Caso IBM, SCO vuole due processi

SCO ha chiesto al tribunale che la questione sui copyright venga disgiunta dall'attuale processo e gestita da un'altra giuria. IBM ha invece sollecitato a considerare nulle le accuse di SCO

Salt Lake City (USA) - Con una nuova istanza], SCO Group ha chiesto al tribunale che l'attuale causa con IBM venga separata in due distinti processi: uno dedicato alla questione relativa ai copyright, ed uno dedicato alle questioni di natura prettamente contrattuale.

La violazione di copyright si è aggiunta ai capi d'accusa di SCO soltanto lo scorso febbraio: prima di questa data la causa verteva principalmente sulla violazione di contratto e il furto di segreti industriali (quest'ultima "cause of action" è stata di recente depennata).

SCO sostiene che le due questioni, quella sui brevetti e quella sui contratti di licenza, oltre a non essere correlate, rischiano di rendere la causa troppo complessa, e vadano pertanto risolte "con processi separati e da giurie separate".
"Due processi a sé stanti - conclude l'istanza di SCO - potranno prevenire ritardi, impedire che la giuria venga influenzata o confusa, ed economizzare le risorse giudiziarie".

Nell'eventuale processo "parallelo" a quello attuale, SCO vorrebbe trasferire anche alcune controquerele presentate lo scorso anno da IBM e relative alla violazione di brevetti.

Nel suo nuovo documento, presentato ad una corte federale dell'Utah, SCO non ha alterato in alcun modo le sue allegazioni: queste, com'è ormai noto, sono incentrate sugli accordi di licenza con IBM e sul reclamo dei copyright di alcune porzioni di codice che IBM avrebbe travasato in Linux da AIX e Dynix, due sistemi operativi basati sul codice di UNIX.

Negli scorsi giorni IBM ha invece chiesto alla corte, con un aggiornamento di una sua controquerela, una sentenza che stabilisca che "IBM non ha infranto, indotto all'infrazione o contribuito all'infrazione di nessun copyright di SCO attraverso le proprie attività legate a Linux, incluso il suo uso, la riproduzione e il miglioramento di Linux, e che alcuni o tutti i pretesi copyright di SCO su UNIX sono invalidi e non suscettibili di tutela giudiziaria".

Con tale richiesta IBM spera che il giudice rigetti le argomentazioni di SCO relative ai copyright prima ancora che entrino nel merito del processo.

IBM ha anche eliminato dalla propria controquerela una delle accuse che lo scorso anno aveva avanzato contro SCO: la violazione di un metodo brevettato per la navigazione fra i menù grafici ad albero.

Nel proprio documento Big Blue ha poi informato la corte di aver registrato nove nuovi copyright relativi ad alcune delle tecnologie riversate in Linux, fra cui il supporto al file-system JFS.
27 Commenti alla Notizia Caso IBM, SCO vuole due processi
Ordina
  • Se la teoria del "rimbalzo del gatto morto" è esatta, tra un mese o poco più le azioni SCO varranno esattamente quanto valevano all'inizio di tutta questa pagliacciata. Forse anche meno!

    http://finance.yahoo.com/q/bc?s=SCOX&t=2y&l=off&z=...=

    A quel punto, oltre ad avere le casse in rosso, dovranno cercare di raccimolare dollari vendendosi anche le maniglie del bagno... sempre siano almeno in ottone.

    Quanto mi dispiaceSorride

    Terra2
    2332
  • PPPPPPPPpppppppppppprrrrrrrrrrrrrrrrrrr!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! (....Finiranno prima o poi i $ che ti ha dato Micros***!!!!!!!!!!!!)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > PPPPPPPPpppppppppppprrrrrrrrrrrrrrrrrrr!!!!!!

    se solo queste sporche manovre d M$ fossero esposte al grande pubblico... sarebbe meglio, TUTTI devono sapere come questa 'gente' opera..
    non+autenticato
  • Le azioni di SCO sono come quelle della Lazio.
    Quando vennero messe sul mercato, tra speculatori, babbei e tifosi portarono nelle tasche della Fattucchiera Cragnotti un bel poì di soldini. Poi qualcuno si rese conto che forse era meglio guardare nel bilancio entrate e uscite, e ci si rese conto che le entrate erano perlopiù o virtuali o irrealistiche, mentre le uscite erano tante e reali.
    Stessa cosa SCO. Ultimamente il titolo sale, ma cosa c'è a bilancio? Entrate (presunte) per diritti, un sacco di spese legali e praticamente nessun investimento in innovazione.
    Poi forse ci sarà qualche "donazione" da parte di aziende esterne, ma questo di certo non sta scritto sui bilanci!
    Insomma, SCO è una specie di kamikaze programmata per l'autodistruzione, sperando di far male a qualcuno...
  • hai fatto proprio un giusto paragone: so' proprio come i laziali!
    non+autenticato
  • Scusate, ma questo:

    "Nel proprio documento Big Blue ha poi informato la corte di aver registrato nove nuovi copyright relativi ad alcune delle tecnologie riversate in Linux, fra cui il supporto al file-system JFS."

    cosa significa???

    Che IBM registra brevetta tecnologie Linux?A bocca storta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Scusate, ma questo:
    >
    > "Nel proprio documento Big Blue ha poi
    > informato la corte di aver registrato nove
    > nuovi copyright relativi ad alcune delle
    > tecnologie riversate in Linux, fra cui il
    > supporto al file-system JFS."
    >
    > cosa significa???
    >
    > Che IBM registra brevetta tecnologie Linux?
    >A bocca storta

    si e che c'è di strano
    brevettano una cosa e la rendono disponibile tramite licenza GNU.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Scusate, ma questo:
    >
    > "Nel proprio documento Big Blue ha poi
    > informato la corte di aver registrato nove
    > nuovi copyright relativi ad alcune delle
    > tecnologie riversate in Linux, fra cui il
    > supporto al file-system JFS."
    >
    > cosa significa???
    >
    > Che IBM registra brevetta tecnologie Linux?
    >A bocca storta

    Si è parlato di copyright non di brevetti. Significa solo che hanno scritto nove nuovi files.
    Il brevetto è una cosa diversa dal copyright.
    Per avere un brevetto la procedura è lunga e costosa e inoltre un brevetto può essere invalidato.
    Per avere un copyright non è necessaria nessuna procedura, basta scrivere la cosa che viene automaticamente "copyrightata" e non può essere invalidata.
    Inoltre un brevetto è valido 20 anni e può appartenere a una persona fisica o giuridica, mentre il copyright è valido fino a 70 anni oltre la morte dell'autore e può appartenere unicamente a una persona fisica.

    Nel caso preciso di IBM, devono avere degli ingegnieri che hanno scritto nove nuovi codici e che ne possiedono il copyright.

    Questo testo è (c) Me!

    P.S.: Chiaramente le norme sono leggermente diverse da paese in paese, ma per l'UE le regolo sono più o meno quelle che ho detto. Ma non sono un'avvocato e non conosco il dettaglio.
    non+autenticato
  • > Inoltre un brevetto è valido 20 anni
    > e può appartenere a una persona
    > fisica o giuridica, mentre il copyright
    > è valido fino a 70 anni oltre la
    > morte dell'autore e può appartenere
    > unicamente a una persona fisica.

    scusa, ma allora quelli di Topolino? a chi appartengono? ai discendenti?
    E' solo curiosità la mia, non polemica...

  • - Scritto da: Stephan
    > scusa, ma allora quelli di Topolino? a chi
    > appartengono? ai discendenti?
    > E' solo curiosità la mia, non
    > polemica...

    Non sono quello di prima e scrivo questo post con la speranza che altri lo approfondiscano.
    Prova a chiedere a Stalman (così si rientra funambolicamente IT) che cos'è quella che lui chiama la "legge Topolino".
    Una legge che la Disney si è fatta approvare in USA proprio per non vedersi sottratti i diritti di Topolino che in USA dovrebbe già essere un personaggio copy-left.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Non sono quello di prima e scrivo questo
    > post con la speranza che altri lo
    > approfondiscano.
    > Prova a chiedere a Stalman (così si
    > rientra funambolicamente IT) che
    > cos'è quella che lui chiama la "legge
    > Topolino".
    > Una legge che la Disney si è fatta
    > approvare in USA proprio per non vedersi
    > sottratti i diritti di Topolino che in USA
    > dovrebbe già essere un personaggio
    > copy-left.

    Sì, appunto: si son fatti allungare gli ani del copyright da 50 a 70 se non sbaglio, vero? Ma i dententori di questi diritti chi sono? I discendenti di Walt Disney? La WDCorporation (o come cavolo si chiama la società)? Qualcuno che se li è comprati? O chi?

  • - Scritto da: Stephan
    > Sì, appunto: si son fatti allungare
    > gli ani del copyright da 50 a 70 se non
    > sbaglio, vero? Ma i dententori di questi
    > diritti chi sono? I discendenti di Walt
    > Disney? La WDCorporation (o come cavolo si
    > chiama la società)? Qualcuno che se
    > li è comprati? O chi?

    Credo gli eredi testamentari o leggitimi.
    Cmq gli USA stanno facendo da tempo pressioni perché le normative europea e americana sui diritti ereditati vengano uniformate, ovviamente verso l'alto.
    Per esempio, sulla musica in Europa sono appunto 70 anni dalla morte dell'autore, mentre in USA sono 100 anni.
    Questo significa che tra poco alcune registrazioni anche di grande valore e relativamente recenti (ci sono in ballo alcuni dischi della Callas, ad esempio) saranno copy left in Europa e in USA no, con prevedibile smercio di quello che gli USA già considerano "materiale pirata" (!) tra le due sponde dell'Atlantico.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Stephan
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > Non sono quello di prima e scrivo questo
    > > post con la speranza che altri lo
    > > approfondiscano.
    > > Prova a chiedere a Stalman (così si
    > > rientra funambolicamente IT) che
    > > cos'è quella che lui chiama la "legge
    > > Topolino".
    > > Una legge che la Disney si è fatta
    > > approvare in USA proprio per non vedersi
    > > sottratti i diritti di Topolino che in USA
    > > dovrebbe già essere un personaggio
    > > copy-left.
    >
    > Sì, appunto: si son fatti allungare gli ani del
    > copyright da 50 a 70 se non sbaglio, vero? Ma i
    > dententori di questi diritti chi sono? I
    > discendenti di Walt Disney? La WDCorporation (o
    > come cavolo si chiama la società)? Qualcuno che
    > se li è comprati? O chi?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Scusate, ma questo:
    >
    > "Nel proprio documento Big Blue ha poi
    > informato la corte di aver registrato nove
    > nuovi copyright relativi ad alcune delle
    > tecnologie riversate in Linux, fra cui il
    > supporto al file-system JFS."
    >
    > cosa significa???
    >
    > Che IBM registra brevetta tecnologie Linux?
    >A bocca storta

    No ci mette solo il copyright non li brevetta mica. Qual'è la differenza? BOH!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)