dollari proprio in questo fangente...

    > Terzo x usare usb su linux ho dovuto
    > aspettare mesi mentre utenti ms hanno avuto
    > questo privileggio praticamente da subito!

    se i produttori hw rilasciassero drivers per linux (e stanno cominciando a farlo ora) avresti avuto la stessa possibilità anche su Linux...

    > Quarto su windows io ejecko e campio cd
    > senza rompermi le p**le con meccanismi di
    > mount (ma che roba siamo nel 2004 sveglia!)

    sapessi che manna è il meccanismo di mount per un amministratore...

    > Quinto chi afferma che linux nn da errori ho
    > nn ha mai usato linux o magari lo usa solo
    > saltuariamente usando di gran lunga piu o.s.
    > ms ed inacasinando quelli x poi dare la
    > colpa a ms...linux da una marea di errori
    > alla stessa stregua di windows (cercate
    > almeno di essere obbiettivi) almeno che
    > ovviamente nn fate windows x tutto e linux x
    > telnet....

    dipende da cosa intendi per 'errore'

    > Potrei andare avanti ancora un po' ma x ora
    > mi fermo qui, cmq il concetto e' chiaro
    > direi: e' vero che ms ha fatto qualche
    > sporchina ma stare sempre li a puntare il
    > dito su ms e' 1 putta**ta visto che di
    > sporchine ne fa anche linux.

    M$ sporchina ? tipo far fallire Be.inc ?, Netscape ? ... tipo elimnare la divisione Linux di Corel dopo essere entrata nel pacchetto azionario di Corel ? ...

    > La scelta di 1 o.s. dovrebbe derivare da
    > questioni tecniche e nn da schieramenti
    > politici.. fate poi da voi i conti e
    > scegliete ma per carita' nn dite che linux
    > e' 1 gioiello che nn riesce ad affermarsi x
    > colpa del monopolio (di problemi ne ha fin
    > troppi linux x essere appetibile soprattutto
    > x 1 newsby) e parla 1 che ha installato sia
    > xp che suse sul suo pc.

    boh ! non esistono SO 'gioiello' o perfetti... però qundo uno gioca sporco si vede ...
    non+autenticato

  • > > che fino a poco tempo fa richiedeva
    > > procedure assurde anche solo x
    > operazioni
    > > semplicissime).
    >
    > esempio ?

    Installare un'applicazione, molto facilemente senza un accesso ad internet (magari veloce) non è possibile (causa dipendenze).
    Soto windows per un utente alle prime armi è molto piu' facile, alla fine poi si trova anche in icona su cui deve cliccare, sotto linux........


    > a me sembra più grave che M$ abbia
    > 'regalato' a $co qualche milione di dollari
    > proprio in questo fangente...

    a me sembra piu' grave che oramai l'informatica si faccia solo in tribunale (indipendentemente dalla parti in gioco).

    >
    > M$ sporchina ? tipo far fallire Be.inc ?,
    > Netscape ? ... tipo elimnare la divisione
    > Linux di Corel dopo essere entrata nel
    > pacchetto azionario di Corel ? ...

    Be è fallita per vari motivi:
    Prima, se non sbaglio, è stata eliminata dal mercato Mac e poi allo stesso modo dal mercato x86.
    Il BeOS, sistema che al tempo avevo provato ed apprezzato, aveva il problema dei driver e delle applicazioni che erano quasi nulle.

    NetScape, secondo me se puntava di piu' sul Composer e su una distribuzione piu' massiccia avrebbe venduto molto di piu'.
    Sono pochi quelli che conoscono Netscape, come avrebbero fatto a conoscerla?

    Corel Linux, vorrei sapere quanto vendeva questa distro, contando che la corel si diceva che era già in passivo con i suoi prodotti principali.......

    > boh ! non esistono SO 'gioiello' o
    > perfetti... però qundo uno gioca
    > sporco si vede ...

    Belle o brutte purtroppo sono queste le leggi del mercato (purtroppo Triste), il pesce grosso mangia il piccolo

  • - Scritto da: pippo75
    >
    > > > che fino a poco tempo fa richiedeva
    > > > procedure assurde anche solo x
    > > operazioni
    > > > semplicissime).
    > >
    > > esempio ?
    >
    > Installare un'applicazione, molto
    > facilemente senza un accesso ad internet
    > (magari veloce) non è possibile
    > (causa dipendenze).
    > Soto windows per un utente alle prime armi
    > è molto piu' facile, alla fine poi si
    > trova anche in icona su cui deve cliccare,
    > sotto linux........
    >

    ??? guarda che se ti prendi una rivista con i cd di Mandrake (tanto per dirne una) , il sistema di gestione automatico delle dipendenze degli rpm risolve la cosa.

    ps : tanto per dirne una... l'accesso a internet ti serve anche per winzozz, pensa ai service pack o alla registrazione dei prodotti...

    >
    > > a me sembra più grave che M$
    > abbia
    > > 'regalato' a $co qualche milione di
    > dollari
    > > proprio in questo fangente...
    >
    > a me sembra piu' grave che oramai
    > l'informatica si faccia solo in tribunale
    > (indipendentemente dalla parti in gioco).

    guarda che nei tribunali vince chi ha i soldi...

    >
    > >
    > > M$ sporchina ? tipo far fallire Be.inc
    > ?,
    > > Netscape ? ... tipo elimnare la
    > divisione
    > > Linux di Corel dopo essere entrata nel
    > > pacchetto azionario di Corel ? ...
    >
    > Be è fallita per vari motivi:
    > Prima, se non sbaglio, è stata
    > eliminata dal mercato Mac e poi allo stesso
    > modo dal mercato x86.
    > Il BeOS, sistema che al tempo avevo provato
    > ed apprezzato, aveva il problema dei driver
    > e delle applicazioni che erano quasi nulle.

    anche win1.0 non aveva tutte stè applicazioni...

    >
    > NetScape, secondo me se puntava di piu' sul
    > Composer e su una distribuzione piu'
    > massiccia avrebbe venduto molto di piu'.
    > Sono pochi quelli che conoscono Netscape,
    > come avrebbero fatto a conoscerla?

    ???

    >
    > Corel Linux, vorrei sapere quanto vendeva
    > questa distro, contando che la corel si
    > diceva che era già in passivo con i
    > suoi prodotti principali.......

    probabilmente stava cercando una altra fetta di mercato... prima che qualcuno fermasse tutto...

    >
    > > boh ! non esistono SO 'gioiello' o
    > > perfetti... però qundo uno gioca
    > > sporco si vede ...
    >
    > Belle o brutte purtroppo sono queste le
    > leggi del mercato (purtroppoTriste), il pesce
    > grosso mangia il piccolo

    che consolazione...
    non+autenticato
  • >
    > ??? guarda che se ti prendi una rivista con
    > i cd di Mandrake (tanto per dirne una) , il
    > sistema di gestione automatico delle
    > dipendenze degli rpm risolve la cosa.

    Proprio l'altro giorno con MDK10 mi è successo il contrario, le dipendeze non riusciva a risolverle in automatico (per installare LVE).

    > ps : tanto per dirne una... l'accesso a
    > internet ti serve anche per winzozz, pensa
    > ai service pack o alla registrazione dei
    > prodotti...

    I service pack li mandano a nche per posta, la registrazione puoi farla anche per telefono.


    >
    > anche win1.0 non aveva tutte stè
    > applicazioni...

    infatti windows si è diffuso dopo 5 anni a partire dalla versione 3.0


    > > Corel Linux, vorrei sapere quanto
    > vendeva
    > > questa distro, contando che la corel si
    > > diceva che era già in passivo
    > con i
    > > suoi prodotti principali.......
    >
    > probabilmente stava cercando una altra fetta
    > di mercato... prima che qualcuno fermasse
    > tutto...

    Se questo mercato rendeva ed aveva degli utili, forse ìnon ne sarebbe uscita.


  • - Scritto da: pippo75
    > >
    > > ??? guarda che se ti prendi una rivista
    > con
    > > i cd di Mandrake (tanto per dirne una)
    > , il
    > > sistema di gestione automatico delle
    > > dipendenze degli rpm risolve la cosa.
    >
    > Proprio l'altro giorno con MDK10 mi è
    > successo il contrario, le dipendeze non
    > riusciva a risolverle in automatico (per
    > installare LVE).
    >

    lve, se non sbaglio, non è parte degli rpm della distro in versione download, naturale che le dipendenze debbano essere risolte facendo ricorso a internet oppure all'acquisto della scatola di mandrake powerpack, dove molto probabilmente c'è lve


    > > ps : tanto per dirne una... l'accesso a
    > > internet ti serve anche per winzozz,
    > pensa
    > > ai service pack o alla registrazione dei
    > > prodotti...
    >
    > I service pack li mandano a nche per posta,
    > la registrazione puoi farla anche per
    > telefono.

    ... non capisco, se per te win è meglio perchè non devi connetterti a internet e vuoi icone da cliccare anziché dipendenze da risolvere, perchè ti ostini a usare Linux ?

    >
    >
    > >
    > > anche win1.0 non aveva tutte stè
    > > applicazioni...
    >
    > infatti windows si è diffuso dopo 5
    > anni a partire dalla versione 3.0

    ... magari sarebbe stato il caso di 'lasciar sopravvivere' beos per almeno altrettanto tempo... giusto per vedere a che punto sarebbe arrivato.

    >
    >
    > > > Corel Linux, vorrei sapere quanto
    > > vendeva
    > > > questa distro, contando che la
    > corel si
    > > > diceva che era già in
    > passivo
    > > con i
    > > > suoi prodotti principali.......
    > >
    > > probabilmente stava cercando una altra
    > fetta
    > > di mercato... prima che qualcuno
    > fermasse
    > > tutto...
    >
    > Se questo mercato rendeva ed aveva degli
    > utili, forse ìnon ne sarebbe uscita.
    >

    giusto ! meglio piantarla con questo fanatismo di un SO libero da licenze vessatorie... tanto per sapere, quanti pc hai a casa ? se ne hai 2 DEVI avere 2 licenze di win...
    non+autenticato
  • > Proprio l'altro giorno con MDK10 mi è
    > successo il contrario, le dipendeze non
    > riusciva a risolverle in automatico (per
    > installare LVE).

    1) LVE non fa parte dei pacchetti MDK
    2) Se volevi installare LVE, significa che te lo sei scaricato da Internet. In quel caso, se usavi i repositery giusti, le dipendenze sarebbero state risolte

    > I service pack li mandano a nche per posta,
    > la registrazione puoi farla anche per
    > telefono.

    1) Linux NON necessita di registrazione
    2) Con un apt-get update ti aggiorni TUTTI i programmi installati. Se poi installi Synaptic, lo puoi fare comodamente da Gnome o KDE con un click solo (altro che windows)
    3) Non occorre farsi mandare nulla per posta (con tutti i rischi di ritardi e perdite del cd), gli aggiornamenti li trovi anche in edicola

    Comunque adesso è periodo di "vacche magre" e le aziende vogliono sistemi sicuri ed economici, non stò parlando di prezzo del prodotto, ma prezzo di gestione e mantenimento. Questo Microsoft non lo può offrire, infatti, se da una parte windows è semplice gestire, dall'altro necessita di tutta una serie di software che potenziano la sua sicurezza. Tutti questi software vanno acquistati a parte e mantenuti aggiornati. Quindi in un sistema windows devi tener conto che dovrai installarti un antivirus, firewall, filtri antispam ecc.. Inoltre dovrai tener conto dei riavvii necessari ad ogni aggiornamento (a differenza di Linux, salvo il kernel) Tutto questo ha un costo e deve essere mantenuto aggiornato.... purtroppo sotto windows NON esite un "apt-get update" o un "yum update", la gestione del tutto diventa più problematica. Microsoft ha una struttura enorme che deve mantenere e non può permettersi di offrire software e supporto a basso costo...... tira tu le somme
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Ma daii ragazzi smettiamola e
    > cerchiamo di
    > > essere + obiettivi.. la verita' e' che
    > nnn
    > > vedete l'ora di sparare a zero su
    > > microsoft.. e ms a fatto questo e ms a
    > fatto
    > > quello... x cominciare ricordiamoci che
    > e
    > > stato windows a rendere il pc
    > user-friendly
    > > e quindi a consentire 1 tale diffusione
    > e nn
    > > certo linux (che pure ha le sue
    > qualita' ma
    > > che fino a poco tempo fa richiedeva
    > > procedure assurde anche solo x
    > operazioni
    > > semplicissime).
    >
    > esempio ?
    >

    Installazioni + semplici, controllo del desktop immediato ed intuitivo (xconfig mmmmm ma va) immediateza nell'uso delle periferiche cd, help contestuali (quelli con tooltip e popup) controllo semplificato delle associazioni appz->file e sopratutto la possibilita' di poter imparare il resto gradualmente visto che windows e' usabile da subito senza dover leggere manuali o libri mastodontici o passare ore davanti al soliyo 'How to do:'

    > > Secondo ricordiamici che i vari linux
    > sono
    > > sotto accusa da parte di SCO e nn
    > venite a
    > > dirmi che nn centra perche come magagna
    > mi
    > > appare molto piu' grave di tante x cui
    > > criticate windows..
    >
    > a me sembra più grave che M$ abbia
    > 'regalato' a $co qualche milione di dollari
    > proprio in questo fangente...
    >
    > > Terzo x usare usb su linux ho dovuto
    > > aspettare mesi mentre utenti ms hanno
    > avuto
    > > questo privileggio praticamente da
    > subito!
    >
    > se i produttori hw rilasciassero drivers per
    > linux (e stanno cominciando a farlo ora)
    > avresti avuto la stessa possibilità
    > anche su Linux...
    >

    quando i produttori lo faranno se ne iniziera' a parlare x ora 1 a 0 x ms e su quationi importanti (akkio vantare 1 os che nn supportava manco le usb), e poi ci si puo rimboccare le maniche e fornire 1 insieme di driver base come fa ms, troppo comodo scaricare la colpa ora su ms ora so i produttori hardware

    > > Quarto su windows io ejecko e campio cd
    > > senza rompermi le p**le con meccanismi
    > di
    > > mount (ma che roba siamo nel 2004
    > sveglia!)
    >
    > sapessi che manna è il meccanismo di
    > mount per un amministratore...

    gli amministratori sono 1 minoranza gli utenti no!
    se faccio 1 os criptico x favorire 1 minoranza dopo nn devo lamentarmi se il consumer medio lo snobba o se nell'installazione oem destinata ad 1 utente domestico (poco probabilmente amministratore a parte che amministratore di condominio) si predilegga 1 os + immediato...manco ascoltare musica (che palle smontare .. montare x cambiare i 1 cd .. ma daiii)


    >
    > > Quinto chi afferma che linux nn da
    > errori ho
    > > nn ha mai usato linux o magari lo usa
    > solo
    > > saltuariamente usando di gran lunga piu
    > o.s.
    > > ms ed inacasinando quelli x poi dare la
    > > colpa a ms...linux da una marea di
    > errori
    > > alla stessa stregua di windows (cercate
    > > almeno di essere obbiettivi) almeno che
    > > ovviamente nn fate windows x tutto e
    > linux x
    > > telnet....
    >
    > dipende da cosa intendi per 'errore'
    >


    esattamente quello che intenti tu quanto parli di errori di windows

    > > Potrei andare avanti ancora un po' ma x
    > ora
    > > mi fermo qui, cmq il concetto e' chiaro
    > > direi: e' vero che ms ha fatto qualche
    > > sporchina ma stare sempre li a puntare
    > il
    > > dito su ms e' 1 putta**ta visto che di
    > > sporchine ne fa anche linux.
    >
    > M$ sporchina ? tipo far fallire Be.inc ?,
    > Netscape ? ... tipo elimnare la divisione
    > Linux di Corel dopo essere entrata nel
    > pacchetto azionario di Corel ? ...
    >
    > > La scelta di 1 o.s. dovrebbe derivare da
    > > questioni tecniche e nn da schieramenti
    > > politici.. fate poi da voi i conti e
    > > scegliete ma per carita' nn dite che
    > linux
    > > e' 1 gioiello che nn riesce ad
    > affermarsi x
    > > colpa del monopolio (di problemi ne ha
    > fin
    > > troppi linux x essere appetibile
    > soprattutto
    > > x 1 newsby) e parla 1 che ha installato
    > sia
    > > xp che suse sul suo pc.
    >
    > boh ! non esistono SO 'gioiello' o
    > perfetti... però qundo uno gioca
    > sporco si vede ...

    leggi di mercato cerco di valorizzare il mio prodotto e migliorare le sue funzionalita'...peccato che le leggi e le sanzioni siano sempre prese da persone (vedasi quest'ultima) che di informatica nn ne capiscono 1 tubo
    non+autenticato
  • Qui non si parla di informatica ma di Antitrust e Abuso di situazioni di Monopolio, l'antitrust non punisce le aziende monopoliste perché tali ma punisce *SOLO* l'abuso di posizioni.

    Chi avrebbe dovuto esprimersi su una situazione di antutrust se non òlantitrust? (Che *Comunque* si avvale di consulenti ed esperti).

    La prossima volta candidati tu al posto di Monti (persona integerrima e non schierata ideologicamente).
    cla
    397
  • > Installazioni + semplici, controllo del
    > desktop immediato ed intuitivo (xconfig
    > mmmmm ma va) immediateza nell'uso delle
    > periferiche cd, help contestuali (quelli con
    > tooltip e popup) controllo semplificato
    > delle associazioni appz->file e

    1) Le installazioni sono di gran lunga più semplici sotto linux. Vedi "apt-get install", "yum install" o synaptic (se ti piace farle con un solo click). Con windows come minimo devi inserire un cd, se parte da solo bene, altrimenti devi capire che file devi lanciare (in genere setup.exe o install.exe). Da linux: "apt-get install nome applicazione" oppure lanci synaptyc (grafico) e clicchi sull'applicazione che vuoi installare stop! Inoltre l'applicazione installata TI rimane aggiornata grazie al pulsante update che ti aggiorna TUTTE le applicazioni instrallate!!
    2) Il controllo del desktop è instantaneo anche su Gnome o Kde (Da Gnome menu "Preferenze")
    3) I CD ormai si montano e smontano da soli, salvo distro per "smanettoni"
    4) I tooltip e popup esistono anche su Gnome, ma immagino ci siano anche su KDE (KDE non lo uso da 2 anni)

    > sopratutto la possibilita' di poter imparare
    > il resto gradualmente visto che windows e'
    > usabile da subito senza dover leggere
    > manuali o libri mastodontici o passare ore
    > davanti al soliyo 'How to do:'

    Anche Linux. Mio Zio è partito da una conoscenza ZERO di informatica ed ha subito iniziato ad usare Linux + GNOME (lo usa da un anno). Adesso si connette ad internet ed usa writer per scrivere lettere (lui conosce 4 lingue e gli interessava internet per tener "parlare" con persone straniere e tenersi aggiornato). NON sa cos'è un virus, naviga SENZA problemi ed ogni tanto si aggiorna il sistema con synaptic. Mio zio ha quasi 70 ANNI!!!

    > quando i produttori lo faranno se ne
    > iniziera' a parlare x ora 1 a 0 x ms e su

    Aspetta di vedere la mazzata che prende da Monti

    > quationi importanti (akkio vantare 1 os che
    > nn supportava manco le usb),

    Le usb sono supportate benissimo (ma quante cavolate hai detto!!)

    > predilegga 1 os + immediato...manco
    > ascoltare musica (che palle smontare ..
    > montare x cambiare i 1 cd .. ma daiii)

    Ormai sulle distro per gli utenti finali, il motaggio e smontaggio avvengono in modo automatico!!
    Allora sei di coccio!!!
    non+autenticato
  • io ho provato a far consocere Mandrake e Fedora Linux ad alcune persone principianti che hanno storto il naso..quando vedevano cosa biosgnava fare per installare un programma...con windows basta che clicchi sull'icona del programma SETUP e tutto va liscio, sotto Linux sì puoi installare un RPM, ma al 99% verrai avvertito che qualche dipendenza non è stata corretta...vallo a dire ad un utente principiante di fare stè cose!!! ok, cominciano ad uscire automatismi come YUM, ma dovrebbero essere cose automatizzate come il setup di windows per consentire a chiunque di usare Linux facilmente...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 31 discussioni)