Wind lancia un nuovo abbonamento mobile

Senza costi fissi, si paga solo a consumo. Disponibile anche un pacchetto che comprende telefonino e SIM per il nuovo tipo di abbonamento, con sconticini e bonusetti per i pi¨ veloci. Parte anche WIP, Wind Important Person, ulalÓ

Roma - Parte un nuovo abbonamento per i servizi di telefonia mobile di Wind, il terzo operatore italiano di telefonia wireless. Wind ha infatti annunciato il lancio di "24Ore Light Premium".

Si tratta di una tariffa che non prevede scatto alla risposta, che calcola la spesa come sempre per Wind sulla base degli effettivi secondi di conversazione e che prevede un bonus "pari alla tassa di concessione governativa".

In pratica, il bonus sarÓ accreditato all'utente direttamente in fattura a partire dal raggiungimento nel bimestre di 60mila lire (Iva esclusa) di traffico telefonico. Per i clienti "business", invece, il bonus partirÓ solo a fronte di un traffico di 160mila lire bimestrali (Iva esclusa).
Wind chiama la nuova offerta "telefonino senza costi fissi" perchÚ si paga solo per il consumo effettivo. Stando ad una nota dell'azienda, "le tariffe del piano 24 Ore Light Premium prevedono uno sconto del 25% dopo il terzo minuto di conversazione, passando da 10 lire al secondo nei giorni feriali a 7,5 lire al secondo, e da 5 lire al secondo il sabato, la domenica e nei giorni festivi a 3,75 lire al secondo (IVA inclusa)".

Per chi si abbona con la nuova tariffa, fino al primo maggio dell'anno prossimo, il 2002, per ogni bimestre sono compresi 30 SMS gratuiti e uno sconto del 50 per cento sulla polizza "Kasko" per il cellulare.

Oltre alla nuova tariffa, l'operatore dell'arancia ha varato come d'uso anche "Go Wind Special Edition", un pacchetto che comprende telefonino e SIM per l'abbonamento con la nuova tariffa. Il tutto "ad un prezzo speciale", assicura l'azienda.
3 Commenti alla Notizia Wind lancia un nuovo abbonamento mobile
Ordina
  • Gravissimo il comportamento di wind, una precisa strategia societaria che
    > sfrutta cavilli di imprecisata natura e IT per spremere soldi ai clienti
    > (troppi) con 2 obiettivi, farli diminuire e/o farli pagare di piu.
    > Inadempienze contrattuali che lasciano pensare alla perdita di valore del
    > contratto stipulato , a questo punto, quasi unilateralmente (visto che
    > evitano bene di inserirlo correttamente...).
    > Tutte le persone che conosco e, ripeto TUTTE , che hanno la flat inwid
    sono
    > tutte vittime degli stessi identici errori che portano il medesimo
    risultato
    > e quindi prevedibilmente commessi con lo stesso fine.
    >
    >
    > Vi mando il testo dell' ultimo fax mandato a wind in seguito all' ennesima
    > bolletta sbagliata nel quale credo si riconosceranno in molti:
    >
    > "Sono l' utente di wind xxx che nel maggio 2000 ha sottoscritto con wind
    un
    > contratto 1088-light e internet-no-stop.
    > Dopo una lunga seria di errori nel calcolo delle bollette, riconosciuti
    > anche da voi (ne è prova l' invio di bollette corrette, anche se per modo
    > dire), mi è pervenuta una bolletta recante data 3/3/2001, relativa al
    > pagamento del periodo 24/10/2000 - 4/01/2001, non corretta, che è poi
    stata
    > sostituita dalla bolletta ricevuta in data 9/05/2001 recante data
    > 30/04/2001.
    > Dopo una lunga serie di colloqui con i vostri assistenti del 158, si è
    > congiuntamente arrivati alla conclusione che anche la seconda bolletta
    (del
    > 30/04/2001) è errata nell' importo.
    >
    > Sempre facendo riferimento ai colloqui con gli assistenti del 158 si è
    > inoltre arrivati a identificare l' errore alla base dei calcoli nella data
    > errata di attivazione del contratto che dopo vostra correzione risulta (a
    > voi e solo a voi) essere del novembre 2000, errore che a detta dei vostri
    > assistenti pare abbia generato bollette che portino a pagare per 2 volte
    > (anzichè una) il cosiddetto canone anticipato-posticipato, uno in
    > riferimento alla prima e reale attivazione e uno relativo alla correzione
    da
    > voi effettuata che erroneamente colloca tale attivazione in una data
    > sbagliata (novembre anzichè maggio 2000).
    >
    > Durante gli ultimi 2 colloqui col 158 (orientativamente tra il 9/5/2001 e
    > oggi) mi è stato detto di attendere per il pagamento di suddetta ERRATA
    > bolletta in quanto sarebbe stata comunicata con urgenza tale situazione
    sia
    > al reparto inwind sia alla Sig.ra xxx, funzionario wind, (contattatemi
    in
    > pvt per avere il nominativo e il numero di fax) che in passato si era
    > occupata (efficacemente) di tale problema, contatto che non è ancora
    > avvenuto.(come a dire .. campa cavallo ...)
    >
    > Quindi oggi in data 18/05/2001 mi trovo costretto a mandarvi l' ennesimo
    fax
    > e a far presente tale situazione alle autorità per tutelare la mia
    > situazione in quanto l' ultima bolletta deve essere pagata entro 10 giorni
    > dalla data di ricevimento (09/05/2001) ovvero entro il 19/05/2001.
    >
    > Per quanto detto si richiede il ricalcolo di tutte le bollette tenendo
    > presente la effettiva data di attivazione nonchè le spese (documentabili)
    > che il sottoscritto utente ha dovuto affrontare per far fronte ai vostri
    > continui, ripetuti, snervanti errori."
    >
    > E questo detto per ciò che riguarda le bollette.
    >
    > Altro fatto gravissimo (SPYWARE?????):
    > da bravo studente di informatica e da persona genuinamente curiosa ho
    > osservato strani collegamenti al logon di inwind con un certo sito a me
    non
    > conosciuto, facente capo a wind.
    > Chi usa il connection manager di wind sappia che tale eseguibile crea un
    > file INWIND.CMS, i file cms vengono usati come file di configurazione dal
    > programma di windows detto cmdl32.exe che hanno tutti gli utenti di
    windows.
    > Tale file si occupa di comunicare in base appunto al file di
    configurazione
    > .cms dei dati, in particolare il sistema operativo usato e l' ora a cui
    > viene usato, dati che stando al collegamento segnalato dal mio firewall
    > venivano inviati alla seguente url:
    >
    > PBURL=http://www3.wind.it/pbserver/pbserver.dll
    >
    > che è proprio l' url presente nel file di configurazione inwind.cms
    generato
    > dal connection manager di wind; è possibile editare tale file con un
    normale
    > notepad cancellando tale url per evitare questa singolare e INVISIBILE
    fuga
    > di notizie.
    >
    > Morale: il sistema operativo che uso e l' ora a cui lo uso sono affari
    miei;
    > senza collegarmi a quella url (che sia chiaro, a mia insaputa) la
    > connessione continua a funzionare perfettamente; i contratti vanno
    > rispettati, ma in primo luogo vanno rispettate le persone.
    non+autenticato
  • [..]
    > > Tale file si occupa di comunicare in base
    > appunto al file di
    > configurazione
    > > .cms dei dati, in particolare il sistema
    > operativo usato e l' ora a cui
    > > viene usato, dati che stando al
    > collegamento segnalato dal mio firewall
    > > venivano inviati alla seguente url:
    > >
    > >
    > PBURL=http://www3.wind.it/pbserver/pbserver.d
    > >
    [..]

    ..anche nel file libsogno.cms fatto con l'account omonimo appare questa riga...

    PBURL=http://phonebook.libero.it/pbserver/pbserver.dll


    ..che significa?!?
    non+autenticato
  • per deduzione ....



    >
    > ..anche nel file libsogno.cms fatto con
    > l'account omonimo appare questa riga...
    >
    > PBURL=http://phonebook.libero.it/pbserver/pbs
    >
    >
    > ..che significa?!?
    non+autenticato