Italiani denunciati per mp3 via P2P

Sono 30 gli utenti nostrani indagati per aver messo a disposizione degli utenti P2P grandi quantità di file musicali. La GdF ha sequestrato PC, hard disk e altri supporti. L'indagine è collegata ad una operazione internazionale

Italiani denunciati per mp3 via P2PRoma - I gestori di server opennap, la rete su cui si sono basate e si basano molte attività di file sharing, nonché utenti italiani che condividevano via peer-to-peer grandi quantità di file musicali sono tra le 30 persone che sono state denunciate dalla Guardia di Finanza.

L'annuncio dell'operazione, che fa parte di una più ampia azione di respiro internazionale, lo hanno dato questa mattina le associazioni del settore, dalla IFPI, braccio sovranazionale delle major del disco, alla FIMI, la Federazione dell'industria musicale italiana.

Da quanto spiegato, dunque, in una operazione nata per indagini sulla pornopedofilia, tra gennaio e marzo 2004 sono stati individuati anche soggetti considerati responsabili per aver posto in condivisione grandi volumi di file: le Fiamme Gialle, oltre ad aver proceduto al sequestro di decine di computer, hard disk e periferiche di archiviazione, hanno anche individuato la presenza di 50mila file illegali sui supporti delle persone ora denunciate.
In tutto, nei quattro paesi toccati dall'operazione internazionale, oltre all'Italia anche Germania, Danimarca e Canada, sono 257 le persone denunciate sotto il profilo civile o penale. Ognuno di loro, hanno specificato i rappresentanti dell'industria, subirà i procedimenti previsti dagli ordinamenti specifici di ciascun paese.

L'operazione, che viene considerata la prima di una serie, ha posto al centro proprio la riproduzione, trasmissione e distribuzione di file protetti attraverso sistemi di file sharing. Pur riguardando un numero decisamente esiguo di individui, secondo le major si tratta di un passo importante ed inevitabile.

Jay Berman, presidente e amministratore delegato di IFPI, ha infatti dichiarato come "l?annuncio odierno non dovrebbe rappresentare una sorpresa. Nel corso dell?ultimo anno l?industria discografica è stata particolarmente attiva, sia a livello internazionale che locale, nell?informare e educare sui danni generati dalla pirateria musicale online, spiegando le normative vigenti in tema di utilizzo di opere protette da copyright e promovendo i siti che dispongono di un ampio catalogo di musica legalmente accessibile". "Ultimamente, tuttavia - ha continuato - abbiamo compreso che questa campagna d?informazione non era sufficiente: il pubblico sa che scaricare musica da Internet è illegale e quanto questa pratica stia danneggiando l?industria musicale, ma perseverano comunque nella pratica, pensando di essere intoccabili. Queste persone non hanno rispetto per la musica e con loro nessun tipo di attività di informazione può funzionare perché non sono coscienti di quanto questa attività metta in serio pericolo i posti di lavoro di chi opera nell?industria discografica. Non possiamo stare a guardare mentre migliaia di persone che creano e producono musica perdono il proprio posto di lavoro".

In Italia l'intervento della Guardia di Finanza secondo il monitoraggio delle major ha fatto sì che i file messi a disposizione attraverso i principali server opennap italiani siano scesi da 56 a 4,5 milioni. È stato citato il caso della messa offline del principale server opennap italiano come un'operazione che ha consentito di togliere di mezzo 7 milioni di copie illegali ed impedire l'accesso a questi file da parte di 20mila utenti internet.

Enzo Mazza, Direttore generale di FIMI, ha evidenziato come "non esiste giustificazione per il comportamento posto in essere dai soggetti che sono stati denunciati. Non si trattava di ragazzini che scaricavano qualche file ma di soggetti che, consapevolmente e dolosamente, avevano l'unico scopo di danneggiare l'industria, gli artisti e gli autori".

Stamattina è stato anche evidenziato che, nel corso dell'operazione, 10 utenti italiani sono stati segnalati alla magistratura per reati connessi alla pedo-pornografia mentre 150 individui stranieri sono stati segnalati all?Interpol per lo stesso crimine.
1004 Commenti alla Notizia Italiani denunciati per mp3 via P2P
Ordina
  • Da circa tre anni sono abbonato pagando oltre 70 euro al bimestre, con il P2P, ho conosciuto molte persone scambiandoci oltre hai file, anche molte opinioni.
    Domani disdico l'abbonamento.:@

    Un saluto a tutti i P2P:$
    non+autenticato
  • Come al solito si sbaglia tutto...il p2p è la parte mancante di internet, è quello che lo completa, è quello che lo porta a funzionare al meglio delle sue possibilità, ed è anche quello che da un senso alle nostre ADSL. Bisogna sviluppare questa possibilità invece che combatterla, per arrivare là, dove nessuno è mai giunto prima... Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Da circa tre anni sono abbonato pagando oltre
    > 70 euro al bimestre, con il P2P, ho conosciuto
    > molte persone scambiandoci oltre hai file, anche
    > molte opinioni.
    > Domani disdico l'abbonamento.:@
    >
    > Un saluto a tutti i P2P:$
    E i MMOG dove li metti?
    non+autenticato
  • No so se ne avete già discusso ma...

    Tiscali 'rallenta' chi scarica troppi file Tiscali diminuirà la velocità di connessione a chi scarica troppi file. Questa la decisione che coinvolgerà, da oggi, gli utenti Tiscali Sat, l'offerta di connettività satellitare a larga banda. ?Vogliamo scoraggiare l?utilizzo eccessivo di sistemi P2P e FTP? ha detto il direttore marketing del gestore sardo, Saverio Castelletti. Dal 15 giugno 2004 le caratteristiche degli abbonamenti Tiscali Sat Premium e Tiscali Sat LAN verranno modificate: saranno introdotte soglie di traffico che garantiranno, sino al loro raggiungimento, le prestazioni del servizio in termini di up e download. L?eventuale superamento della soglia non comporterà l'interruzione del servizio ma una riduzione delle prestazioni. Superata la soglia di 1,5 GB al mese (1350 MB download/150 upload), l'offerta Premium passerà da una velocità nominale di 400/128 Kbps a 128/24 Kbps, superati i 3 GB (2,6 GB download, 400 MB upload) l'offerta LAN passerà da 500/128 a 128/24 Kbps. Se nell'arco del mese dovessero venir superate le soglie di ulteriori 1,5 GB e 3 GB rispettivamente, le velocità passeranno a 64/16 Kbps. Il dettaglio completo delle soglie e relativi meccanismi di riduzione della velocità è disponibile alla pagina http://assistenza.tiscali.it/sat/dual/banda/index..... Le parole utilizzate da Tiscali per introdurre le modifiche peggiorative sono: razionalizzare, migliorare la qualità, semplificare l'offerta. In realtà di tratta di una modifica peggiorativa e come tale va comunicata alla clientela come previsto dal contratto: chi non è d'accordo con le nuove condizioni, può recedere. Un duro colpo per chi ha speso circa 1600 euro di attivazione e paga un abbonamento mensile che varia dai 96 euro (Premium) ai 199 euro (LAN): a questo prezzo, la velocità nominale di connessione non è garantita, in compenso sarà dal 15 giugno garantita la diminuzione delle prestazioni.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > No so se ne avete già discusso ma...
    >
    > Tiscali 'rallenta' chi scarica troppi file
    > Tiscali diminuirà la velocità
    > di connessione a chi scarica troppi file.
    > Questa la decisione che coinvolgerà,
    > da oggi, gli utenti Tiscali Sat, l'offerta
    > di connettività satellitare a larga
    > banda. ?Vogliamo scoraggiare l?utilizzo
    > eccessivo di sistemi P2P e FTP? ha detto il
    > direttore marketing del gestore sardo,
    > Saverio Castelletti. Dal 15 giugno 2004 le
    > caratteristiche degli abbonamenti Tiscali
    > Sat Premium e Tiscali Sat LAN verranno
    > modificate: saranno introdotte soglie di
    > traffico che garantiranno, sino al loro
    > raggiungimento, le prestazioni del servizio
    > in termini di up e download. L?eventuale
    > superamento della soglia non
    > comporterà l'interruzione del
    > servizio ma una riduzione delle prestazioni.
    > Superata la soglia di 1,5 GB al mese (1350
    > MB download/150 upload), l'offerta Premium
    > passerà da una velocità
    > nominale di 400/128 Kbps a 128/24 Kbps,
    > superati i 3 GB (2,6 GB download, 400 MB
    > upload) l'offerta LAN passerà da
    > 500/128 a 128/24 Kbps. Se nell'arco del mese
    > dovessero venir superate le soglie di
    > ulteriori 1,5 GB e 3 GB rispettivamente, le
    > velocità passeranno a 64/16 Kbps. Il
    > dettaglio completo delle soglie e relativi
    > meccanismi di riduzione della
    > velocità è disponibile alla
    > pagina
    > assistenza.tiscali.it/sat/dual/banda/index.ht

    Non c'è problema. tu mi cali le prestazioni?? Io ti calo il corrispettivo in denaro che devo pagare mensilmente.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > No so se ne avete già discusso ma...
    >
    > Tiscali 'rallenta' chi scarica troppi file
    > Tiscali diminuirà la velocità
    > di connessione a chi scarica troppi file.
    > Questa la decisione che coinvolgerà,
    > da oggi, gli utenti Tiscali Sat, l'offerta
    > di connettività satellitare a larga
    > banda. ?Vogliamo scoraggiare l?utilizzo
    > eccessivo di sistemi P2P e FTP? ha detto il
    > direttore marketing del gestore sardo,
    > Saverio Castelletti. Dal 15 giugno 2004 le
    > caratteristiche degli abbonamenti Tiscali
    > Sat Premium e Tiscali Sat LAN verranno
    > modificate: saranno introdotte soglie di
    > traffico che garantiranno, sino al loro
    > raggiungimento, le prestazioni del servizio
    > in termini di up e download. L?eventuale
    > superamento della soglia non
    > comporterà l'interruzione del
    > servizio ma una riduzione delle prestazioni.
    > Superata la soglia di 1,5 GB al mese (1350
    > MB download/150 upload), l'offerta Premium
    > passerà da una velocità
    > nominale di 400/128 Kbps a 128/24 Kbps,
    > superati i 3 GB (2,6 GB download, 400 MB
    > upload) l'offerta LAN passerà da
    > 500/128 a 128/24 Kbps. Se nell'arco del mese
    > dovessero venir superate le soglie di
    > ulteriori 1,5 GB e 3 GB rispettivamente, le
    > velocità passeranno a 64/16 Kbps. Il
    > dettaglio completo delle soglie e relativi
    > meccanismi di riduzione della
    > velocità è disponibile alla
    > pagina
    > assistenza.tiscali.it/sat/dual/banda/index.ht


    é un ottimo metodo x coprire i disservizi che hanno....cosi quando un cliente li chiamerà giustamente seccato perche l'adsl non va come dovrebbe andare sapranno cosa rispondergli.....

    Una domanda: che servizio è una adsl che non mi permette nemmeno di scaricare una libera distribuzione linux?
    non+autenticato
  • Per quel che mi riguarda disdirò l'adsl, con un bel risparmio di 40 euro al mese.

    Anzichè connettermi a Internet mi armerò di un buon masterizzatore e andrò a casa di tutti i miei amici.
    Penso di averne da vedere e sentire per i prossimi due tre anni.

    Fermare il meccanismo che hanno innescato Napster e il digitale mi pare molto difficile ormai.

    CIAO

    non+autenticato
  • :@Già fatto, domani parte la mia disdetta.

                            Ciao
    non+autenticato
  • Cari nerd informatici,
    ve la state facendo sotto, eh?
    Potete pure pregare che ai discografici venga un colpo, perché è l'unica cosa che potete fare. Senza i vostri computer vi dimostrate i vigliacchi che siete, come quel tipo di Bergamo che faceva il "duro" e quando si è trovato le fiamme gialle in casa si è messo a piangere! Informatico=sfigato.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Cari nerd informatici,
    > ve la state facendo sotto, eh?
    > Potete pure pregare che ai discografici
    > venga un colpo, perché è
    > l'unica cosa che potete fare. Senza i vostri
    > computer vi dimostrate i vigliacchi che
    > siete, come quel tipo di Bergamo che faceva
    > il "duro" e quando si è trovato le
    > fiamme gialle in casa si è messo a
    > piangere! Informatico=sfigato.

    E se per caso venissero a casa tua?;)
    non+autenticato
  • E tu invece che fai tanto il figo scrivi nome e cognome.
    non+autenticato
  • Tu, invece, sei tanto coraggioso che non scrivi neanche come ti chiami: non sarai forse tu quello più sfigato di tutti?

    Ciao
    Matteo
    non+autenticato

  • >Informatico=sfigato.

    A parte che uno che legge e scrive su punto informatico e' sicuramente un informatico o qualcosa di simile.... quindi anche tu sei compreso

    :D
    teo
    non+autenticato

  • >Informatico=sfigato

    In genere le persone che la pensano così non sanno neanche che cosa sia un PC !!    

    Ma vai a zappare la terra che è meglio, anzi è troppo dignitoso!!!!
    non+autenticato
  • Sputare nel piatto ove si mangia è classico dell'italiano medio.
    Perchè piangere quando poco tempo fa hai dato fior di soldi a : FASTWEB - ADSL etc..etc..
    Chiudete gli abbonamenti con i suddetti e la legge verrà MODIFICATA !!!!
    Ribaltiamo il problema ai VERI FURBINI , chi spilla soldi agli informatici.
    Ed allora : INFORMATICO=SFRUTTATO(SPENNATO)


    Gabriele BOSCHI
    Milano
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Cari nerd informatici,
    > ve la state facendo sotto, eh?
    > Potete pure pregare che ai discografici
    > venga un colpo, perché è
    > l'unica cosa che potete fare. Senza i vostri
    > computer vi dimostrate i vigliacchi che
    > siete, come quel tipo di Bergamo che faceva
    > il "duro" e quando si è trovato le
    > fiamme gialle in casa si è messo a
    > piangere! Informatico=sfigato.

    Evidentemente le fiamme gialle non avevano di meglio da fare. Si vede cha da quelle parti tutti pagano le tasse e di evasori manco l'ombra, e così possono permettersi il lusso di fare gli interessi delle major.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | ... | Successiva
(pagina 1/48 - 239 discussioni)