Longhorn, si allontana la beta

La prima e più importante versione d'anteprima di Longhorn vedrà la luce soltanto il prossimo anno, un ritardo che potrebbe far slittare in avanti anche la data di lancio sul mercato del nuovo Windows

Redmond (USA) - Dando sempre più credibilità alle previsioni che parlano di un debutto nel 2006, Microsoft ha ritardato il rilascio della prima versione beta della prossima major release di Windows, Longhorn, agli inizi del prossimo anno.

Microsoft, che aveva inizialmente pianificato la data di uscita di Longhorn nel tardo 2004, ha giustificato il ritardo con il fatto che buona parte del team di sviluppo di Windows è impegnato nella messa a punto del Service Pack 2 per Windows XP, un aggiornamento divenuto particolarmente importante nelle strategie di sicurezza di Microsoft.

Oltre che per la sicurezza, i service pack per Windows hanno acquisito importanza anche come aggiornamenti generici per colmare la grande lacuna temporale fra il lancio di Windows XP, avvenuto nel 2001, e l'arrivo di Longhorn.
Lo scivolone della versione di test di Longhorn si ripercuoterà inevitabilmente anche sulla data di lancio sul mercato. Proprio di recente il chairman di Microsoft, Bill Gates, ha affermato che "il 2006 è probabilmente una valida ipotesi" per il debutto commerciale del prossimo Windows. Nel 2001 Microsoft predisse che Longhorn sarebbe stato ultimato nel 2004: da qui a quella data, però, Microsoft ha focalizzato molte delle sue risorse sull'ormai nota iniziativa Trustworthy Computing.

Di recente Microsoft ha annunciato il posticipo di altri due suoi prodotti chiave: SQL Server 2005 e Visual Studio 2005. In tale occasione il big di Redmond ha detto che intende testare i due software più a fondo e rilasciarli solo quando saranno davvero pronti per il mercato.

Oltre a curare la sicurezza dei propri software, l'obiettivo di Microsoft è quello di fare tutto il possibile per uniformare gli ambienti di sviluppo, le interfacce di base, il comportamento, il formato dei file e le applicazioni che girano su ognuno dei molteplici dispositivi intelligenti al centro delle strategie del big di Redmond. Una strategia che, secondo gli analisti, richiede molte risorse e, soprattutto, tempo.
TAG: microsoft
118 Commenti alla Notizia Longhorn, si allontana la beta
Ordina
  • il problema e' sempre uno:
    linux e' un grande sistema operativo, ma finche' continuano a vendere pc con windows pre-installato la gente continua a usare windows.
    voi rispondete: perche' e' meglio. bene ma al 90% dell'utenza domestica non gliene frega niente, perche' tutto quello di cui ha bisogno e' un browser, un programma email, e office (in varia misura). tutte cose che stanno anche su linux? certo, ma il ragionamento e' sempre : ce l'ho gia' perche' cambiare che poi mi incasino la macchina?
    pero' se io gli vendo una macchina gia' con linux sopra e tutto cio' di cui ha bisogno, il gioco e' fatto.
    a voi/noi certi ragionamenti possono anche far sorridere, ma bisogna rendersi conto di quanto queste cose intimidiscano la gente. e' inutile guardare il mondo da una torre d'avorio.
    leggete qua: http://www.apogeonline.com/webzine/2003/11/13/01/2....
    MS ha regalato ai concorrenti tempo prezioso posticipando Longhorn, vediamo se saranno abbastanza abili da approffitarne.
    non+autenticato
  • Bell'articolo, veramente
    non+autenticato
  • > bene ma
    > al 90% dell'utenza domestica non gliene
    > frega niente, perche' tutto quello di cui ha
    > bisogno e' un browser, un programma email, e
    > office (in varia misura). tutte cose che
    > stanno anche su linux? certo, ma il
    > ragionamento e' sempre : ce l'ho gia'
    > perche' cambiare che poi mi incasino la
    > macchina?
    > pero' se io gli vendo una macchina gia' con
    > linux sopra e tutto cio' di cui ha bisogno,
    > il gioco e' fatto.

    all'utenza domestica non interessa solo un browser, un programma email e office. Se tu pensi una famiglia tipo italiana, dove c'è un solo PC in casa, i figli lo usano anche per divertirsi coi vari giochi, che trovi nei negozi o magari piratati da qualche amico, ma che comunque girano solo su Windows (a parte rari casi come UT2003...); Tux Racers è carino ma dopo un po' stanca. Inoltre anche la maggior parte degli altri prodotto commerciali (enciclopedie, pubblicazioni con le riviste....) sono compatibili solo con Windows. Non parliamo poi dell'hardware... pochissimi sono i prodotti bell'e pronti per Linux e molte volte l'installazione è macchinosa. L'ideale sarebbe magari preinstallare Windows e linux (quest'ultimo in versione liberamente distribuibile in modo da non aumentare i costi, non in edizione commerciale) oppure sviluppare softwares anche per linux (ma questo costerebbe agli sviluppatori). In compenso in ambito professionale linux è imbattibile, solido e molto più sicuro di Windows!
  • No, l'unica cosa è non preinstallare un bel ciufolo!
    Scatole vuote! se uno vuole un computer che capisca almeno che cos'è!
    Che, vada allo scaffale del supermercato e scelga il suo sistema operativo....
    Già perchè i portatili costano poco..... mi aggiungi pure una licenza praticament obbligatoria di un sistema che poi devo pure cancellare???
    Vuoto!
    Lo voglio vuoto!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > No, l'unica cosa è non preinstallare
    > un bel ciufolo!
    > Scatole vuote! se uno vuole un computer che
    > capisca almeno che cos'è!
    Ai descritto esattamente il motivo per cui win è
    sul 95% dei pc
    non+autenticato
  • No, non diciamo cazz...pinzillacchere!

    Win è sul 95% dei pc perchè è gratis, come è gratis msoffice e perchè i cd con panorama sono solo per windows(manco più per mac), perchè infili un gioco e tac ti si installa, perchè i siti web sono fatti per girare al meglio su explorer....perchè i plugin per vedere i filmatini (per wmp) sono già integrati nel browser, perchè c'è incredimail, perchè i sw macromedia e adobe sono gratis pure loro e ci sono solo per windows questo è!
    E se ci sono i virus.....l'antivirus è gratis!
    Questa è la conseguenza e dopo anche la causa!

    O distribuisci i pc preinstallati con linux(ovviamente una distro completamente non commerciale(vorrai mica favorire suse contro mandrake??) ma non è possibile(ms non starebbe a guardare) o dai dei bei pc formattati in modo che la gente non dia soldi a bill inconsapevolmente...poi si installerà cmq windows ma da cd pirata come tutti senza dare soldi a bill

    vuoti o preinstallati con qualsiasi cosa l'utonto vuole windows...e office....
    GRATIS

    non+autenticato
  • > Win è sul 95% dei pc perchè
    > è gratis, come è gratis
    > msoffice

    Forse è gratis a casa tua perché ce l'hai masterizzato, ma se tu vai a comprare un portatile, furbetto, ce l'hai preinstallato con tanto di ologrammino con su riportato il serialuccio da inserire durante l'installazioncina... e tutto questo bendidio lo paghi... se poi anche tu hai un PC di marca MediaPlanet come me ed hai windows gratis il discorso è diverso... (chi vuole intendere intenda, gli altri incamper)
  • Approposito di preinstallato.... Ho un fantastico portatile acer per il quale ho pagato la licenza per windows xp homedition che è durato sul mio hd il tempo del viaggio negozio casa...
    Win è nei cd di ripristino del sistema del portatile.... non ho provato a farlo ma quel windows posso installarlo su un altro pc non acer?
    Se non posso farlo, è giusto che io abbia pagato una licenza per un SO che se mi si brucia il portatile non posso più usare?

    SXM
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Approposito di preinstallato.... Ho un
    > fantastico portatile acer per il quale ho
    > pagato la licenza per windows xp homedition
    > che è durato sul mio hd il tempo del
    > viaggio negozio casa...
    > Win è nei cd di ripristino del
    > sistema del portatile.... non ho provato a
    > farlo ma quel windows posso installarlo su
    > un altro pc non acer?
    > Se non posso farlo, è giusto che io
    > abbia pagato una licenza per un SO che se mi
    > si brucia il portatile non posso più
    > usare?
    >
    > SXM

    mi pare che l'attivazione funzioni per

    1 pc (non portatile)

    1 pc portatile


    non+autenticato
  • Grazie era solo una curiosità.....:)
    dovrei avere ancora il contratto di licenza da qualche parte.... o qcosa del genere...
    non+autenticato
  • Attenzione però che Microsoft cambia gli accordi di licenza diversificandoli in base ai prodotti distribuiti insieme a Windows (o viceversa).
    Ad esempio, non so se sbaglio, ma credo che se Windows è in versione OEM (intendo distribuito dal produttore di un PC, Acer per esempio) e il seriale con l'ologramma è incollato sul case del PC/notebook allora quella licenza di Windows è inscindibile dall'Hardware a cui è stata associata dal produttore... quindi in questo caso non ti sarebbe possibile installare quella copia di Windows altrove, anche se non la usi, o la usi con quel PC o butti la licenza.

    Inoltre c'è la ciliegina sulla torta. I portatili con Windows preinstallato (cioé tutti) generalmente non hanno in dotazione un CD originale MS con dentro il sistema, bensì offrono i cosiddetti recovery disk che (con l'aiuto o meno di partizioni nascoste nel disco rigido) ricompongono un immagine modificata di Windows in modo tale che il sistema non possa essere installato o funzionare altrove.

    Leggi bene la licenza del tuo portatile.
    non+autenticato
  • per me hanno paura di fare la fine di tutti
    i sistemi chiusi (Amiga, Mac, ecc..)
    Sistemi che avevano sia l'hardware che il software
    vincolati, in fondo l'amiga è sparito perchè non si
    potevano utilizzare espansioni non commodore(almeno all'inizio) e l'apple a penato non poco a rimanere a galla
    (c'e' rimasta solo per il valore del So e dei programmi di grafica nati lì, che non l'hanno abbandonata).
    M$ non ha nel mercato PowerUsers una grande reputazione
    (virus, crash, standard. ecc) e la mossa di chiudere tutte
    le porte sia HW che SW senza avere davvero
    una marcia in più la porterà al declino.
    Se palladium non decolla poi, i produttori di HW faranno
    a gara a sfornare in un baleno accessori palladium free
    (mi vedo già il logo con il divieto, nelle pubblicità
    sulle rivisteFicoso ), tanto stanno tutti lì sul confine (vedi SUN).

  • - Scritto da: carbonio
    > per me hanno paura di fare la fine di tutti
    > i sistemi chiusi (Amiga, Mac, ecc..)
    > Sistemi che avevano sia l'hardware che il
    > software
    > vincolati, in fondo l'amiga è sparito
    > perchè non si
    > potevano utilizzare espansioni non
    > commodore(almeno all'inizio) e l'apple a
    > penato non poco a rimanere a galla
    > (c'e' rimasta solo per il valore del So e
    > dei programmi di grafica nati lì,
    > che non l'hanno abbandonata).
    > M$ non ha nel mercato PowerUsers una grande
    > reputazione
    > (virus, crash, standard. ecc) e la mossa di
    > chiudere tutte
    > le porte sia HW che SW senza avere davvero
    > una marcia in più la porterà
    > al declino.
    > Se palladium non decolla poi, i produttori
    > di HW faranno
    > a gara a sfornare in un baleno accessori
    > palladium free
    > (mi vedo già il logo con il divieto,
    > nelle pubblicità
    > sulle rivisteFicoso ), tanto stanno tutti
    > lì sul confine (vedi SUN).


    ... si, ma a differenza di tutti gli altri, M% ha PRIMA imposto i suoi standard/prodotti e ORA sta provvedendo a chiudere tutto... non è una differenza da poco...
    non+autenticato
  • > ... si, ma a differenza di tutti gli altri,
    > M% ha PRIMA imposto i suoi standard/prodotti
    > e ORA sta provvedendo a chiudere tutto...
    > non è una differenza da poco...

    Sono d'accordo ma converrai con me che
    un mercato parallelo esisterà ugualmente
    e se una Hwhouse invece di pagare M& potrebbe
    avere campo libero con linux
    (in fondo il mercato server M£ lo deve ancora affondare)
  • Non capisco xkè continuate a dire che M$ ha imposto i suoi prodotti! Guardache la gente lo chiede al negoziante il sistema operativo che vuole. E se proprio il modello di pc che gli piace esiste solo in versione preistallata con prodotto M$ allora è libero di cambiarlo.
    Quello che voi chiamate monopolio è solo invidia nei confronti di chi il software lo sa fare e soprattutto lo sa vendere.
    Al diavolo Linux
    non+autenticato
  • Quello che noi chiamiamo monopolio è un dato di fatto di chi detiene il 95% dei sistemi operativi installati su computer desktop....
    E la conseguente possibilità di fare il brutto e il cattivo tempo.

    M$ è stata bravissima a distribuirsi.....gratis....ora è ovunque e detta legge e tiene per le palle i piccoli concorrenti(Macintosh e linux per primi).
    Non importa la validità dei loro prodotti..... windows è lo standard di qualsiasi cosa giri intorno ai computers...questo affossa la concorrenza.....
    Windows xp di per se è un buon sistema per home users...mah beh il dominio del mondo non gli compete proprio
    non+autenticato
  • Ragazzi, vi prego di spiegarmi con precisione cosa è (o dovrebbe essere) Palladium, perché finora non ci ho capito molto, in particolar modo mi chiedo: se questo sistema atto a far funzionare solo software ed hardware trusted, verrà introdotto solo con i so Microsoft, cosa ci guadagnerà alla fine lo zio Bill? intendo, se utilizzando un mac, o un sistema x86+Linux le limitazioni di Palladium non ci saranno, a che pro la MS intende introdurre un sistema del genere? Per perdere clienti?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ragazzi, vi prego di spiegarmi con
    > precisione cosa è (o dovrebbe essere)
    > Palladium, perché finora non ci ho
    > capito molto, in particolar modo mi chiedo:
    > se questo sistema atto a far funzionare solo
    > software ed hardware trusted, verrà
    > introdotto solo con i so Microsoft, cosa ci
    > guadagnerà alla fine lo zio Bill?
    > intendo, se utilizzando un mac, o un sistema
    > x86+Linux le limitazioni di Palladium non
    > ci saranno, a che pro la MS intende
    > introdurre un sistema del genere? Per
    > perdere clienti?

    per quanto riguarda apple, ha già aderito al progetto palladium, per quanto riguarda Linux, nessuno ti garantisce che in futuro potrà girare su una macchina x86, basta che per 'la nostra sicurezza' il sistema abbia palladium attivato di default e NON disattivabile.

    L'unico vantaggio di Apple è che ti fornisce (a differenza delle macchine win) un SO serio e performante, non per niente basato sullo unix BSD.

    Da ultimo, per quanto riguarda i clienti... una volta avevo più fiducia, oggi no, dopo aver visto cose tipo win98 e ME 'saturare' il mercato... proprio non ho più fiducia, i consumatori si 'berranno' qualunque cosa lo zio bill gli propinerà... sono talmente assuefatti che non saprebbero fare altro...
    non+autenticato
  • Già daltronde dopo aver dimostrato l'inefficacia di norton antivirus a vari "clienti" e avendo fornito validissime alternative migliori più veloci, che si aggiornano più spesso e contenenti pure un firewall ottimo, sono tornato dopo un mesetto da questi con il pc dinuovo affossato dai virus.... toh...avevano reinstallato il norton perchè tutti usano norton.....
    L'utente è stupido, accettiamolo

    SXM
    non+autenticato

  • > per quanto riguarda apple, ha già
    > aderito al progetto palladium,

    Mi sembra che solo Motorola abbia aderito (mercato palmari,cellulari)
    Per quanto ne so non produce più i processori per Apple
    (almeni per quelli nuovi)

  • - Scritto da: Anonimo
    > per quanto riguarda apple, ha già
    > aderito al progetto palladium

    "Per quanto riguarda Apple non ne sai niente".
    Trova un link, uno solo, che confermi quello che hai scritto. Se ne trovi almeno uno te ne segnalo 100 che dicono il contrario.
    Stivgiòbs si è pubblicamente dichiarato CONTRARIO a Palladium.







    > L'unico vantaggio di Apple è che ti
    > fornisce (a differenza delle macchine win)
    > un SO serio e performante, non per niente
    > basato sullo unix BSD.


    Beh, quasi vero, perché non è certo l'unico dei vantaggi....;)



    >
    > Da ultimo, per quanto riguarda i clienti...
    > una volta avevo più fiducia, oggi no,
    > dopo aver visto cose tipo win98 e ME
    > 'saturare' il mercato... proprio non ho
    > più fiducia, i consumatori si
    > 'berranno' qualunque cosa lo zio bill gli
    > propinerà... sono talmente assuefatti
    > che non saprebbero fare altro...


    Prprio su questo punta il dragasaccocce, sull'assuefazione, come per i drogati....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > per quanto riguarda apple, ha già
    > > aderito al progetto palladium
    >
    > "Per quanto riguarda Apple non ne sai
    > niente".
    > Trova un link, uno solo, che confermi quello
    > che hai scritto. Se ne trovi almeno uno te
    > ne segnalo 100 che dicono il contrario.
    > Stivgiòbs si è pubblicamente
    > dichiarato CONTRARIO a Palladium.
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    > > L'unico vantaggio di Apple è che
    > ti
    > > fornisce (a differenza delle macchine
    > win)
    > > un SO serio e performante, non per
    > niente
    > > basato sullo unix BSD.
    >
    >
    > Beh, quasi vero, perché non è
    > certo l'unico dei vantaggi....;)
    >
    >
    >
    > >
    > > Da ultimo, per quanto riguarda i
    > clienti...
    > > una volta avevo più fiducia,
    > oggi no,
    > > dopo aver visto cose tipo win98 e ME
    > > 'saturare' il mercato... proprio non ho
    > > più fiducia, i consumatori si
    > > 'berranno' qualunque cosa lo zio bill
    > gli
    > > propinerà... sono talmente
    > assuefatti
    > > che non saprebbero fare altro...
    >
    >
    > Prprio su questo punta il dragasaccocce,
    > sull'assuefazione, come per i drogati....

    grazie a tutti, ma io avevo chiesto cos'è Palladium e quali vantaggi porta a chi oggi lo sostiene...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > per quanto riguarda apple, ha già
    > > aderito al progetto palladium
    >
    > "Per quanto riguarda Apple non ne sai
    > niente".
    > Trova un link, uno solo, che confermi quello
    > che hai scritto. Se ne trovi almeno uno te
    > ne segnalo 100 che dicono il contrario.
    > Stivgiòbs si è pubblicamente
    > dichiarato CONTRARIO a Palladium.
    >

    mi pareva di averlo letto su qualche pagina web qualche mese fa... se apple non implementerà la mostruosità diventerò SICURAMENTE un utente apple, così oltre al bellissimo OSX potrò installare Linux...

    non+autenticato

  • > "Per quanto riguarda Apple non ne sai
    > niente".
    > Trova un link, uno solo, che confermi quello
    > che hai scritto. Se ne trovi almeno uno te
    > ne segnalo 100 che dicono il contrario.
    > Stivgiòbs si è pubblicamente
    > dichiarato CONTRARIO a Palladium.

    Confermo, APPLE NON HA ADERITO al consorzio ma non si e' schierata apertamente contro (anche per non venire massacrata dalle altre societa' che forniscono hw)

    >
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    > > L'unico vantaggio di Apple è che
    > ti
    > > fornisce (a differenza delle macchine
    > win)
    > > un SO serio e performante, non per
    > niente
    > > basato sullo unix BSD.
    >
    >
    > Beh, quasi vero, perché non è
    > certo l'unico dei vantaggi....;)
    >
    >
    >
    > >
    > > Da ultimo, per quanto riguarda i
    > clienti...
    > > una volta avevo più fiducia,
    > oggi no,
    > > dopo aver visto cose tipo win98 e ME
    > > 'saturare' il mercato... proprio non ho
    > > più fiducia, i consumatori si
    > > 'berranno' qualunque cosa lo zio bill
    > gli
    > > propinerà... sono talmente
    > assuefatti
    > > che non saprebbero fare altro...
    >
    >
    > Prprio su questo punta il dragasaccocce,
    > sull'assuefazione, come per i drogati....

    a me non dispiace che la massa usi windows, che si scannino fra di loro e si massacrino di virus, l'importante e' che non infognino la nostra piattaforma

    Fan Apple
    non+autenticato
  • Anonimo wrote:
    > Ragazzi, vi prego di spiegarmi con
    > precisione cosa è (o dovrebbe essere)
    > Palladium [...]

    "Preciso" e "Palladium" son 2 termini ke non vanno molto d' accordo.
    Tanto per inizare non si kiama (piu') Palladium, ma d' altro canto il nome ufficiale non lo ricordo piu' nemmeno io quindi sorvoliamo.Con la lingua fuori

    Palladium sara' una piattaforma hardware e software quasi totalmente differente dagli attuali PC IBM il cui obbiettivi primari saranno:
    a- la tutela del copyright e dei diritti d' autore;
    b- la protezione da worm, trojian horse e co., attuata tramite l' impossibilita' (implementata a livello hardware) di far girare codice non certificato dal consorzio promotore dello standard.

    Il punto "a" e' quello ke rode di piu' agli utenti e ad alcune aziende (letto il virgolette di oggi, 05-04-2004?A bocca aperta), ma kiaramente non lo si puo' sbandierare ai 4 venti.
    L' altro punto e' invece quello ke preoccupa (ufficialmente) la maggior parte degli utenti ed alcune aziende, le quali temono d' essere tagliate fuori dalla partita.

    Un prototipo di Palladium e' l' attuale Xbox.
    Considerando ke la si puo' crackare con chip ke non necessitano manco di saldature (e ke sono totalmente legali proprio grazie alla Xbox -una Xbox moddata non serve solo per far girare gioki pirata-), penso proprio ke di strada da fare ce ne sia parecchia.
    ___

    Personalmente trovo ke Palladium possa essere un rimedio definitivo alla situazione (insostenibile) in cui giace attualmente l' informatica, provocata fondamentalmente da virus (e co.) e spammer.
    L' unico pericolo sarebbe quello della monopolizzazione dei vari mercati ke compongono l' attuale ambiente dell' ICT.

    Cio' non toglie ke IMHO si possa risolvere il problema anke in modo piu' mirato e soft, senza colpi di mano (scarsamente graditi dal mercato, come s' e' gia' visto in passato) anke se con un dispendio maggiore (?) di risorse.
    non+autenticato
  • MMM.... e come mi ferma lo spam un chip?
    non+autenticato

  • > a- la tutela del copyright e dei diritti d'
    > autore;
    si'
    > b- la protezione da worm, trojian horse e
    > co., attuata tramite l' impossibilita'
    > (implementata a livello hardware) di far
    > girare codice non certificato dal consorzio
    > promotore dello standard.

    no! palladium non blocca virus,worm e affini NE' (e soprattutto) lo spam.
    Del resto ci si arriva per logica, se la protezione palladio e' attiva qualunque programma che non abbia la certificazione m$ non funzionerebbe compresi quindi tutti gli shareware e i freeware, se questa licenza fosse facilmente ottenibile allora anche i virus potrebbero essere segnati digitalmente , forse ancora piu' facilmente trattandosi di programmi illegali, la licenza potrebbe pero' venire revocata e quindi il virus potrebbe venire bloccato quando il pc si riconnette ad internet, a meno che il pc non sia chippato o palladio sia inattivo ma in quel caso l'os funzionerebbe male e non funzionerebbero word, photoshop, excel e mezzo quintale di altri programmi commerciali

        


    >
    > L' altro punto e' invece quello ke preoccupa
    > (ufficialmente) la maggior parte degli
    > utenti ed alcune aziende, le quali temono d'
    > essere tagliate fuori dalla partita.

    e cosi' sara'

    > Un prototipo di Palladium e' l' attuale Xbox.
    > Considerando ke la si puo' crackare con chip
    > ke non necessitano manco di saldature (e ke
    > sono totalmente legali proprio grazie alla
    > Xbox -una Xbox moddata non serve solo per
    > far girare gioki pirata-), penso proprio ke
    > di strada da fare ce ne sia parecchia.

    all'inizio sara' cosi' e con mesi di lavoro si potra' crakkare ma quando palladium verra' inglobato dentro le CPU bypassarlo sara' MOLTO difficile inoltre bastera' cambiare un po' le specifiche che tutti i mod-chippetti saranno da buttare e tutto il lavoro di analisi da rifare, senza contare la garanzia a pu**ane e il fatto che questi chippetti (ammesso che si riescano a produrre) potrebbero essere resi illegali con pressioni opportune   (leggi $$$)


    > ___
    >
    > Personalmente trovo ke Palladium possa
    > essere un rimedio definitivo alla situazione
    > (insostenibile) in cui giace attualmente l'
    > informatica, provocata fondamentalmente da
    > virus (e co.) e spammer.

    virus? Cosa e' un virus? Fan Apple

    > Cio' non toglie ke IMHO si possa risolvere
    > il problema anke in modo piu' mirato e soft,
    > senza colpi di mano (scarsamente graditi dal
    > mercato, come s' e' gia' visto in passato)
    > anke se con un dispendio maggiore (?) di
    > risorse.

    palladium e' ormai inevitabile per voi .. i giochi sono stati fatti

    buona fortuna

    Fan Apple
    non+autenticato
  • Leggendo i vari post mi sembra che ci sia una grande confusione in merito alle attualie e previste caratteristiche di Longhorn. Ma veramente qualcuno pensa che M$ farà un s.o. che controllerà l'esecuzione di tutti MP3? O che non sarà possibile caricare altro software? Pensate che i vari organismi antitrust, Intel, lBM e gli altri concorrenti, i consumatori glielo lascerebbero fare?

    Tralasciando le tesi da teoria del complotto, Longhorn ha 3 elementi interessanti in più: le API per l'interfaccia grafica, Indigo e WinFS. Tralasciando la GUI e Indigo (quest'ultimo sarà disponibile anche sulle piattaforme precedenti) la caratteristica più interessante è WinFS, un sistema che permette di gestire file e metadati associati molto meglio degli attuali file system gerarchici in circolazione. La cosa bella è che le applicazioni (anche se non fatte esplicitamente per Longhorn) possono essere adattate a questo file system.
    Non è che WinFS sia innovativo (Oracle nel suo db ha un meccanismo simile) ma sarà la prima volta che una tecnologia simile sarà disponibile in un sistema operativo di (probabile) larga diffusione. Microsoft sta lavorando anche con gli ISV per includere il supporto a queste nuove funzionalità.

    Quello che è bello di MS è l'approccio architetturale. Questo aspetto paga molto.

    Il fronte LINUX dovrebbe darsi da fare per creare un approccio simile. C'è una finestra temporale di cui può approfittare. Non mi sembra che lo stia facendo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Leggendo i vari post mi sembra che ci sia
    > una grande confusione in merito alle
    > attualie e previste caratteristiche di
    > Longhorn. Ma veramente qualcuno pensa che M$
    > farà un s.o. che controllerà
    > l'esecuzione di tutti MP3? O che non
    > sarà possibile caricare altro
    > software? Pensate che i vari organismi
    > antitrust, Intel, lBM e gli altri
    > concorrenti, i consumatori glielo
    > lascerebbero fare?
    >
    > Tralasciando le tesi da teoria del
    > complotto, Longhorn ha 3 elementi
    > interessanti in più: le API per
    > l'interfaccia grafica, Indigo e WinFS.
    > Tralasciando la GUI e Indigo (quest'ultimo
    > sarà disponibile anche sulle
    > piattaforme precedenti) la caratteristica
    > più interessante è WinFS, un
    > sistema che permette di gestire file e
    > metadati associati molto meglio degli
    > attuali file system gerarchici in
    > circolazione. La cosa bella è che le
    > applicazioni (anche se non fatte
    > esplicitamente per Longhorn) possono essere
    > adattate a questo file system.
    > Non è che WinFS sia innovativo
    > (Oracle nel suo db ha un meccanismo simile)
    > ma sarà la prima volta che una
    > tecnologia simile sarà disponibile in
    > un sistema operativo di (probabile) larga
    > diffusione. Microsoft sta lavorando anche
    > con gli ISV per includere il supporto a
    > queste nuove funzionalità.
    >
    > Quello che è bello di MS è
    > l'approccio architetturale. Questo aspetto
    > paga molto.
    >
    > Il fronte LINUX dovrebbe darsi da fare per
    > creare un approccio simile. C'è una
    > finestra temporale di cui può
    > approfittare. Non mi sembra che lo stia
    > facendo.

    ... mi dici che senso ha tutto questo se i PC di prossima generazione faranno girare SOLO ed esclusivamente win ? credi veramente che M$ si lasci sfuggire l'occasione di piallare definitivamente la concorrenza ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > ... mi dici che senso ha tutto questo se i
    > PC di prossima generazione faranno girare
    > SOLO ed esclusivamente win ? credi veramente
    > che M$ si lasci sfuggire l'occasione di
    > piallare definitivamente la concorrenza ?

    Ma chi l'ha detto?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > ... mi dici che senso ha tutto questo
    > se i
    > > PC di prossima generazione faranno
    > girare
    > > SOLO ed esclusivamente win ? credi
    > veramente
    > > che M$ si lasci sfuggire l'occasione di
    > > piallare definitivamente la concorrenza
    > ?
    >
    > Ma chi l'ha detto?

    solite voci infondate.... ma buttano m*/** su ms quindi ben accolte....
    figurati l'antitrust gli frulla le p**** x le distribuzione oem e wmp e po gli lascia fare questo .....
    ...poi pensa te nn gireranno mp3 cosi' tutti gli utenti migrano ad altri os x sentire i loro mp3 x guardarsi i divx o giocare ai videogame senza il cd nel lettore....
    ..solite voci..giravano anche con xp e le librerie e driver certificati x il medesimo.....sveglia!!!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > > ... mi dici che senso ha tutto
    > questo
    > > se i
    > > > PC di prossima generazione faranno
    > > girare
    > > > SOLO ed esclusivamente win ? credi
    > > veramente
    > > > che M$ si lasci sfuggire
    > l'occasione di
    > > > piallare definitivamente la
    > concorrenza
    > > ?
    > >
    > > Ma chi l'ha detto?
    >
    > solite voci infondate.... ma buttano m*/**
    > su ms quindi ben accolte....
    > figurati l'antitrust gli frulla le p**** x
    > le distribuzione oem e wmp e po gli lascia
    > fare questo .....

    l'antitrust USA ? quello che ha condannato M$ per abuso di posizione dominante per poi praticamente non sanzionarla ? ti fidi bene...

    > ...poi pensa te nn gireranno mp3 cosi' tutti
    > gli utenti migrano ad altri os x sentire i
    > loro mp3 x guardarsi i divx o giocare ai
    > videogame senza il cd nel lettore....
    > ..solite voci..giravano anche con xp e le
    > librerie e driver certificati x il
    > medesimo.....sveglia!!!!!!

    funzioneranno SOLO gli mp3 acquistati, tutti quelli scaricati fino a oggi coi vari p2p non potrai più sentirli...

    quanto a buttare m**** su M$... vatti a leggere le porcate che hanno fatto con la be.inc...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > l'antitrust USA ? quello che ha condannato
    > M$ per abuso di posizione dominante per poi
    > praticamente non sanzionarla ? ti fidi
    > bene...
    >
    no ci fidiamo di più di quello europeo che glielo sta piazzando dietro senza vasella
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...poi pensa te nn gireranno mp3

    e soprattutto non girerà la copia craccata del LonghornA bocca aperta
    non+autenticato

  • > credi veramente
    > che M$ si lasci sfuggire l'occasione di
    > piallare definitivamente la concorrenza ?

    gliela farà sfuggire Monti a furia di calci in culo...in Europa diversamente dall'america non è bastato sventolare un mazzo di dollari e un po' di vasellina per metterlo nel culo agli utenti
    non+autenticato

  • > ... mi dici che senso ha tutto questo se i
    > PC di prossima generazione faranno girare
    > SOLO ed esclusivamente win ?

    E dove starebbe scritto questo? nel momento in cui "l'obbligatorietà" di windows è messa indiscussione quale produttore hw si darebbe la zappa sui piedi supportando solo Windows?
  • Anonimo wrote:
    > ... mi dici che senso ha tutto questo se i PC di prossima
    > generazione faranno girare SOLO ed esclusivamente win ?

    "Anke parlare con gli stupidi e' da stupidi."



    Anonimo also wrote:
    > credi veramente che M$ si lasci sfuggire l'occasione di
    > piallare definitivamente la concorrenza ?

    Come sopra, aggiungendo ke non e' tecnicamente possibile una baggianta del genere.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Anonimo wrote:
    > > ... mi dici che senso ha tutto questo
    > se i PC di prossima
    > > generazione faranno girare SOLO ed
    > esclusivamente win ?
    >
    > "Anke parlare con gli stupidi e' da stupidi."
    >
    >
    >
    > Anonimo also wrote:
    > > credi veramente che M$ si lasci
    > sfuggire l'occasione di
    > > piallare definitivamente la concorrenza
    > ?
    >
    > Come sopra, aggiungendo ke non e'
    > tecnicamente possibile una baggianta del
    > genere.

    Non è tecnicamene possibile ??
    Io penso che non sappiate leggere le info ufficiali su Palladium e DRM vari....

    non+autenticato
  • Alla velocita' di sviluppo attuale, alimentata dalle armati di studenti Linux-ready sfornati dalle universita', fra due anni Linux sara' anni luce piu' avanti di XP. Su questo non c'e' dubbio.

    Gia' ora sul lato desktop si e', dal punto di vista dell'utonto, (quasi) alla pari.

    Quindi mi chiedo: fra un paio d'anni, chi sara' passato a Linux e si sara' abituato al mondo free, come fara' a convincersi di passare al Longhorn a pagamento con l'associato software in affitto? Basteranno gli orpelli di un riconoscimento vocale e di un desktop 3D a convincerlo? Ne dubito...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Alla velocita' di sviluppo attuale,
    > alimentata dalle armati di studenti
    > Linux-ready sfornati dalle universita', fra
    > due anni Linux sara' anni luce piu' avanti
    > di XP. Su questo non c'e' dubbio.
    >
    > Gia' ora sul lato desktop si e', dal punto
    > di vista dell'utonto, (quasi) alla pari.
    >
    > Quindi mi chiedo: fra un paio d'anni, chi
    > sara' passato a Linux e si sara' abituato al
    > mondo free, come fara' a convincersi di
    > passare al Longhorn a pagamento con
    > l'associato software in affitto? Basteranno
    > gli orpelli di un riconoscimento vocale e di
    > un desktop 3D a convincerlo? Ne dubito...

    Veramente sono 6 anni che state dicendo che tra 2 anni Linux conquisterà il mercatoSorride
    non+autenticato
  • non sono l'autore originale del 3ad...

    secondo te con questa opera di proibizionismo attuata da microsoft nn rischiano di perdere utenti?

    tu sei felice di questa nuova frontiera?
    non poter più ascoltare i tuoi mp3... poter vedere un film solo un tot di volte... non poterti installare una applicazione che faceva al caso tuo solo xche il team che la ha sviluppata non aveva i $$ da sborsare alla microsoft per le licenze?

    a me sembra una grossissima boiata tutto ciò...

    senza contare che sono uno sviluppatore...
    sinceramente mi lascia molto perplesso tutto ciò..

    che faccio? io nn ho i $$ per far certificare le mie applicazioni...

    difatti sto seriamente ponderando di spostare le mie forze e mettermi a sviluppare qualcosa per il mondo open source..

    odio i regimi di proibizionismo... non hanno mai portato a nulla...
    e x quanto riguarda me la simpatica microsoft ha perso un utente appena uscirà il corno coso...
    (ah... prima che qualcuno abbia voglia di trolleggiare... ho tutto originale sul mio pc... dalla licenza windows, a tutti gli altri progs fino al Visual Studio...)
    non+autenticato
  • Ma scusate, sono ignorante, significa che se io per dir faccio un programmino mio per l'università non posso neanche testarlo dul mio pc perchè non ha il certificato microsoft?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma scusate, sono ignorante, significa che se
    > io per dir faccio un programmino mio per
    > l'università non posso neanche
    > testarlo dul mio pc perchè non ha il
    > certificato microsoft?

    Mi sembra che qua la gente dica sciocchezze! E confonda Palladium con Longhorn.

    In ogni caso anche oggi se fai un componente .NET per eseguirlo nel sistema COM+ devi dargli uno strong name. Il tool per lo strong name è compreso nell'SDK (e non serve nessun certificato).

    Anche gli ActiveX o le applet Java con accesso privilegiato richiedono da anni un certificato digitale. E questo occorre acquistarlo (non da MS ma da un certificatore).


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Ma scusate, sono ignorante, significa
    > che se
    > > io per dir faccio un programmino mio per
    > > l'università non posso neanche
    > > testarlo dul mio pc perchè non
    > ha il
    > > certificato microsoft?
    >
    > Mi sembra che qua la gente dica sciocchezze!
    > E confonda Palladium con Longhorn.
    >
    > In ogni caso anche oggi se fai un componente
    > .NET per eseguirlo nel sistema COM+ devi
    > dargli uno strong name. Il tool per lo
    > strong name è compreso nell'SDK (e
    > non serve nessun certificato).
    >
    > Anche gli ActiveX o le applet Java con
    > accesso privilegiato richiedono da anni un
    > certificato digitale. E questo occorre
    > acquistarlo (non da MS ma da un
    > certificatore).
    >

    Perche' tu non te lo sai fare?A bocca aperta
    >
    non+autenticato
  • mi pare che la percentuale del mercato linux sia in continua crescita. io sto migrando ora. e tanti mi seguiranno.
    non+autenticato
  • Noi no. Intendo la mia ditta.

    - Scritto da: Anonimo
    > mi pare che la percentuale del mercato linux
    > sia in continua crescita. io sto migrando
    > ora. e tanti mi seguiranno.
    non+autenticato
  • > Veramente sono 6 anni che state dicendo che
    > tra 2 anni Linux conquisterà il
    > mercato:)


    chiariamo un concetto: a me alla fine non frega niente se linux conquistera' il mondo oppure no.
    mi interessa che per me e per chi lo desidera ci sia una semplice (lo usano mia madre e mia nonna!!!) e validissima alternativa (come lo e' gia' oggi) ai sistemi proprietari.

    se poi il resto del mondo vuole continuare a pagare una bella cifra per fare quello che io faccio gratuitamente, acquistando inoltre nel pacchetto tutti i problemi collegati a virus, worms, dialers, spyware, firewall colabrodo, vulnerabilita' ad attacchi, file di word che rivelano + di quanto dovrebbero, media player che comunicano alla casa madre quante volte hai ascoltato cosa, e dio sa cos'altro ancora non e' stato scoperto, finendo per dover dedicare al proprio pc del tempo e del denaro che si potrebbero sfruttare in maniera migliore, beh, sono affari suoi, e io non spreco certo il mio tempo per tentare di convertirvi.
    d'altra parte sono un consulente di sicurezza informatica, e se il lavoro mi va piu' che bene e' grazie a tutte le rogne di windows.

    ci dovreste arrivare da soli, alle mie conclusioni, ma mica siamo tutti uguali, no?Con la lingua fuori

    Ezechiele, 25:17
    non+autenticato
  • > Ezechiele, 25:17

    Pulp fiction... poi lo ammazzava.Triste
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Alla velocita' di sviluppo attuale,
    > alimentata dalle armati di studenti
    > Linux-ready sfornati dalle universita', fra
    > due anni Linux sara' anni luce piu' avanti
    > di XP. Su questo non c'e' dubbio.
    >
    > Gia' ora sul lato desktop si e', dal punto
    > di vista dell'utonto, (quasi) alla pari.
    >
    > Quindi mi chiedo: fra un paio d'anni, chi
    > sara' passato a Linux e si sara' abituato al
    > mondo free, come fara' a convincersi di
    > passare al Longhorn a pagamento con
    > l'associato software in affitto? Basteranno
    > gli orpelli di un riconoscimento vocale e di
    > un desktop 3D a convincerlo? Ne dubito...

    Secondo me c'è 1 cosa più di tutte che frena linux: i giochi.
    Sono molti (e io tra questi) che alla fin fine utilizzano esclusivamente o prevalentemente Windows solo perché i giochi vanno molto meglio.
    Se non fosse per questo penso che Windows sparirebbe dai desktop di molti utenti (dal mio sicuro) e anche utonti.
    Penso che la M$ abbia iniziato a sviluppare le DirectX (c.a. 10 anni fa, mi pare) solo per questo.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)