Le suonerie saltano sui CD di musica

Per promuovere il proprio album fra i più giovani, una casa discografica americana ha incluso nel suo nuovo CD un software che consente di creare suonerie per telefonini a partire dai brani di musica

Roma - A dimostrazione di come le suonerie per i telefoni cellulari stiano divenendo sempre più importanti per il mercato della musica, e rappresentino ormai una porta d'ingresso preferenziale verso il mondo degli adolescenti, la casa discografica newyorchese Artemis Records ha pensato di unire "sacro" e "profano" includendo, su di un album di nuova uscita, la possibilità di trasformare i brani di musica in melodie per telefonini.

La casa discografica ha incluso sul CD "Palm Trees and Power Lines" degli Sugarcult un software per Windows che permette di convertire le tracce audio in suonerie compatibili con i più diffusi modelli di telefonino. Il programma, sviluppato da Xingtone, funziona solo con le canzoni presenti nell'album in cui si trova incluso: per convertire qualsiasi file di musica, anche nei formati MP3, WAV o MIDI, l'utente deve acquistare sul sito Xingtone la versione a pagamento, il cui prezzo è di 15 dollari. I guadagni derivanti dalla vendita del software vengono divisi fra le due partner.

"Per le major è meglio usare le suonerie come mezzo promozionale piuttosto che come prodotto da vendere", ha affermato Artemis in un comunicato, spiegando che è ancora prematuro per le case discografiche entrare direttamente sul mercato delle suonerie. Ciò non toglie, però, che queste possano già rappresentare un buon veicolo di marketing per la musica.
Xingtone ha recentemente spuntato un accordo anche con Hollywood Records, casa discografica posseduta da Walt Disney, per la distribuzione on-line di suonerie gratuite.
7 Commenti alla Notizia Le suonerie saltano sui CD di musica
Ordina