GNOME 2.6 è sbocciato

Superato il cracking di alcuni server del progetto, la nuova versione del desktop environment per Linux/Unix è pronta a rinnovare la sfida a KDE e conquistare il cuore di nuovi utenti

Web - A scandire un ciclo di sviluppo piuttosto regolare, che prevede il rilascio di una nuova major release ogni sei-sette mesi, il progetto GNOME ha partorito la nuova versione 2.6 del proprio famoso desktop environment open source.

GNOME 2.6 contiene, come tradizione, diverse nuove funzionalità e centinaia di bug fix. In particolare, gli sviluppatori affermano che questa release, perfezionando diversi aspetti dell'interfaccia utente, è ancora più facile da utilizzare e migliora la stabilità e la velocità generale.

Fra i componenti di GNOME che, in questa nuova release, hanno beneficiato del maggior numero di migliorie e aggiornamenti, c'è il file manager Nautilus, primo artefice dell'incremento di prestazioni dell'intero ambiente e, grazie ai numerosi ritocchi all'interfaccia, del migliorato look and feel di GNOME 2.6.
Molte le migliorie introdotte anche dalla nuova versione del browser Web integrato, Epiphany, fra cui l'autocompletamento degli URL, la gestione dei download, la personalizzazione della toolbar e le finestre di dialogo.

Le altre novità contenute nella nuova versione di GNOME sono consultabili qui.

GNOME 2.6 si basa sulle nuove librerie GTK+ 2.4, sul file-system virtuale gnome-vfs (ora in grado di supportare i protocolli SFTP e Windows SMB) e il framework per lo streaming di contenuti multimediali GStreamer (a cui è stato aggiunto il supporto ai driver audio ALSA utilizzati nel kernel 2.6 di Linux).

Oltre che su Linux, GNOME gira su diverse altre piattaforme, fra cui Solaris, HP-UX, BSD e Darwin (il cuore open source di Mac OS X).

Seguendo le orme del suo diretto antagonista, KDE, GNOME sta espandendo di versione in versione il numero di applicazioni desktop integrate, fra cui editor di testi, programma di videoconferenza, calcolatrice, visualizzatore di file PDF e giochi. Nella prossima major release, la 2.8, il team di sviluppo di GNOME conta di includere nel proprio desktop environment anche un client e-mail, una rubrica unificata, un'agenda e nuove funzionalità multimediali.

GNOME, da tempo l'ambiente desktop predefinito di Red Hat Linux, negli ultimi anni è riuscito a guadagnarsi un posto di primo piano in un numero crescente di distribuzioni Linux, tra cui Gentoo e Java Desktop System. L'avanzata di GNOME nei confronti di KDE potrebbe essere favorita anche dal recente sostegno di Novell, che dopo l'acquisizione di Ximian è divenuta la maggior contribuente al progetto. Il co-fondatore di Ximian ed attuale vice president of product technology di Novell, Miguel de Icaza, è uno degli iniziatori di GNOME e di altri importanti progetti open source come Evolution e Mono.

L'ultima major release di KDE, la 3.2, è stata rilasciata lo scorso febbraio.

Il rilascio di GNOME 2.6, inizialmente pianificato per la scorsa settimana, è stato rimandato all'ultimo giorno di marzo a causa di una recente intrusione avvenuta su alcuni server del progetto.
285 Commenti alla Notizia GNOME 2.6 è sbocciato
Ordina
  • Ma insomma, la volete finire di additare l'articolo di Raymond che in fondo parla prima di tutto male dell'usabilità di CUPS, per dire che linux è meno usabile di osx? Ma cosa avete nel cervello la simmental? CUPS è il server di stampa di default di osx.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma insomma, la volete finire di additare
    > l'articolo di Raymond che in fondo parla
    > prima di tutto male dell'usabilità di
    > CUPS, per dire che linux è meno
    > usabile di osx? Ma cosa avete nel cervello
    > la simmental? CUPS è il server di
    > stampa di default di osx.
    >
    Non hai letto il link, evidentemente. Dire che il problema è dell'usabilità di CUPS è come dire che quando navigo in internet se non riesco a trovare una pagina il problema è dell'usabilità di apache
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Ma insomma, la volete finire di additare
    > > l'articolo di Raymond che in fondo parla
    > > prima di tutto male
    > dell'usabilità di
    > > CUPS, per dire che linux è meno
    > > usabile di osx? Ma cosa avete nel
    > cervello
    > > la simmental? CUPS è il server di
    > > stampa di default di osx.
    > >
    > Non hai letto il link, evidentemente. Dire
    > che il problema è
    > dell'usabilità di CUPS è come
    > dire che quando navigo in internet se non
    > riesco a trovare una pagina il problema
    > è dell'usabilità di apache

    No il problema è proprio di CUPS, perchè se per esempio usi "kups" invece dell'obbrobrio di interfaccia web, le cose sono _infinitamente_ più semplici. E questo non cambia il fatto che proprio l'esempio dell'articolo è CUPS, che è guardacaso il server di stampa di apple, che guardacaso è stata citata insieme al suddetto articolo. Da gente che nè ha letto l'articolo nè ha capito di che si sta parlando e lo viene a dire a me.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma insomma, la volete finire di additare
    > l'articolo di Raymond che in fondo parla
    > prima di tutto male dell'usabilità di
    > CUPS, per dire che linux è meno
    > usabile di osx? Ma cosa avete nel cervello
    > la simmental? CUPS è il server di
    > stampa di default di osx.

    ma qualcosa di ORIGINALE ce l'ha sto OSX ? o sono tutti programmi e demoni di linux e bsd rinominati ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Ma insomma, la volete finire di additare
    > > l'articolo di Raymond che in fondo parla
    > > prima di tutto male
    > dell'usabilità di
    > > CUPS, per dire che linux è meno
    > > usabile di osx? Ma cosa avete nel
    > cervello
    > > la simmental? CUPS è il server di
    > > stampa di default di osx.
    >
    > ma qualcosa di ORIGINALE ce l'ha sto OSX ? o
    > sono tutti programmi e demoni di linux e bsd
    > rinominati ?


    Ssssssss..... che dici !!!!

    Ora scatenerai le ire dei macchisti....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ssssssss..... che dici !!!!
    >
    > Ora scatenerai le ire dei macchisti....

    no guarda, sono serio...
    non+autenticato
  • A tutti quelli che dicono che oramai linux è usabile più di windows xp:
    http://daringfireball.net/2004/04/spray_on_usabili...

    e non venitemi fuori con la storia che se Raymond avesse usato XP sarebbe stato peggio. Almeno alla MS hanno di buono che fanno dei test di usabilità prima di buttare fuori una nuova interfaccia e prima di dichiarare qualcosa. Per GNOME esiste un unico test semiserio, fatto dalla SUN, e su un target poco significativo.

    Insomma, linux di passi ne ha fatti, ma non montatevi la testa di avere qualcosa si usabile come macosx. Ma nemmeno come windows xp.
    non+autenticato
  • Altro bell'articolo che chiarisce perché diffcilmente linux diventerà usabile come altre piattaforme:
    http://www.osnews.com/story.php?news_id=6574
    non+autenticato
  • Bene....e adesso che ce l'hai detto?
    "Non montatevi la testa"? Ma chi sei? che vuoi?
    Ti è stato chiesto un parere? Si parla di GNOME non di linux o della sua utilità.
    Le tue frustrazioni valle a scaricare altrove...
    Ognuno usa quello che gli va più a genio, se poi tu hai bisogno di fare a gara a chi ce l'ha più lungo per mostrare la tua virilità....qui non intressa...

    SXM
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Bene....e adesso che ce l'hai detto?
    > "Non montatevi la testa"? Ma chi sei? che
    > vuoi?
    > Ti è stato chiesto un parere?

    Mi sembrava fosse un forum dove si potessero fare considerazioni sull'argomento. Visto che mi sembra assolutamente in topic l'usabilità di un desktop manager, ho postato il commento.

    > Si
    > parla di GNOME non di linux o della sua
    > utilità.

    Beh, il discorso riguardava pure GNOME. Solo che non è un difetto di GNOME e basta ma di tutto il modo di sviluppare applicazioni sotto linux.

    > Le tue frustrazioni valle a scaricare
    > altrove...

    Non sono frustrazioni. Era una considerazione. Ma volete sentire solo "Linux è fighissimo, linux spacca tutto, si dai, con gnome 2.6 il pc è più facile da usare. Butta via MacOSX, che è poco usabile". Rimanente pure nel vostro mondo.

    > Ognuno usa quello che gli va più a
    > genio, se poi tu hai bisogno di fare a gara
    > a chi ce l'ha più lungo per mostrare
    > la tua virilità....qui non
    > intressa...

    Io uso GNOME, e mi piacerebbe avere un prodotto più usabile. Ma criticare l'usabilità (fosse solo quello) di un qualsiasi prodotto linux è impossibile, quindi non capisco come potrà migliorare.

    Non c'è peggior sordo di chi non vuole sentire.
    non+autenticato
  • E te pareva..... un altro che spara a zero, OT, su linux dicendo cose tipo "non vi illudete", "non siete", "non pensate" ecc ecc per poi? dire che usa gnome..... un masochista?O un instancabile lavoratore MS che anche di domenica viene a minare la concorrenza?
    Non ho avuto tempo di leggere i link ma se ho capito bene...che centra una stampante remota con un window manager?
    Comincio a credere che la teoria di YureW abbia un senso.

    SXM
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non ho avuto tempo di leggere i link ma se
    > ho capito bene...che centra una stampante
    > remota con un window manager?

    Leggi leggi prima di sparare tu a zero. I link che ho postato fanno ragionamenti ben ponderati sulla situazione dell'usabilità in generale sotto linux (e questo ha eccome a che fare con GNOME)

    Per di più non sono articoli provenienti dalla MS, ma da utenti di linux.

    > Comincio a credere che la teoria di YureW
    > abbia un senso.

    Ma per favore. Ripeto: non c'è peggior sordo di chi non voglia sentire.
    non+autenticato
  • Beh...io non devo installare una stampante remota, devo solo lanciare su windows xp regedit ma mi dice che l'amministratore,che sarei io, ha disabilitato l'utilizzo di regedit....
    Dove lo riabilito? dov'è il pulsantino da clickare?
    (se c'è e me lo dici, ance se sei utente linux da 8 annii, mi faresti un grosso favore)

    Credo che in win le cose semplici siano semplicissime, le cose "complicate" diventino quasi impossibili
    In linux tutto è leggermente più difficile delle cose facili per windows

    SXM
    non+autenticato

  • > Credo che in win le cose semplici siano
    > semplicissime, le cose "complicate"
    > diventino quasi impossibili
    > In linux tutto è leggermente
    > più difficile delle cose facili per
    > windows

    Gesù. Parlare di usabilità con gente del genere è come spararsi sugli zebedei.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non sono frustrazioni. Era una

    le non lo fossero non verresti a sbraitare sul forum.
    sparli di linux e ami OSX, che senza l'opensource avrebbe fatto cacare come MacOS classico.

    sei patetico.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Non sono frustrazioni. Era una
    >
    > le non lo fossero non verresti a sbraitare
    > sul forum.
    > sparli di linux e ami OSX, che senza
    > l'opensource avrebbe fatto cacare come MacOS
    > classico.
    >
    > sei patetico.

    Contento tu, io non amo un sistema operativo oppure l'altro. Li uso e li valuto. E la mia valutazione coincide con quella dei due articoli che ho postato. Intanto di patetico ci siete solo voi che parlate trollando senza proporre uno, dico un parere *serio* pro o contro il contenuto degli articoli che ho segnalato
    non+autenticato
  • No, non hai capito lui usa slackware da 8 anni dal kernel 2.0.....
    non+autenticato
  • Figaaaaaaaaataa!!! Ma non sapevo che fosse così facile!
    Lavorare su gnome cliccare su un iconcina e aprire un altra sessione magari di kde e spostarsi dall'una all'altra con ctrl+alt+f7 o f8.... altro che switch user!! Beh a parte le varie sessioni di console che quelle conoscevo....
    Ma è troppo belloooooo!!!:)
    Ma si può fare anche con KDE così semplicemente?
    L'ho scoperto per caso ieri sera, anzi stanotte quindi non ho capito bene neanche come ho fatto:) qualcuno mi sa dire qualcosa in più?

    SXM
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Figaaaaaaaaataa!!! Ma non sapevo che fosse
    > così facile!
    > Lavorare su gnome cliccare su un iconcina e
    > aprire un altra sessione magari di kde e
    > spostarsi dall'una all'altra con ctrl+alt+f7
    > o f8.... altro che switch user!! Beh a parte
    > le varie sessioni di console che quelle
    > conoscevo....
    > Ma è troppo belloooooo!!!:)
    > Ma si può fare anche con KDE
    > così semplicemente?

    Scusa, mi spieghi nel dettaglio cos'hai fatto?

    Grazie
    non+autenticato
  • EHEHEH nel dettaglio non saprei....nel senso che come ho detto l'ho fatto a notte fonda..... ero su gnome 2.4 lanciato da kdm, la prima volta ho lanciato da un terminale gdm che mi ha aperto una nuova sessione di x su display 1: dato che 0 era già attivo..... ma poi ho visto che in gnome esiste ta le applicazioni un icona per eseguire un nuovo login(ma non ricordo se mi ha funzionato)

    SXM
    non+autenticato
  • Per chi vuole passare a Linux senza troppo disagio, ecco un link ad un ottimo progetto che "trasforma" la GUI di Linux in Windows (identica!).....

    http://www.xpde.com/
    non+autenticato
  • AHAHAH adesso raschio via quel catrame di windows metto sta gui e mio padre non se ne accorgerà mai!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > AHAHAH adesso raschio via quel catrame di
    > windows metto sta gui e mio padre non se ne
    > accorgerà mai!!!!

    Faccio lo stesso con Gnome (e i temi giusti)Occhiolino
    non+autenticato

  • > Faccio lo stesso con Gnome (e i temi giusti)
    >Occhiolino

    Assolutamente no.
    Puoi variare i pulsanti, le finestre, i controlli e le icone..... ma quel che hai visto fa molto di più (guarda bene gli screenshoot)
    Comunque installare gnome e poi mettere un tema simil XP è veramente triste.
    non+autenticato
  • Beh.....quando ti ritrovi un padre che all'epoca sarebbe rimasto ancorato a windows 3.11 pur di non assare a win95 le provi tutte!!!:)
    O forse aveva ragione lui?:)
    non+autenticato
  • mi chiedo , a cosa serve sviluppare parallelamente gnome e kde ? non sarebbe meglio unirsi?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > mi chiedo , a cosa serve sviluppare
    > parallelamente gnome e kde ? non sarebbe
    > meglio unirsi?

    Perche'?
    non+autenticato
  • Perché l'unione fa la forza.
    non+autenticato
  • perchè bmw-mercedes-porche-audi-vw non si unicono ...... l'unione fa la forza ....

    io preferisco sciegliere ..... non so tu

    con il tuo ragionamento solo 1 ditta dovrebbe produrre X prodotto ..... why?

    la concorrenza è la componente + importante dell'innovazione e dell'abbassamento dei prezzi

    se winzoz non avesse il dominio incontrastato sul mercato desktop di sicuro non lo pagheresti 100 euro e passa .... con la massima certezza

    perchè mai Bill è l'uomo + ricco del mondo ..... perchè vende i suoi prodotti al giusto prezzo? ...... che illuso
    non+autenticato
  • Già, perchè Windows e linux non si uniscono a OsX?

    Così abbiamo "risolto" ttti i nostri problemi!

    SXM
    non+autenticato
  • Due anime libere sono meglio di una sola...
    Boia deh, sono un filosofo....
    non+autenticato
  • Stai toccando quello che credo sia uno dei principali problemi di Linux: la mancanza di standardizzazione.

    Le stesse cose si fanno in maniera diversa tra le diverse distribuzioni, e anche all'interno della distribuzione stessa.
    E' un problema per gli utenti, che devono re-imparare cose che sapevano già fare, e per i programmatori, che invece di realizzare 1 applicazione ne devono farne n, per tener conto delle n possibili configurazioni.

    La molteplicità di distribuzioni/GUI/configurazioni è un ostacolo alla diffusione di Linux non meno di quanto le diverse lingue, valute e sistemi di misura siano di ostacolo a tante altre attività.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Stai toccando quello che credo sia uno dei
    > principali problemi di Linux: la mancanza di
    > standardizzazione.
    >
    > Le stesse cose si fanno in maniera diversa
    > tra le diverse distribuzioni, e anche
    > all'interno della distribuzione stessa.

    Questo è vero. Ci vorrebbe una politica unica per la configurazione delle applicazioni. Un po' come già avviene nella compilazione usando gli autotools.

    >
    > La molteplicità di
    > distribuzioni/GUI/configurazioni è un
    > ostacolo alla diffusione di Linux non meno
    > di quanto le diverse lingue, valute e
    > sistemi di misura siano di ostacolo a tante
    > altre attività.

    Questo è falso. Su linux puoi scegliere interfacce grafiche diverse, destinate a persone diverse. Se vuoi facilità d'uso a scapito del poweruser che invariabilmente può fare sempre meno cose di release in release, scegli gnome. Se vuoi un ambiente più configurabile puoi usare kde, se devi usarlo su una vecchia macchina usi icewm o simili. Non vedo perchè bisognerebbe prendere applicazioni diverse e uniformarle, solo perchè hanno lo stesso scopo.

    Casomai dovrebbero uniformare i toolkit grafici, per esempio facendo un "gtk over qt" oppure il viceversa, in modo da avere coerenza fra le varie applicazioni.
    non+autenticato

  • > > La molteplicità di
    > > distribuzioni/GUI/configurazioni
    > > è un ostacolo alla diffusione
    > ...
    > Questo è falso. Su linux puoi
    > scegliere interfacce grafiche diverse,
    > destinate a persone diverse.

    Personalmente non ritengo che il profilo utente sia una ragione sufficiente per differenziare la GUI.
    Mi spiego meglio: ha perfettamente senso che lo standard user abbia dei tool di configurazione semplificati e guidati, mentre il power user utilizzi tools completi e di veloce utilizzo.
    Non ha senso che ognuno lo faccia con scrollbar, menu o icone che si comportano in modo diverso.

    > Casomai dovrebbero uniformare i toolkit
    > grafici, per esempio facendo un "gtk over
    > qt" oppure il viceversa, in modo da avere
    > coerenza fra le varie applicazioni.

    Assolutamente d'accordo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > Casomai dovrebbero uniformare i toolkit
    > grafici, per esempio facendo un "gtk over
    > qt" oppure il viceversa, in modo da avere
    > coerenza fra le varie applicazioni.
    questo esiste già! lo trovi su kdelook.org
  • > mi chiedo , a cosa serve sviluppare
    > parallelamente gnome e kde ? non sarebbe
    > meglio unirsi?

    L'ho sempre pensato anch'io, pero' c'e' da dire che allo sviluppo di Linux partecipa una marea di gente e probabilmente il superaffollamento attorno ad un unico progetto finirebbe per soffocarlo anziche' velocizzarlo.

    C'e' abbondanza di risorse umane, ma c'e' anche abbondanza di idee e non sembra che vi siano progetti che soffrano di rachitismo, la sola cosa che scarseggia e' il supporto economico, ma quello compete all'utilizzatore.

    Di solito le distro come SuSE e Mandrache sostengono i progetti piu' interessanti per cui chi se lo puo' permettere puo' nel suo piccolo partecipare acquistando il pacchetto preferito, magari risparmiando su CD DVD e cinematografo. Sorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 19 discussioni)