Web, come investe l'Europa

Ecco lo scenario dei contributi e delle iniziative dell'Unione europea per spingere la nuova economia e allargare le possibilità di accesso alle nuove tecnologie

Web - L'Europa rilancia il suo impegno nel settore dell'innovazione e vara tre iniziative destinate a imprese, famiglie e alla valorizzazione a livello mondiale dei servizi e dei contenuti europei.

L'azione dedicata ai nuclei familiari rientra nel piano pluriennale d'azione comunitario 1999-2002 sull'uso sicuro e consapevole di Internet, e ha quale obiettivo la sensibilizzazione di insegnanti, bambini e genitori, al fine di renderli capaci di utilizzare correttamente la Rete. L'iniziativa si realizzerà attraverso il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati appartenenti ad uno dei paesi del SEE, lo Spazio economico europeo, che potranno presentare i propri progetti entro il 7 luglio prossimo. Per la realizzazione di tali iniziative la Commissione europea assicurerà alle proposte selezionate un cofinanziamento, per una cifra complessiva di 4 milioni di euro.

Dalle famiglie al mondo imprenditoriale.
In Europa nascerà "un club d'eccellenza" per giovani aziende della new economy. L'iniziativa reca la firma della Direzione generale per le Imprese della Commissione. Incoraggia la comunicazione tra regioni europee caratterizzate da significative sacche di eccellenza in materia di innovazione e incentiva il ruolo delle giovani aziende nella creazione di posti di lavoro altamente qualificati e nella promozione della crescita economica.
L'azione si ricollega al progetto Praxis nell'ambito del quale sono state selezionate 15 aree economiche innovative - raggruppate in quattro differenti gruppi tematici - tra le quali figurano anche Milano, Torino e l'Emilia Romagna. Le migliori aziende di tali aree faranno parte di quello che è stato definito per l'appunto il "club d'eccellenza dell'innovazione", un'organizzazione alla quale spetterà l'individuazione di risorse e competenze esistenti, il trasferimento delle conoscenze, lo scambio e la divulgazione delle migliori prassi per la promozione dell'innovazione in tutti gli Stati membri.

Le imprese europee della new economy sono l'oggetto privilegiato anche da e-Content, il programma finalizzato al miglioramento delle condizioni di accesso al capitale di rischio per le Pmi e le aziende di recente costituzione, la cui attività è legata a Internet. Attraverso e-Content la Commissione intende promuovere altresì l'esportazione di servizi e contenuti digitali europei a livello mondiale. Lo stanziamento previsto in questo caso è di 8 milioni di euro.

Angelo Brocato
TAG: mondo