IBM mette Opteron sulle workstation

Estesa l'adozione del processore a 64 bit di AMD sulla linea di workstation hi-end IBM IntelliStation A Pro, sistemi su cui possono girare Windows XP o Linux

Armonk (USA) - Dopo averne saggiato le potenzialità su alcune linee di server e di sistemi blade, IBM è ora pronta ad abbracciare i 64 bit di |AMD| anche nel settore delle workstation di fascia alta, un segmento in cui fino ad oggi aveva utilizzato di preferenza i chip a 32 bit di Intel e i suoi Power.

La prima famiglia di workstation in cui Big Blue si appresta ad introdurre Opteron è la IntelliStation A Pro, i cui nuovi modelli saranno in grado di fare girare sia software a 32 che a 64 bit e i sistemi operativi Red Hat Linux, SuSE Linux e Windows XP Professional.

IBM indirizza le sue nuove workstation, che verranno commercializzate a maggio ad un prezzo base di 2.619 dollari, verso il mercato del financial modeling, della creazione di contenuti digitali e delle applicazioni CAD (Computer Aided Design) e CAE (Computer Aided Engineering).
"Grazie al processore AMD Opteron, la linea IBM IntelliStation A Pro permette la gestione di applicazioni critiche, quali ad esempio CAD e CAE, applicazioni per la produzione ed esplorazione petrolifera, applicazioni utilizzate dal settore farmaceutico, e software per la creazione di contenuti digitali e per gli analisti finanziari", ha affermato Bob Lenard, director IntelliStation Products di IBM. "Grazie alla tecnologia AMD64, i nostri clienti potranno usufruire della scalabilità del computing a 64-bit senza rinunciare alle prestazioni ed alla compatibilità con le attuali applicazioni a 32-bit".

Ieri IBM ha anche annunciato due nuovi server Intel-based di fascia entry-level, l'eServer xSeries 206 e xSeries 306, che integrano driver Serial ATA simple-swap e funzionalità integrate per la gestione e la protezione dei dati, caratteristiche fino ad oggi riservate a sistemi di livello superiore.

I server xSeries 206 e xSeries 306 sono basati sulla X-Architecture, la stessa che, secondo IBM, le consente di migrare molte delle tecnologie utilizzate nei propri mainframe sui server basati su processori Intel. Il modello eServer x206 è un sistema in configurazione tower monoprocessore, progettato per piccole realtà e ambienti distribuiti. Il modello eServer x306 è un server monoprocessore ottimizzato per l'installazione in rack che, con una profondità di 50 cm, IBM afferma essere particolarmente adatto ad ambienti con poco spazio e per applicazioni di Web-serving, firewall, VPN (Virtual Private Network) e bilanciamento del carico.
TAG: hw
1 Commenti alla Notizia IBM mette Opteron sulle workstation
Ordina