I software di GFI sposano Linux

GFI ha annunciato i suoi progetti di sviluppo per Linux

Hannover (Germania) ? GFI, noto produttore di software per la sicurezza e la privacy, ha annunciato al CeBIT 2004 il rilascio immediato di una versione di GFI MailSecurity per il sistema operativo Linux. L'azienda ha inoltre annunciato un ampliamento del supporto a Linux per tutti i suoi prodotti.

?Linux si è sviluppato come sistema operativo ed è ora un possibile server ed una piattaforma di lavoro per tutte le organizzazioni? ha detto Nick Galea, CEO della GFI Software. ?Il fatto che IBM, Novell e altre grandi aziende si siano affidate a questa piattaforma indica che il mercato di Linux è destinato ad un?enorme crescita. Riteniamo che un numero crescente di organizzazioni abbia utilizzato un ambiente misto Linux/Windows, per cui ci sarà bisogno di fornitori di applicazioni in grado di supportare entrambe le piattaforme.?

?Abbiamo seguito lo sviluppo di Linux per molti anni, e crediamo che questo sia il momento giusto per entrare sul mercato. I punti forti del sistema operativo Linux sono l?affidabilità, il prezzo ed il programma applicativo che gli permettono di aggiungere valore ai network di piccole e grandi aziende? ha detto David Vella, Product Manager per la Sicurezza alla GFI.
Il primo prodotto rilasciato per Linux è GFI MailSecurity, un software antivirus e anti-Trojan per il controllo del contenuto della posta e l?identificazione degli exploit. La società sostiene che la versione per Linux ha identiche caratteristiche a quella per Windows.

Il prossimo rilascio sarà GFI MailEssentials for Linux, una soluzione anti-spam lato server.

I prodotti di GFI per la sicurezza della rete, GFI LANguard S.E.L.M. ? strumento di controllo degli eventi - e GFI LANguard N.S.S. - scanner per la sicurezza della rete ? saranno modificati per un miglior supporto di Linux. GFI LANguard N.S.S. 5 verrà rilasciato questo mese, mentre GFI LANguard S.E.L.M. 6 è attualmente ancora in fase di sviluppo.

L?applicazione di GFI per il controllo di rete, GFI Network Server Monitor, comprende già il supporto a Linux grazie alla sua capacità di eseguire gli script RSH. Le versioni future offriranno un supporto a Linux migliorato, incluso quello a SSH e altri controlli e script per il controllo di Linux.
3 Commenti alla Notizia I software di GFI sposano Linux
Ordina