DL Urbani, quale soluzione?

L'opposizione vorrebbe affossare il provvedimento, Gasparri lo vuole modificare e la Commissione cultura prende tempo. I provider insistono per una revisione sostanziale, gli utenti ne chiedono la bocciatura

Roma - I provider si trovano tra incudine e martello e le sensazioni degli operatori internet ascoltati da Punto Informatico in questi giorni sono tutte legate alla ferrea convinzione che, così com'è, il decreto Urbani rappresenta un enorme ostacolo all'attività degli ISP. Una posizione nota, che corre parallela a quella di moltissimi utenti che stanno protestando, anche attraverso una petizione divenuta assai popolare, chiedendo che il Parlamento bocci il decreto.

Ieri alla Camera l'opposizione ha anche sollevato una questione pregiudiziale con cui si vorrebbe che il decreto sia cassato senza neppure arrivare ad esaminarlo per palese incostituzionalità oltre che per conflitti con le normative vigenti in Italia ed in Europa.

Secondo l'opposizione il decreto non chiarisce contro chi sono rivolte le sanzioni, non stabilisce sanzioni proporzionate, confligge con le direttive UE sul diritto d'autore e discrimina le opere dell'ingegno diverse dai film perché non contemplate nella repressione anti-pirateria. Difficilmente queste valutazioni saranno condivise dalla maggioranza ed anche per questo la questione pregiudiziale non è neppure arrivata ad essere discussa.
Ciò che invece sta emergendo sono le diverse valutazioni che del provvedimento vengono fatte proprio in seno alla maggioranza. Il ministro Giuliano Urbani ha chiesto l'approvazione d'urgenza del decreto, insistendo come noto soprattutto sulla questione dei finanziamenti per il cinema, mentre il ministro alle Comunicazioni Maurizio Gasparri ha già assicurato che il testo sarà modificato prima della sua trasformazione in legge. Una impostazione che fa emergere dissonanze nell'Esecutivo e che probabilmente si riverbererà sull'attività delle Commissioni che esamineranno il provvedimento.

Dal 23 marzo, il decreto è all'esame della Commissione Cultura e la relatrice, Gabriella Carlucci (Forza Italia), ha già espresso la propria intenzione di fare quello che il ministro Urbani, secondo i provider, avrebbe dovuto fare fin dal principio, ovvero ascoltare tutte le parti in causa attraverso una serie di audizioni.

Ieri la Commissione ha iniziato ad esaminare il decreto e la relatrice ha sottolineato che saranno presentati "emendamenti migliorativi del testo" per non ostacolare lo sviluppo della banda larga pur mantenendo una posizione di contrasto alla violazione del diritto d'autore. Le posizioni fin qui espresse dai componenti la Commissione si possono così riassumere:

Antonio Palmieri (Forza Italia) ha aperto a modifiche sebbene ritenga infondate e ingiustificate le critiche, ribadendo comunque che la maggioranza non intende "limitare in alcun modo le libertà degli utenti Internet";
Giovanna Grignaffini (DS) ha sostenuto l'incostituzionalità del decreto perché incide "in modo indebito" sulle libertà individuali, sottolineandone anche la confusione e la discriminazione indebita tra mondo del cinema e altre opere dell'ingegno;
Guglielmo Rositanti (AN) ha affermato che sul decreto è bene approfondire e che le critiche fin qui espresse non colgono con sufficiente chiarezza i problemi del provvedimento che vanno dunque ulteriormente discussi;
Giuseppe Giulietti (DS) ha auspicato una discussione articolata prima di normare su questioni tanto delicate;
Guglielmo Rositani (AN) ha affermato che coinvolgere gli operatori dei settori interessati porterebbe di certo ad un inasprimento delle misure previste dal Governo;
Titti De Simone (Rifondazione) ha sostenuto la necessità di audizioni a tutto campo sostenendo comunque la contrarietà più completa al provvedimento e alla sua logica, affermando che tende ad avvantaggiare le major colpendo "in modo poliziesco e terroristico" gli utenti del file sharing. A suo dire il decreto contrasta con le norme comunitarie;
Nicola Bono (Sottosegretario) ha annunciato la disponibilità del Governo a modificare la normativa e ad approfondire il dibattito sull'argomento e ha sostenuto comunque la necessità di un provvedimento di questo tipo.

Fonti vicine ai provider e alla Commissione esprimono a Punto Informatico in queste ore la convinzione che il decreto sarà ampiamente modificato, soprattutto per eliminare le incertezze giuridiche che quasi tutti ora riconoscono al provvedimento approvato dal Consiglio dei ministri.
738 Commenti alla Notizia DL Urbani, quale soluzione?
Ordina
  • ma oggi, vedendo i vari articoli che cosa è successo? hanno bloccato il decreto? o lo hanno modificato? o che altro? spero in qlc risposta
    non+autenticato
  • Stavo già pensando come disdire un'abbonamento ADSL.
    Anche io non credo che la legge avrebbe fatto bene all'industria audiovisiva, personalmente avrei ripreso a comprare i CD dai venditori abusivi, per diversi motivi:
    Ho visto le videocassette dei cartoni animati di mia figlia a 6,5? al supermercato, mentre io 1 anno prima le ho pagate 22?, non sono Onassis ma non sono nemmeno un coglione.
    Se i prezzi fossero onesti, max 5 ? a CD, allora si che la pirateria (e la vera delinquenza che innegabilmente ne gestisce i profitti) subirebbe danni notevoli.
    Sacrificare qualche agnello a pasqua sull'altare dei diritti d'autore annientando il P2P farebbe solo riprendere quote di mercato alla vera delinquenza che si serve degli extracomunitari e pure clandestini.
    Chissa se il nostro presidente depenalizzando reati che provocano danni al paese per miliardi di euro e crocefiggendo chi vuole magari rinnovare una vecchia collezione di audiocassette con il nastro ormai consumato è sicuro di fare il bene del paese, (forse non il suo;)).
    Ricordiamoci anche di questo alle prossime votazioni, d'accordo che la libertà non è fare tutto quello che ti pare, ma essere considerati polli d'allevamento non possiamo più accettarlo.
    non+autenticato
  • E chi se lo scordaArrabbiato
    non+autenticato
  • http://www.unita.it/index.asp?SEZIONE_COD=HP&TOPIC...

    http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2004/0...

    Fra Berlusconi e Urbani

    B:"hai fatto un sondaggio prima di questo Decreto vero? e sono tutti d'accordo immagino?"
    U:"Si certo non lo vuole nessuno"
    B:"Cosaaaaaa? Siamo in un momento delicato fra un po' si vota e tu mi fai questo?"
    U:"Ma abbiamo il sostegno di Dino de Laurentis.."
    B:"Chi?"
    U:"Quello che fa i film?"
    B:"Li chiami film quelli?"
    U:"Ma sono opere d'arte..."
    B:"Ma non ti potevi occupare di qualche teatro o di un museo. Senti ma vai un po' a giocare sulla tangenziale!!!"
  • > U:"Quello che fa i film?"
    > B:"Li chiami film quelli?"

    Ummm... vediamo che film ha prodotto De Laurentis: "La strada", "Le notti di Cabiria" di Fellini, "La grande guerra" di Monicelli, "Serpico", "Dune", "L'armata delle tenebre", ecc....

    Io li definirei proprio film e anche arte...
  • "Dune" un film? Arte? Proprio no, bello...
    non+autenticato
  • Cos'hai contro Dune? E' un grandissimo film; se poi non lo capisci la colpa non è di Ekleptical.
    non+autenticato
  • capisci cosi' tanto di film che devi essere forzista
    non+autenticato

  • -> Ummm... vediamo che film ha prodotto De
    > Laurentis: "La strada", "Le notti di
    > Cabiria" di Fellini, "La grande guerra" di
    > Monicelli, "Serpico", "Dune", "L'armata
    > delle tenebre", ecc....
    >
    > Io li definirei proprio film e anche arte...

    Mano male che non faceva anche altre cose

    http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/rep_na...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Ekleptical

    > Ummm... vediamo che film ha prodotto De
    > Laurentis: "La strada", "Le notti di
    > Cabiria" di Fellini, "La grande guerra" di
    > Monicelli, "Serpico", "Dune", "L'armata
    > delle tenebre", ecc....
    >
    > Io li definirei proprio film e anche arte...

    Forse non si è capito il mio tono scherzoso. Cmq non mi pare che ora ne faccia più di film simili anche se non ho una gran cultura cinematografica e potrei sbagliarmi . Cmq se facesse film di pari valore a quelli citati non sarebbero messi in crisi dal p2p. (Il signore degli Anelli mi hanno detto girava il giorno stesso dell'uscita in sala e lo stesso vale per i film di serie A che guadagnano Milioni di Euro o Dollari fate voi)
    Colgo l'occasione per ricordarvi che uno dei film più finanziati è stato "Senso 45" di T. Brass notizia da me appresa su Venerdì di Repubblica... (non l'ho verificata ma non fatico a crederci)
  • il signore degli anelli e' uno dei film peggiori di peter jckson, era piu' bravo a fare i b-movie. prte creature del cielo, ovviamente, che e' uno dei suoi film migliori.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > il signore degli anelli e' uno dei film
    > peggiori di peter jckson, era piu' bravo a
    > fare i b-movie. prte creature del cielo,
    > ovviamente, che e' uno dei suoi film
    > migliori.

    Beh avremo modo di giudicare quando uscira King Kong!
    non+autenticato
  • sono curioso anche io di vedere k.^2
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > sono curioso anche io di vedere k.^2

    Mah, se penso al remake de "Il pianeta delle scimmie" di Tim Burton...
    :s
    3518
  • Dal Corriere della Sera (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2004/0...)

    >

    La petizione online, le attese sui siti fino a notte fonda, gli interventi sui forum e tutto quanto abbiamo fatto alla fine è servito a qualcosa.

    Un grazie anche a Punto Informatico, secondo me è stata la voce che ha dato più risalto alla faccenda, aggiornando le news anche più volte al giorno e dandoci la possibilità di aggiornarci, criticare e passare parola.

    Internet siamo noi. Internet è nostra.Occhiolino
    non+autenticato
  • nel post è sparito il pezzo dell'articolo, lo incollo qui:

    [cut]
    le decine di migliaia di firme raccolte contro quella scelta e la mobilitazione del popolo della rete hanno ottenuto un primo risultato
    [cut]
    non+autenticato
  • ovviamente anche l'intervento positivo del dio po e' stato essenziale
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | Successiva
(pagina 1/23 - 114 discussioni)