Il WAP si sposta sui videogiochi di rete

Nokia ha lanciato un sistemone che permette di fare del Wireless Application Protocol un ambiente videoludico a cui connettere, wireless, qualsiasi device WAP-enabled. E' la morte del PC?

Los Angeles (USA) - Nokia ha catturato l'attenzione nelle scorse ore introducendo le sue applicazioni per lo sviluppo di videogiochi in ambito WAP (Wireless Application Protocol). In altre parole, Nokia pensa ad una rivoluzione del gaming online, partendo dal fatto che il numero degli utenti internet mobili è destinato ad aumentare vertiginosamente nei prossimi anni.

Il servizio Nokia dovrebbe consentire agli sviluppatori di videogames e agli operatori internet di offrire WAPgames ai propri clienti già entro la fine dell'anno. Il successo dell'iniziativa, secondo Nokia, è scritto nelle cose: nel numero sempre crescente di utenti internet che videogiocano con altri utenti via rete e nel fatto che alla fine del 2003 la maggioranza di coloro che accederà alla rete lo farà da un device mobile. Nokia, per allora, ritiene che il 30 per cento delle proprie entrate arriverà dall'intrattenimento mobile...

Naturalmente fino all'arrivo delle nuove ultrabande per i telefonini, il videogaming wireless in rete è penalizzato dalla velocità massima di 9,6 Kbps su rete GSM. Poiché in Europa, nordAmerica e Australia questo limite verrà presto superato, Nokia conta di capitalizzare su tutte le novità dell'intrattenimento wireless a banda larga.