Nuovi untori: i virus via Internet

Il Centro Servizi Legali ci aggiorna sugli aspetti legali relativi alla circolazione e alla produzione di virus informatici come ILoveYou, Melissa e tanti altri

Sui quotidiani vengono lanciati allarmi circa la diffusione di potenti e sempre nuovi virus, che vengono introdotti nei nostri sistemi informatici da una categoria di nuovi untori.

Una domanda pratica potrebbe essere; cosa fa la legge?

In realtÓ, sono diversi anni che la situazione viene regolamentata.
L?art. 4 della legge 23 dicembre 1993 n. 547, ha introdotto nel nostro sistema normativo un nuovo reato, inquadrato nel codice penale all?art. 615 quinquies, circa la diffusione di programmi diretti a danneggiare o interrompere un sistema informatico.
E? colpito il comportamento di colui che diffonde scientemente virus nei sistemi informatici e telematici.

Prima dell?entrata in vigore di detta norma, la giurisprudenza si Ŕ dovuta richiamare al concetto pi¨ generale di danneggiamento.

Chi cancelli o alteri programmi, ha sostenuto ad esempio il Pretore di Torino nella sentenza 23.10.1989, commette danneggiamento della cosa altrui.

La legge del 1993 ha per˛ specificato la questione, ponendo il nostro Paese, francamente, tra quelli con la normativa maggiormente all?avanguardia.
TAG: italia